Come Viaggiare all'Estero in Modo Sicuro

Viaggiare è sicuramente divertente, ma così come ci possono essere pericoli a casa, ce ne possono essere anche all'estero. Quando si viaggia bisogna essere informati sui possibili pericoli presenti e su come proteggersi. C'è sempre la possibilità che qualcosa vada storto, per cui meglio ascoltare il proverbio “uomo avvisato mezzo salvato”. La sicurezza è importante sia che si viaggi da soli sia che si viaggi con amici o famiglia. Tieni a mente i seguenti suggerimenti per rendere il tuo prossimo viaggio all'estero quanto più sicuro e senza problemi.

Passaggi

  1. Prima di partire, informati sul paese che vuoi visitare. Cerca su internet tutte le informazioni che ti servono e prendi nota di quelli che potrebbero essere i problemi: ci sono fonti serie che offrono notizie, informazioni e avvertimenti, come il sito del Ministero degli Affari Esteri. Un viaggiatore accorto conosce anche i numeri da chiamare in caso di emergenza, e almeno qualche parola della lingua locale (ad esempio, la parola per dire 'aiuto'). Scopri quali sono i posti da evitare, come i quartieri malfamati o quartieri a luci rosse. Ci sono siti ufficiali che offrono queste e altre informazioni.
    • Studia le abitudini e i costumi locali. Ci sono dei gesti che per te sono normali e inoffensivi, ma che potrebbero essere malvisti, se non essere addirittura considerati offensivi, in altri paesi. Per esempio, il pollice in alto, che significa OK in quasi tutti i paesi occidentali, ha invece un significato offensivo in Grecia. Chiedi anche al tuo agente di viaggio se ha consigli utili riguardo quei gesti che potrebbero avere un significato diverso da quello che conosci tu.
    • Osserva il modo di vestire degli abitanti del luogo. Se vestono in maniera discreta dovresti farlo anche tu. Certamente non vorrai attirare l'attenzione, soprattutto nei luoghi che rivestono un importante ruolo religioso.
  2. Fai tre fotocopie di tutto prima di partire. Fotocopia il passaporto, l'itinerario di viaggio e i biglietti, le carte di credito, la patente e qualsiasi altro documento importante. Se dovessi smarrire qualcosa (o se te la dovessero rubare) sarà più facile risolvere il problema. Tieni, però, le copie separate dagli originali in un posto sicuro. Potresti anche fare una scansione dei documenti e allegarli in una bozza di e-mail, oppure utilizzare un servizio di condivisione file, in modo da poterli stampare all'occorrenza.
  3. Assicurati di avere l'indirizzo e il numero di telefono della tua ambasciata o del consolato. Alcuni paesi offrono la possibilità di registrarsi online presso il consolato prima di partire. In questo modo, se dovesse verificarsi un disastro naturale o un conflitto il consolato saprà quali cittadini sono in quel paese e potrà aiutarli più velocemente.
    • Contatta la tua ambasciata (o il consolato) appena arrivi nel paese straniero. Comunica il tuo nome e la tua posizione, soprattutto se si tratta di un paese politicamente instabile. Se possibile, recati all'ambasciata o perlomeno controlla sulla cartina dove si trova, in modo da sapere come arrivarci se fosse necessario.
  4. Evita di sembrare un turista. In generale, evita di indossare:
    • Troppi gioielli o gioielli dall'aspetto costoso.
    • Belle scarpe da ginnastica (soprattutto bianche). Certo, sono comode quando si deve camminare a lungo, ma indicheranno alla gente che sei un turista (e quindi una potenziale preda per i ladri). Se indossi scarpe da ginnastica, sceglile non troppo appariscenti.
    • Il marsupio. Un borseggiatore può aprirlo facilmente e vuotarlo senza che tu te ne accorga, oppure può tagliare la cinghia e prenderlo.
    • Borse che hanno il logo o il nome dell'operatore turistico con cui viaggi.
    • Abbigliamento nuovo.
    • Apparecchiature elettroniche. Se vuoi portarle, mettile nello zaino più vecchio e malandato che hai.
  5. Verifica che l'acqua del rubinetto sia potabile. Ricorda che all'estero l'acqua potrebbe essere trattata con prodotti chimici diversi da quelli del tuo paese, per cui potrebbe darti dei problemi anche se è potabile (devono fare particolare attenzione i bambini e gli anziani). Inoltre, quando compri bottiglie d'acqua per strada, verifica che il tappo sia integro, ovvero ancora attaccato all'anello di plastica sottostante.
  6. Attento quando hai incontri sessuali. Le malattie sessualmente trasmissibili (MST) sono diffuse in tutte le città del mondo, inclusa la tua. La diffusione dell'AIDS e della sifilide è maggiore in alcune città, soprattutto fra le prostitute. Ricorda, la sola protezione sicura è evitare i rapporti sessuali, ma se ne hai, fai in modo di prendere le opportune precauzioni. Le donne devono anche essere sempre stare in guardia contro eventuali stupri.
