Come Apprezzare il Sapore dell'Acqua

L'acqua ti fa bene. Ti mantiene in buona salute. È una delle cose delle quali non possiamo fare a meno. Per il nostro corpo, è più importante degli altri 50 nutrienti dei quali abbiamo bisogno tutti i giorni e non ha calorie! Sebbene possiamo sopravvivere per settimane senza cibo, moriamo dopo appena tre o quattro giorni senza acqua. Non bere a sufficienza è di conseguenza poco sano. Tuttavia, molti trovano difficile bere acqua perché sono abituati al sapore delle bevande dolci, come le bibite gassate e i succhi di frutta, e questo succede specialmente dopo anni di consumo di queste fonti piene di zucchero o di questi fluidi dai pochi nutrienti e scarsi per un'idratazione ottimale. Qualunque sia la tua situazione attuale, per esempio vuoi solo migliorare la tua capacità di bere senza problemi l'acqua, questo articolo ti aiuterà a sviluppare il tuo amore per il suo gusto mediante una comprensione migliore dell'importanza che ha per te e a trovare dei modi per rendere più gradevole l'esperienza di sorseggiarla.

Passaggi

  1. Riconsidera la tua fonte di acqua. Non tutta l'acqua da bere è uguale. Il suo gusto è differente in base alla sua fonte, e magari la tua impressione concernente l'acqua si basa sull'averne provato solo uno o due tipi specifici. Alcune differenze sono sottili, alcune immediatamente ovvie, mentre altre richiedono un po' di fede nei confronti del fatto che ci sia qualcosa di “speciale” in una certa tipologia di acqua, a seconda delle tue credenze e preferenze. Ecco alcune delle fonti principali di acqua:
    • Acqua di rubinetto: questa acqua di solito viene trattata e spesso puoi percepirne le sostanze chimiche. Il cloro è l'agente chimico più famoso per il suo trattamento e alcune persone gradiscono il suo retrogusto distintivo. Il cloro uccide i microrganismi nell'acqua, ma può anche privare il tuo corpo di certe vitamine e danneggiare la flora batterica benefica. Filtra quest'acqua prima di berla. Nota che, benché bollire l'acqua elimini la maggior parte dei germi, questo processo non rimuoverà le sostanze chimiche. Tuttavia, siccome il cloro usato nel trattamento dell'acqua generalmente è sotto forma gassosa, un modo facile per ridurne il contenuto è quello di refrigerarla nel corso della notte. Il gas del cloro verrà rilasciato, e poi l'acqua fresca avrà un sapore migliore.
    • Acqua filtrata: i filtri possono essere messi direttamente sul rubinetto o l'acqua può essere filtrata attraverso una caraffa, un distributore di acqua fredda o un altro sistema. I filtri tendono a funzionare a carbone attivo o per osmosi inversa, anche se ce ne sono di altri tipi. La maggior parte di essi va cambiata regolarmente per assicurarne l'efficacia. Quest'acqua in genere ha un sapore molto migliore rispetto a quella che esce dal rubinetto. Informati su internet per scegliere un filtro di acqua domestico adatto alle tue esigenze.
    • Acqua di pozzo: a patto che tu sappia che la fonte di quest'acqua è pura e pulita, questo può essere un modo fantastico per ottenere i minerali traccia dei quali il corpo necessita. Tuttavia, l'acqua di pozzo spesso è estremamente contaminata, dunque devi essere costantemente vigile e testarla in continuazione. Se viene confermata buona, allora bevila, poiché solitamente ha un sapore molto piacevole.
    • Acqua distillata: quest'acqua è stata riscaldata fino alla vaporizzazione e poi raccolta e condensata per acquisire di nuovo lo stato liquido. È ottima per il ferro da stiro e per i macchinari, ma non da bere. L'acqua distillata non ha minerali e li assorbirà dal tuo corpo e dai cibi cotti. Sebbene possa essere bevuta se non hai altra scelta (per esempio sei in campeggio o in viaggio), non berla regolarmente, o potresti ritrovarti con una certa scarsità dei tuoi minerali essenziali.
