Come Curare un'Infezione da Lievito nei Polmoni

Sebbene siano molte le infezioni da lievito che possono colpire l’essere umano, solo poche attaccano i polmoni. La più comune di queste è la candida albicans. Se hai una candidosi nei polmoni, puoi trattarla cambiando la dieta, assumendo degli integratori e dei farmaci. Continua a leggere per saperne di più.

Assumere Farmaci e Integratori

  1. Prendi i probiotici antifungini per uccidere la colonia del lievito. Si tratta di farmaci specifici per uccidere i funghi presenti nell’organismo. Fissa un appuntamento con il medico per stabilire il farmaco e il dosaggio più indicati per la tua situazione particolare.
    • Il medico saprà indicarti un farmaco in grado di agire sul rivestimento dei polmoni.
  2. Fatti prescrivere dei corticosteroidi o dei farmaci antimicotici. Uno dei trattamenti più comuni per le infezioni polmonari è il corticosteroide inalabile. È un medicamento che assomiglia a una sostanza chimica, chiamata cortisolo, che viene prodotta naturalmente dall’organismo.
  3. Parla con il tuo curante in merito all'assunzione di farmaci antifungini. Si tratta di un'altra opzione che può aiutare a prevenire la formazione di ergosterolo. Le cellule del lievito infatti hanno bisogno di ergosterolo per mantenere attive le loro membrane cellulari. Tra i principali farmaci antifungini si trovano:
    • I triazoli e il fluconazolo.
  4. Prendi il molibdeno per bloccare la produzione di alcol da parte del lievito. Si tratta di un minerale che può aiutare a interrompere la produzione di alcol nel corpo da parte del lievito. Riducendolo, infatti, probabilmente provi meno vertigini e possono aumentare sia la soglia di attenzione che l'appetito.
    • Puoi prendere delle compresse da 150 mg di molibdeno due volte al giorno.
  5. Prendi degli integratori alla clorella. È un’alga sana contenente una combinazione composita di minerali, vitamine ed enzimi. La clorella aiuta ad aumentare le funzioni immunitarie, neutralizzare i pesticidi nel corpo e rimuovere le tossine.
    • Dosaggio: la dose raccomandata è di una o due capsule tre volte al giorno.
  6. Integra l’assunzione del complesso della vitamina B. Prendere delle compresse di queste vitamine può contribuire a rafforzare il sistema immunitario, che a sua volta può difenderti dal lievito nei polmoni. Quando le acquisti, assicurati che siano una varietà senza lievito.
    • In alternativa puoi anche mangiare alimenti che sono ricchi di vitamina B, tra cui verdure a foglia verde, uova, legumi, cereali e pesce.
  7. Prendi 500 mg di vitamina C ogni giorno. Come la vitamina B, anche la C aiuta a rafforzare il sistema immunitario. Avere un sistema immunitario forte è un aspetto fondamentale per combattere qualsiasi infezione fungina. Puoi assumere degli integratori di vitamina C, oppure puoi mangiare cibi che ne sono ricchi, come:
    • Agrumi come il lime, limoni e arance, fragole, uva spina, spinaci e broccoli.

