Come Riconoscere i Sintomi dell'Infezione da Stafilococco

L'infezione da stafilococco è causata dal batterio Staphylococcus. Questo microrganismo in genere può vivere sulla pelle e non provoca alcun tipo di problema. Tuttavia, se entra nelle zone più interne dell'organismo, può provocare un'infezione potenzialmente pericolosa. Continua a leggere per saperne di più circa i segni dell'infezione per riuscire così a riconoscerla e ricevere le adeguate cure mediche quando necessario.

Riconoscere i Sintomi

  1. Cerca i sintomi principali sulla pelle. Alcuni tra i segni più visibili che possono indicare questo tipo di infezione si manifestano sulla cute. Possono essere piaghe, eruzioni cutanee o bolle, a volte accompagnate da pus o fuoriuscita di liquidi. Se noti alcuni di questi segnali, potrebbe trattarsi di infezione da stafilococco.
    • Le bolle sono il sintomo più comune. Si manifestano come delle aree arrossate e gonfie che si riempiono di pus.
    • L'impetigine è uno sfogo cutaneo che provoca delle grandi bolle ed è contagiosa.
    • La cellulite infettiva appare come un'area della pelle arrossata o gonfia. Nelle zone colpite possono anche formarsi delle piaghe che rilasciano dei fluidi.
  2. Presta attenzione ai segni di batteriemia. Questo disturbo è causato dai batteri che entrano nell'organismo attraverso il sistema sanguigno. Si tratta di una patologia grave, perché l'infezione da stafilococco può raggiungere altre parti del corpo, come gli organi interni o le ossa, infettandole.
    • Se hai la febbre, potrebbe essere un indicatore di batteriemia.
    • Anche la bassa pressione arteriosa potrebbe essere un segno della presenza di questo problema.
  3. Controlla i sintomi della sindrome da shock tossico. Questo quadro clinico (TSS) può essere mortale e richiede cure mediche. Si verifica quando il batterio stafilococco entra nell'organismo attraverso delle ferite della pelle, a seguito di interventi chirurgici o anche nelle donne quando usano alcuni tipi di assorbenti interni. Verifica la presenza dei seguenti sintomi:
    • Febbre alta, dolenzia muscolare e dolore addominale possono essere segno di sindrome da shock tossico;
    • Nausea, vomito e diarrea sono altri sintomi piuttosto comuni.
  4. Presta attenzione ai sintomi che possono indicare la presenza di artrite settica. È noto che questa malattia può essere causata dall'infezione da stafilococco e si sviluppa quando i batteri raggiungono le articolazioni infettandole. L'artrite settica è generalmente accompagnata dai seguenti sintomi:
    • Gonfiore nelle articolazioni colpite;
    • Dolore molto forte alle articolazioni;
    • Febbre alta.

Curare l'Infezione

  1. Rivolgiti al medico. Se temi di soffrire di infezione da stafilococco, devi farti visitare dal tuo dottore. I batteri possono entrare in profondità nell'organismo e causare gravi problemi di salute anche mortali. Non esitare a cercare cure mediche se temi di essere malato. Leggi i suggerimenti elencati di seguito per prepararti all'appuntamento con il dottore.
    • Sii pronto a fornire al medico tutte le informazioni in merito alla tua storia clinica e ai sintomi del momento. Assicurati di descrivergli anche gli eventuali farmaci che stai assumendo o le malattie di cui soffri, oltre all'infezione.
    • Il medico potrebbe farti alcune domande circa i sintomi, compreso anche quando li hai notati la prima volta, quanto sono gravi e vorrà scoprire come puoi aver contratto l'infezione.
  2. Informati in merito agli esami che potrebbe prescriverti il medico. Per stabilire se hai l'infezione, il dottore ti sottoporrà ad alcuni test che ti permettono di ottenere una diagnosi accurata della malattia e trovare di conseguenza le cure adeguate. Sapere in anticipo ciò che ti aspetta ti aiuta a ridurre lo stress e a trovare le domande pertinenti da porre al medico.
    • Il dottore ti sottoporrà anche a una visita medica per analizzare la pelle o i sintomi presenti sulla cute, come eruzioni cutanee, foruncoli o lesioni.
    • Potrebbe anche prelevare dei campioni di tessuto dalle zone infette e dai canali nasali, che verranno analizzati minuziosamente per verificare la presenza dei batteri.
  3. Attieniti alle indicazioni del medico per quanto riguarda il trattamento. Una volta diagnosticata l'infezione da stafilococco, ti prescriverà delle cure. La maggior parte di queste viene somministrata direttamente dal medico, ma potrai sottoporti ad altri trattamenti a casa.
    • Molto probabilmente dovrai prendere gli antibiotici. Il medico ti darà specifiche istruzioni che dovrai seguire alla lettera durante la cura con questi farmaci.
    • Potresti anche dover subire un'incisione in qualche zona infetta della pelle per drenare il liquido, se necessario.
    • Se ti è stato impiantato un dispositivo chirurgico che può essere responsabile dell'infezione o che può infettarsi, dovrà essere rimosso.

