Come Confortare Qualcuno Quando Non Puoi Fare Altro

A volte non si può niente per gli altri. È la sensazione più brutta che ci sia, sapere che qualcuno sta soffrendo e non puoi aiutarlo in nessun modo. Cosa dire quando te ne stai lì, incapace, a guardarlo seppellire la testa fra le braccia mentre soccombe al peso della vita che gli grava sulle spalle? Probabilmente non riuscirai a sollevarlo da quel peso. E non potrai portarlo tu stessa, sarebbe troppo. Ma puoi fare in modo che per un po' la persona se ne dimentichi, sostenendola. Non credere di non poter fare nulla, a volte l'amicizia va piuttosto lontano.

Passaggi

  1. Ascoltale. A volte le persone hanno bisogno di sentirsi ascoltate. Fai loro questo regalo, ascoltale. Fai tue le loro parole, concentrati senza estraniarti, controlla la tua mente. Annuisci, fai domande se pensi che sia utile. Se queste persone vanno nel panico, fai del tuo meglio per calmarle. Immaginati mentre soffri come sta capitando a loro; in questo modo comprenderai veramente ciò che stanno passando. Una volta terminato di parlare, dì qualcosa di rassicurante in modo che si rendano conto che tu "sei lì" ad ascoltarle e ci sarai sempre. Anche un "Mi sento malissimo per quello che ti sta capitando ma spero che tu sappia che sono qui per te," può fare tanto.
  2. Abbracciale. Può suonare stupido ma questo semplice gesto può fare molto per qualcuno prostrato, spaventato o triste. Tienile strette se piangono e lascia che si sfoghino. Fai del tuo meglio per confortarle e rasserenarle.
  3. Calmale. Potranno essere in difficoltà, arrabbiate o prostrate. E magari non sarai in grado di dar loro un consiglio, ma "puoi" calmarle semplicemente con le parole. Attenta a non glissare sui loro problemi - "non è tutto questo dramma" o "Ti stai preoccupando per niente" è completamente inappropriato da dire. Prova invece con "So che è dura, ma non sei solo", "Se al sicuro" o, "C'è che ti aiuta" - insomma usa frasi che tranquillizzino e rassicurino.
  4. Ricorda loro che tu ci sei. Sapere di avere qualcuno che ti sostiene è una delle sensazioni più appaganti al mondo. Abbracciale più strette che puoi. "Sono sempre qui," "Ci tengo tantissimo a te," "Ti aiuterò al meglio delle mie possibilità," - tutte queste cose faranno sì che le persone "si ricordino" di te a prescindere da ciò che stanno passando e anche se i problemi non passeranno del tutto, almeno sapranno di poterli affrontare assieme a te.

Consigli

  • Non deprimerti. Sii forte per questa persona - farti portare a fondo assieme a lei non aiuta. Ha bisogno di sostegno, non di qualcuno con il quale piangere.
  • Non giudicare. Anche se pensi che sia qualcosa dal quale possono scuotersi. Potrebbe suonare paternalistico.
  • I problemi per loro sono reali. Parla in modo gentile e positivo. Un giorno le cose potrebbero essere differenti.
  • Non farti carico eccessivo di troppe preoccupazioni. Se non ti prendi cura di te stessa non puoi farlo degli altri. Non farti piegare o stremare dalla vita altrui. Trova un equilibrio fra il sostenerli e il lasciare che si riprendano da soli.
  • Rassicurali e dì loro quanto sono amati.
  • Attenta con le parole, le persone in tali situazioni possono essere eccessivamente sensibili. Le cose da tenere conto sono, il glissare sui sentimenti e le lotte personali delle persone, l'essere troppo rigida o imbarazzata e il non ascoltare.
  • Ricorda che non importa cosa ti fanno promettere, se la loro vita e la sicurezza sono in pericolo, è tua responsabilità dirglielo tempestivamente. Quando staranno meglio, ti ringrazieranno. L'etica conta più del "ti prego, tienitelo per te."

Avvertenze

  • A volte le persone non vogliono essere abbracciate, parlare o stare con gli altri. In questo caso lasciale sbollire e pensa al modo migliore per star loro vicino.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.