    • Acqua minerale: quest'acqua viene solitamente raccolta dalle sorgenti sottoterra che contengono dei materiali solubili (minerali) e imbottigliata per l'uso casalingo. In linea di massima viene scelta perché ha un sapore migliore ed è ricca di minerali. Ammesso che la compagnia che la vende sia soggetta ai controlli necessari, vieni anche rassicurato del fatto che la sua qualità è eccellente; se hai la tua sorgente personale, controllala con regolarità per assicurarti della sua purezza. Che sia o no una buona scelta, ciò dipende da un ventaglio ampio di variabili. Sai se l'impresa ha trattato l'acqua dopo la raccolta? In tal caso, come (per esempio per filtrazione, clorazione)? È stato aggiunto qualcos'altro (per esempio è stata sottoposta alla carbonatazione per farla diventare gassata)? E in quali contenitori è stata versata per il trasporto e la conservazione? La combinazione tra plastica e acqua viene considerata negativa, giacché la plastica può subire delle perdite. Se hai la tua sorgente di fiducia o hai una fonte commerciale dalla buona reputazione, questo tipo di acqua può rappresentare un'ottima scelta, soprattutto per il suo buon sapore.
    • Acqua imbottigliata: simile all'acqua di sorgente in certi aspetti, alcuni dichiarano addirittura che la sua fonte è una sorgente o un pozzo artesiano, l'acqua imbottigliata ora viene considerata una sorta di paria nell'industria del rifornimento d'acqua. L'utilizzo della plastica, le preoccupazioni riguardo alle perdite chimiche di questo materiale, i problemi delle discariche piene di bottiglie buttate via e il ridicolo imbottigliamento dell'acqua municipale, venduta poi a un costo che supera di 100 volte quello originale, hanno portato a una diminuzione di questa modalità di consumo dell'acqua. Tuttavia, esistono anche altri buoni punti da considerare. In alcuni posti, l'acqua imbottigliata rappresenta l'unica fonte sicura di acqua potabile e, quando sei in viaggio, essa ti manterrà idratato e ti farà tenere alla larga dai problemi di contaminazione. Ci sono anche delle opzioni per quanto riguarda le bottiglie eco-friendly, come il vetro e la plastica riciclata, dunque sii un consumatore più attento e fai una buona scelta per soppesare i veri costi dietro il consumo dell'acqua imbottigliata. In generale, la maggior parte delle acque imbottigliate ha un buon sapore, anche se la plastica ha un odore pungente, e probabilmente anche l'acqua lo assorbirà (questo dovrebbe preoccuparti).
    • Acqua dura modificata con un addolcitore: l'acqua dura preoccupa le famiglie, dal momento che l'alto livello di minerali impedisce agli shampoo e ai saponi di creare una buona schiuma. La soluzione però crea un ulteriore problema: aggiungendo un addolcitore al sistema, il tuo sapone ricomincerà a fare schiuma, ma l'alto contenuto di sodio renderà quest'acqua meno che ottimale per il consumo regolare. Considera questo aspetto quando ti preoccupi dell'acqua calcarea!
  2. Cambia il sapore dell'acqua. È semplice fare dei piccoli miglioramenti per modificare il sapore dell'acqua senza aggregare troppe calorie e senza renderla poco sana. Alcuni suggerimenti:
    • Aggiungi una spruzzata di limone o di lime all'acqua. Questo le darà un tocco di asprezza e avrà un buon sapore.
    • Aggrega delle foglie di menta fresche e pulite e del ghiaccio all'acqua. Lasciala raffreddare nel frigorifero per un po' e poi bevila quando hai sete. Puoi sperimentare con molte altre erbe fragranti.
    • Aggrega delle fragole tagliate a metà e lasciale nell'acqua per circa cinque minuti prima di berla. Infatti, molte bacche sono appropriate per questo trattamento, e poi potrai anche mangiarle!
    • Alcune persone trovano che sia utile riscaldare leggermente l'acqua durante i mesi più freddi, specialmente quando si beve per la prima volta al mattino. Una spruzzatina di succo di limone nell'acqua leggermente riscaldata è un modo eccellente e rinfrescante per rinvigorirti al mattino e farlo offre anche delle proprietà detox.
  3. Bevi solo acqua per qualche tempo. Questo potrebbe sembrare controproducente, ma quando consumi sempre delle bevande super dolci come quelle gassate e i succhi di frutta, è difficile che l'acqua possa competere. La tua inclinazione per il sapore dolce può decrementare se ti esponi di meno a esso. Come se questo non bastasse, eliminando tutte le fonti poco salutari di fluidi, come le bibite gassate, i succhi di frutta, i drink pieni di zuccheri o il latte aromatizzato, sarai più sano e più predisposto a perdere peso. Puoi sgarrare in modo occasionale e non devi avere delle restrizioni assolute, ma sii molto disciplinato per quanto concerne le bevande zuccherose. Non bevendole per qualche tempo, potresti persino renderti conto del fatto che sono fin troppo dolci per i tuoi gusti!
