Come Accettare l'Isolamento Sociale (per Vittime di Atti Persecutori)

Il rifiuto, di qualunque tipo esso sia, è difficile da affrontare, ma può essere ancora più complicato accettarlo se sei stato preso di mira da un gruppo di stalking organizzato e obbligato a vivere in una situazione di isolamento sociale. Più modi trovi per fronteggiare la segregazione, più forte diventerai. Questo articolo ti aiuterà a gestire meglio il rifiuto sociale se sei vittima di stalking e altre forme di perseguitazione.

Passaggi

  1. Riconosci la situazione che stai vivendo, ma ricorda che non è la fine del mondo. Puoi cambiare lo stato delle cose adattando il tuo modo di considerarle e di gestire l'isolamento. Come si dice, se la vita ti offre limoni, fai una limonata.
  2. Ricorda che non sei solo. La maggior parte delle persone prese di mira viene isolata involontariamente da amici, familiari, comunità e altre fonti di supporto contro la sua volontà. Cerca di capire che non puoi controllare quello che ti stanno facendo, ma puoi gestire la tua reazione alla situazione.
  3. Fai una ricerca e informati il più possibile su questo problema. Ciò ti aiuterà ad andare avanti. Conoscere è potere!
  4. Riconosci il dolore che provi a causa di questa situazione, che ti ha condotto a uno stato di rifiuto e solitudine. Sii determinato a vivere nel migliore dei modi la tua vita, indipendentemente da tutto.
  5. Esprimi gratitudine verso le persone e le cose che ancora hai nella tua vita (amici, famiglia, vicini, colleghi di lavoro, animali domestici, ecc.), nutri questi rapporti. Non sovraccaricare la gente che non si trova nella tua stessa situazione parlando sempre dei tuoi problemi: non lo capiranno e tenderanno solo ad allontanarsi da te.
  6. Trova un gruppo di supporto online. Crea una rete di conoscenze e amicizie con le persone nella tua stessa situazione. Esistono gruppi di sostegno sul web, e tutti i giorni vengono organizzate teleconferenze.
  7. Non permetterti di deprimerti. Apprezza la tua stessa compagnia, resta più tempo a contatto con la natura, impara da autodidatta un argomento che ti ha sempre interessato. Fai giardinaggio, prova nuove ricette, ascolta della buona musica e guarda film di qualità. Continua a fare tutto quello che adoravi prima di essere preso di mira, nonostante tu debba dedicartici da solo e le persone che ti infastidiscono saranno lì a disturbarti. Lavoraci su e goditi la vita, ad ogni costo!
  8. Gli esseri umani hanno bisogno di interazioni sociali. Continua a cercare di stare a contatto con la gente, anche se non dovesse durare a lungo. Un'amicizia che ha vita breve è preferibile al non avere contatti.
  9. Potresti comunicare attraverso i social network (Facebook, Twitter, ecc.). Unisciti a gruppi e forum online (ne esistono anche di specifici per le persone prese di mira da gruppi di stalking organizzato). Prova un hobby, diventa un attivista e incontrane altri (potrebbero capire cosa ti sta succedendo). Iscriviti in palestra (puoi anche seguire un corso) o in una scuola. Entra in un club di scrittura o di lettura.
  10. Cerca delle opportunità per fare volontariato. Solitamente è ideale provare negli ospedali pediatrici, negli ospizi e alla mensa dei poveri.
  11. Sii te stesso. Non lasciare che niente (o nessuno) ti cambi in peggio.