Prevenire l'Infezione

  1. Mantieni le mani pulite. Lavarsi le mani è un modo semplice ed efficace per evitare l'infezione da stafilococco, così come molte altre malattie. Tenendole costantemente pulite riduci il rischio di contrarre l'infezione.
    • Lava accuratamente le mani per 15 o 30 secondi.
    • In alternativa, puoi usare un igienizzante per le mani, purché contenga almeno il 62% di alcol.
  2. Proteggi i tagli. Se hai delle ferite aperte, i batteri possono entrare più facilmente nell'organismo. Mantenendo i tagli e i graffi coperti, puliti e protetti puoi ridurre il rischio di contrarre quest'infezione.
    • Tieni sempre una benda o un cerotto su tagli o graffi.
    • Assicurati che il cerotto sia asciutto e sterile.
    • Se copri una ferita infetta da questo batterio, puoi evitare che l'infezione si diffonda.
  3. Usa i tamponi interni in maniera sicura. Questo tipo di assorbenti dovrebbe essere usato solo per un breve periodo, prima di doverlo cambiare. Se tieni lo stesso per molto tempo faciliti la proliferazione dei batteri stafilococchi e provochi la sindrome da shock tossico che può essere mortale. Evita questo rischio cambiando spesso il tampone.
    • Cambia gli assorbenti interni almeno una volta ogni quattro o otto ore.
    • I tamponi con poca assorbenza possono ridurre il rischio di questa sindrome.
  4. Assicurati che i tuoi oggetti personali vengano usati solo da te. Condividere le cose con altre persone aumenta il rischio di trasmettere l'infezione. I batteri stafilococchi si diffondono sia con il diretto contatto con un'altra persona sia attraverso la condivisione di oggetti infetti che veicolano i batteri. Se i tuoi oggetti devono necessariamente essere usati da altre persone, assicurati di pulirli accuratamente.
    • Non condividere elementi come asciugamani, indumenti o rasoi.
    • Lava qualunque vestito o lenzuola condiviso in acqua calda e usa la candeggina, se possibile.
    • Pulisci le superfici di casa con un disinfettante per eliminare o uccidere i batteri stafilococchi.

Consigli

  • Se temi di aver contratto l'infezione, cerca immediate cure mediche.
  • La maggior parte dei segni di quest'infezione si manifesta sulla pelle ed è facilmente visibile. Controlla la presenza di eruzioni cutanee, lesioni o bolle da cui esce del pus o altri liquidi.
  • Segui scrupolosamente le indicazioni fornite dal medico per quanto riguarda le cure da fare a casa.

Avvertenze

  • L'infezione da stafilococco è altamente contagiosa. Non condividere oggetti personali e non entrare in contatto diretto con persone infette.
  • Alcuni ceppi di questa infezione iniziano a diventare resistenti agli antibiotici. Per questo motivo è importante seguire esattamente le indicazioni del medico quando assumi i farmaci.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.