Come Sbarazzarsi dell'Herpes Labiale con Rimedi Casalinghi

L'herpes è un'infezione virale causata dal cosiddetto herpes simplex virus 1 . Può manifestarsi su diverse parti del corpo, ma soprattutto intorno alle labbra, sulle guance, sul naso e, in rare occasioni, nell'occhio. Quasi il 50-90% delle persone trasporta questo virus, ma molti non assistono mai alla comparsa di sintomi o non ne se ne rendono conto. L'herpes solitamente passa da solo nel giro di 2-4 settimane, ma dal momento che può essere doloroso e imbarazzante, probabilmente desideri accelerare quanto più possibile il processo di guarigione. La maggior parte dei rimedi casalinghi non è supportata da prove scientifiche concrete, però ci sono molti metodi ritenuti comunemente efficaci per trattarlo.

Usare Trattamenti Naturali

  1. Usa il perossido d'idrogeno. Ha proprietà antisettiche e antivirali che possono aiutare a lenire l'infiammazione e a combattere l'infezione virale che causa l'herpes .
    • Imbevi un batuffolo di cotone o un cotton fioc di un cucchiaino di acqua ossigenata e appoggialo direttamente sulla zona interessata mantenendolo fermo per 5 minuti. Risciacqua delicatamente il viso con acqua fredda e butta il batuffolo di cotone o il cotton fioc usato.
    • Assicurati di non ingerire l'acqua ossigenata mentre la applichi.
  2. Usa la vaselina o il miele. Dopo il drenaggio, proteggi la zona interessata applicandovi la vaselina. In questo modo umetterai la pelle ed eviterai spaccature cutanee, insomma, creerai una sorta di riparo che proteggerà la ferita durante la guarigione .
    • Non applicare la vaselina con le dita, in quanto il virus può propagarsi sulle mani. Utilizza invece un batuffolo di cotone o un cotton fioc per applicarla secondo le tue esigenze fino a completa guarigione.
    • Se non hai la vaselina a portata di mano, potresti usare del miele. Ha proprietà antivirali e antibatteriche che possono proteggere la zona interessata da altre minacce, combattendo allo stesso tempo il virus vero e proprio. Applica un po' di miele con un batuffolo di cotone rivestendo completamente la zona interessata.
  3. Applica un cubetto di ghiaccio sulla piaga. Appoggia un cubetto o una compressa di ghiaccio direttamente sulla ferita per qualche minuto allo scopo di ridurre l'infiammazione e lenire il dolore. Se utilizzi un cubetto, potresti avvolgerlo con un asciugamano per evitare che ti dia fastidio. Premi la superficie ghiacciata sulla zona interessata finché il freddo non l'avrà intorpidita e rimuovila poco dopo. Non lasciarla a lungo. Ripeti la procedura ogni 1-3 ore .
    • Ricorda che questo metodo è adatto solo per le piaghe appena formate. Qualora la lesione si fosse aperta già, il ghiaccio potrebbe ostacolare il procedimento rallentando il flusso arterioso (e le relative proprietà curative) diretto alla zona interessata.
  4. Prova l'echinacea. Si crede che la tisana all'echinacea rafforzi il sistema immunitario, favorendo dunque la risposta immunitaria dell'organismo mentre combatte l'herpes. Lascia in infusione una bustina di echinacea in una tazza (250 ml) di acqua bollente per 10 minuti. Una volta che la tisana sarà pronta, bevila. Consumala una volta al giorno finché l'herpes non sarà passato .
    • Potresti anche prendere un integratore di echinacea da 300 mg fino a 4 volte al giorno per rafforzare il sistema immunitario.
    • Non dare l'echinacea a tuo figlio senza prima aver consultato un medico o un pediatra.
    • I soggetti che soffrono di patologie autoimmuni, diabete, tubercolosi, malattie del tessuto connettivo, sclerosi multipla, disturbi epatici, HIV o AIDS non dovrebbero prendere l'echinacea.
    • Anche i soggetti allergici alle piante appartenenti alla stessa famiglia delle margherite possono reagire negativamente all'echinacea.
  5. Utilizza la melissa. Numerose ricerche sostengono l'utilizzo di questa pianta per ridurre il rossore e l'infiammazione dell'herpes, ma anche per abbassare il rischio di avere infezioni ricorrenti. Viene inoltre usata per trattare insonnia, ansia e indigestione. La melissa contiene eugenolo, che calma gli spasmi muscolari, rilassa i tessuti ed elimina i batteri. Gli oli essenziali ricavati dalle foglie di melissa contengono sostanze chimiche vegetali chiamate terpeni, che possono anche avere un ruolo importante per quanto riguarda le proprietà rilassanti e antivirali della pianta. La melissa è reperibile sotto forma di integratori alimentari, creme per uso topico, tinture madri e tisane presso supermercati e negozi di prodotti biologici .