  7. Non divulgare le tue informazioni personali. Solo tu hai bisogno di sapere dove alloggi, dove devi andare e quando. Anche se una persona ti sembra degna di fiducia non è necessario che conosca queste informazioni. Se qualcuno ti chiede dove alloggi, non dire la verità. Quando arrivi in un albergo non pronunciare mai a voce alta il numero della tua stanza. Il personale della reception dovrebbe essere discreto al riguardo. Se ritieni che altre persone abbiano sentito in che stanza stai, puoi chiedere di cambiarla.
  8. Rendi la stanza sicura. Chiedi una stanza che non sia al piano terra o vicino all'ascensore o alle scale antincendio, perché sono quelle che vengono svaligiate più spesso. Porta con te un fermaporta di plastica e mettilo sotto la porta ogni notte. Se qualcuno ha la chiave o forza la serratura, il fermaporta ti darà il tempo di richiamare l'attenzione e chiedere aiuto. Se non hai il fermaporta metti una sedia contro la maniglia. Appendi il cartello “non disturbare” alla porta quando lasci la stanza, così gli altri penseranno che ci sei. Lascia la TV accesa a volume non troppo basso per non far capire che la stanza è vuota. Tieni gli oggetti di valore nella cassaforte o in un contenitore che non dia nell'occhio.
  9. Cerca di essere educato e senza troppe pretese. Se sei tranquillo e rispettoso attiri meno attenzione. A seconda degli usi locali, tuttavia, non è sempre positivo prendersi troppa confidenza: potrebbe essere visto come un invito a fare cose che non sono nelle tue intenzioni (questo vale soprattutto per le donne). Evita comportamenti (come bere alcolici, prendere droghe) che ti rendono rumoroso o aggressivo. Non solo attireresti l'attenzione, ma rischieresti di essere più vulnerabile perché non in pieno possesso delle tue facoltà.
  10. Attento a come trasporti i documenti. Non mettere carte di credito, contanti, documenti di identità e passaporto nello stesso posto.
    • Tieni contanti e carte di credito separate dai documenti di identità. Eviterai che ti venga rubato tutto.
    • Tieni sempre dei contanti in una scarpa o in una tasca segreta, nel caso ti servano per pagare un taxi o comprare qualcosa da mangiare. Non portare addosso troppi contanti e non mostrarli quando paghi.
    • Se hai un portamonete, tienilo nella tasca anteriore dei pantaloni e non in quella posteriore, e tieni il portafogli vicino al corpo. Se vuoi essere molto più tranquillo, prepara un portafogli per i borseggiatori: un portafogli economico in cui metterai qualche spicciolo, carte di credito scadute e documenti di identità falsi.
  11. Usa questo portafogli falso in caso di rapina. Lancialo verso il rapinatore, ma in modo che cada lontano da lui. Il rapinatore andrà a raccoglierlo e tu avrai il tempo di scappare. Ai rapinatori interessa soprattutto il denaro e non perderanno tempo a controllare le carte di credito o i documenti.
  12. Cammina nel senso contrario al traffico. In questo modo nessuno potrà arrivarti di sorpresa alle spalle in macchina o in motorino per strapparti la borsa o lo zaino, che conviene tenere comunque dal lato del corpo opposto alla circolazione delle automobili. Camminando in questo modo eviterai anche incidenti, perché potrei vedere le macchine di fronte.
  13. Attento quando utilizzi il trasporto pubblico. Non salire su taxi che non mostrano la licenza. Meglio affittare un'auto o prendere l'autobus o il treno. Cerca di sederti nella parte anteriore dell'autobus, vicino all'autista. Se viaggi di notte, non andare nel piano superiore di un autobus a due piani. Se prendi il treno, cerca un posto in un vagone alla metà del treno dove vi siano altre persone, in modo da non dover camminare da solo lungo il binario, che potrebbe essere deserto e poco illuminato quando arrivi. Se necessario, siediti vicino alla manopola o al pulsante d'emergenza.
  14. Non salire in macchina con uno sconosciuto. Se prendi un taxi, fatti mostrare la licenza. Se ti accorgi di essere su un taxi senza licenza, cerca di scendere appena puoi (in casi estremi potrebbe essere necessario uscire dal finestrino).
  15. Se prendi il taxi, non sederti al posto del passeggero (vale soprattutto per le donne). Assicurati che le portiere si possano aprire dall'interno. Tieni il denaro pronto per quando arrivi a destinazione, in modo da non dover stare dentro il taxi più del necessario.
  16. Se stai guidando, devi essere consapevole delle regole della strada. In alcuni paesi si guida sul lato sinistro della carreggiata, in altri su quello destro. Negli Stati Uniti si guida sul lato destro, mentre in Giappone, Australia e Nuova Zelanda si guida a sinistra. Non è facile guidare nella corsia a cui non si è abituati, perciò fai molta attenzione, soprattutto quando devi svoltare: assicurati di stare nella corsia giusta. Non fare retromarcia a meno che non sia assolutamente necessario. Per esempio, puoi fare retromarcia per uscire da un parcheggio, ma non se hai saltato un incrocio in cui dovevi svoltare. Fare retromarcia nella corsia a cui non si è abituati è ancora più difficile che guidare nella corsia sbagliata della carreggiata.

