Come Parlare a uno Sconosciuto

Approcciare uno sconosciuto e iniziare una conversazione è molto simile a lanciarsi con il paracadute. È divertente e interessante, ma rischioso. Potrebbe persino cambiarti la vita. Se metti da parte le paure e fai uno sforzo per riuscirci, è possibile che tu viva l'esperienza più emozionante della tua vita. Continua a leggere se sei un aspirante del paracadutismo sociale...

Gestire l'Ansia

  1. Esercitati a parlare con gli estranei finché non diventa una seconda natura. Il modo migliore per superare l'ansia sociale è affrontarla di petto. Parlare con gli estranei è un'abilità come un'altra: più la pratichi, più migliorerai. Con sufficiente pratica, ti riuscirà del tutto naturale. Non dovrai neppure pensare a come gestire le conversazioni con gli estranei. Il modo migliore per fare pratica è porti degli obiettivi settimanali.
    • Non farti sopraffare! Se parlare con gli estranei ti mette ansia, inizia lentamente. Potresti persino iniziare promettendoti di parlare con due estranei in una settimana. Aggiungi una persona ogni settimana.
    • Continua a impegnarti! C'è una linea sottile tra esagerare e non fare abbastanza. Anche se non dovresti farti sopraffare, non dovresti neanche lasciare che la tua paura ti trattenga. Esci dalla tua zona di comfort.
  2. Partecipa agli eventi sociali da solo. Proprio così – non invitare nessuno. Mettiti in una situazione in cui non conosci nessun altro. Senza amici dietro i quali nasconderti, sarai più propenso a esporti. Non scegliere ambienti con troppa pressione. Se non riuscirai a parlare con nessuno le prime volte, non preoccuparti! Sei comunque uscito e ti sei trovato tra estranei, una cosa che non avresti mai fatto prima. Cerca degli eventi in città dove potrai fare conversazione con degli estranei:
    • Mostre d'arte.
    • Letture pubbliche di libri.
    • Concerti.
    • Musei.
    • Festival all'aperto.
    • Convention tecnologiche.
    • Parate, cortei, manifestazioni.
  3. Chiedi aiuto a un amico. Se l'idea di parlare con un estraneo da solo è troppo per te, chiedi aiuto a un amico più estroverso. Con il suo aiuto, potrai esercitarti a parlare con estranei con al fianco un volto familiare.
    • Non lasciare che sia il tuo amico a condurre tutta la conversazione, però. Assicurati che capisca che cercherai di contribuire più di quanto tu faccia normalmente.
  4. Non pensare troppo. Se ti lascerai ossessionare da tutte le cose che possono andare storte prima di iniziare una conversazione, sarai pronto al fallimento. Più ci penserai, più ti sentirai ansioso. Quando vedi una persona con cui vuoi parlare, rompi subito il ghiaccio, prima di avere la possibilità di scoraggiarti. L'adrenalina del momento ti farà superare la tensione.
  5. Fingi, se non ti senti sicuro. Parlare con gli estranei può essere spaventoso e stancante, soprattutto se la situazione ti mette molta pressione. Se ti trovi a un colloquio di lavoro o vuoi parlare con una bella donna (o un bel ragazzo), potresti preoccuparti che tutti capiscano quanto sei insicuro. Nessuno oltre a te, però, sa quanto sei nervoso! Ti basterà fingere di essere più sicuro di quanto ti senti, e la persona con cui parlerai vedrà quello che vorrai farle vedere.
    • Ricorda, più ti eserciti a parlare con estranei, meno dovrai fingere sicurezza.
  6. Non farti scoraggiare dai rifiuti. Quando ti metti in gioco, potresti essere respinto da una persona che avvicini. Da persona timida, però, sai benissimo che in alcuni casi le persone non hanno voglia di parlare. Se qualcuno ti respinge, non prenderla come un'offesa personale!
    • Cerca di vedere il fallimento come un evento eccitante – un'occasione per imparare e migliorare.
    • Le persone non mordono. La cosa peggiore che ti può capitare è che qualcuno dica che è impegnato o che vuole essere lasciato solo. Non è la fine del mondo!
    • Nessuno ti guarda o pensa a te tranne te. Non aver paura che le persone ridano di te – sono occupate a pensare a se stesse.

