Come Difenderti

Farti rispettare può essere difficile se sei abituato a lasciare che gli altri ti mettano i piedi in testa o se cerchi sempre di accontentare gli altri. Quando ti trattieni per compiacere tutti, diventa troppo facile annullarsi; imparare a difenderti è un modo per assicurarsi che le persone ti rispettino e non tentino di manipolarti o di decidere per te. Dimenticare le vecchie abitudini e ottenere la sicurezza necessaria per farti valere non avverrà da un giorno all'altro, ma il viaggio verso il miglioramento inizia leggendo questo articolo.

Credere in Te Stesso

  1. Credi in te stesso. Se non hai fiducia in te stesso, sarà difficile avere successo; le persone non stimano né rispettano una persona che non trasmette autostima.
    • Non è difficile individuare una persona insicura, è questo la rende un bersaglio facile. Se riesci a trasmettere sicurezza, sarà molto più improbabile che la gente ti prenda in giro o ti identifichi come una persona debole.
    • La fiducia deve venire da dentro, quindi devi fare tutto il necessario per sentirti meglio con te stesso. Impara una nuova abilità, perdi peso, fai affermazioni positive da ripetere ogni giorno — non cambierà nulla dalla sera alla mattina, ma la fiducia crescerà nel tempo.
  2. Imposta degli obiettivi per te stesso. Ti daranno uno scopo e un modo per controllare il tuo destino, aiutandoti a realizzare ciò che vuoi veramente. Questa è una parte essenziale: lotterai per te stesso e ti permetterà di evitare che gli altri ti mettano i piedi in testa.
    • Motivati scegliendo un obiettivo ambizioso, ma che puoi realizzare in poche settimane, pochi mesi o anni della tua vita. Può essere qualsiasi cosa — una promozione al lavoro, conseguire una laurea o correre una mezza maratona —l'importante è che sia qualcosa che ti dia un senso di autostima.
    • Quando finalmente avrai raggiunto i tuoi obiettivi, ricorda di riservarti un momento per guardare al passato e apprezzare ciò che hai raggiunto. Fai il voto che non tornerai mai ad essere la persona insoddisfatta che eri una volta.
  3. Sviluppa un atteggiamento positivo. Il tuo atteggiamento influenza il modo in cui gli altri ti percepiscono, attraverso i segnali inconsci che trasmetti. L'atteggiamento determina il tono della tua voce, la qualità dei tuoi pensieri, e viene riflessa dalle tue espressioni facciali e dal linguaggio del corpo.
    • Ricorda che l'atteggiamento è contagioso. Se sei allegro, felice e sereno riguardo alle cose, incoraggerai chi ti sta intorno a sentirsi bene e in pace con il mondo. Se al contrario sei pessimista, triste e scontroso, presto anche gli altri saranno affetti della stessa negatività.
    • Tutti preferiamo frequentare persone che ci fanno stare bene, e siamo più disponibili ad ascoltare e rispondere positivamente a chi ha un atteggiamento positivo.
    • Al contrario siamo meno disponibili con le persone pessimiste, vittime o sempre depresse. Scegli di adottare un atteggiamento positivo accanto agli altri e sarai un passo più vicino a farti valere.
  4. Smetti di sentirti una vittima: quando ti comporti come tale, fai l'opposto di quello che serve per farsi rispettare. Infatti, tendi a cercare di liberarti dalla responsabilità di una situazione e dare la colpa dei tuoi problemi a qualcun altro.
    • Per molte persone, l'incapacità di farsi rispettare è radicata nella paura del rifiuto o di essere presi in giro, come risultato di precedenti esperienze negative. Scegliendo di prendere gli avvenimenti negativi in maniera troppo personale e di chiuderti nel tuo guscio, non sarai in grado di farti valere, ma sarai travolto dalla vita.
    • Se hai avuto brutte esperienze in passato, la cosa migliore da fare è provare a parlarne con una persona fidata. Questo ti aiuterà a scoprire le cause che si celano dietro la tua mentalità da vittima e ti permetterà di superarle, piuttosto che continuare a usarle come scudo.
  5. Sentiti bene con te stesso fisicamente. Sebbene tu non debba essere necessariamente superman o superwoman, l'aspetto ha la sua importanza e avere un aspetto forte e sano ti darà maggiore sicurezza.
    • Pratica regolarmente uno sport o un esercizio fisico che fai con piacere — che si tratti di allenamento con i pesi, corsa, danza o arrampicata su roccia. Non solo ti farà sentire meglio fisicamente, ma potrai anche divertirti e diventare una persona più interessante e appagata!
    • Prova a iniziare un corso di arti marziali o di difesa personale. La disciplina interiore che ti verrà insegnata migliorerà parecchio la tua confidenza e le mosse che imparerai ti permetteranno di difenderti se mai fossi costretto a venire alle mani.