Eliminare gli Alimenti che Favoriscono la Crescita del Lievito

  1. Sii consapevole del fatto che la dieta influisce sulla presenza di un’infezione polmonare da lievito. Quando segui un’alimentazione con un alto livello di zucchero, carboidrati raffinati e ricca di glutine, aumenti le probabilità di sviluppare un’infezione fungina nei polmoni. Anche se puoi assumere dei farmaci (vedi la sezione precedente) per sconfiggere l'infezione, devi comunque cambiare l’alimentazione, se vuoi che l’infezione non si sviluppi nuovamente.
  2. Elimina o riduci la quantità di zuccheri e dolcificanti artificiali che mangi durante le fasi iniziali del trattamento. Il fruttosio, che si trova nella maggior parte della frutta e nel miele, i dolcificanti artificiali come la saccarina e tutti gli altri, dovrebbero essere completamente banditi dalla dieta, almeno mentre ti stai curando. Questo perché le sostanze dolci possono creare un ambiente favorevole alla crescita del lievito, rendendo vano tutto il lavoro che stai facendo per cercare di sbarazzartene.
    • Non mangiare frutta durante le prime due settimane di trattamento. Anche altri alimenti, come le barbabietole e le patate, sono ricchi di zuccheri e dovrebbero anch’essi essere evitati.
  3. Leggi sempre le etichette sui prodotti alimentari confezionati per evitare certi edulcoranti e altri ingredienti. I cibi confezionati che contengono i seguenti elementi devono sempre essere evitati, in quanto si tratta di zuccheri o alternative allo zucchero:
    • Carruba in polvere, maltosio/malto, aspartame, destrosio/destrine cristallizzate, mannitolo, galattosio, disaccaridi, maltitolo, monosaccaridi, sorgo, xilitolo, amido di mais, maltodestrina e levulosio.
  4. Riduci l'assunzione di glutine. La maggior parte delle persone che soffrono di infezioni polmonari da lievito è naturalmente intollerante al glutine. Si tratta di una proteina elastica presente nella triticale, avena, segale, frumento e orzo. Si trova anche nei prodotti da forno.
    • Il glutine è un’ottima fonte di cibo per la candida perché ha una struttura simile allo zucchero e ha un alto indice glicemico.
  5. Riduci l'alcool dalla tua dieta. Quando il lievito infetta l’organismo, scompone i carboidrati che consumi e li trasforma in una forma di alcool etilico. Se bevi ulteriore alcool mentre è in corso questo processo, non farai che aumentare il numero di colonie del lievito nel tuo corpo.
    • Dovresti smettere di bere alcolici di qualsiasi tipo, almeno nei primi due mesi di trattamento. Se riprendi a bere dopo questo periodo di tempo, assicurati di consumare solo quantità molto piccole.
  6. Passa a una dieta che combatte la candida. Durante il trattamento farmacologico, devi anche adattare la tua alimentazione per accelerare il processo di guarigione. Sebbene la dieta in sé non sia una cura definitiva, può però aiutare a neutralizzare i danni che il fungo provoca all'organismo.
    • Una dieta media per tenere sotto controllo il lievito deve contenere poco o nessuno zucchero, alimenti non trasformati e deve prevedere pochissimo consumo di carboidrati. Devi invece consumare un’elevata quantità di proteine (tranne quelle che derivano da glutine e soia).
    • Mangia verdure come cavoli, lattuga, cavolo riccio, senape indiana, rafano, sedano, peperoni, broccoli, cavolfiori, fagioli, cipolle, pomodori e aglio.
    • Cucina con l’olio di oliva, di cocco o di pesce piuttosto che con il burro.
    • La carne e i grassi dovrebbero provenire da animali nutriti con erba, mentre i pesci dovrebbero essere esenti da contaminazione da mercurio.

Capire le Infezioni Polmonari da Lievito

  1. Capisci la causa principale delle infezioni micotiche polmonari. In genere la causa di fondo è un sistema immunitario debole. Le persone che mantengono una scarsa igiene personale, fumano o bevono troppo sono più inclini a infezioni da candida albicans.
  2. Riconosci i sintomi. Qui di seguito sono indicati alcuni dei sintomi principali di questi tipi di infezione nei polmoni:
    • Problemi di respirazione e congestione nel tratto respiratorio.
    • Affanno.
    • Perdita di appetito.
    • Dolore al torace.
    • Febbre.
  3. Sii consapevole dei rischi associati. Quando la candida albicans colpisce i polmoni, tutto il corpo ne può essere coinvolto. Il lievito infatti può diffondersi in tutto l’organismo, se viene trascurato per un periodo piuttosto lungo di tempo.
    • Queste forme di infezioni devono essere trattate il più presto possibile per evitare complicazioni future, come insufficienza polmonare, insufficienza cardiaca e il lento decadimento di altri organi.

Consigli

  • Altri integratori che puoi assumere sono il calcio e il magnesio citrato.
  • Evita di consumare alimenti che contengono micotossine (che possono trovarsi nel mais e frumento) nelle prime due settimane di cura.
  • Anche gli antibiotici possono causare infezioni da lieviti, quindi non prenderli per cercare di combattere l'infezione.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.