Come Scegliere la Tavolozza di Colori per il Tuo Matrimonio

Lo schema cromatico di un matrimonio ha il potere di definire l'atmosfera generale, quindi va selezionato con cura. Concentrarti sui colori che userai sin dall'inizio dei preparativi è importante per assicurarti di comprare oggetti coordinati e adatti all'idea che ti sei fatta. La scelta dipende completamente da te, ma devi prendere in considerazione il posto in cui ti sposerai e la formalità della cerimonia e del ricevimento. Inoltre, devi decidere se la tavolozza sarà complessa o semplice, e questo dipende dalle tue preferenze personali, dal budget e dalla pazienza che hai. Ecco alcuni fattori determinanti per aiutarti nella selezione delle tonalità giuste.

Passaggi

  1. Usa il tuo colore preferito. Adori il lavanda pallido sin da quando andavi alle elementari, e questo è un buon punto di partenza; infatti, ti conviene ispirarti a quello che ami. Puoi inserire con gusto qualsiasi colore all'interno delle decorazioni matrimoniali scegliendo la sfumatura giusta e mescolandola con i colori che si abbinano meglio.
    • Quali sono i colori che ti attirano di più? Ce n'è uno in particolare o sono diversi? In quest'ultimo caso, sono compatibili tra loro?
    • Dai un'occhiata al tuo guardaroba. Tralasciando i tailleur neri che indossi per andare in ufficio, quali sono i colori che emergono tra tutti gli altri? Rappresentano un buon indicatore delle preferenze generali; ispirati per mettere a punto la tavolozza.
    • Crea una bacheca o un collage che ti permetta di analizzare le tue ispirazioni cromatiche. Prendi un cartoncino doppio e incolla le immagini che ti piacciono dopo averle ritagliate dalle riviste; queste foto dovrebbero evidenziare le sfumature per le quali hai un'inclinazione maggiore. Puoi anche usare tabelle cromatiche per aiutarti ad abbinare le tonalità e individuare variazioni discrete al loro interno.
  2. Considera l'ambiente. Valuta i colori che caratterizzano i tappeti, i drappeggi e le decorazioni della sala in cui festeggerai. Se questo posto ha colori vivaci, dovrai selezionare una tavolozza complementare. Sei sicura di voler usare una certa sfumatura? Dovresti scegliere un salone decorato in un modo più neutro, ma questo va stabilito piuttosto presto, altrimenti rischi di non riuscire a prenotarlo. A ogni modo, cerca di avere la mente aperta in merito ai colori da utilizzare finché non sceglierai un luogo, perché potrebbe essere lo spazio stesso a suggerirti uno schema cromatico.
    • Gli edifici più antichi spesso hanno tende e tappeti dai colori vibranti e ricchi di decorazioni. Esaminali con attenzione, perché potrebbero avere un contrasto netto con la tua tavolozza.
    • Se i colori del salone sono decisamente forti e da quando hai visto questo posto sogni di festeggiare lì il matrimonio, considera prevalentemente il bianco e/o il crema per lo schema cromatico: sono due colori pratici e che si abbinano un po' a tutto. Ciò ti consentirà di aggiungere un tocco del tuo colore preferito qui e là senza esagerare, ma questi sprazzi attenueranno la sensazione spartana comunicata dal bianco.
    • Per un matrimonio all'aria aperta, scegli colori freschi e leggeri, che riprendano le tonalità brillanti degli esterni.
  3. Preparati ad avere due tavolozze se la chiesa e il salone del ricevimento hanno tonalità molto diverse. In generale, è probabile che avrai un margine di manovra più ampio per usare i colori che preferisci nella sala del ricevimento che nel posto in cui verrà celebrato il matrimonio. Tuttavia, puoi comunque adattare le tonalità che preferisci ai vestiti e ai fiori passando dal sito della celebrazione a quello del ricevimento, per quanto tu non possa decorare come ti piacerebbe la chiesa o il municipio.
  4. Prendi in considerazione i tuoi fiori preferiti. Se adori i girasoli, non c'è motivo per cui non introdurre i loro colori nella tavolozza. Incorpora il colore predominante dei fiori: può essere quello che userai per decorare tutto o che utilizzerai per introdurre solo uno sprazzo; in questo modo, abbinerai proprio ogni cosa.
    • Leggi questo articolo per capire quali sono i fiori più adatti a un matrimonio e saperne di più su queste decorazioni.
  5. Non dimenticare la stagione in cui ti sposerai. Decorare è semplice quando ti lasci guidare da Madre Natura, quindi ispirati ai colori stagionali. Questo non significa che bisogni assolutamente usare leziose tonalità pastello in primavera o il marrone e l'arancione in autunno e in inverno. Ti basta essere certa che i colori scelti si adattino ai fiori e alle foglie naturalmente presenti in un certo periodo dell'anno.
    • Non usare abbinamenti che solitamente si adattano ad altre celebrazioni, a meno che non lo faccia nel momento giusto dell'anno. Per esempio, il rosso e il verde vengono associati alle festività natalizie. Se da un lato andrebbero bene in inverno o nel periodo di Natale, sarebbero meno adatti per un matrimonio primaverile o estivo.
    • I colori pastello sono ideali quando fa più caldo, altrimenti potrebbero sembrare troppo freddi.
    • Quando pensi ai colori stagionali, considera anche le sfumature, non solo le tonalità comunemente riconoscibili. Per esempio, in autunno e in inverno, puoi usare il bordeaux, il color ruggine, il dorato, il color ambra o l'ocra oltre ai soliti marrone, arancione e rosso.
  6. Ricorda i vestiti delle damigelle d'onore o della testimone. Se vuoi che si vestano dalla testa ai piedi con il colore che prediligi, assicurati di scegliere una tonalità che stia bene un po' a tutte, valorizzandole. Potrebbe essere necessario variare il colore iniziale per soddisfarle, soprattutto se si tratta di una sfumatura che non fa per una di loro o per tutte.
  7. Coinvolgi lo sposo e il testimone. La fascia per lo smoking, il gilè e la cravatta possono adattarsi alla tavolozza del matrimonio. E non dimenticare il fiore all'occhiello.
  8. Inserisci il colore con cura. Al giorno d'oggi, per molti matrimoni è comune avere una tavolozza contenente fino a un massimo di cinque colori principali, ma devi prestare attenzione: non dovrebbero imporsi sull'armonia generale o dare l'idea di aver fatto un'accozzaglia. D'altro canto, anche gli abbinamenti esatti e adattati proprio a tutto possono appiattire l'atmosfera. Per applicare lo schema cromatico scelto, determina piccoli tocchi qui e là invece di mostrarli in un modo “soffocante” e vistoso; per esempio, utilizzali per il carattere degli inviti o i fiocchi che decoreranno vari punti del salone.
    • Usa la tavolozza per gli inviti, i segnaposti, i nastri che avvolgono le decorazioni floreali, il bouquet, i fiori tra i capelli delle ragazze, le fasce in vita e la torta nuziale.
    • Se il colore dei fiori che vuoi a tutti i costi è fuori stagione, usa quelli bianchi, mentre il colore di tua scelta va utilizzato per i nastri e gli altri elementi decorativi. Ciò mette comunque adeguatamente in mostra lo schema cromatico, senza che le decorazioni floreali perdano la propria bellezza.
  9. Non sbizzarrirti con il colore della torta. Punta sulla semplicità cromatica in questo caso, perché il cibo troppo colorato non è molto invitante. Rivolgiti a un pasticciere esperto nel fare vari abbinamenti; inoltre, puoi aggiungere dei fiori per riflettere il colore di tuo interesse.