    • Applica una pomata a base di melissa sulla zona interessata fino a 3 volte al giorno. In alternativa, prepara una tisana lasciando in infusione un grammo di melissa essiccata in una tazza di acqua calda (80-85 °C) per 3-5 minuti. Filtra e bevi immediatamente senza aggiungere dolcificanti. Inoltre, puoi bagnare un batuffolo di cotone di tisana alla melissa (misura un cucchiaino) e applicarlo sulla lesione.
    • L'applicazione topica della melissa viene considerata sicura per i bambini. Dovresti parlarne con un medico o un pediatra allo scopo di determinare le dosi adeguate per tuo figlio.
  6. Prova ad applicare un olio o un estratto naturale. Alcuni hanno proprietà antisettiche e, quando vengono applicati direttamente sulla zona interessata, possono combattere il virus dell'herpes. Altri hanno proprietà astringenti, quindi possono asciugare la pelle, evitare che l'infezione cominci e che la lesione si aggravi .
    • L'olio essenziale di menta piperita può combattere i virus che si dileguano dal sito dell'infezione, quindi è utile per trattare l'herpes. Imbevi un cotton fioc di olio essenziale di menta piperita e applicalo sulla zona interessata. Fallo due volte al giorno fino a completa guarigione.
    • L'olio essenziale di amamelide ha proprietà astringenti e antisettiche. Imbevi un cotton fioc di 5 ml di amamelide (un cucchiaino) e applicalo direttamente sulla zona interessata. Non risciacquarlo. Applicalo 1-2 volte al giorno.
    • L'estratto di vaniglia pura è a base di alcool e rende difficile la sopravvivenza del virus. Imbevi un cotton fioc di 2,5 ml di estratto di vaniglia (mezzo cucchiaino) e premilo direttamente sulla zona interessata, tenendolo fermo per 1-2 minuti. Fallo fino a 4 volte al giorno.
    • L'olio di melaleuca e quello di aglio possono favorire il processo di guarigione ammorbidendo le lesioni. Se la zona interessata è morbida, è meno predisposta a spaccarsi. Quando la lesione si spacca, può riattivarsi o presentare uno sfogo più acuto. Picchietta qualche goccia di uno di questi oli direttamente sulla lesione 1 o 2 volte al giorno.
  7. Applica una pomata al rabarbaro e alla salvia. Secondo una ricerca, una crema elaborata con estratto di rabarbaro e di salvia (23 mg/g ciascuno) è efficace quanto i medicinali su prescrizione per trattare l'herpes . Cerca questo prodotto in un negozio di articoli naturali. Basta spremerne una piccola quantità su un cotton fioc o un batuffolo di cotone e applicarla sulla zona interessata.
    • Prima dell'utilizzo, chiedi al tuo medico se il rabarbaro e la salvia sono sicuri per i bambini di età inferiore ai 5 anni.
  8. Prepara una pomata alla liquirizia. L'acido glicirrizico, che si trova nella radice di liquirizia, è l'ingrediente principale. Ha proprietà antinfiammatorie e antivirali, quindi può alleviare il fastidio e frenare la riproduzione del virus .
    • Mescola un cucchiaio (15 ml) di radice di liquirizia in polvere o sotto forma di estratto con mezzo cucchiaino di acqua (2,5 ml) o 2 cucchiaini (10 ml) di vaselina. Picchietta questa crema sulla zona interessata, rivestendola completamente. Lasciala agire per diverse ore o, meglio ancora, per tutta la notte.
    • Un'altra soluzione è mescolare la radice di liquirizia in polvere con la vaselina, che ha proprietà terapeutiche. In questo caso, mescola un cucchiaino di vaselina con la radice di liquirizia. Poi, continua ad aggiungere vaselina fino a ottenere la consistenza desiderata.
  9. Utilizza latte e derivati freddi. Si crede che il latte e lo yogurt freddi siano efficaci per combattere l'herpes. Il latte contiene immunoglobuline (particolari anticorpi che combattono i virus) e lisina (in grado di combattere l'arginina, un amminoacido che può causare l'herpes). Imbevi un batuffolo di cotone in un cucchiaio (15 ml) di latte freddo e applicalo direttamente sulla zona interessata per un paio di minuti .
    • I probiotici dello yogurt possono aiutare a combattere il virus dell'herpes. Picchietta una piccola quantità di yogurt bianco direttamente sulla zona interessata, oppure, quando hai uno sfogo, mangia 2-3 vasetti di yogurt magro al giorno .
  10. Applica dell'aloe vera in gel. Può lenire il dolore arrecato dall'herpes (questa è una delle tante irritazioni cutanee che può alleviare), ma anche combattere i batteri che potrebbero infettare la piaga e peggiorare il problema. Inoltre, può accelerare il processo di guarigione .
    • Applica mezzo cucchiaino (2,5 ml ) di aloe vera in gel direttamente sulla lesione usando un cotton fioc. Lascialo agire. Il gel più efficace è quello che viene estratto direttamente dalla pianta, facile da reperire e duraturo. Spezza una foglia fresca e applica il gel sulla zona interessata.
    • Se non riesci a trovare una pianta di aloe, compra un gel naturale di aloe al 100% al supermercato.