  4. “Inganna” te stesso per farti piacere l'acqua. Impara ad amare il sapore dell'acqua associandolo a cose positive. Ogni volta che la bevi, pensa a qualcosa che ti rende felice: una persona che ami, un'attività che adori, un cibo che ti piace, una canzone felice, un bellissimo paesaggio, qualsiasi cosa sortisca effetto su di te. E prova a bere acqua quando sei in buona compagnia o mentre fai delle attività che ti divertono. Questo viene chiamato condizionamento classico o pavloviano. Quando qualcosa che adori (lo stimolo condizionato) viene unito al bere l'acqua (lo stimolo incondizionato), alla fine associ i due stimoli e, in questo caso, imparerai ad adorare il sapore dell'acqua perché lo assocerai a delle cose che ti piacciono.
    • Continua a ripetere a te stesso che adori il sapore dell'acqua. E dillo anche agli altri. Più rinforzi l'idea, più profonda essa si radicherà nella tua mente e, allo scopo di evitare la dissonanza emotiva, alla fine amerai il sapore dell'acqua in maniera naturale, diventerà parte dei tuoi gusti.
  5. Tieni sempre l'acqua vicino a te. Avere l'acqua con te è una strategia sicura per ricordare di berla! Più fai ricorso all'acqua al posto degli altri liquidi, più il suo sapore ti risulterà impareggiabile e insostituibile.
    • Se dovrai stare seduto per molto tempo, tieni un bicchiere d'acqua vicino, vedrai che lo prenderai e berrai senza nemmeno accorgertene.
    • Portati sempre dietro una bottiglietta d'acqua usa e getta eco-friendly, in modo da non essere tentato dall'acquisto dell'acqua imbottigliata.
    • Tieni un bicchiere d'acqua vicino al letto di notte.
  6. Informati sui benefici derivanti dal consumo dell'acqua. Più cose sai riguardo al perché ti fa bene, più forte diventerà il tuo desiderio di berla, e più gradevole sarà l'esperienza. Questi sono solo alcuni dei benefici che provengono dal bere acqua:
    • Bere un'adeguata quantità di acqua preverrà una sete estrema o una bocca asciutta.
    • L'acqua è fondamentale per il corpo. Si stima che il 60-70% circa dei nostri corpi è costituito da acqua e i nostri fluidi corporei (urina, sudore, sangue, lacrime e altri fluidi nelle cellule e tra di esse) vengono formati prevalentemente da questo elemento. Essa favorisce la digestione, mantiene la nostra pelle idratata (ed elastica) e fa in modo che le membrane mucose siano umide. Infine, e soprattutto, trasporta i nutrienti verso ogni cellula nel nostro organismo.
    • L'acqua ci aiuta a sbarazzarci delle tossine che si trovano nel nostro corpo. Incrementa il tasso di filtrazione dei reni, quindi puoi eliminare i prodotti di scarto nel modo più efficace possibile e mantenere sani questi organi. E l'acqua aiuta nell'attività del sistema di smaltimento dei materiali di scarto del tuo corpo (fegato, reni, polmoni, sistema digestivo, sistema linfatico e pelle), affinché funzionino efficacemente.
    • L'acqua può dare una mano affinché la mente funzioni meglio. Se non bevi abbastanza fluidi, potresti sentirti confuso, avere le vertigini o soffrire di mal di testa. Questi sono sintomi di disidratazione.
    • Bere dell'acqua a sufficienza preverrà il senso di affaticamento o la debolezza muscolare che derivano dalla disidratazione. Puoi sentire dolore nei muscoli e nelle giunture e potresti avere mal di schiena quando non bevi abbastanza acqua.
    • L'acqua aiuta a ridurre i gonfiori.
    • L'acqua può esserti di aiuto nella perdita di peso, perché dà una mano a incrementare il tasso metabolico. Infatti, promuove il dimagrimento, perché la sete può essere erroneamente interpretata dal tuo corpo come fame e convincerti a mangiare senza averne la necessità. Dunque, bere acqua al posto dei succhi di frutta e delle bevande gassate ti aiuterà a regolare il tuo appetito.
    • L'acqua è vitale per regolare la temperatura del corpo.
    • Bere acqua è la migliore misura preventiva per i calcoli renali, giacché essa abbassa il rischio di precipitazione dei sali minerali nelle urine e aiuta a eliminare le eventuali pietruzze che si formano. Inoltre, esistono delle prove in base alle quali le donne che ingeriscono molta acqua hanno meno probabilità di contrarre il cancro al tratto urinario inferiore e quello al colon.