Parlare con un Estraneo

  1. Cerca di apparire disponibile e amichevole. Se sembri ansioso o cupo quando inizi una conversazione, l'altra persona si metterà subito sulla difensiva. Anche se ti senti malissimo dentro, prova ad apparire rilassato e amichevole per mettere le altre persone a loro agio. Questo ti permetterà di tenere conversazioni migliori e più lunghe.
    • Incrocia lo sguardo. Invece di maneggiare nervosamente il telefono, guarda nella stanza e osserva le persone. Guarda negli occhi le persone per vedere chi cerca qualcuno con cui conversare.
    • Sorridi ogni volta che incroci lo sguardo di una persona, anche se non hai intenzione di parlarle. Farai pratica nella comunicazione non verbale e aumenterai le probabilità che una persona sia disponibile a parlare con te.
    • Apri il linguaggio del corpo. Tira le spalle in dietro, porta il petto in fuori e alza il mento. Più sembrerai sicuro, più le persone vorranno parlare con te.
    • Non incrociare le braccia sul petto. Le persone potrebbero interpretare questa postura come un atto di chiusura verso l'esterno.
  2. Apri in modo non verbale prima di iniziare a parlare con qualcuno. Le persone possono trovare strano chi inizia a parlare con loro senza dare indicazioni di volerle avvicinare. Invece di avvicinarti e iniziare una conversazione a sorpresa con il lato della testa di una persona, inizia con messaggi non verbali. Guarda la persona negli occhi e sorridi per creare un legame, prima di provare a fare conversazione.
  3. Apri con una piccola interazione. Potresti voler conoscere qualcuno, ma aprire con argomenti profondi dal nulla potrebbe spaventare le persone. Se stai partendo da zero (non stai dicendo qualcosa a proposito di un evento che avete entrambi osservato), inizia dalle piccole cose. Invece di cominciare con una domanda sui sogni della vita, fai un commento o chiedi un favore:
    • “Wow, stasera non c'è nessuno. Sarà meglio lasciare belle mance!”
    • “Il traffico è un incubo oggi! Sai se c'è qualche evento in zona?”
    • “Potresti collegare il cavo di alimentazione del mio portatile? La presa è dietro di te”.
    • “Sai che ore sono?”
  4. Presentati. Quando hai trovato il modo di rompere il ghiaccio, dovresti scoprire il nome dell'altra persona; il modo migliore per farlo è semplicemente dire il tuo. L'etichetta in pratica costringerà l'altra persona a presentarsi a sua volta. Se ignorerà la tua presentazione, è di pessimo umore o è maleducata – ad ogni modo, è meglio non provare a proseguire la conversazione.
    • Dopo la frase di apertura, di’ “Comunque mi chiamo [tuo nome]”. Offri una stretta di mano decisa, quando ti presenti.
  5. Fai domande a risposta aperta. Se porrai domande alle quali è possibile rispondere con un sì o un no, la conversazione potrebbe interrompersi presto. Fai invece delle domande che incoraggino entrambe le persone ad aprirsi e parlare. Ad esempio:
    • “Cosa hai fatto oggi?” invece di “Hai passato una bella giornata?”
    • “Ti ho visto spesso qui. Come mai ci vieni? Cosa ha questo posto di speciale?” invece di “Vieni qui spesso?”
  6. Chiedi alla persona di spiegarti qualcosa. Tutti amano sentirsi esperti. Anche se sai molte cose sull'argomento di cui parli, chiedi alla persona di spiegarti le cose. Se ad esempio è introdotto un evento di attualità, di’: “Oh, ho visto i titoli dei giornali, ma non ho avuto tempo di leggere gli articoli al lavoro. Puoi dirmi di cosa si tratta?”. Le persone parlano più volentieri quando pensano di aver qualcosa da poter insegnare.
  7. Non aver timore di esprimere il tuo disaccordo. Trovare un terreno di conversazione comune è molto importante. Per quanto ti possa sembrare strano, un dissenso costruttivo può essere un ottimo modo per instaurare un nuovo rapporto. Dimostra alla persona con cui stai cercando di parlare che frequentarti non è noioso. Coinvolgilo in un dibattito che permetta a entrambi di dimostrare la vostra intelligenza.
    • Mantieni dei toni leggeri. Se vedi che l'altra persona si agita, interrompi subito la discussione.
    • Vuoi che la discussione sia uno scambio di battute civile, non un litigio.
    • Assicurati di sorridere e ridere spesso mentre esprimi la tua opinione, per far capire a tutti che ti stai divertendo, e che non sei turbato.
  8. Limitati ad argomenti sicuri. Anche se può essere nel tuo interesse far nascere una discussione, non scendere in acque che possano portare a un vero litigio. Un dibattito sulla religione o sulla politica può ferire i sentimenti dei partecipanti, mentre uno sulla migliore meta per un viaggio o sulla pizza più buona della città rimarrà leggero e divertente. Altri argomenti sicuri includono film, musica, libri e cibo.
  9. Lascia che la conversazione si sviluppi naturalmente. Potresti essere tentato di parlare solo di una lista di argomenti che ti sei preparato. Se così facessi, limiteresti il potenziale della conversazione! Lascia che evolva in modo naturale. Potresti provare a condurla con delicatezza verso gli argomenti che trovi più confortevoli, ma non manovrarla in modo goffo. Se il tuo interlocutore vuole parlare di qualcosa che non conosci bene, potrai sempre ammetterlo. Chiedigli di darti spiegazioni e divertiti a imparare qualcosa!

