Come Cotonarsi i Capelli

Generalmente, le acconciature voluminose vengono associate automaticamente allo stile punk degli anni '80, ma nel corso dei secoli ci sono stati tanti altri esempi di pettinature simili, come le enormi parrucche del XVIII secolo, fino all'alveare degli anni '50. Se desideri una pettinatura gonfia e voluminosa per uno stile più incisivo, devi imparare a cotonare i tuoi capelli. Ecco i passaggi fondamentali per cotonare i capelli nel modo giusto.

Passaggi

  1. Lava, asciuga e pettina con cura i tuoi capelli. Cotonare dei capelli bagnati o arruffati aumenta le possibilità di spezzarli e danneggiarli irrimediabilmente. Possibilmente, asciuga i capelli a testa in giù per donare un po' più di volume alla capigliatura fin dalle radici.
    • A meno che non ti interessi un'acconciatura liscia, come l'alveare, puoi arricciare i capelli prima di cotonarli per un maggior volume.
    • Se i tuoi capelli sono troppo lisci e non tengono bene l'acconciatura, potresti inumidirli con un velo leggero di lacca prima di cominciare. O magari potresti aspettare un paio di giorni dopo averli lavati in maniera che possano recuperare la loro consistenza naturale.
    • Spazzola i capelli in maniera che il disordine naturale non sia un problema nel cotonarli.
  2. Separa una ciocca dal resto del capelli, fissandoli con una molletta o un elastico. Puoi iniziare con una ciocca larga approssimativamente 5 centimetri. Otterresti un volume maggiore lavorando su ciocche più piccole (ad esempio, di 2 centimetri), ma ci vorrebbe molto più tempo per completare la pettinatura.
    • Generalmente, sarebbe meglio iniziare dalla cima della testa, spostandoti gradualmente verso la nuca.
    • Se vuoi solo creare del volume alla radice, sfrutta semplicemente le spirali dei capelli in cima alla tua testa. Non è necessario andare fino in fondo alla nuca.
  3. Afferra la ciocca e sollevala con una mano, pettinando delicatamente i capelli verso le radici. La spazzola dovrebbe restare a qualche centimetro dal cuoio capelluto. Andrà bene anche un pettine, ma il procedimento non sarà altrettanto delicato.
  4. Spazzola delicatamente verso il cuoio capelluto, continuando a tenere la ciocca sollevata. Ripeti questo movimento per cotonare i capelli finché non gli avrai dato il volume desiderato. I capelli ricci richiedono molto meno lavoro per ottenere lo stesso effetto. Se fosse necessario, spruzza un po' di lacca sulla ciocca cotonata prima di lasciarla, appoggiandola delicatamente.
    • Usa abbastanza forza da creare un groviglio resistente, ma che non sia troppo stretto altrimenti rischieresti di spezzare i capelli o di incastrare la spazzola.
    • I tuoi capelli sembreranno disordinati, ma non avere fretta -- li puoi sistemare in un secondo momento.
  5. Sistema la ciocca cotonata con le dita, sistemando il groviglio senza appiattirlo. Spazzola delicatamente le ciocche che non hai cotonato ancora usando solo la punta della spazzola e facendo attenzione a non rovinare il resto.
    • Stai lisciando la parte cotonata con le dita in maniera che abbia un aspetto naturale e meno danneggiato pur mantenendo il volume.
    • Se vuoi avere un look scatenato e un'acconciatura originale, salta questo passaggio.
  6. Metti da parte le ciocche cotonate con delicatezza, facendo attenzione mentre lavori sul resto dei capelli. Stropiccia i capelli per ottenere maggior volume.
    • Per fare i capelli mossi, prendi delle sezioni di capelli tra le dita e premili mentre li spingi verso il tuo scalpo.
  7. Usa le ciocche cotonate per creare nuove acconciature. Ad esempio, fai una coda di cavallo e inizia a cotonare qualche ciocca, poi attorcigliale e fissale con una molletta.
    • Puoi usare anche dei fermagli per fissare le parti cotonate nell'acconciatura. Per esempio, se stai cercando di ricreare un "effetto alveare", sarà necessario usare dei fermagli per ancorare l'alveare sul lato posteriore della tua testa.
  8. Puoi rendere liscia la superficie delle ciocche cotonate usando un siero lucidante.
    • Spruzzalo sul palmo delle mani e applicalo sui capelli, ma fai attenzione a non premere perché potresti appiattire la ciocca.
    • In questo modo, puoi compensare l'effetto crespo e spento della cotonatura.

Consigli

  • La cotonatura può essere usata per creare diverse acconciature:
    • Treccine rasta
    • Creste
    • Acconciature anni '80
    • Pettinature anni '50 (per es. l'alveare)
    • Uno stile emo
    • Qualsiasi pettinatura capace di sfidare la gravità
  • Otterrai un volume eccezionale concentrandoti sulle ciocche della parte superiore della testa.
  • Assicurati di usare un pettine sottile oppure una spazzola ovale con setole dure che rendono la cotonatura più efficace.
  • Per sciogliere i capelli dalla cotonatura, devi spazzolarli con delicatezza iniziando dalle punte.

Avvertenze

  • Anche se fai molta attenzione, la cotonatura prima o poi danneggerà i tuoi capelli. Cerca di limitarne l'uso riservandola magari per le occasioni speciali; al massimo, potresti usare la cotonatura solo su alcune ciocche. Usa sempre il balsamo dopo aver cotonato i capelli.
  • Non passare la piastra sui capelli cotonati: rischi di creare dei nodi. Inoltre, se hai usato della lacca durante la cotonatura, il calore potrebbe danneggiare i capelli o renderli appiccicosi.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.