Come Animare con MS Paint e Windows Movie Maker

Usando programmi comuni (come Paint e Movie Maker), puoi creare le tue animazioni personali, da mostrare su YouTube e altri siti internet. Questo articolo inoltre ti farà conoscere programmi gratuiti (o a basso costo) che renderanno le animazioni MOLTO più semplici di quanto ritenevi possibile, il tutto senza dover imparare Flash o altri programmi complessi.

Passaggi

  1. Decidi che cosa animerai prima di iniziare a disegnare. Avrai bisogno di una buona (meglio se ottima) storia. Ricorda, le storie migliori hanno un'introduzione, delle complicazioni e una risoluzione.
  2. Crea lo storyboard per la tua sceneggiatura (riducilo a una serie di disegni a cartone).
  3. Inizia ad animare! Apri MS Paint (o qualunque programma di trattamento immagini, come JASC Paint Shop Pro). PSP è un programma piuttosto semplice, anche se avrai bisogno di un po' di tempo per imparare a usarlo. Soprattutto però, con PSP potrai aggiungere le parti che fanno muovere le tue animazioni, come strati. Poi, dovrai muovere lo strato per ottenere l'effetto del movimento (invece di dover disegnare l'intera figura, o cel).
  4. Disegna la tua prima scena (o importa una fotografia). Assicurati di realizzarla proprio come desideri, o il risultato finale non sarà come vorrai.
  5. Salvala nel programma che stai usando (o incollalo). GIF Animator (GIF-A) è gratuito, ed è consigliato per la tua prima animazione. Potresti anche considerare "JASC Animator" (la versione "di prova" non scade mai). I programmi di animazione ti permetteranno di velocizzare l'operazione in modo molto significativo.
  6. Fai le modifiche che vuoi per realizzare la prossima cel. Solitamente (ma non sempre) non dovrai cambiare molto. Nell'animazione devi fare un passo alla volta. Ogni cel spesso sarà piuttosto simile alla precedente e le differenze saranno piccole. Se hai imparato a usare gli strati e stai usando PSP, potrai farlo con un solo movimento del mouse.
  7. Importa la foto che hai salvato (o meglio il file dell'animazione) su Windows Movie Maker (MM). Fallo una volta finita la scena. Trascinala sulla storyboard. Probabilmente dovrai ripetere questo passaggio molte volte, fino ad ottenere esattamente la creazione che vuoi.
  8. Aggiungi titoli ed effetti speciali. Una volta che hai realizzato le immagini che desideri, è il momento di aggiungere effetti speciali, titoli di coda, un titolo e tutto ciò che ti serve.
  9. Aggiungi il sonoro; è molto importante per realizzare un bel film. Anche se MM ha un editor per i suoni, è pieno di bug, difficile da usare e spesso si blocca senza preavviso (e richiede il riavvio del sistema). Puoi modificare il tuo file audio in qualunque programma di editing audio (come Cooledit o molti altri), poi copiare l'intero file in MM. Puoi scaricare gratuitamente da internet quasi ogni tipo di suono tu possa desiderare.
  10. Non dimenticare i suoni ambientali. Si tratta dei suoni casuali di sottofondo, spesso una sorta di mormorio confuso; se non li inserirai, il passaggio dai dialoghi al completo silenzio sarà molto brusco. Puoi mettere una colonna sonora in sottofondo, ma se non lo volessi fare, non dovresti mai lasciare un completo silenzio. Questa è un'altra fase dove puoi sfruttare un programma di editing audio come Cooledit: dovrai inserire i suoni ambientali (o la colonna sonora) su un canale) e i dialoghi e gli effetti sonori in un altro.
  11. Cerca degli esempi di animazioni usando i programmi citati in questo articolo. Visita www.youtube.com (e cerca "nzfilmprof"). "Kiwi Kids" offre degli esempi di giovani studenti che usano Paint; e altri esempi realizzati con PSP.

