Come Pregare nell'Islam

La preghiera è uno dei 5 pilastri dell'Islam e un atto fondamentale da eseguire correttamente. Si ritiene che la comunicazione con Allah realizzerà le preghiere e darà loro coraggio. Se sei solo curioso di sapere come pregano i musulmani o se stai cercando di imparare da solo, leggi questo articolo.

Prepararsi alla preghiera

  1. Assicurati che la zona sia pulita e priva di impurità. Questo include il tuo corpo, i vestiti e il luogo stesso della preghiera.
    • Fai le abluzioni, se necessario. Devi essere ritualmente puro prima di andare a pregare. Se non lo sei, è opportuno che tu esegua il Wudu prima. Se dalla tua ultima preghiera hai urinato, defecato, emesso flatulenze, sanguinato eccessivamente, ti sei addormentato sdraiato, ti sei appoggiato a qualcosa, hai vomitato o sei svenuto, vai a lavarti.
    • Assicurati che tutte le parti necessarie siano coperte. La nudità per un uomo è considerata compresa tra l'ombelico e le ginocchia, per la donna il suo intero corpo tranne il viso e le mani.
    • Se stai pregando in una “masjid” (moschea), il che è preferibile, entra silenziosamente; altri fratelli musulmani potrebbero essere ancora in preghiera e non devi disturbarli. Mettiti in uno spazio libero lontano dall’ingresso o dall’uscita.
    • Se non sei sicuro della pulizia della tua area, stendi un tappetino o un panno sul pavimento per sicurezza. Questo tappetino (o tappeto da preghiera) è molto importante nella cultura islamica.
  2. Rivolgiti verso la Qibla. Questa è la direzione a cui tutti i musulmani devono rivolgersi per pregare verso la Kabah.
    • La Moschea Sacra della Mecca è il luogo di culto più venerato per i musulmani di tutto il mondo. Al centro della moschea si trova la Kabah. Tutti i musulmani sono tenuti a rivolgersi verso la Kabah cinque volte al giorno, quando pregano.
  3. Prega al momento giusto. Le cinque preghiere di ogni giorno hanno luogo in momenti molto specifici. Per ciascuna, c'è un breve periodo di tempo in cui può essere eseguita, determinato dalla salita e discesa del sole. Ogni salah dura da 5 a 10 minuti dall'inizio alla fine.
    • Le cinque preghiere sono Fajr, Zuhr, Asr, Maghrib e Isha. Esse sono rispettivamente all'alba, subito dopo mezzogiorno, a metà pomeriggio, al tramonto e di notte. Esse non sono alla stessa ora ogni giorno in quanto sono regolate dal sole, che cambia percorso in tutte le stagioni.
    • Questo è il numero di rakat (cicli) per ognuna delle 5 salah:
      • Fajr - 2
      • Zuhr - 4
      • Asr - 4
      • Maghrib - 3
      • Isha - 4

