Come Curare la Sifilide

La sifilide è una malattia sessualmente trasmissibile (MST) causata dal batterio Treponema Pallidum. Questa MST è altamente contagiosa e può causare danni irreversibili ai nervi, ai tessuti del corpo e del cervello. Se non viene trattata, può anche causare la morte. Se individuata nelle fasi iniziali, la sifilide è facile da curare. Continua a leggere per avere informazioni su come trattare questa malattia.

Valutare la Tua Condizione con un Medico Specializzato

  1. Fai un esame standard per la sifilide. Si possono fare diversi test per rilevare la sifilide e le fasi della sua progressione, che vanno dall'esame del liquido di un’ulcera, all'esame del fluido spinale fino all’elettrocardiogramma.
  2. Informa il medico in caso di gravidanza prima di iniziare il trattamento per la sifilide. Alcuni antibiotici, se presi durante la gravidanza, possono essere pericolosi per il bambino che si sta sviluppando. In genere per trattare la sifilide nelle donne in gravidanza viene usata la penicillina.
  3. Chiedi degli antibiotici alternativi, se hai un’allergia alla penicillina. Altri antibiotici che possono essere usati per trattare la sifilide contengono principi attivi come tetraciclina, doxiciclina, cefalotina, ed eritromicina.

Curare in modo Opportuno i Vari Stadi della Sifilide

  1. Segui i piani di trattamento per la sifilide. Se sei nella prima fase della malattia, potrebbe essere sufficiente iniettare solo una singola dose di antibiotici; tuttavia, è necessario fare ulteriori esami di controllo più volte nei successivi 12 mesi e ritrattare l'infezione se non è scomparsa.
  2. Non saltare le dosi. Se il tuo piano di trattamento per la sifilide richiede dosi multiple in più giorni o settimane, è fondamentale non saltare nessuna dose.
    • I cicli di trattamenti antibiotici funzionano in modo più efficace quando vengono assunti secondo il piano consigliato dal medico. Seguire il trattamento completo aiuta anche a prevenire lo sviluppo di ceppi antibiotico-resistenti della malattia.
    • Il trattamento della sifilide secondaria può durare un anno intero, ma è essenziale per evitare l'invalidità permanente che può essere causata dalla sifilide terziaria.
  3. Ritorna a fare dei regolari esami. Questo non solo ti assicura di avere eliminato con successo l'infezione da sifilide, ma ti permette anche una diagnosi rapida e un nuovo trattamento, se torni ad infettarti nuovamente.

Prevenire la Trasmissione della Sifilide Durante il Trattamento

  1. Se attualmente soffri di sifilide, è essenziale proteggere gli altri dalla malattia, anche se sei già sotto antibiotici. La malattia può essere ancora trasmessa durante la cura, quando i sintomi fisici non sono presenti. Se sei infetto, è tua responsabilità evitare ogni contatto sessuale durante il trattamento per prevenire la trasmissione della malattia.
  2. Informa tutti i partner sessuali della tua infezione. Tra questi devi includere gli ex partner che possono essere stati esposti al contagio prima del trattamento. E' essenziale che tutti i partner siano informati, in modo che possano fare dei test e seguire il trattamento, se necessario, oppure decidere di non avere rapporti con te finché non sei completamente guarito dalla malattia.
  3. Usa un preservativo in lattice. Questo metodo di barriera può aiutare a prevenire la trasmissione della sifilide durante il trattamento, e deve essere usato durante tutti i rapporti vaginali, orali, e anali finché non guarisci completamente. Tuttavia, l'uso del preservativo è efficace solo se tutte le aree infette sono coperte, per evitare il contatto con le mucose o la pelle rotta del partner.

Consigli

  • È possibile evitare di contrarre la sifilide praticando l'astinenza o mantenendo un rapporto a lungo termine reciprocamente monogamo con un partner che ha fatto gli esami e non ha l’infezione.

Avvertenze

  • Le ulcere genitali rendono più facile trasmettere e contrarre l'infezione da HIV durante l'attività sessuale.
  • Assicurati di seguire un trattamento adeguato per la sifilide e di fare gli eventuali controlli che ti vengono suggeriti. Se l'infezione raggiungere la fase terziaria finale non ci sono trattamenti che possono curare la malattia.
  • Non praticare attività sessuali se ti scarichi in modo insolito e doloroso o se si formano eruzioni cutanee nella zona genitale. Rivolgiti ad un medico il più presto possibile.
  • La sifilide non trattata in una donna incinta può infettare, e forse uccidere, un bambino durante lo sviluppo.
  • I preservativi lubrificati con spermicidi non sono più efficaci di altri preservativi lubrificati nel prevenire la diffusione delle malattie sessualmente trasmissibili.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.