Come Organizzarti con i Compiti da Fare a Casa

Se hai troppi compiti e non riesci ad organizzarti, ti proponiamo un piano che ti permetterà di suddividere quello che devi fare in unità più piccole e gestibili. Con un po’ di disciplina, raggiungerai il tuo obiettivo.

Passaggi

  1. Annota accuratamente tutti i compiti non appena li assegnano. Non puoi pianificare nulla se non sai esattamente cosa devi fare. Le seguenti informazioni sono importantissime:
    • Nome della materia (spagnolo, matematica, francese, inglese...).
    • Scrivi cosa devi fare (redigere un saggio, preparare una presentazione su PowerPoint, studiare per un compito in classe...).
    • Devi sapere cosa ti serve per portare a termine il compito (oggetti da comprare in cartoleria, software...).
    • Numeri delle pagine da leggere o da studiare.
    • Data di consegna.
  2. Fai una stima del tempo necessario per completare ogni compito. Sii realistico. Meglio calcolare più tempo di quello che effettivamente ti serve. Se finisci prima, puoi dedicarti ad un’altra materia o concederti un’oretta libera.
  3. Determina quanto tempo hai a disposizione ogni giorno per fare i compiti: lunedì – un’ora, martedì - un’ora e mezza, mercoledì - mezz’ora, ecc. Naturalmente, quei giorni in cui devi andare in piscina o al corso di piano o devi fare qualcosa insieme alla tua famiglia, avrai meno tempo per studiare.
  4. Dovresti sapere quali sono le tue priorità per avere un’organizzazione dinamica ed ottimale. Porta subito a termine i compiti che devi consegnare prima, segnando le scadenze sul calendario o sul diario. Per esempio, se domani devi consegnare un progetto, non scrivere quel saggio che dovrà essere pronto tra due giorni. Se non riesci a seguire questo metodo, dovresti individuare la materia per la quale ti vengono assegnati compiti in maniera più frequente rispetto alle altre e farli prima. Qualora non dovessi portare a termine tutto quello che devi fare, salterai i compiti dalla priorità inferiore. Entrambi questi metodi generano risultati prevedibili, dunque, se li metti in atto, difficilmente avrai brutte sorprese. Hai compiti da finire per la stessa data e non puoi attribuire priorità? In tal caso, inizia da quelli più difficili o che richiedano più tempo.
  5. Spezza il tempo che dedichi ai compiti. Dai un’occhiata a quello che devi fare e cerca di determinare il tempo che richiede ogni materia. Fai questo calcolo ogni lunedì, organizzando tutta la settimana. Se venerdì devi consegnare un saggio di cinque pagine e sai che potrai completarlo in tre ore, dedicagli un’ora lunedì, una martedì ed una mercoledì (ricorda di correggere: potrai farlo giovedì).
  6. Fai delle pause. Un break non è inutile, anzi, ti consente di riposare e di tornare al compito con una mente più fresca. Una pausa di 10 minuti per ogni ora di studio sarà sufficiente. Fai stretching, lava il viso, passeggia nel tuo quartiere, svuota la lavastoviglie, bevi qualcosa. Non superare i 10 minuti, o sarà dura tornare a lavoro.
  7. Segui costantemente il programma: se non ti impegni, non funzionerà.

Consigli

  • Nell’organizzazione vanno incluse le attività extra-scolastiche, dallo sport ai pomeriggi in cui lavori come babysitter.
  • Se le tue energie si esauriscono velocemente, dedicati prima alla materia più difficile e lascia per ultima quella che richiede meno concentrazione da parte tua.
  • Ti attieni all’organizzazione stabilita ma non riesci a portare a termine tutto quello che devi fare? Allora i compiti dovranno “prendere in prestito” del tempo da altre attività. Per esempio, se ogni giorno trascorri un’ora a chattare con i tuoi amici, toglile 20 minuti e dedicali allo studio. Tuttavia, se nemmeno questo consiglio dovesse funzionare, ti conviene parlare con i tuoi genitori o con i tuoi insegnanti.
  • Evita distrazioni come la TV, i videogiochi, le conversazioni telefoniche, internet, ecc. Dovrai concentrarti solo sui compiti, il che significa che è meglio spegnere i dispositivi elettronici e circondarti solo delle cose che ti servono per studiare. Dunque, chiudi anche questa pagina!
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.