Come Lavorare con un Cacciatore di Teste

I cacciatori di teste possono essere estremamente importanti per aiutarti a cambiare lavoro. Chiamati anche reclutatori aziendali o manageriali, i cacciatori di teste sono consulenti esterni che assumono candidati per posizioni aperte prima che esse vengano pubblicizzate. Quando le aziende cercano personale per posizioni di altissimo livello, spesso appaltano il compito a un cacciatore di teste per trovare un piccolo gruppo di candidati eccellenti. Se vuoi una corsia preferenziale per un impiego importante, lavorare con un cacciatore di teste può essere un'ottima opportunità. Questo articolo ti insegnerà come trovare qualcuno con cui lavorare e gestire efficacemente il rapporto per evitare errori comuni.

Trovare un Cacciatore di Teste

  1. Comprendere cosa fa effettivamente un cacciatore di teste. I cacciatori di teste non sono consulenti professionali, consiglieri o motivatori. Il loro lavoro non consiste nel "trovarti un impiego", ma nello scovare i migliori talenti per conto di aziende che devono allocare risorse ad alto livello.
    • I cacciatori di teste sono reclutatori esterni, assunti dalle aziende, che lavorano su commissione. Questo fa sì che essi siano poco incentivati a trovare candidati non all'altezza della posizione da ricoprire. Il cliente del cacciatore è l'azienda che assume, non chi cerca un impiego, quindi il compito di questi reclutatori non è quello di trovare lavoro a chiunque lo chieda.
  2. Trova un cacciatore specializzato nel tuo campo. Di solito i cacciatori di teste lavorano nel settore della sanità, delle tecnologie dell'informazione, nei campi scientifici, finanziari o medici. Spesso, non dovrai cercare un cacciatore di teste. Sarà lui a contattarti se sei un candidato sufficientemente attraente per quel lavoro. I cacciatori possono essere trovati online e sono pubblicizzati in molti portali di ricerca dell'impiego.
    • Per aumentare le possibilità di essere contattato da un reclutatore, cerca di restare connesso alle comunità professionali il più possibile. Apri una pagina su LinkedIn e resta in contatto con gli altri utenti.
  3. Prepara un curriculum dettagliato. Prima di fare visita a un cacciatore di teste o di scrivere una lettera di presentazione, è fondamentale che tu abbia un curriculum dettagliato, professionale e specializzato per consolidare la tua esperienza, le tue referenze, le tue mansioni. Inoltre, le tue capacità devono essere specializzate, non legate a lavori part-time o a vecchi periodi di studio all'estero.
    • I reclutatori non ti aiuteranno a scrivere il curriculum, quindi dovrai averne uno già pronto. Il tuo compito sarà quello di rendere più facile al cacciatore associare la tua figura professionale alle posizioni disponibili più adatte a te. Non sarà il reclutatore a guidarti nel procedimento. Dovrai essere pronto a venderti nel momento in cui incontrerai il cacciatore.
  4. Scrivi una lettera di presentazione. Scrivi una breve lettera all'eventuale cacciatore di teste descrivendo che cosa stai cercando e dove. Spiegare, in chiusura, che saresti felice di inviargli il tuo curriculum, farà pensare al reclutatore che è possibile combinare le tue capacità con le sue richieste.
    • In generale, i cacciatori non conserveranno il tuo curriculum per il futuro, anche se sei un candidato interessante. Ancora una volta, preoccuparsi di trovarti un lavoro non è il loro compito, perché puntano essenzialmente a riempire posizioni aperte. Se non ricevi risposta, non significa necessariamente che non sei all'altezza. Aspetta per un periodo di tempo appropriato e prova di nuovo in futuro.
    • Sii breve. In non più di mezza pagina puoi fornire un breve elenco delle tue esperienze. La maggior parte dei cacciatori non spende molto tempo leggendo lettere di presentazione. Vai quindi subito al sodo e sii estremamente conciso. Esordisci con le informazioni più importanti.
  5. Chiama il reclutatore direttamente. A volte questa è la via migliore per ricevere una risposta definitiva e capire se le tue competenze sono adatte alle ultime posizioni aperte. Seppure ricevessi un rifiuto, non dovresti più aspettare, sperando in una risposta. Lo sapresti e basta.

