Come Rimuovere il Cibo dai Buchi dei Denti del Giudizio Estratti

L'estrazione del dente del giudizio spesso lascia un grande foro nelle gengive e nell'osso sottostante. La maggior parte degli odontoiatri sutura queste ferite. Tuttavia, si possono manifestare alcune complicazioni nei casi in cui non vengano utilizzati i punti. I residui di cibo, infatti, tendono a restare intrappolati in queste cavità e non sempre è efficace limitarsi a dei risciacqui con acqua salata per eliminarli. Impara come pulire e prenderti cura correttamente della ferita per evitare infezioni e complicazioni durante il processo di guarigione.

Prendersi Cura della Ferita Subito Dopo l'Estrazione

  1. Chiedi all'odontoiatra se ha suturato la ferita. Se il medico ha deciso di chiudere l'apertura, non c'è rischio che il cibo vi resti incastrato. Potresti notare delle particelle grigie, nere, blu, verdi o gialle vicino al sito di estrazione, ma sappi che è un fenomeno del tutto normale e che fa parte del processo di guarigione.
  2. Evita di toccare la ferita per il resto del giorno. Spazzola accuratamente tutti gli altri denti e usa il filo interdentale, ma non avvicinarti alla sede dell'intervento.
  3. Risciacqua delicatamente il cavo orale con una soluzione salina durante le prime 48 ore. Puoi anche fare del lavaggi già il primo giorno, ma devi prendere alcune precauzioni.
    • Unisci un pizzico di sale in mezzo litro di acqua calda e mescola bene.
    • Non muovere con forza il liquido all'interno della bocca e non sputarlo. Inclina semplicemente la testa in tutte le direzioni, per far scorrere la soluzione salina nel cavo orale.
    • Al termine, chinati sul lavandino e apri la bocca per far cadere la soluzione. Non sputare.
    • Il dentista potrebbe averti prescritto della clorexidina per eseguire dei risciacqui. Si tratta di un collutorio antibatterico che uccide i microrganismi patogeni.
  4. Non usare le dita o oggetti estranei per rimuovere il cibo. Non usare neppure la lingua per tastare il foro. Entrambi questi comportamenti portano all'introduzione di batteri nella ferita e potrebbero alterare il processo di cicatrizzazione. Limitati invece ai risciacqui con la soluzione salina per eliminare le particelle di cibo.
  5. Non fumare e non bere con le cannucce. Ogni tipo di suzione potrebbe smuovere i coaguli di sangue causando l'alveolite secca e, potenzialmente, anche gravi infezioni.

Risciacquare la Bocca dopo il Primo Giorno

  1. Prepara una soluzione salina. I risciacqui con questa miscela sono utili per pulire le ferite del cavo orale, rimuovere il cibo, controllare l'infiammazione e il dolore.
    • Aggiungi un pizzico di sale a 250 ml di acqua.
    • Mescola con cura, in modo che il sale si sciolga completamente.
  2. Fai degli sciacqui delicati finché non hai terminato l'intera soluzione. Dovresti concentrarti maggiormente sul lato interessato dall'estrazione, per eliminare meglio i residui di alimenti e trovare un po' di sollievo dall'infiammazione.
  3. Ripeti la procedura ogni due ore e dopo ogni pasto. Dovresti anche provvedere a un risciacquo accurato prima di coricarti. Tutto ciò ti consente di controllare la flogosi e di mantenere la ferita pulita, mentre guarisce correttamente.
  4. Usa una siringa, se ti è stata consigliata. Questo strumento è utile per controllare il flusso di acqua e pulire la lesione in maniera efficiente. Tuttavia, se non vengono utilizzati in maniera corretta, la siringa o l'irrigatore possono staccare il coagulo che si forma per favorire la cicatrizzazione dei tessuti.
    • Riempi la siringa con acqua tiepida. Puoi anche usare la soluzione salina descritta in precedenza.
    • Dirigi la punta della siringa in modo che si trovi il più possibile vicino al sito dell'estrazione, senza però toccare le gengive.
    • Lava la zona da varie angolazioni per pulirla accuratamente ed evitare infezioni.

Sapere Cosa Aspettarsi dopo il Primo Giorno

  1. Non farti prendere dal panico. Il cibo che resta incastrato nel foro lasciato da un dente del giudizio potrebbe causare un po' di fastidio, ma è improbabile che porti a infezioni. La guarigione continua, nonostante la presenza dei residui ed è molto più importante non toccare né stuzzicare la ferita.
  2. Fai attenzione a non confondere il coagulo con i residui di cibo. Entrambi, infatti, sono di colore grigio e hanno una consistenza fibrosa. Se pulisci la ferita con troppo vigore, potresti rimuovere il coagulo e causare problemi maggiori.
  3. Mangia solo alimenti morbidi. Questa accortezza è particolarmente importante durante le prime 24 ore dall'intervento. Passa gradatamente a cibi semi-morbidi man mano che la ferita guarisce, ma continua a evitare quelli duri, gommosi e piccanti, che hanno maggiori probabilità di accumularsi nella ferita irritando o infettando le gengive.
    • Mastica sul lato opposto rispetto a quello del sito di estrazione.
  4. Evita di contaminare la ferita. Lavati spesso le mani con acqua e sapone. Non stringere la mano alla gente per una settimana circa. Non condividere lo spazzolino da denti o altri oggetti personali. Devi assicurarti di non sviluppare un'infezione secondaria che possa indebolire il sistema immunitario.
  5. Sappi quando rivolgerti al dentista. Durante i primi giorni è del tutto normale che la zona sanguini un po'. Tuttavia, se manifesti uno qualunque dei sintomi qui elencati, dovresti chiamare immediatamente l'odontoiatra o il chirurgo odontostomatologico.
    • Emorragia eccessiva (più di un lento trasudamento);
    • Presenza di pus nella ferita;
    • Difficoltà di deglutizione e respirazione;
    • Febbre;
    • Peggioramento del gonfiore dopo due o tre giorni;
    • Sangue o pus nel muco nasale;
    • Dolore sordo e pulsante dopo le prime 48 ore;
    • Alito cattivo dopo 3 giorni.

Consigli

  • Controlla sempre attentamente ogni foro per qualche secondo in più, per essere sicuro che tutto il cibo sia stato eliminato. L'apertura nella gengiva è più profonda di quanto pensi.
  • Questo metodo è particolarmente efficace con i denti del giudizio inclusi (che non sono spuntati oltre le gengive), che devono essere estratti dopo un'incisione; tuttavia, è molto utile, a prescindere dalla tecnica di estrazione.
  • In alternativa alla siringa, usa una bottiglia a spruzzo modificando l'apertura del beccuccio.

Avvertenze

  • Questa procedura non sostituisce le istruzioni fornite dall'odontoiatra. Rispetta sempre alla lettera le indicazioni del dentista e informalo di ogni complicazione che dovesse sorgere.
  • Inizia il trattamento solo quando riesci ad aprire la bocca senza disagio.
  • Se provi dolore durante la procedura, chiama l'odontoiatra prima di continuare.
  • Accertati che ogni strumento che utilizzi sia sterile e monouso.

Cose che ti Serviranno

  • Acqua calda
  • Sale
  • Siringa sterile
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.