Come Curare un'Ernia del Disco Cervicale

Un'ernia del disco si sviluppa quando un disco vertebrale si rompe o si gonfia nel canale spinale, comprimendo a volte un nervo. I rigonfiamenti del disco si verificano naturalmente durante il processo di invecchiamento. Molte persone possono soffrire di ernia del disco cervicale (collo), toracico (metà schiena) e lombare (parte bassa della schiena) e non avere mai sintomi né richiedere alcun trattamento. Altri rigonfiamenti del disco si possono verificare improvvisamente oppure possono presentare un lento aumento del dolore nel corso del tempo. Una dolorosa ernia del disco cervicale può essere trattata in diversi modi, sia a casa sia da un medico. Spesso sono necessari tempo, cambiamenti nelle attività ed esercizi per poter guarire correttamente. Ogni tanto viene presa in considerazione anche la chirurgia. Continua a leggere per scoprire come curare un'ernia del disco cervicale.

Passaggi

  1. Impara a riconoscere i sintomi. Possono includere debolezza muscolare, perdita di mobilità o dolore acuto nel collo. Possono verificarsi anche intorpidimento, formicolio o dolori acuti che si irradiano lungo il collo e nel braccio, spalla o mano a causa di un nervo che viene compresso dal rigonfiamento del disco.
    • Alcuni di questi sintomi possono anche essere un segno di spasmo muscolare o tensione. È importante non trarre la conclusione che si tratti di un'ernia del disco finché la diagnosi non è confermata da un medico.
  2. Metti del ghiaccio al collo subito dopo aver provato dolore. È stato dimostrato infatti che riduce il gonfiore e diminuisce il dolore grazie all'intorpidimento della zona.
  3. Assumi degli antinfiammatori non-steroidei, come ibuprofene, aspirina o Aleve appena inizi a provare dolore. Questi sono farmaci antinfiammatori in grado di alleviare anche il dolore. Prendili regolarmente per un paio di giorni, ma non assumerne più di 2400 mg al giorno.
  4. Alterna il ghiaccio con una fonte calda e umida, come un bagno, una doccia o applicando un asciugamano caldo, dopo il primo giorno. Questo può aiutare a calmare i muscoli. Quando si verifica un'ernia del disco, i muscoli che circondano la colonna vertebrale cervicale spesso si bloccano.
  5. Limita le attività che coinvolgono il collo per un paio di giorni. I principali siti web di medicina riferiscono che la maggior parte dei rigonfiamenti del disco cervicale migliora in pochi giorni. Non è necessario il riposo a letto, ma può essere di aiuto limitare la rotazione o la cattiva postura per un paio di giorni e riposare il collo rimanendo sdraiato per 48 - 72 ore.
  6. Fatti visitare da un medico se il dolore è estremamente grave, se senti una riduzione delle funzioni del collo dopo 72 ore o se il dolore continua anche dopo l'auto-trattamento per una settimana. La visita può prevedere vari esami, come palpazioni, raggi X e controllo dell'ampiezza dei movimenti. Quelli indicati di seguito sono dei trattamenti che un medico può indicarti:
    • Il medico può prescriverti una terapia fisica. Questa comprende stretching ed esercizi di raddrizzamento, che sono necessari per rafforzare i muscoli e sostenere il collo. Probabilmente includono anche la trazione, che allevia delicatamente lo stress sul collo per brevi periodi di tempo.
    • Può anche essere necessaria la chiropratica per ripristinare la mobilità nel collo o nella schiena e aprire l'articolazione in modo che il disco torni alla sua posizione normale. Non c'è bisogno di andare dal medico per rivolgerti a un chiropratico.
    • Anche la terapia occupazionale può essere utile, se il modo in cui lavori o le tue normali abitudini quotidiane hanno causato o aggravato l'ernia del disco. Questi terapeuti possono insegnarti a migliorare il tuo modo di camminare, di sederti o di rimanere in piedi per aiutarti a ridurre il dolore.
  7. Il medico può anche prescrivere un collare se provi dolore e debolezza muscolare. Puoi procurartelo presso un negozio di sanitaria, in farmacia o anche presso qualche struttura ospedaliera.
    • Dopo qualche settimana o mese, il medico può sottoporti a una risonanza magnetica per immagini (MRI). Questo esame mostra un'immagine in 3-D delle strutture del corpo tra cui anche il tessuto del disco e i nervi. Questo test fornisce la prova conclusiva che si tratti di un'ernia.
    • Una volta confermata l'ernia attraverso questo esame, il medico può prescriverti delle iniezioni di steroidi nelle articolazioni vertebrali che calmano l'infiammazione delle radici nervose. Circa il 50% dei pazienti riscontra un miglioramento dopo queste iniezioni. I risultati possono essere temporanei, pertanto potrebbero esserti prescritti più cicli di iniezioni.
    • Il medico può anche consigliarti dei rilassanti muscolari o degli steroidi per via orale per ridurre l'infiammazione dei muscoli e nervi. Seguendo un trattamento non chirurgico, la maggior parte delle persone si riprende dall'ernia entro 4-6 settimane dalla comparsa del dolore.
  8. Valuta di sottoporti alla chirurgia solo se i trattamenti precedenti non hanno ottenuto successo. Il tuo medico può indirizzarti a uno specialista, come un neurochirurgo, per darti dei consigli su queste procedure. In alcuni casi, può essere necessaria una discectomia o una fusione posteriore o anteriore per alleviare il dolore.
    • Una discectomia o fusione anteriore consiste nel rimuovere completamente o parzialmente il disco nella parte anteriore del collo. Questa è una procedura che toglie la porzione del disco che sporge nel canale spinale e libera dello spazio per il nervo. La fusione prevede la rimozione dell'intero disco vertebrale, che viene sostituito con un pezzo di osso che nel corso di mesi o anni si fonde con la colonna vertebrale.
    • Una discectomia o fusione posteriore prevede che la procedura venga eseguita dal chirurgo nella parte posteriore del collo.

Consigli

  • Sebbene la maggior parte delle ernie del disco cervicale guarisce in 4-6 settimane, quelle trattate con la chirurgia possono richiedere da 3 mesi a 2 anni per guarire.
  • Altri esami che può prescriverti il medico sono la Tomografia Computerizzata (TC) o un mielogramma, che usa del colorante iniettato nella colonna vertebrale per diagnosticare il problema.

Cose che ti Serviranno

  • Impacco di ghiaccio
  • Antinfiammatori non-steroidei
  • Doccia o bagno
  • Asciugamano
  • Collare
  • Fisioterapista
  • Terapia occupazionale
  • Iniezioni di steroidi
  • Risonanza magnetica
  • Medico
  • Riposo
  • Rilassanti muscolari
  • Chirurgia (facoltativo)
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.