Come Tagliare le Piastrelle

Se stai pensando di fare qualche lavoro di pavimentazione da solo, hai bisogno di tagliare alcune piastrelle per adattarle al perimetro e agli angoli della stanza, giusto per citare un paio di situazioni. Puoi acquistare una taglierina specifica nel negozio di materiale per l'edilizia se pensi di fare dei piccoli lavori e usare piastrelle in ceramica. Ma se vuoi usare della pietra naturale, delle piastrelle spesse o devi pavimentare ampie superfici, allora ti conviene noleggiare una sega ad acqua. Inoltre questo strumento ti permette di ottenere dei tagli netti e dritti, decisamente migliori di quelli della taglierina manuale. Ricorda che dovrai procurarti anche delle pinze apposite e una sega ad acqua per le tacche e i tagli speciali.

Con una Taglierina Manuale

  1. Acquista una taglierina manuale che sia più larga delle dimensioni massime delle piastrelle. Se devi eseguire una posa diagonale o devi procedere con dei tagli diagonali, misura le piastrelle da angolo ad angolo e acquista una taglierina che sia più grande di questo valore. Dovrebbe avere anche una guida rotante graduata (come un goniometro) che ti permetta dei tagli ad angolazioni precise.
  2. Esercitati a usare una taglierina con dei pezzi di scarto o delle piastrelle poco costose.
  3. Usa una matita per tracciare dei segni spessi su entrambi i lati della faccia lucida della piastrella, saranno il punto di inizio e di fine dell'incisione.
  4. Fai scorrere la leva della taglierina in modo che la lama sia vicino a te.
  5. Inserisci la piastrella nella taglierina con la parte lucida rivolta verso l'alto. Assicurati che i segni spessi che avevi tracciato siano sotto la guida e che la piastrella sia bloccata. Se devi tagliare più piastrelle esattamente nello stesso modo, regola il goniometro in modo che sia contro il bordo della piastrella e bloccalo.
  6. Muovi la leva in modo che la lama rotante in carburo o tungsteno si trovi su uno dei segni a matita che avevi tracciato, sul bordo della piastrella. Spingi verso il basso e sposta la leva per tutta la lunghezza della piastrella con una pressione costante. Il movimento deve essere fluido e non devi ripassare l'incisione più volte.
  7. Spingi la leva verso il basso per applicare una pressione su entrambi i lati dell'incisione. Questo è ora il punto più debole della piastrella e si spezzerà in modo netto.
  8. Per lisciare il bordo del taglio, strofinalo con una cote. Se il bordo verrà nascosto da una modanatura o dal battiscopa, puoi evitare questo passaggio.

Con una Sega ad Acqua

  1. Riempi il serbatoio di acqua.
  2. Regola la guida di taglio in base alle misure o ai segni che hai tracciato sulla faccia lucida della piastrella.
  3. Metti la piastrella con la parte lucida rivolta verso l'alto. Assicurati che sia ben aderente alla guida.
  4. Accendi la sega e lascia che la lama faccia il suo lavoro. Il taglio dovrebbe essere molto netto e preciso e non devi forzare la piastrella a passare sotto la lama.

Consigli

  • Puoi usare la taglierina manuale per incidere le linee di una tacca a “L” ma dovrai usare delle pinze o dei tronchesi per spezzare la piastrella lungo le incisioni, nella speranza che non si rompa e che il taglio avvenga in maniera precisa. I tronchesi per piastrelle sembrano delle normali pinze con i bordi in carburo. Sprechi meno piastrelle se usi una sega ad acqua.

Avvertenze

  • Una taglierina manuale non è in grado di sagomare delle strisce di piastrella più sottili di 1,2 cm.
  • La porcellana e la ceramica spessa non si possono tagliare in modo netto con una taglierina manuale. Sappi che avrai parecchio scarto, in alternativa usa una sega ad acqua. Le pietre naturali possono essere tagliate solo con la sega ad acqua.

Cose che ti Serviranno

  • Taglierina per piastrelle o sega ad acqua
  • Matita
  • Cote
  • Tronchesi per piastrelle
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.