Come Prevenire le Rughe

Invecchiando, la pelle perde elasticità e tende a disidratarsi, facilitando la formazione delle rughe. I dermatologi hanno molti strumenti a disposizione per affrontare queste linee sottili che segnano il passare del tempo. Tra questi ci sono creme, peeling chimici e anche la tossina botulinica. Ma forse la cosa migliore è quella di proteggere la pelle così com'è.

Prevenire le Rughe Quotidianamente

  1. Lava il viso usando un detergente cremoso senza olio per idratare la pelle ed eliminare le impurità. La cute è molto più flessibile quando è idratata e si muove liberamente su tutto il viso senza provocare danni. Questo tipo di danno può peggiorare con il passare del tempo e può portare alla formazione di rughe, se non ti prendi cura della pelle in maniera adeguata fin da subito.
    • Usa acqua tiepida, né troppo fredda né troppo calda, in modo da proteggere la cute.
  2. Quando ti lavi, massaggia leggermente la superficie facendo dei delicati movimenti circolari. Usa le dita per strofinare con cautela il detergente sul viso. Lava anche attorno agli occhi e alla fronte, usando le punte delle dita, in maniera da creare una schiuma leggera e delicata.
  3. Asciuga il viso tamponandolo con un panno caldo e umido. Non devi strofinare o fregare la cute con l'asciugamano, perché potresti irritare la pelle e farla arrossare. Il detergente ha eliminato molte cellule morte, sebo e detriti, quindi un'ulteriore azione abrasiva potrebbe lesionare lo strato nuovo di epidermide che si sta formando al di sotto.
  4. Spalma o applica una maschera di collagene per prevenire le rughe e rendere la pelle più tonica. Una cute soda e flessibile è "nemica" delle rughe. L'applicazione di una maschera è una tecnica per impregnare la pelle di collagene (una proteina che si forma naturalmente nel corpo) e fornire antiossidanti, vitamine e minerali essenziali per la sua salute. Tieni la maschera in posizione per 15 minuti affinché venga assorbita.
    • Attualmente, sono disponibili in commercio delle maschere già pronte, dotate di un tampone imbevuto che devi semplicemente applicare sul viso; queste soluzioni ti evitano di dover preparare e spalmare la miscela, come invece avviene per le maschere tradizionali.
    • Una volta applicata la maschera, tampona leggermente sul viso le altre essenze rimaste e che sono vendute insieme al tampone.
  5. Applica una crema specifica antirughe nella zona più soggetta alla loro formazione. La maggior parte di questi prodotti è molto concentrata, quindi mettine una quantità davvero limitata, non più della dimensione di un pisello. Presta particolare attenzione alla zona attorno agli occhi, fronte, mento e bocca. Picchietta la crema sul viso e non strofinarla.
    • Se ti rimane altra crema, non dimenticare la zona del collo, un'area spesso trascurata, ma altrettanto soggetta a rughe.
  6. Tampona una crema concentrata per il contorno occhi, per evitare le rughe nelle zone più comuni. Le "zampe di gallina", le rughe che si formano proprio attorno agli occhi, sono quelle più tipiche e si sviluppano più rapidamente. Procurati una crema specifica progettata per questo tipo di rughe e spalmala attorno agli occhi.
    • Assicurati di scegliere un prodotto senza parabeni, perché queste sostanze chimiche, con il tempo, possono danneggiare la pelle.
  7. Applica una lozione idratante antirughe per il corpo, soprattutto per la parte superiore del torace e il décolleté. Anche il resto dell'epidermide ha bisogno di essere protetto e molte delle stesse sostanze usate per prevenire le rughe del viso possono essere applicate su tutto il corpo. Metti un prodotto idratante su tutta la pelle, concentrandoti in particolare sulle zone più esposte, come le braccia, le gambe, la parte superiore del torace, in modo da combattere le rughe in generale e non solo quelle facciali.
    • Cerca delle creme idratanti che non contengano oli che potrebbero lasciare una sensazione untuosa.
    • Anche in questo caso, scegli dei prodotti naturali senza parabeni, per ottenere i risultati migliori.