Fare Cambiamenti Alimentari

  1. Evita i cibi che causano infiammazione. Alcuni possono rallentare il processo di guarigione, indebolire il sistema immunitario e peggiorare l'infiammazione. Vanno evitati soprattutto da chi soffre di malattie autoimmuni, da chi assume medicinali per patologie cardiache, polmonari o digestive, oppure da chi ha avuto di recente raffreddore, tosse o febbre. Se hai l'herpes, dovresti inoltre evitare questi cibi, che possono causare un'infiammazione cronica :
    • Carboidrati raffinati, come pane bianco, pasticcini e merendine.
    • Cibi fritti e grassi.
    • Bevande zuccherate, come quelle gassate o gli energy drink.
    • Carne rossa, come vitello e maiale, e carni lavorate, come i würstel.
    • Margarina, grasso alimentare e lardo.
  2. Segui una dieta mediterranea. Alcuni cibi possono causare infiammazione, mentre altri possono aiutare a combatterla. La dieta mediterranea, in particolare, presenta alimenti che alleviano le irritazioni, tra cui :
    • Frutta fresca, come fragole, ciliegie e arance.
    • Frutta secca, come mandorle e noci.
    • Verdure a foglia verde, come spinaci o cavolo nero, ricchi di antiossidanti.
    • Pesce grasso e ricco di omega-3, come salmone, sgombro, tonno e sardine.
    • Cereali integrali, come riso integrale, quinoa, miglio, avena e semi di lino.
    • Olio di oliva.
  3. Evita i cibi ricchi di arginina. Il virus dell'herpes simplex ha bisogno di arginina (un amminoacido essenziale che si trova in molti cibi) per questioni di metabolismo. Gli esperti consigliano di limitare l'assunzione di prodotti ricchi di arginina per controllare l'insorgere e la ricorrenza dell'herpes, ma anche per ridurre l'infiammazione delle lesioni già presenti .
    • I prodotti ricchi di arginina includono cioccolato, cola, piselli, cereali raffinati, gelatina, arachidi, anacardi e birra.
  4. Consuma più vitamina C. Rafforzare il sistema immunitario per proteggerlo da virus e batteri accelererà la guarigione e preverrà infezioni future. Una ricerca ha dimostrato che la vitamina C gioca un ruolo fondamentale come antiossidante, facilita il lavoro del sistema immunitario, abbassa il rischio di sviluppare varie patologie, promuove la guarigione e migliora la pelle. Può essere assunta come integratore alimentare (1000 mg al giorno) o aggiungendo cibi che ne sono ricchi alla propria alimentazione. È molto facile assimilarla attraverso il cibo: basta mangiare più frutta e verdura. Ecco alcune buone fonti naturali di vitamina C :
    • Peperoni rossi o verdi.
    • Agrumi, come arance, pomelo, pompelmo, lime o succhi a base di agrumi non concentrati.
    • Spinaci, broccoli e cavoletti di Bruxelles.
    • Frutti di bosco, tra cui fragole e lamponi.
    • Pomodori.
  5. Utilizza l'aglio. Ha proprietà antivirali e antinfiammatorie che possono aiutare ad accelerare il processo di guarigione. È anche ricco di antiossidanti, come vitamina B6, vitamina C e manganese, che rafforzano il sistema immunitario e lo proteggono da infezioni come l'herpes. Secondo alcuni ricercatori, queste proprietà si devono a un composto solforganico chiamato allicina, il principio attivo dell'aglio .