Consigli

  • I colori che si adattano bene al bianco includono il dorato, l'argento, il nero, il rosa pastello, il fucsia, il lilla e il blu.
  • Nella scelta della tavolozza, un'altra considerazione da fare sta nella valutazione degli effetti che hanno i diversi colori sull'umore della gente. Ciò può aiutarti a decidere che sensazioni suggerirà o creerà lo schema cromatico, e potrebbe essere un fattore importante nella stesura dei piani per il matrimonio. Sono diversi i siti in cui si discute di colori e della relativa influenza sull'umore; ti basta fare una ricerca su Google o rivolgerti a un esperto per saperne di più.
  • Non dimenticare che la cultura gioca un ruolo importante nella scelta dei colori. Assicurati di evitare quelli che hanno un significato spiacevole per le persone che ti circondano, per quanto tu li reputi neutri.
  • Anche il vestito della sposa può essere di un colore diverso dal solito. Non è obbligatorio usare il bianco: è una tradizione risalente al passato, ma non è necessario seguirla. Esistono varianti di questo colore (come l'avorio, l'alabastro, il color crema e così via), altrimenti puoi escluderlo totalmente e optare per il dorato, il rosa, il blu, il rosso o qualunque altra tonalità di tuo gradimento. Solo un consiglio: è importante avvisare i membri della famiglia più vicini di questa scelta, in modo che possano prestare attenzione mentre comprano i loro indumenti.

Avvertenze

  • Presso le culture occidentali, è tradizione evitare il nero a un matrimonio. Nemmeno le ospiti dovrebbero indossarlo. È associato ai funerali e può essere percepito negativamente in un'occasione gioiosa come questa.

Cose che ti Serviranno

  • Campioni di stoffe o cartoncini di diversi colori
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.