Lavorare Insieme

  1. Sii onesto il più possibile. Ricorda: i cacciatori di teste non ti cercano un lavoro, quindi non devi tentare di impressionarli. Devi soltanto dimostrare loro che sei adatto a quell'impiego. Devi essere chiaro e sincero con un cacciatore quando si arriva a parlare del compenso richiesto, del tuo livello d'esperienza e delle altre qualifiche necessarie. Non ha senso perdere tempo cercando opportunità di lavoro per le quali non sei adatto.
    • È importante che tu abbia un ottimo aspetto durante l'incontro con un cacciatore di teste, perché dovrai presentarti come fossi a un colloquio. Se sembri trasandato come un candidato qualsiasi, è molto improbabile che l'azienda si rivolga ancora ad un cacciatore di teste.
  2. Rendi il tuo discorso di presentazione conciso ed essenziale. L'obiettivo del cacciatore di teste è combinare persone e aziende. Bisogna avere le informazioni giuste per farlo, ma devono essere riassunte e condensate in qualcosa di breve e gestibile per il cacciatore. Ciò include un buon curriculum, un breve trafiletto di elogio, qualche informazione aggiuntiva ricavata da persone contattate direttamente o telefonicamente. In tal modo i reclutatori avranno una migliore idea sulla possibilità che tu sia adatto alla cultura del cliente oltre alle necessità tecniche. E a volte le informazioni che fornisci al reclutatore possono aprirti la strada verso altre posizioni per cui saresti ancora più idoneo.
    • Non aspettarti che i reclutatori si concentrino sui curriculum o li approfondiscano. Li scorrono in fretta e, in media, dedicano a ciascuno di essi 5-10 secondi.
  3. Chiedi informazioni riservate. Prima di sostenere un colloquio, cerca di ottenere dal cacciatore di teste più informazioni possibili sull'azienda e le persone alle quali ti presenterai. Chiedi al cacciatore di confermare cosa hanno sbagliato gli altri candidati che hanno affrontato lo stesso colloquio, in modo da non ripetere gli stessi errori. Se il cacciatore ha già lavorato per quell'azienda, potrebbe fornirti informazioni essenziali.
    • Non aspettarti tantissime informazioni riservate. Sarà compito tuo portarti avanti e comprendere come meglio venderti durante il colloquio. Il cacciatore può mostrarti il fiume, ma non come bere.
    • Pretendi onestà. Molti cacciatori vogliono fornire una grande quantità di candidati per un lavoro, anche se è improbabile che lo possano ottenere. Questo perché le aziende guardano più favorevolmente un cacciatore che fornisce molti candidati, rispetto a qualcuno che fornisce un solo candidato, anche se perfetto.
  4. Organizzati. Il tuo compito resta quello di ottenere il lavoro che vuoi. Ancora una volta, i cacciatori di teste non sono lì a guidarti nel processo di candidatura o ad aiutarti a restare in contatto con l'azienda, cercando di capire quali informazioni dovrai fornire, o quali altri documenti. Alcuni cacciatori possono darti delle linee-guida, ma non aspettartelo. Ricorda che è tua la responsabilità e resta concentrato sull'agire da solo. Tratta ogni aiuto esterno con grande freddezza.