    • Per rilasciare allicina, meglio mangiare uno spicchio di aglio crudo. Ogni spicchio pesa approssimativamente un grammo. Per rendere più gradevole il sapore, puoi anche polverizzarlo e mescolarlo con un cucchiaio di miele o di olio di oliva. Questo trattamento naturale aiuterà a rafforzare il sistema immunitario e a ridurre la probabilità che le lesioni si ripetano.
    • Se vuoi un trattamento topico, puoi preparare un composto tritando 2-4 spicchi di aglio e applicarlo sulla lesione con un batuffolo di cotone. Lascialo agire per 10-15 minuti. Può causare un leggero bruciore e avere un odore pungente, ma le proprietà antivirali dell'aglio aiutano a disinfettare la zona e a ridurre i tempi di guarigione.
    • Ricorda che esagerare con l'aglio può causare alito cattivo e abbassare la pressione arteriosa, quindi limita il consumo a 2-4 spicchi al giorno. Non va usato prima di un intervento chirurgico o in caso di disturbi di coagulazione. Se osservi effetti collaterali come gonfiore, affaticamento, perdita dell'appetito, dolori muscolari, vertigini, allergie come una reazione asmatica, eruzioni e lesioni cutanee, smetti di usarlo e rivolgiti immediatamente al tuo medico.
  6. Usa lo zinco. È un minerale traccia essenziale presente in molti cibi che mangi regolarmente e permette di avere un sistema immunitario forte. Ha proprietà antiossidanti che aiutano a proteggere le cellule da batteri e virus, come quello dell'herpes. È normale che i valori dello zinco siano leggermente bassi, ma prendere un multivitaminico e seguire un'alimentazione sana dovrebbe permetterti di assumerne a sufficienza. Le migliori fonti alimentari di zinco sono ostriche, crostacei, carni rosse, pollame, formaggio, gamberetti e granchio .
    • Potresti anche provare una pomata allo zinco per lenire la lesione e accelerare il processo di guarigione. Basta versarne una piccola quantità su un batuffolo di cotone e applicarlo sulla zona interessata, lasciandolo agire per 3-5 minuti. Ripeti fino a 2-3 volte al giorno.
    • Lo zinco è reperibile sotto forma di integratore e in molte capsule multivitaminiche. Prima di prendere integratori, consulta il tuo medico. Se hai un problema di digestione, come reflusso acido, potresti usare una forma di zinco più facile da assorbire, come lo zinco picolinato, lo zinco citrato, l'acetato di zinco, lo zinco glicerato e lo zinco monometionina. La quantità viene indicata sull'etichetta del prodotto (solitamente 30-50 mg). Ricorda che il cibo ti permette di assimilare circa 10-15 mg di zinco, in questo modo potrai determinare la quantità da assumere attraverso gli integratori. La dose giornaliera raccomandata per gli adulti è di 8-11 mg. Non dovresti assumere alte dosi di zinco per più di qualche giorno, a meno che non ti venga detto dal tuo medico.
  7. Prendi integratori di lisina. È un amminoacido essenziale ricavabile attraverso fonti alimentari come salmone, tonno, pollo, latte scremato, Parmigiano, soia, uova, lenticchie, cavoletti di Bruxelles, fagioli rossi, ceci e quinoa. Puoi anche prendere degli integratori. Chi soffre di herpes per più di 3 volte all'anno dovrebbe arricchire la propria alimentazione quotidiana con 2000-3000 mg di lisina allo scopo di ridurre la ricorrenza dell'herpes nel lungo termine. Prendi 1000 mg di lisina 3 volte a giorno a stomaco vuoto. Non associarla al latte .
    • Non prendere la lisina senza prima aver consultato il tuo medico, specialmente se hai il colesterolo alto o una patologia cardiaca.

