Come Cucire un Vestito

Esistono molte tipologie di abiti da poter realizzare, ma se sei alle prime armi e desideri creare qualcosa di molto versatile, un infinity dress è un ottimo inizio. Questo tipo di vestito necessita soltanto di un’unica cucitura e può adattarsi a molti stili diversi. Può essere un abito elegante per un matrimonio o più informale per un’uscita tra amici. Lo schema è facilmente adattabile per realizzare abiti di ogni taglia e lunghezza.

Acquistare e Ritagliare il Materiale

  1. Acquista un materiale elastico e lavorato a maglia. Avrai bisogno di un materiale elastico per il tuo vestito. Si tratta di un elemento fondamentale per la realizzazione di un infinity dress. Anche se esistono molti tipi di materiale elastico, i tessuti lavorati a maglia che contengono elastan generalmente sono i più facili da usare, ideali per i principianti del cucito.
    • Tecnicamente puoi comprare qualsiasi tipo di tessuto per la gonna, ma il materiale elastico è assolutamente necessario per le bretelle e la cintura.
  2. Taglia il materiale per la gonna. Prendi la misura del girovita nel punto più stretto, quindi sottrai 8 cm: sarà la misura del girovita del vestito. La gonna è a cerchio, quindi dovrai tagliarla da un rotolo di tessuto largo almeno quanto la misura del girovita da una parte all’altra, oltre al doppio della lunghezza che hai stabilito per la gonna. Non è difficile: basta tracciare un cerchio grande per avere la lunghezza di un abito da cocktail. Tuttavia, se vuoi che la tua gonna sia più lunga, dovrai suddividere il cerchio in quattro parti.
    • Fai un cerchio al centro della stoffa della misura del girovita. Partendo dallo stesso punto centrale, disegna un cerchio più largo per la gonna vera e propria; alla fine dovresti avere due cerchi concentrici. Ritaglia il cerchio centrale che andrà intorno al girovita.
    • Lo spazio fra il girovita e il bordo del cerchio più grande corrisponde alla lunghezza della gonna.
    • È una buona idea fare prima delle prove su ampi fogli di carta e poi operare sul tessuto.
    • Se dividi la gonna in quattro parti, non dimenticare di lasciare un margine di cucitura fra di esse quando le tagli, quanto meno lungo il girovita.
  3. Taglia il materiale per la cintura. Prendi la stessa misurazione del girovita già utilizzata per la gonna e usala per realizzare la cintura. Questa dovrà essere tagliata di quella stessa lunghezza, con un’altezza di circa 35-50 cm.
    • Una volta ritagliata, dovrai ripiegarla in modo che le due parti al rovescio si tocchino fra loro. Alla fine dovresti avere una striscia di stoffa piegata in due approssimativamente della misura del girovita x 25 cm (o meno).
  4. Taglia il materiale per le bretelle. Misura la tua altezza e moltiplicala per 1,5. Le bretelle dovranno essere di questa lunghezza. La larghezza dipende dalla grandezza del seno (per un seno piccolo calcola 25 cm, per un seno medio 30 cm, per un seno abbondante 35 cm). Lavora su un unico pezzo di stoffa che sia almeno di questa lunghezza. L’ideale sarebbe tagliare le bretelle per il lungo piuttosto che trasversalmente, per ridurre la tendenza ad arricciarsi.
    • Si tratta di un pezzo lungo e ininterrotto di stoffa, quindi ne avanzerà in grande quantità. Tuttavia, se il rotolo di stoffa che hai comprato è abbastanza ampio, dovresti avere materiale a sufficienza per due ulteriori bretelle, che potrai usare per realizzare un altro vestito.
    • Fai attenzione: tagliare le bretelle non è facile. È difficile lavorare con stoffa di quella lunghezza. Prova a piegare la stoffa avanti e indietro, come se stessi ripiegando a zig-zag della carta. Sistema il mucchio di stoffa in modo da poterla tirare dall’alto verso di te e bloccare quando non ti occorre. Lavora solo con una lunghezza che riesci a padroneggiare, quindi misura e taglia una sezione alla volta, tirando fuori ulteriore stoffa man mano che ne hai bisogno.