Consigli

  • Non tutti sono altruisti nelle situazioni pericolose. Alcune persone pensano solo a se stesse, perciò non fidarti facilmente.
  • Devi stare molto attento se ti trovi in un paese con forti tensioni politiche, che potrebbero sfociare improvvisamente in combattimenti o situazioni pericolose (inclusi attacchi terroristici, bombe, rapimenti). Se ti ritrovi in una situazione instabile non uscire dal tuo alloggio. Potrebbero verificarsi sparatorie per strada, per cui è meglio stare dentro finché la situazione non torni abbastanza tranquilla.
  • Non accettare favori da sconosciuti, soprattutto quando devi cambiare i soldi. Non farlo tramite operatori o agenti illegali.
  • Se viaggi da solo cerca di fare amicizia con altri viaggiatori. In gruppo si è più sicuri.
  • Fai particolare attenzione di notte, perché è il momento della giornata più pericoloso in qualsiasi paese. Non andare in luoghi sconosciuti e resta in zone ben illuminate (la raccomandazione vale soprattutto per le donne: purtroppo di notte aumenta la percentuale di stupri, rapimenti se non addirittura omicidi). Di notte aumenta anche l'attività delle gang e lo spaccio di droga. Evita di stare nei locali fino a tarda notte.
  • Se stai viaggiando o lavori in un paese che è noto per i rapimenti di cittadini stranieri e temi che possa succedere anche a te, evita di lasciare l'albergo o il posto dove alloggi sempre alla stessa ora, e non fare sempre lo stesso percorso (per andare in ufficio o sul posto di lavoro, ad esempio).
  • Impara delle frasi nella lingua del luogo, almeno per chiedere se qualcuno parla la tua lingua. Non avrai un accento perfetto, ma gli abitanti apprezzeranno il tuo sforzo.
  • Fai scorta di cibo e acqua da tenere in camera, in caso ci fosse la probabilità di sequestri, sommosse o qualcos'altro di grave che potrebbe obbligarti a restare in albergo. Non è denaro sprecato, potrebbe salvarti la vita. Se non succede niente e non utilizzi le scorte, puoi lasciarle nell'albergo come ringraziamento per l'ospitalità.
  • Non dare il passaporto alla reception dell'albergo. Alcuni paesi lo richiedono per legge (in Italia è una cosa normale e sicura). Se non ti va di lasciare il tuo documento, procuratene una copia certificata, oppure fai una fotocopia di buona qualità della pagina principale e chiedi all'albergo di tenere quella al posto dell'originale.

Cose che ti serviranno

  • Passaporto in corso di validità
  • Cibo e acqua
  • Denaro
  • Una tessera da turista (in caso esista la possibilità)
  • Valigie sicure
  • Guide turistiche del paese che visiti
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.