Proteggersi dalle Rughe

  1. Proteggi la pelle dal sole. Con il passare degli anni, i geni che tengono sotto controllo le infiammazioni, la produzione, la resistenza del collagene e la capacità della cute di mantenersi idratata iniziano a indebolirsi, incoraggiando la formazione delle rughe. Uno studio ha rilevato che una pelle vecchia che non è stata esposta ai raggi solari ha avuto circa 3800 mutazioni genetiche, mentre quella esposta al sole ne ha avute circa 10000 degli stessi geni! Se il rischio di contrarre un tumore della pelle non è un motivo sufficiente per convincerti a mettere una protezione solare e un cappello a tesa larga, lascia che sia la vanità a persuaderti.
    • Il sole fornisce la vitamina D, vitale per l'essere umano, quindi devi prendere degli integratori, se temi di non assimilarne quantità sufficienti. Questo è un metodo indubbiamente più sicuro di assorbire tale nutriente, anziché esporti ai raggi solari.
  2. Mangia, bevi e spalma degli antiossidanti. Quando la pelle assorbe i raggi UV, si producono dei radicali liberi, che sono molecole volatili. Questi radicali liberi possono aderire al DNA e provocare delle mutazioni che portano alla formazione delle rughe. Gli antiossidanti aiutano a difendere l'organismo da tale fenomeno. Puoi combattere le rughe mangiando e bevendo prodotti contenenti antiossidanti (melagrana, bacche di acai, mirtilli e tè verde), così come usando delle creme e degli idratanti che li contengono.
  3. Massaggia il viso con gli acidi omega-3. Gli oli che contengono acidi polinsaturi omega-3 a catena lunga (sostanzialmente quelli che comunemente vengono chiamati omega-3) sono ottimi per favorire la riparazione delle cellule. Tra gli oli omega-3 più diffusi si trova quello di mandorle, di uova e la panna. Anche gli oli di pesce contengono omega-3 e spesso possono essere assunti in forma di compresse gelatinose.
    • Il salmone e altri pesci d'acqua fredda sono ulteriori ottime fonti di questo nutriente.
  4. Spruzza dell'acqua fredda sul viso. Se eseguita come prima azione del mattino, stimoli la microcircolazione e rigeneri le membrane cutanee. In teoria, dovresti riempire la bocca con acqua mentre ne spruzzi altra sul viso, in modo da distendere la pelle.
    • Bagna la cute con dell'acqua fresca o fredda per 15 secondi dopo la doccia; così facendo, chiudi i pori e aiuti la pelle ad asciugarsi naturalmente. Quando i pori sono dilatati e caldi, lasciano uscire il sebo.
  5. Indossa regolarmente gli occhiali da sole per proteggerti dai raggi UV. Questa accortezza permette di difendere la pelle delicata del contorno occhi dal sole e nel contempo ti consente di non doverli strizzare, altro fattore che contribuisce direttamente alla formazione delle rughe.
  6. Dormi in posizione supina per evitare le pieghe del sonno. Con il tempo, queste possono trasformarsi in vere e proprie rughe. Inoltre, dormire sulla schiena o di fianco fa meglio alla salute della colonna vertebrale.
  7. Smetti di fumare. I fumatori accaniti hanno probabilità cinque volte maggiori di mostrare rughe eccessive rispetto ai non fumatori. Il fumo, infatti, nuoce al collagene; inoltre, l'azione di strizzare gli occhi o le labbra quando si fuma è direttamente correlata alla formazione delle rughe con il passare del tempo.
  8. Controlla le espressioni facciali. Maggiore espressività non verbale significa più segni sul viso, che con il tempo possono diventare rughe. Potrebbe essere difficile, ma cerca di non corrucciare la fronte, sollevare le sopracciglia o strizzare gli occhi. Non smettere, però, di ridere o sorridere! Sebbene un sorriso vero porti alla formazione delle zampe di gallina attorno agli occhi, la vera gioia è un'arma molto più forte dell'astensione al sorriso contro le rughe.
  9. Sii felice. In uno studio condotto su coppie di donne gemelle (persone con geni identici), i ricercatori hanno trovato che le persone divorziate apparivano più anziane rispetto alla corrispondente sorella vedova o sposata, così come le donne in cura con antidepressivi avevano un aspetto più vecchio rispetto alla propria gemella che non assumeva questi farmaci. Non è ancora chiaro se siano gli antidepressivi o la depressione a causare un invecchiamento più rapido, ma questi risultati rilevano che una vita di coppia felice, un approccio ottimista e rilassato nei confronti dell'esistenza possono prevenire le rughe. In ultima analisi, essere felice ti permette di non preoccuparti troppo dei segni del tempo.
  10. Non incolpare i tuoi geni. È certamente vero che alcune persone invecchiano meglio di altre e, poiché gli scienziati stanno iniziando a capire in maniera più precisa come i geni influenzano questo processo, potranno anche scoprire come agisce lo stile di vita sulla genetica. I geni sono responsabili solo del 30% del modo in cui invecchi, il restante 70% è dovuto alle tue scelte.
    • Nessuno può impedire completamente la formazione delle rughe, perché si tratta di un processo del tutto fisiologico. Tuttavia, puoi controllarne la gravità.
  11. Recati da un medico quando i prodotti da banco non portano ai risultati sperati e le tue rughe indomabili ti creano molto disagio. L'acido retinoico su prescrizione può ridurre l'evidenza dei segni cutanei. Le rughe che si formano a causa delle eccessive contrazioni muscolari, come quelle orizzontali sulla fronte o le zampe di gallina, possono essere trattate con iniezioni di tossina botulinica. Quelle profonde hanno invece bisogno di iniezioni di riempitivi (filler).

Consigli

  • Se soffri di apnea nel sonno o non riesci a dormire supino per altri motivi, acquista una federa di seta o raso. Questi tessuti sono più morbidi, rispetto al cotone, a contatto con la pelle del viso.
  • Ricorda di bere acqua a sufficienza per mantenere la pelle ben idratata.
  • Non dimenticare di prenderti cura di tutte le parti del corpo, non solo del viso.

Avvertenze

  • Non c'è alcun rimedio che possa impedire al 100% la formazione delle rughe. Diffida di ogni prodotto venduto come "miracoloso", come i peeling chimici, che può invece causare gravi danni alla cute.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.