Cambiare Stile di Vita

  1. Dormi con la testa sollevata. Se hai l'herpes, metti qualche cuscino dietro la testa quando sei a letto per lasciare che la gravità faciliti il drenaggio delle vescicole. In caso contrario, i liquidi potrebbero depositarsi nelle lesioni durante la notte .
    • Il cuscino per la testa dovrebbe sostenere la curva naturale del collo ed essere comodo. Se è troppo alto, adotterai una posizione che sforzerà i muscoli di schiena, collo e spalle. Scegli un cuscino che mantenga il collo allineato al torace e alla zona lombare.
  2. Fai attività fisica regolarmente. Esercitarsi diverse volte alla settimana o, meglio ancora, ogni giorno può aiutare a rafforzare il sistema immunitario, riducendo dunque il rischio di avere l'herpes in maniera ricorrente. Anche l'esercizio lieve o moderato, come camminare, fare yoga o stretching, ha molti benefici per il corpo, oltre al fatto che accelera la guarigione e allevia i sintomi dell'herpes .
    • L'esercizio regolare riduce anche il rischio di infezione a lungo termine e migliora l'umore, il che diminuisce lo stress. È raccomandato un allenamento quotidiano di 30-45 minuti con esercizi a intensità moderata, come camminata veloce, jogging e nuoto.
    • Potresti consultare un medico per creare un programma di allenamento personalizzato.
  3. Usa la protezione solare e un balsamo labbra. Un'esposizione al sole moderata fa bene al sistema immunitario perché stimola la produzione di vitamina D. In ogni caso, una delle cause più comuni dell'herpes è proprio la luce solare, quindi, quando sei all'aperto, utilizzare regolarmente la protezione e un balsamo labbra con SPF (fattore di protezione solare) può aiutare a ridurre il rischio che si manifesti uno sfogo. Per proteggere la pelle dai danni del sole, usa una crema non comedogenica con un SPF di minimo 30 .
    • Alcune sostanze chimiche contenute nelle protezioni solari possono causare allergie, quindi è meglio consultare un dermatologo per trovare un prodotto adatto a te.
  4. Impara a gestire lo stress. L'herpes può alimentare lo stress, causare bassa autostima, ansia e depressione. Allo stesso modo, lo stress indebolisce il sistema immunitario e aumenta la predisposizione allo sviluppo di infezioni virali, herpes incluso. Ecco alcuni modi per gestirlo :
    • Prova a tenere un diario. Ritagliati del tempo tutti i giorni per scrivere i tuoi pensieri, anche solo per 10-20 minuti. Tenere un diario può aiutare non poco ad alleviare lo stress perché permette di organizzare i pensieri, dà chiarezza e facilita la risoluzione dei problemi .
    • Ascoltare la musica è efficace per combattere lo stress sia per le persone sane sia per quelle che hanno problemi di salute. Secondo una ricerca, l'ascolto di musica calmante può abbassare la pressione arteriosa, il battito cardiaco e l'ansia.
    • Dedica del tempo ai tuoi hobby. Ogni settimana, ritagliati del tempo da dedicare alle attività che più ti piacciono e che trovi rilassanti, come yoga, lettura, cucina, cucito e così via.
    • Prova tecniche di rilassamento e meditazione, come yoga, respirazione profonda e tai chi. La meditazione può aiutare ad abbassare la pressione arteriosa, il dolore cronico, l'ansia e il colesterolo, favorendo dunque benessere fisico ed emotivo. Per fare un semplice esercizio di meditazione, siediti con le gambe incrociate in un posto tranquillo, quindi respira lentamente e profondamente per almeno 5-10 minuti. Cerca di dedicare almeno 5 minuti al giorno alla meditazione per tenere sotto controllo lo stress.
  5. Evita baci e sesso orale. Dal momento che il virus dell'herpes simplex è altamente contagioso, quando hai uno sfogo dovresti evitare di baciare e fare sesso orale. Ti conviene aspettare fino a guarigione ultimata. Il sesso orale può far propagare il virus alla zona genitale, senza contare che è possibile contrarre il virus dell'herpes simplex di tipo 2 attraverso una persona infetta. Gli sfoghi non sempre sono evidenti, dunque il tuo partner può essere contagioso senza che tu te ne renda conto .
    • Chiunque abbia una relazione sessuale regolare con una persona affetta da herpes simplex dovrebbe rivolgersi al proprio medico per sapere come praticare sesso sicuro.