Cucire il Vestito

  1. Sistema le bretelle e applicale alla gonna con degli spilli. Allinea le bretelle in modo da applicare un’estremità di ciascuna di esse al bordo del girovita. I lati dritti della stoffa sulla gonna e le bretelle dovrebbero toccarsi. Ora arriva la parte difficile. Farai sovrapporre di poco le bretelle e le inclinerai a V, in modo da farle sovrapporre in un piccolo triangolo (la base del triangolo sul girovita e il vertice rivolto in basso verso il bordo della gonna). Unisci queste parti con degli spilli, una volta sistemate.
    • La quantità di stoffa da sovrapporre dipende dalle forme del tuo corpo. In generale, il triangolo dovrebbe misurare circa 12-18 cm dalla base al vertice.
    • Questa sovrapposizione è ciò che tiene il seno coperto. Puoi evitare di sovrapporre le due parti, ma in questo caso realizzerai un abito molto scollato e sarai costretta a indossare qualcosa sotto.
  2. Sistema la cintura e fermarla con degli spilli. Ora, con la cintura ripiegata, inizia ad appuntare con degli spilli i bordi grezzi al girovita in modo che i lati dritti siano esterni. È una buona idea posizionare il centro della cintura in corrispondenza del punto centrale della sovrapposizione delle bretelle; in questo modo, la cucitura che unisce le due estremità della cintura sarà nascosta. Una volta allineati tutti i bordi, fermali con degli spilli.
  3. Cuci il girovita. Esiste una sola cucitura obbligatoria in questo vestito ed è la seguente. Andrai a cucire un cerchio continuo tutto intorno al girovita; in questo modo, unirai tutte e tre le parti del vestito. Facile, no? Scegli tu da che punto del cerchio iniziare – anche se un punto laterale dovrebbe essere più semplice da nascondere. Fai scorrere la macchina in avanti, poi leggermente indietro, quindi ancora avanti e indietro. In questo modo, fisserai i punti della cucitura. Ora procedi tutto intorno il cerchio fino a raggiungere il punto da cui hai iniziato. Esegui ancora il punto indietro per completare l’opera.
  4. Fai l’orlo alla gonna. Se vuoi, puoi fare l’orlo alla gonna per un bordo più elegante e ordinato. Tuttavia, non sei obbligata a farlo: alcuni tipi di stoffa sono in grado di generare un bordo rifinito senza bisogno di lavorazione. Un buon esempio di questo tipo di stoffa è il jersey.

Realizzare Altri Abiti

  1. Realizza un vestito da una federa. Aggiungendo un elastico alla federa di un cuscino puoi realizzare un vestito a tubo facile e veloce. Per completare l’opera ti basterà aggiungere una cintura o qualche altro accessorio intorno al girovita. Ti sarà utile quando vorrai un vestito di Carnevale o per esercitare le tue abilità di cucito (o semplicemente per fare buon uso di una vecchia federa).
  2. Cuci un vestito stile impero. Un vestito stile impero è un abito aderente solo sotto il seno. Puoi realizzarne uno semplice aggiungendo una gonna fatta da te a uno dei tuoi top o a un top che acquisterai. È facile e ha un aspetto molto femminile e raffinato.
  3. Ricava un abito estivo da un lenzuolo. Puoi utilizzare un lenzuolo vecchio ma grazioso per realizzare un bell’abito; basta conoscere alcune tecniche di base di cucito. Si tratta di un progetto fantastico, se ti va di realizzare un abito eccentrico a partire dalle lenzuola di quando eri bambina (con l’immagine del tuo personaggio dei cartoni preferito).
  4. Realizza un vestito a partire da una gonna. Puoi realizzare un abito veramente semplice cucendo un top sulla tua gonna preferita. Si tratta di un metodo veloce ed è l'ideale per un principiante. Basta girare la maglia al rovescio e allineare le fasce sul girovita (la gonna sarà inserita nella maglia).
    • Ricorda che deve essere una gonna stretta e senza cerniera, perché, a opera ultimata, non la potresti più utilizzare.

Consigli

  • Usa tessuti spessi, altrimenti dovrai unire due strati.
  • Se usi il pizzo, applicalo sulla stoffa.

Avvertenze

  • Se la tua macchina da cucire non funziona, usa ago e filo.

Cose che ti Serviranno

  • Macchina da cucire
  • Tessuto a piacere
  • Un ampio pezzo di carta
  • Filo
  • Ago (consulta le avvertenze per dettagli)
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.