Imparare a Essere Assertivo

  1. Sii assertivo. L'auto affermazione è la chiave per far valere i tuoi diritti. Non è solo un cliché, è un metodo certo per migliorare le tue possibilità di ottenere ciò che vuoi e per far sentire le tue ragioni.
    • Auto affermarti ti consente di esprimere i tuoi desideri, bisogni e preferenze in un modo che dimostrerà che sei pronto a farti valere, nel rispetto delle altre persone. Si tratta di essere aperto e onesto sui tuoi pensieri e sentimenti, pur cercando di lavorare verso una soluzione reciprocamente soddisfacente.
    • Quando riferisci le tue sensazioni e opinioni, è consigliabile utilizzare delle affermazioni con "io" piuttosto che con "tu": sono meno accusatorie e impediscono che l'altra persona stia sulle difensive. Ad esempio, invece di dire "Non chiedi mai il mio parere", prova a dire qualche cosa come "Mi sento ignorato quando prendi decisioni senza di me".
    • L'auto affermazione è soprattutto una capacità da apprendere, quindi non scoraggiarti se non ti viene naturale. Esistono molti ottimi libri e corsi sull'assertività. Potresti iniziare leggendo il classico When I Say No, I Feel Guilty di Manuel J Smith e Your perfect right: A Guide to Assertive Living di Robert E. Alberti. Su wikiHow puoi leggere anche Come Essere Assertivi e Come Comunicare in Maniera Assertiva.
  2. Impara a dire no. Imparare a dire no è uno dei modi più difficili ma più importanti su cui batterti. Se tendi a essere una persona "sì" che non vuole mai deludere nessuno, rischi di diventare uno zerbino da calpestare.
    • Ad esempio, se il tuo capo continua a chiederti di lavorare fino a tardi, mentre il tuo collega di lavoro scappa via quando arriva il momento di andarsene, può essere molto difficile dire di no. Ma se questo carico di lavoro supplementare mette la tua vita personale e le tue relazioni sotto pressione, è necessario che tu riesca a puntare i piedi. Non mettere i bisogni altrui al di sopra dei tuoi — impara a dire no quando è necessario.
    • Imparare a dire no ti aiuterà a far valere i tuoi diritti con i tuoi amici e con le persone che ti intimidiscono. Pensa a un amico che continua a prendere denaro in prestito, senza mai restituirlo; l'auto affermazione ti consentirà di chiedere indietro quei soldi e dire no la volta successiva, senza rischiare di rovinare l'amicizia.
    • Le persone potrebbero esserne prese alla sprovvista, in un primo momento, ma impareranno ad accettare la tua ritrovata determinazione e potranno anche imparare a rispettarla.
  3. Usa il linguaggio del corpo a tuo vantaggio. Il modo in cui ti poni, cammini e siedi fa una grande impressione sulla gente. Il linguaggio del corpo positivo può essere utilizzato per raccogliere rispetto, accordo e fiducia, mentre un atteggiamento corporeo negativo (dinoccolato, cercando di scappare via) è praticamente un invito a essere respinto.
    • Utilizza un linguaggio del corpo aperto. Mostra alle persone che sei sicuro di te, fiducioso e degno di rispetto. Per tenere un linguaggio del corpo aperto, sporgiti in avanti, guarda le persone negli occhi, stai in piedi con le mani sui fianchi e le gambe leggermente divaricate, gesticola lentamente e in maniera deliberata, rivolgi il busto verso le persone che incontri, e non incrociare braccia o gambe
    • Al contrario, un linguaggio del corpo chiuso trasmette segnali negativi e ti lascerà aperto agli attacchi. Un linguaggio del corpo chiuso è caratterizzato da braccia incrociate, pugni chiusi, gesti rapidi e nervosi, evitare gli sguardi, e non girarti di lato quando incontri qualcuno.
  4. Prova a fare un po' di pratica. Per molte persone timide, farsi valere non è qualcosa che viene naturalmente, ma va bene. Tutto quello che devi fare è esercitarti — presto potrai diventare più sicuro e più assertivo nel fare in modo che ti diano ascolto.
    • A volte non è facile "farsi valere" per il semplice motivo che non riusciamo a dire le cose giuste nel momento giusto. Prenditi il tempo di scrivere delle buone risposte a situazioni difficili ed esercitati a dirle con un amico, usando un cronometro.
    • Chiedi al tuo amico di impersonare una persona difficile o intimidatoria che non fa altro che sminuirti. Attiva il cronometro per due minuti e rispondi! Continua a farlo finché non ci prendi la mano.
    • Potresti fare pratica nelle piccole situazioni quotidiane. Ad esempio, piuttosto che accettare tranquillamente il caffè sbagliato dal barista, impara a dire: "Mi scusi, ho chiesto con latte scremato. Potrebbe per favore farmene un altro?". Presto avrai la fiducia necessaria per affrontare problemi più grandi e più importanti!
  5. Stai lontano dalle persone negative. Impara a fidarti del tuo istinto sulle altre persone e a comportarti di conseguenza. Ad esempio:
    • Se qualcuno ti deprime con la sua negatività, stanne alla larga; inizia educatamente, ma in maniera decisa, a prendere le dovute distanze. Non sei tenuto a dare alcuna spiegazione!
    • Evita i bulli, persone negative e sarcastiche. Non guadagni nulla a stare con loro.
    • Ricorda - allontanarsi dalle fonti di disagio e di guai non significa scappare; si tratta di una parte importante dell'imparare a farsi rispettare perché dimostra che non permetti che stupidaggini e cattiveria influenzino la tua vita.