Esecuzione delle Preghiere Musulmane

  1. Conosci l’intenzione nel tuo cuore. Prima di iniziare la salah, è importante che tu conosca e comprenda la tua intenzione. Non necessariamente a voce alta, ma dal profondo del cuore.
    • Potresti pensare a quanti rakat stai per fare e per quale scopo. Qualunque esso sia, assicurati di pensarlo davvero.
  2. Solleva le mani all’altezza delle orecchie e di’ con tono moderato: "Allah - Akbar (الله أكبر )" (se sei una donna, alza le mani all’altezza delle spalle, con i palmi rivolti verso l'alto). Questo si traduce: "Allah è il più grande". Fai questo stando in piedi.
  3. Metti la mano destra sopra la sinistra sul tuo ombelico (se sei donna, sul petto) e tieni gli occhi fissi nel posto in cui ti trovi. Non lasciare che i tuoi occhi vaghino.
    • Recita Isteftah Dua (preghiera di apertura): subhanakal-lahumma wabihamdika watabarakas-muka wataaaala judduka wala ilaha ghayruk. a’auodu billaahi minash-shaytaanir rajeem bis-millaahir rahmaanir raheem
    • Continua con il capitolo di apertura del Corano, la sura Al-Fatiha (questa sura è recitata a ogni Rak'ah): al-hamdu lillaahi rabbil’aalameen arrahmaanir raheem maaliki yawmideen iyyaaka na-budo wa-iyyaaka nasta’een ihdinassiraatalmustaqeem siraatalladheena an’amta alayhim ghayril maghduobi’alayhim waladduaaalleen ameen
    • Puoi anche recitare qualsiasi altra sura o parte del Corano, come: Bis-millaahir rahmaanir raheem Qul huwal-lahu ahad alluhus-samad Lam yalid wa lam yulad Wa lam yakul-lahu kuhuwan ahad
  4. Inchinati. Mentre ti inchini, ripeti "Allah - Akbar". Piega il tuo corpo in modo che la schiena e il collo siano dritti al livello del pavimento, mantenendo lo sguardo lì. La schiena e la testa devono formare un angolo di 90 gradi con le gambe. Questa posizione è chiamata "ruku".
    • Dopo esserti correttamente inchinato, recita: "Subhanna - Rabbeyal - Azzem - wal - Bi - haamdee" tre o più volte dispari. Questo si traduce: "Sia glorificato il mio Signore, il più grande".
  5. Torna in piedi (sollevati dal ruku). Nel fare questo, solleva le tue mani all’altezza delle orecchie e recita: "Samey - Allahu - leman - Hameda".
    • Mentre parli, abbassa le mani. Questo significa: "Allah ascolta coloro che lo lodano. O Signore nostro, ogni lode è per te".
  6. Abbassati e appoggia la testa, le ginocchia e le mani sul pavimento. Questa è la posizione chiamata "sajdah". Mentre fai questo, ripeti: "Allah - Akbar".
    • Quando sei completamente in posizione, recita: "Subhanna - Rabbeyal - Alla - wal - Bi - haamdee" tre o più volte dispari.
  7. Sollevati dalla sajdah e siediti sulle ginocchia. Appoggia il piede sinistro, dall’avampiede al tallone, sul pavimento. Il tuo piede destro dovrebbe avere solo le dita sul pavimento. Metti le mani sulle ginocchia. Recita: "Rabig - Figr - Nee, Waar - haam - ni, Waj - bur - nii, Waar - faa - nii, Waar - zuq - nii, Wah - dee - nee, Waa - Aafee - nii, Waa - fuu - annii". Questo significa "Signore, perdonami".
    • Ritorna alla sajda e recita come prima: "Subhanna - Rabbeyal - Alla - wal - Bi - haamdee", tre o più volte dispari.
  8. Sollevati dalla sajdah. Alzati e ripeti: "Allah - Akbar". Hai completato un rakat. A seconda dell’ora, potrebbe essere necessario completarne altri tre.
    • Ad ogni secondo rakat, dopo la seconda sajdah, siediti di nuovo sulle ginocchia e recita "Atta - hiyyatul - Muba - rakaatush - shola - waa - tuth thaa - yi - batu - lillaah, Assa - laamu - alaika - ayyuhan - nabiyyu warah - matullaahi - wabaa - rakaatuh, Assaa - laamu - alaina - wa alaa - ibaadil - laahish - sho - le - heen. Asyhadu - allaa - ilaaha - illallaah, Wa - asyhadu - anna - Muhammadan rasuul - lullaah. Allah - humma - sholli - alaa - Muhammad - wa - ala - aali - Muhammad".
      • Questo è chiamato "tashahhud".
  9. Termina le preghiere con il as-salaam. Dopo il tashahhud, prega Allah prima di concludere con questi movimenti e parole:
    • Gira la testa a destra e recita: “As Salam Alaykum wa Rahmatullahi wa Barakatuhu". L’angelo che registra le tue buona azioni si trova da questa parte.
    • Gira la testa a sinistra e recita: "As Salam Alaykum wa Rahmatullahi wa Barakatuhu”. L’angelo che registra le tue cattive azioni si trova da questa parte. La preghiera è finita!

Avvertenze

  • Non parlare mai ad alta voce in una moschea; potrebbe disturbare chi è in preghiera.
  • Non essere intossicato da alcol o farmaci durante la salah.
  • Prega sempre 5 volte al giorno, anche quando sei a scuola.
  • Non disturbare gli altri che stanno pregando.
  • Cerca sempre di utilizzare il tuo tempo in modo efficiente in moschea, leggendo il Corano o facendo Thikr.
  • Non parlare durante la tua salah e rimani sempre concentrato.
Cite error <ref> tags exist, but no <references/> tag was found$2
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.