Come Praticare la Speleologia

La speleologia è l'hobby ideale per le persone avventurose che non hanno paura di spazi stretti, altezze, buio e insetti. Sebbene per imparare a praticare la speleologia la cosa migliore sia andare nelle grotte insieme a speleologi esperti, prestando molta attenzione a tutti gli accorgimenti che prendono per garantire la sicurezza, ecco alcune linee guida per iniziare questo sport.

Passaggi

  1. Unisciti a un gruppo. Anche se hai già esperienza, dovresti sempre andare insieme ad almeno due persone. In caso di emergenza, ad esempio se un membro del gruppo si facesse male, una persona potrebbe restare con il ferito e un'altra potrebbe tornare indietro per chiedere aiuto.
    • Se sei agli inizi, unisciti a un tour guidato da un professionista che sia già stato in quella grotta. Se potessi iniziare in una grotta che si trova all'interno di un parco nazionale o in un oasi protetta dove si organizzano regolarmente esplorazioni guidate, sarebbe meglio.
  2. Prepara l'equipaggiamento necessario. Essere impreparati significa rendere la speleologia un'esperienza frustrante e in certi casi può fare la differenza tra la vita e la morte.
    • Indossa un elmetto con lampada incorporata. Usa delle batterie nuove e porta con te altre due fonti alternative di luce (anch'esse con batterie nuove). La luce del telefono cellulare non è sufficiente!
    • Indossa pantaloni e maniche lunghe. La maggior parte delle grotte è piuttosto fredda, inoltre se andrai in una grotta dalle pareti molto strette, eviterai che le rocce appuntite e taglienti ti graffino o ti taglino la pelle. Ricorda che nelle grotte spesso c'è molto fango e che questo tipo di fango non viene via facilmente dai vestiti. Considera l'opportunità di indossare un abbigliamento speciale (una tuta che copre tutto il corpo, ad esempio).
    • Se dovrai introdurti in spazi molto stretti (dove sia necessario strisciare, contorcersi, appiattirsi), indossa ginocchiere, gomitiere e anche guanti.
    • Indossa scarpe chiuse e antiscivolo.
    • Portati del cibo, dell'acqua e un piccolo kit di primo soccorso. Viaggia il più leggero possibile senza rinunciare alla sicurezza e indossa una borsa snella ed ergonomica.
  3. Guarda dietro di te. Le grotte spesso sembrano completamente diverse se si guarda nella direzione opposta, per cui molti speleologi inesperti rischiano di perdersi anche se sono vicini all'ingresso, perché non riconoscono il punto da cui sono entrati. Periodicamente guarda dietro di te e fatti una fotografia mentale dell'ambiente che vedi, per evitare di perderti quando torni sui tuoi passi. Se preferisci segnalare il percorso, utilizza dei nastri di segnalazione dai colori vivaci oppure dei piccoli nastri riflettenti, raccogliendoli man mano che torni indietro.
    • Le frecce incise o dipinte sui muri non devono essere seguite - in genere sono sbagliate e, soprattutto, farle è considerato vandalismo.
    • Non portare della corda, pensando che possa servirti per ritrovare l'uscita. Se la grotta è abbastanza lunga da potersi perdere, dovresti portare una quantità enorme di corda con te.
  4. Esplora a tuo rischio e pericolo. Se vuoi avventurarti in zone della grotta ancora inesplorate, devi essere sicuro di ciò che stai facendo. Gli speleologi esperti sono in grado di rilevare cambiamenti di temperatura, vento e morfologia per capire in anticipo verso dove si stanno dirigendo, ma nonostante questo i rischi fatali sono sempre in agguato. Il nuovo tunnel che hai scavato può condurre a una caduta scivolosa di 100 metri, oppure rimuove il sostegno a un gruppo di rocce sopra la tua testa che a questo punto cadranno rovinosamente su di te facendo del tuo corpo la loro nuova fondazione.
  5. Lascia la grotta come l'hai trovata. Non lasciare tracce permanenti del tuo passaggio. In alcune grotte, toccare le strutture naturali può alterarne lo sviluppo. Ecco un altro motivo per indossare i guanti. "Lasciati dietro soltanto le orme, portati via solo i ricordi."

Consigli

  • La speleologia viene definita anche "scienza delle caverne". Se vuoi fare una ricerca sull'argomento, utilizza entrambi i termini per avere più risultati.
  • Ogni grotta è diversa dalle altre. Cerca tutte le informazioni disponibili su quelle della tua zona e cerca di capire cosa fa la gente del posto (e cosa gli sfortunati non hanno saputo fare) per esplorarla in sicurezza.
  • Se hai una mappa della caverna, portala con te. Usala spesso per orientarti, con l'aiuto di un compasso.

Avvertenze

  • Quando sei in movimento all'interno della grotta, non toglierti l'elmetto. Non serve soltanto a farti sembrare uno speleologo da National Geographic! Basta un nanosecondo di contatto fra la tua testa e la roccia per essere trascinato fuori in modo violento con tanto di trauma cranico.
    • Non dedicarti alla speleologia se temi gli insetti (specialmente i ragni), gli spazi stretti (hai paura di fare la risonanza magnetica? non ti piacerà la speleologia), le altezze (potrà essere necessario stare in equilibrio su sporgenze tenendoti soltanto con una corda, o salire su scale strette, o restare appesi ad una corda nell'oscurità) e se hai paura del buio.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.