Gestire i Conflitti

  1. Difenditi in modo calmo e ragionevole. Difenditi verbalmente quando vieni attaccato, provocato o emarginato e prenditi cura di te quando qualcuno tenta di abbatterti, rattristarti o persino farti del male fisicamente.
    • Non startene lì a ribollire di rabbia; è molto meglio parlare. Anche se il risultato finale non cambia, hai dimostrato a te stesso e agli altri che detesti la mancanza di rispetto.
    • Spesso, un chiarimento educato ma deciso riguardo a un commento o un atteggiamento poco rispettoso farà capire al tuo interlocutore che desideri un cambiamento, soprattutto in presenza di altre persone. Ad esempio: "Mi scusi ma sono il prossimo in coda e ho fretta esattamente come lei che ha tagliato la fila".
    • Evita di sussurrare, borbottare, o di parlare troppo velocemente. Il tono della tua voce e la velocità con cui parli sono elementi importanti per far capire che cosa vuoi e quanto ti senti sicuro.
    • Naturalmente, il modo in cui ti difendi dipenderà dalla situazione e, se qualcuno è volubile, metti sempre la sicurezza davanti a tutto.
  2. Non essere aggressivo. Non dovresti mai ricorrere all'aggressività. Essere aggressivo o addirittura violento è controproducente e non ti guadagnerai degli amici.
    • Comportarsi in modo aggressivo - verbalmente o altrimenti — è sempre eccessivo. Non è un modo costruttivo per ottenere ciò che vuoi e infastidirà le altre persone.
    • Hai molte più probabilità di ottenere un risultato positivo se ti avvicini a qualsiasi problema con la massima calma possibile. Puoi ancora farti valere ed essere assertivo e deciso senza dover alzare la voce o arrabbiarti.
  3. Fai attenzione alle reazioni passivo-aggressive verso le persone e le situazioni.
    • Le reazioni passivo-aggressive sono quelle in cui fai delle cose controvoglia e a malincuore e finisci con l'essere carico di risentimento e rabbia, odiando le persone che ti fanno sentire in questo modo, depresso e impotente.
    • Questi atteggiamenti rovineranno le tue relazioni, e possono causarti danni fisici ed emotivi. In special modo, un atteggiamento passivo-aggressivo non ti permetterà mai di farti rispettare.
  4. Trasforma il negativo in positivo. Un altro modo di farti rispettare è prendere la negatività che ti viene trasmessa e trasformarla in positività. Cercando di rovesciare gli attacchi per trovarne i lati positivi, spesso scoprirai la gelosia o le insicurezza della persona che ti tratta male. Ad esempio:
    • Se qualcuno ti accusa di essere troppo autoritario, invece di consentirgli di farti ritirare ancora di più in te stesso, prendila come una prova delle tue capacità di leadership, di gestire bene persone e progetti, e di essere un fattore di cambiamento.
    • Se qualcuno ti accusa di essere timido, prendilo come un complimento, ovvero che sei una persona che non si limita a seguire la massa, ma ama riflettere sulle conseguenze prima di prendere delle deicisioni.
    • Se qualcuno dice che sei troppo sensibile o emotivo, consideralo un segno che hai un grande cuore e non sei in imbarazzo nel mostrarlo agli altri.
    • Se qualcuno ti accusa di non essere abbastanza ambizioso - dal tuo punto di vista è una conferma che stai conducendo una vita senza stress.
  5. Non scoraggiarti. Per quanto tu possa provare a migliorare la tua autostima, ci saranno sempre momenti in cui ti sentirai scivolare.
    • Invece di interpretarlo come un passo indietro nella tua strada verso l'auto affermazione, dai a questi momenti il giusto peso - una giornata storta in cui hai smarrito la via. Alcuni trucchi che potresti usare per rimetterti in carreggiata includono:
    • Fingi finché non riesci a raggiungere il tuo proposito. Anche se non ti senti sicuro di te stesso, comportati come se lo fossi.
    • Sii coerente nel tuo atteggiamento. Le persone si aspetteranno che la persona che sei diventata sia sempre in grado di farsi rispettare.
    • Aspettati che alcuni trovino il tuo nuovo atteggiamento una minaccia. Può servire tempo per ricreare un rapporto con le persone che erano abituate a trattarti con prepotenza. In alcuni casi, scoprirai che non t'interessa più la loro compagnia.