    • L'acqua ti fa risparmiare! È più economica di altre fonti di fluidi.
  7. Comprendi l'importanza del reintegro costante dell'acqua. Come avrai già notato leggendo in alto, l'acqua svolge un ruolo importante per rimuovere le tossine dai nostri corpi e per mantenere ben idratato e adeguatamente funzionante il nostro intero sistema. Un altro fattore da considerare è la perdita di liquidi. L'urina, l'eliminazione delle scorie, il sudore, le lacrime e la respirazione ci fanno perdere in continuazione liquidi e questo significa che non dobbiamo mai smettere di idratarci.
  8. Cerca di sapere di quanta acqua hai bisogno. La quantità necessaria dipende dal tuo livello di attività, dai tipi di movimento che svolgi, dal clima, dal cibo e dalle altre fonti di liquidi che di solito consumi. E il consiglio che ti danno sempre, ossia di bere otto bicchieri di acqua al giorno, non si basa sulla scienza, è un suggerimento dall'origine infondata che si è imposto come mito urbano nell'ambito della nutrizione, forse perché è una linea guida facile da ricordare. Comunque, detto ciò, bere la giusta quantità di acqua tutti i giorni è vitale per la tua salute a lungo termine. Quando calibri il livello di acqua necessario per te, devi prendere in considerazione alcuni indicatori, come:
    • Colore dell'urina: se la tua urina è di un colore giallo pallido o paglia e la quantità è buona, questo è un ottimo segno, giacché significa che stai assumendo fluidi a sufficienza. In ogni caso, gli integratori vitaminici, alcuni alimenti e i farmaci possono influenzare il colore. Per esempio, le vitamine del gruppo B possono fare in modo che l'urina diventi di un colore giallo brillante o verde; questo non è negativo, vuole semplicemente dire che è stato secreto un eccesso di vitamina B, anche se potrebbe causarti delle preoccupazioni riguardo alla tua ingestione di fluidi!
    • Frequenza con cui urini. Se lo fai frequentemente e non soffri di un problema medico come il diabete, questo solitamente è un buon indicatore di un'adeguata ingestione di fluidi. Ricorda che alcuni farmaci e cibi possono però incrementare il tuo bisogno di urinare.
    • La sete non è un buon indicatore di quanta acqua necessiti o di quando ne hai bisogno. Per la maggior parte di noi, la sete è un segnale che indica che da qualche parte è già avvenuta una perdita di liquidi tra lo 0.8% e il 2% del peso totale del corpo, il che significa che l'organismo è già lievemente disidratato a questo punto. Più passano gli anni, meno sensibili diventano i tuoi indicatori della sete.
    • Se sei molto attivo, per esempio sei un atleta, lavori all'aria aperta, usi frequentemente la sauna, sei carico di energia nervosa, stai per tutto il giorno seduto circondato dal calore domestico, vivi ai Tropici o mangi un sacco di cibi disidratanti, allora dovrai incrementare di conseguenza la tua ingestione di acqua. La gravidanza, l'allattamento, le malattie, l'età, il sesso, gli stili di vita sedentari o attivi, l'ingestione di cibo, il peso e così via sono tutti fattori che rientrano nei requisiti di calcolo del tuo consumo di fluidi.
    • Alcune persone credono fermamente che una quantità adeguata di fluidi venga dalle zuppe, dai tè, dai cibi a base di acqua e dagli alimenti e dalle bevande che caratterizzano, per esempio, le diete macrobiotiche. Se è questo il tuo caso, leggi attentamente i requisiti della tua alimentazione speciale e parlane con il tuo dottore per avere ulteriori consigli con il fine di assicurarti una salute ottimale.
    • L'acqua viene persa velocemente durante l'esercizio fisico.
    • La disidratazione si verifica quando la perdita dei liquidi ammonta all'1%, o a una percentuale maggiore, del peso del corpo; se la perdita supera il 10%, ciò può mettere a rischio la vita. La maggior parte delle persone è disidratata, seppur in modo minimo, e non beve abbastanza acqua. Tieni questo a mente quando stabilisci le tue esigenze di consumo (leggi la sezione delle “Avvertenze” per saperne di più sul consumo eccessivo di acqua).