Adeguarsi al Contesto Specifico

  1. Parla di argomenti leggeri durante le interazioni di breve durata. Parlare con le persone in coda al supermercato o in ascensore è un ottimo modo per fare pratica e parlare con estranei. Dato che vi troverete nello stesso posto per brevissimo tempo, saprai che potrai esaurire velocemente la conversazione, e potrai rimanere più calmo. Non lasciare che argomenti profondi trovino posto in queste interazioni. Parla di argomenti leggeri e dell'ambiente circostante: “Ragazzi, questo ascensore ha un odore pessimo”, o: “Ti prego, convincimi a non comprare tutti quei dolcetti alla cassa”.
  2. Divertiti durante le interazioni più lunghe. Se ti trovi a un caffè, al bar o in biblioteca, puoi dedicare più tempo alla conversazione. Cerca di goderti il momento! Scherza e metti in mostra il lato divertente della tua personalità che solitamente riservi solo ai tuoi amici di lunga data.
  3. Conosci una persona per cui hai un interesse romantico. Se incontri qualcuno a cui vorresti chiedere di uscire, fai domande più personali. Questo non servirà solo a rendere la relazione da subito più intima, ma ti farà capire anche molte più cose sul tuo interlocutore. Potrai valutare se si tratta davvero di una persona giusta per te.
    • Non esagerare, però. Chiedere a una persona se vuole avere figli alla vostra prima conversazione può essere troppo.
    • Offri invece dei dettagli semi-personali su di te e lascia che sia l'altra persona a decidere cosa dirti. Ad esempio, “Sono davvero legato a mia mamma... Se non parliamo ogni giorno, non sto bene”.
  4. Sii professionale quando hai la possibilità di stringere rapporti in ambito lavorativo. Potresti trovarti a una festa con una persona che conta nel tuo settore. Potresti trovarti a una conferenza professionale. In tutte le interazioni tra membri del mondo del lavoro, vorrai che le persone abbiano l'impressione che tu sia sicuro e capace. Anche se ti senti ansioso all'idea di parlare con un estraneo, fingi sicurezza.
    • Non fare il tipo di battute che sono più adatte a un bar.
    • Limitati a parlare dell'industria di cui fai parte. Mostra alle persone che sei competente e bravo nel tuo lavoro.
  5. Cerca di farti ricordare durante i colloqui. Il colloquio stesso è importante, ma lo sono anche le chiacchiere prima e dopo il colloquio. Tenere una discussione gradevole con la persona che ti esamina mostra che sei un collega desiderabile. Inoltre, ogni singolo candidato potrebbe rispondere alle stesse domande. Potrebbero iniziare a confondersi nella mente del datore di lavoro. È grazie alle chiacchiere che potrai parlare di qualcosa che ti faccia ricordare.
    • Racconta qualcosa di unico su di te: “Ho saltato l'allenamento di rugby per venire a questo colloquio, perciò capisce quanto tengo a questo lavoro!”

Consigli

  • Non intrappolare le persone in una conversazione. Se l'altra persona non ti sembra interessata a parlare, non farle pressioni.
  • Se decidi di uscire da solo fai sapere a qualcuno dove vai e a che ora prevedi di tornare.
  • Se hai un profilo Facebook, controlla spesso la sezione Eventi per essere aggiornato su quello che accade nella zona in cui vivi.
  • Ottieni una reputazione di persona gentile e accessibile. Ti sarà molto utili negli incontri e nei rapporti futuri.
  • Puoi usare social network come meetup.com che favoriscono gli incontri nella vita reale. Puoi trovare gruppi nella tua zona che hanno i tuoi stessi interessi e trovare persone con cui ti sentirai più a tuo agio.
  • Il segreto è essere a proprio agio con se stessi, a prescindere da quanto la situazione possa sembrare imbarazzante, strana o goffa. Se ti sentirai a tuo agio, proverai meno imbarazzo.

Avvertenze

  • Potresti incontrare alcuni dei problemi seguenti, ma prima li supererai, prima capirai quanto siano innocui:
    • Non sapere cosa dire quando avvicini una persona.
    • Rimanere in piedi da solo sembrando a disagio.
    • Tremare la prima volta che avvicini una persona.
    • Iniziare bene una conversazione, ma poi bloccarti e non sapere cos'altro dire (silenzi imbarazzanti).
    • Dire a te stesso: “È troppo difficile! Noleggerò un film, piuttosto”.
    • Alcune persone penseranno che tu ci stia provando con loro.
    • Non sentirti all'altezza.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.