Consigli

  • Usa un tono di voce forte, sicuro e fermo. Parla con autorità e sicurezza. Ti aiuterà a esprimere le tue idee e i tuoi pensieri.
  • Ama te stesso quanto più possibile. Non vergognarti di aver paura: sappi che, passo dopo passo, stai diventando meno timoroso.
  • Sorridi. Se non sei intimidito o spaventato, sorridi e mostra alla gente qualcosa di te — dimostra di non aver paura.
  • Non lasciare che il tuo passato indebolisca la tua autostima, perché ne hai bisogno per sostenere te stesso.
  • Pensa in anticipo a ciò che hai intenzione di dire o fare.
  • Sii coraggioso e non dare troppa retta agli altri.
  • Non esagerare. Farti rispettare e sembrare forte è una cosa, ma renderti ridicolo è un'altra.
  • Pensa che non sei inferiore ma uguale agli altri. Cerca di dire qualcosa che percepisci come positivo e redditizio per gli altri. Se lo dici in modo diretto, gli altri lo accetteranno di certo.
  • Fai affidamento su amici e persone fidate quando pensi di non farcela da solo - farti rispettare non deve essere un percorso solitario.
  • Se hai dei dubbi quando devi difenderti, accantonali e risolvili più tardi. Nella tensione del momento, i dubbi ti faranno fare solo brutta figura. Avrai tutto il tempo che ti servirà per riflettere dopo che ti sarai difeso.
  • Riconosci che termini come "non combattere per se stessi", "accomodante", "passivo-aggressivo", "empatico", "controllo" e altri sono indici di codipendenza e, se questi si applicano a te, cerca di trovare risorse come un seminario sull'argomento, "Basta codipendenza" o altre che possano alleviare questo problema onnicomprensivo.
  • Cerca di rimediare al danno dei disagi della vita. La realtà è che ognuno sperimenta le vicissitudini della vita; è come si reagisce che cambia tutto. Reagire può essere facile: basta decidere di smettere di prendere le cose negative sul personale, ma, per la maggior parte delle persone, questo richiede di lavorare sui modelli risultanti di pensiero negativo e di apprendere a reindirizzarli.
  • La volontà di cambiare il modo in cui gli altri ti vedono e come interagisci con loro è fondamentale. Se sei stanco di essere uno zerbino, una persona che cerca di accontentare tutti, di essere intimidito e vittima di bullismo, sei pronto a cominciare.
  • Perdona quelli vicino a te per le cose cattive che hanno fatto. Quando hai bisogno di un confronto, è più facile riuscire a confessare a qualcuno i propri problemi se non hai nulla contro di loro.

Avvertenze

  • Evita di dire cose come "Devo farmi rispettare". Questo indicherà alle persone che stai cercando di accrescere la tua autostima, e che non sei ancora una persona sicura di sé. Non dargli questa informazione; lascia loro credere che fai già valere i tuoi diritti.
  • Non preoccuparti per le persone che non apprezzano il tuo nuovo comportamento; puoi suggerire loro cosa fare per avere rapporti migliori con te, ma non hai bisogno di scusarti, dare spiegazioni o continuare a frequentarli assiduamente. È la tua vita; continua a difenderla!
  • A volte troverai avversari temibili nelle persone che non sanno come farsi rispettare. Simpatizzerai istintivamente con la loro sofferenza e la loro debolezza perché rivedrai in loro le esperienze che hai provato. Non lasciare che questa sia una ragione per abbassare la guardia e lasciare che ti feriscano o ti manchino di rispetto. Aiutali a superare le loro insicurezze se puoi, ma non farti trascinare nella loro spirale d'infelicità.
  • Non cercare di essere in sintonia con le persone che vogliono cambiarti. Trovati degli amici che ti accettano per quello che sei e assicurati che siano sinceri.
  • Questa è una guida, non un libro di regole. Il regolamento dovrebbe risiedere nel tuo cuore, costituito dalle tue esperienze e preferenze. Prendi da esso quello che vuoi; scarta ciò che non è applicabile al tuo caso specifico.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.