Mantenere una Buona Igiene Personale

  1. Evita di toccare le lesioni. Quando accusi dolore a causa dell'infiammazione, potresti avere la tentazione di spremere o stuzzicare le vescicole. Toccarle può fare in modo che l'infezione virale si propaghi fino alle dita, dando luogo al cosiddetto patereccio erpetico. Evita inoltre di avere un contatto cutaneo diretto con altre persone. Stuzzicare la lesione può anche rallentare il processo di guarigione, allungandolo e aumentando il rischio che l'infezione si estenda ad altre parti del corpo .
  2. Lavati frequentemente le mani. Quando hai l'herpes, dovresti lavare attentamente le mani prima di toccare il viso e altre persone, specialmente i bambini. Infatti, l'herpes simplex si può contagiare velocemente in questo modo .
    • Una soluzione è tenere un igienizzante per mani o delle salviette inumidite a portata di mano quando esci o sei al lavoro, in modo da averle sempre pulite.
  3. Non condividere cibo e oggetti vari, come utensili, asciugamani, balsami labbra, spazzolini da denti e altri articoli che possono causare il contagio in presenza di vescicole. I batteri e i virus aderiscono subito alle superfici e possono essere trasmessi in questo modo, prolungando la durata dell'herpes o esacerbando i sintomi. Evita anche di conservare utensili e oggetti personali in un ambiente eccessivamente umido, in quanto questo facilita la proliferazione batterica .
  4. Quando tossisci o starnutisci, usa un fazzoletto per evitare la propagazione dei germi attraverso l'aria e per impedire che altri batteri o virus abbiano accesso ai polmoni mentre inspiri .
    • Se non hai un fazzoletto a portata di mano, starnutisci o tossisci nell'incavo del gomito anziché avvicinando la mano al viso, perché questo farebbe solo diffondere i germi sulle mani.
  5. Tieni lo spazzolino pulito. Lavalo prima e dopo l'uso per evitare che i batteri si accumulino sulle setole. Se vivi con altre persone, riponilo in un contenitore separato quando hai l'herpes .
    • Mai condividere lo spazzolino, perché questo farebbe diffondere germi e batteri patogeni nella tua bocca e in quella degli altri.
    • Non coprire gli spazzolini o conservarli in un contenitore chiuso. Un ambiente scuro e umido può promuovere la proliferazione batterica.
    • Sostituisci lo spazzolino ogni 3-4 mesi e subito dopo essere guarito da herpes, raffreddore, tosse o mal di gola. Per una precauzione aggiuntiva, immergilo in 30 ml di acqua ossigenata o collutorio a base di alcool per 3-5 minuti, in modo da eliminare tutti i batteri che sono rimasti sulle setole.

Avvertenze

  • Non provare a nascondere l'herpes con cosmetici. Possono aggravarlo e decelerare il processo di guarigione.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.