Consigli

  • Ricorda che, se portato agli estremi, è una forma di bullismo.
  • Se vieni rifiutato, ricorda che non hai fatto o detto niente di male. Contro il tuo volere, sei stato preso di mira da un gruppo di persone dalla pessima influenza, ma non è la fine del mondo. Continua ad andare avanti per la tua strada.
  • Fai attività che ti diano pace. Prova la preghiera, lo yoga, la meditazione, le passeggiate lontane dal traffico, le immersioni nella natura.
  • Quando ti deridono, ridicolizzano o minacciano, ricorda che il tuo obiettivo è reagire gentilmente; decidi di comportarti in maniera pacifica e tollerante. Praticando questa mentalità, riconoscerai e supererai la loro influenza con maggiore facilità.
  • Mai concentrare la tua attenzione sulle persone che ti fanno del male. È questo quello che vogliono. Ignorale a tutti i costi. Concentra su te stesso la tua energia.
  • Ridi, sorridi, divertiti e cerca di avere un atteggiamento positivo. La vita è breve. Vivila appieno.
  • A volte, i gruppi di gang stalking usano i medici, quali psichiatri o altri specialisti del settore della psicoterapia, per neutralizzare le vittime mediante operazioni camuffate.
  • Mai ricorrere a droghe, alcool o azioni di violenza autoinflitta.
  • Piangi ed esprimi le sensazioni derivanti dall'esperienza, ma non crogiolarti in questo stato: ti porterà alla depressione. Starai meglio una volta che ti sarai sfogato. Inoltre, ti aiuterà a voltare pagina.
  • Rivolgiti a un professionista se non riesci ad affrontare il rifiuto, la depressione o il fatto di essere preso di mira.
  • Quando ti senti confuso, stordito o sopraffatto in pubblico, fermati, rilassati e respira profondamente per qualche volta. Non riprendere l'attività che stavi facendo finché non starai meglio.
  • Potresti adottare un animale domestico: è un compagno meraviglioso, ma ricorda che possono prendere di mira anche lui. Se non puoi avere cani o gatti, prova con un pesce, un uccello o un coniglio.
  • Queste persone potrebbero farti del male, condividere i tuoi segreti, dire in giro che sei paranoico, quindi nessuno ti crederà. Vogliono farti perdere la testa. In tal caso, chiedi aiuto a qualcuno ti cui ti fidi davvero.
  • Prova a dedicarti ad attività calmanti.
  • Cerca di vivere meglio curando la tua alimentazione e la tua salute in generale.
  • Non odiare le persone che ti attaccano: ciò ti porterà ad avere pensieri autodistruttivi e fare del male a te stesso. Ricorda che è questo quello che vogliono. In linea di massima, dovresti evitare direttamente di riconoscerli. Questa strategia, basata sul distacco, potrebbe però spingerli a cambiare tattica. Potrebbero ingannarti, facendoti credere che in realtà siano altri gli individui che vogliono ferirti. Lo faranno affinché tu perda fede nell'umanità e ti isoli ancora di più.
  • Ricorda che puoi riuscire a salvarti da questa situazione, l'universo è giusto. Sei tu a scegliere il tuo destino, e puoi dirigerlo ovunque tu voglia. Sii sempre calmo, pensa positivo, immagina come vorresti che fosse il mondo. Fallo spesso. Poco a poco la situazione migliorerà.

Avvertenze

  • Ricorda che puoi e devi trovare la forza interiore necessaria per voltare pagina.
  • Diventare un individuo bersaglio di una gang può essere una delle forme di rifiuto più gravi. Pensare a tutto quello che ne consegue può opprimerti, quindi evitalo, ignora il più possibile la situazione. Per quanto sia difficile, non arrenderti mai. Continua a lottare.
  • Ricorda che succede a tutti di essere rifiutati e la vita non sempre è giusta, ma puoi gestirlo e continuare ad andare avanti. L'isolamento ci insegna ad affidarci alla nostra forza interiore e, inevitabilmente, ci fa migliorare.
  • I tuoi nemici sono veri e propri criminali, insistenti ed eccessivamente bugiardi, ai quali piace umiliare la gente e recitare. Vogliono isolarti, quindi cerca di fidarti il più possibile delle persone che ti sono vicine (parlarne con loro attenuerà il dolore) e prova a evitare di presentare il tuo problema ad autorità o medici che non conosci (le gang di questo genere hanno potere e connessioni ovunque, e metteranno in giro voci sulla tua salute mentale “precaria”, dicendo che sei schizofrenico).
  • Quando conosci nuove persone, assicurati che non siano pericolose.
  • Le persone che cercano di isolare qualcuno spesso preparano veri e propri teatrini, coinvolgendo gente che interpreterà un ruolo. Ti metteranno di fronte a numerosi fastidi e difficoltà nei posti in cui vai spesso, come il supermercato, il centro commerciale, un autobus o la banca.
  • Prima di procurarti tutto quello che ti serve per neutralizzare lo stalking di gruppo, fai una ricerca su internet. Nel mondo ci sono tante persone nella tua stessa situazione, e alcune sono riuscite a trovare sollievo, almeno temporaneamente. Non spendere troppo all'inizio: ai tuoi nemici piace vederti sprecare tempo e denaro. Al principio ti mentiranno, dicendoti di essere stati colpiti dal tuo lavoro. Quando avrai finito, non si faranno sentire per qualche tempo (di proposito), ma poi torneranno alla loro malvagità per minare le tue speranze e demoralizzarti.
  • Le gang non usano attrezzature convenzionali o strumenti tecnologici banali. Possono essere più avanzati di quanto immagini: armi psicotroniche, ultrasuoni, laser invisibile, frequenze ultra basse; spesso utilizzano una tecnologia militare.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.