Consigli

  • L'acqua ha un sapore migliore quando hai sete, dunque portati dietro una bottiglietta quando vai a correre o a fare un altro tipo di esercizio, troverai che il suo gusto sia meraviglioso.
  • Portati dietro l'acqua quando parti per i viaggi lunghi. Evita, invece, di avere a disposizione bevande gassate o succhi di frutta, così l'acqua sarà l'unico liquido che potrai assumere.
  • Bevi abbastanza acqua quotidianamente per prevenire la disidratazione. Sei-otto bicchieri di acqua al giorno sono adeguati per la maggior parte di noi.
  • Mentre bevi l'acqua, senti la sua purezza e percepiscila mentre pulisce attivamente il tuo corpo, liberandoti di tutte le sostanze poco sane.
  • I succhi di frutta e le bibite gassate contenenti zucchero ovviamente incrementeranno la tua ingestione calorica e ti faranno mettere su peso, perché si tratta di calorie vuote, il che significa che le calorie che introduci non contribuiscono a saziarti, giacché non presentano delle fibre e vengono utilizzate rapidamente. Anche le bevande gassate in versione diet ti faranno aumentare di peso, perché i dolcificanti artificiali danno loro un gusto dolce senza calorie, e questo incrementerà la tua voglia di consumare alimenti effettivamente calorici.
  • Bere acqua ti farà sentire bene. Bere un bicchiere di acqua non appena ti alzi incrementerà il tuo metabolismo del 24% per 90 minuti!
  • Cerca di capire che l'apprezzamento del gusto dell'acqua è un processo in itinere e imparare richiede del tempo. Continua a praticare i passaggi descritti dall'articolo e non lasciarti scoraggiare.
  • Ricompensati quando bevi dell'acqua, ma evita le bibite e i cibi dolci. Questo feedback positivo ti aiuterà anche a promuovere il tuo amore per il gusto dell'acqua.
  • Forma un club dedicato alla salute e alla perdita di peso ed enfatizza l'apprezzamento dell'acqua. Ciò migliorerà il tuo amore nei suoi confronti e incoraggerà anche gli altri.
  • L'acqua compone approssimativamente il 78% del tuo peso corporeo alla nascita, il 65% quando sei piccolo e almeno il 55% negli adulti in sovrappeso .

Avvertenze

  • Non bere troppa acqua, o ti sentirai gonfio.
  • Non diventare troppo entusiasta e bere troppa acqua. Il consumo di una quantità di fluidi estremamente alta può determinare un'”intossicazione da acqua”, il che può portare alla disfunzione cerebrale causata da un edema e causare la morte. Nota i segnali, che includono irritabilità, letargia e confusione, perché il contenuto di sodio nel corpo decresce; quando ciò diventa veramente grave, la persona che ha esagerato con l'assunzione di acqua avrà convulsioni, potrebbe entrare in coma o addirittura morire. I casi di questo tipo in genere si sono presentati bevendo più di 5 l di acqua nel corso di approssimativamente due ore; limita l'ingestione di fluidi a 1-1.5 l all'ora.
  • La minaccia più grande dell'acqua è l'inquinamento. Bere dell'acqua che è stata contaminata dagli scarti industriali, dalle perdite di sostanze chimiche, dagli scarti animali e dai batteri e dai virus microscopici trasportati attraverso l'acqua porta con sé possibili rischi, perché essa è di origine ignota o non trattata. Aggiungi un sistema di filtraggio alla tua alimentazione idraulica casalinga e conosci la qualità dell'origine di qualsiasi genere di acqua consumi.
  • La caffeina e l'alcool sono diuretici, il che vuol dire che ti disidratano attraverso l'incremento dell'escrezione invece di reintegrare i tuoi fluidi.

Cose che ti Serviranno

  • Acqua in bottiglie riciclabili
  • Filtro per il rubinetto o sistema di filtraggio mediante caraffa
  • Buone fonti d'acqua
  • Bacche, frutti citrici, cubetti di ghiaccio
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.