Evitare Errori Comuni

  1. Non aspettarti che un cacciatore faccia tutto il lavoro. Il suo compito è quello di riempire una posizione, ma non è detto che il fortunato sia tu. Utilizza questa figura professionale per integrare le tue ricerche di impiego.
    • È vero anche che i cacciatori di teste sono figure generaliste che lavorano in campi specialistici. Il lavoro di un cacciatore di teste è quello di trovare i candidati appropriati per le aziende che assumono, non giudicare chi sia il miglior candidato. In altre parole, solo perché sei un ricercatore scientifico d'esperienza, non significa che il cacciatore possa avere una minima idea delle tue ricerche.
  2. Non mandare troppe informazioni ai reclutatori. Sommergere il reclutatore con un portfolio enorme, lettere interminabili, copie dei lavori universitari, raccomandazioni supplementari da parte di precedenti datori di lavoro è una cattiva idea. Ricorda, non è il cacciatore a darti un lavoro; anzi, probabilmente non ha familiarità con il tuo campo all'inizio. Bisogna parlare solo delle referenze con il cacciatore. Salva il resto delle cose per il tuo colloquio con l'azienda con la quale speri di lavorare.
  3. Non lasciare il lavoro prima di entrare in contatto con il cacciatore di teste. Tradizionalmente, i cacciatori di teste non lavorano con disoccupati, ma con candidati attraenti e già ben retribuiti che cercano qualche cambiamento nel loro impiego. Sei molto più interessante se le aziende pensano che ti stiano rubando da qualche altro posto di lavoro, inoltre avrai un maggiore potere contrattuale quando si tratterà di discutere di paga. Mantieni la tua occupazione, anche se sei scontento del tuo impiego, durante le contrattazioni con un cacciatore di teste.
  4. Non seccare il cacciatore di teste. Continua a dialogare soltanto con un cacciatore che risponde positivamente alle tue richieste. Tuttavia, se vuoi evitare di essere inserito in una lista nera a vita, non scrivergli ogni settimana cercando un riscontro positivo. I cacciatori di teste sono persone impegnatissime che non hanno un secondo per rispondere alle e-mail da parte di persone non adatte a un impiego. Devi capire quando è il momento di tacere.
    • Se inizi a lavorare con un cacciatore di teste, è importante restare organizzato e focalizzato, ma non riempire il reclutatore con trenta e-mail al giorno chiedendogli se ha trovato qualcosa. Riempire le posizioni è nel loro interesse. Ciò significa che sarai la prima persona a sapere se sei adatto a un impiego. Sii paziente.
  5. Attento alle truffe. Potrebbero contattarti persone che dicono di essere cacciatori di teste e di avere grandi lavori per te, ma non ti forniscono dettagli e fanno molte domande sulla tua carriera o sulla tua vita personale. Sono artisti della truffa. Alcuni possono essere davvero cacciatori di teste, ma chiedono soltanto della tua carriera e dei tuoi contatti in un'azienda con cui hai lavorato per mettere un piede nella compagnia come cacciatori di teste. Altri invece possono essere anche ladri di identità.
    • Per evitare di essere truffato, insisti sui dettagli della posizione che cercano di riempire. Chiedi dove si trova l'azienda. Dì loro che sei già in contatto con un cacciatore di teste che ha inviato il tuo curriculum alle aziende di quella città e, per evitare duplicati, insisti nel chiedere la prima lettera del nome dell'azienda. Se hai familiarità con i nomi delle aziende in quella zona, inizia una sorta di gioco per indovinare il nome in base alla prima lettera. Se si rifiutano di farlo, interrompi ogni comunicazione con loro.

Consigli

  • I cacciatori di teste sono specializzati. Scegline uno legato al tuo campo, ad esempio alle tecnologie sanitarie, scienza e tecnologia, benessere e medicina.
  • Tieni con te un curriculum aggiornato e pronto prima di contattare un cacciatore di teste. I reclutatori non scrivono curriculum, quindi devi averne uno pronto.
  • Chiedi a qualche amico o contatto di rivedere il tuo curriculum e di suggerirti qualche miglioramento.
  • Non aspettarti che un cacciatore di teste ti trovi un lavoro. Il loro compito è riempire delle posizioni con qualcuno, ma non sarai necessariamente tu. Utilizza i cacciatori di teste per integrare le tue ricerche lavorative.
  • Un reclutatore serio non colleziona curriculum per riempire la propria banca dati - a cosa gli servirebbe? Il suo obiettivo è combinare personale e aziende, ma sono necessarie molte informazioni per ottenere ciò. Questo include un buon curriculum che renda giustizia al candidato (non una pagina piena di elogi) e delle informazioni aggiuntive recuperate da persone al telefono. I reclutatori saranno più soddisfatti se sei adatto anche alla cultura dell'azienda oltre che ai requisiti tecnici. E a volte le informazioni che fornisci ai reclutatori possono aprirti la strada per altre posizioni alle quali puoi essere più adatto.
  • Piuttosto che insistere su ogni dettaglio di un lavoro, verifica sul sito del reclutatore se si tratta di un professionista legittimato. I reclutatori non riveleranno il nome del loro cliente durante il primo colloquio con te perché hanno bisogno di proteggere i loro interessi.

Avvertenze

  • Non fornire mai informazioni come numeri di sicurezza, informazioni bancarie, nome da nubile della madre, nomi di membri della famiglia, nomi di impiegati o di dirigenti di vecchi lavori a chiunque dica di essere un cacciatore di teste e voglia offrirti un impiego. Queste informazioni devono essere comunicate di persona all'azienda dopo la tua assunzione.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.