Consigli

  • Considera la continuità. Se ad esempio un razzo viene lanciato verso sinistra in una sequenza, dovrebbe arrivare da sinistra quando colpisce qualcosa.
  • Non usare troppi effetti di transizione diversi; non dovresti distrarre lo spettatore. MM offre 25 tipi di transizioni, ma nel 95% dei casi, la scelta migliore è una semplice dissolvenza.
  • Per mostrare un mulino a vento che gira, sono necessarie solo due o tre posizioni; una volta che il mulino ha completato una rotazione, puoi farlo girare ripetendo all'infinito quelle 3 cel. Tutti gli effetti simili (come bersagli in movimento in un poligono) possono essere realizzati con solo alcune cel che si ripetono .
  • Con MM, attendi che tutti i video, dell'intero film , siano esattamente come li vuoi. POI aggiungi titoli, sottotitoli, suoni, ecc. Altrimenti, se aggiungerai un filmato al centro, tutto (suoni, sottotitoli, ecc.) da quel punto in avanti, richiederà delle modifiche.
  • L'occhio e il cervello dello spettatore riempiranno molti spazi vuoti . Se ad esempio volessi realizzare un presentatore di un telegiornale che alza le braccia in aria con allarme, ti basterebbero solo due posizioni (braccia giù e braccia su), perché il cervello dello spettatore completa l'animazione.
  • E' più credibile animare un disegno, una statua o una creatura immaginaria di un volto. Perché? Tutti sappiamo come si muove un volto, e troviamo strano quando non si muove secondo le nostre aspettative. Per le figure immaginarie invece, non esiste una norma.
  • Varia le tue riprese: primi piani, media distanza, campo lungo, angolo basso, angolo alto, ecc. Inoltre, se due (o più) personaggi stanno parlando, passa da una ripresa di gruppo a primi piani e viceversa.
  • La prima cosa che vedi solitamente in una scena è il ‘’campo totale, con il quale comunichi allo spettatore dove si trova. Non si tratta di un requisito imprescindibile, ma è la norma. La strategia inversa è quella di iniziare con un primo piano, poi arretrare la camera, per mostrare che ciò da cui hai iniziato è parte di qualcosa di più grande; questa tecnica è conosciuta come la rivelazione.
  • Quando animi una breve clip, puoi usare JASC Animator per selezionare una parte della scena (tipicamente, un primo piano di un viso), e creare una seconda clip . Questo ti permette di realizzare due animazioni al prezzo di una, e di variare le tue riprese.
  • Generalmente, quando animi, sono necessarie solo alcune posizioni (anche solo due o tre) per rendere l'azione realistica.

Avvertenze

  • Non usare disegni, foto o altre opere d'arte di altri senza autorizzazione , e cita la fonte quando ricevi l'autorizzazione. Se non lo farai, non potrai ricevere i ricavi dalle visualizzazioni di YouTube se il tuo filmato dovesse diventare eccezionalmente popolare.
  • Le canzoni protette con diritti d'autore sono una zona grigia : YouTube ha un algoritmo che scova molte canzoni protette dai diritti d'autore; però, a meno che qualche società importante (come Disney o la Warner) non si lamenti, il tuo video non sarà eliminato.
  • Quando MovieMaker ha problemi , spesso dà messaggi di errori non precisi (per usare un eufemismo). MM riporterà una mancanza di memoria virtuale o dirà che non è in grado di salvare il file in una posizione specifica . Questi messaggi non hanno senso. In pratica, hai superato le risorse di MM sul tuo PC. Dovrai ridurre le dimensioni del file; dividi la tua animazione a metà o riduci la dimensione dei frame.
  • Sii conciso! YouTube limita la lunghezza degli upload a non più di 15 minuti ad esempio. E considera che dovrai creare un vero capolavoro per mantenere l'attenzione degli spettatori per più di 5 minuti.
  • Movie Maker ha i suoi limiti. Potresti accorgerti che non riesce a gestire clip di lunghezza superiore ai due minuti. Per realizzare un'animazione di 4 minuti, solitamente dovrai incollare insieme due file da due minuti (usando programmi come Boilsoft o altri).

Cose che ti Serviranno

  • MS Paint (o equivalenti; JASC PaintShopPro, Photoshop, ecc.)
  • Un computer (meglio se potente)
  • Molta pazienza
  • Una tavoletta grafica (molto consigliata ma non obbligatoria)
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.