Come Coltivare le Melanzane nei Vasi

Le melanzane hanno bisogno di una grande quantità di spazio per crescere, ma le puoi coltivare in un contenitore finché non avrai un vaso abbastanza grande. Esporle a molta luce solare è la chiave per mantenerle sane, dato che questi ortaggi prosperano nei terreni caldi. Inoltre devi tenere il terreno completamente umido, ma non inzuppato e nutrire le tue piante con fertilizzanti e prodotti organici.

Preparazione

  1. Acquista dei piccoli vasi o vaschette di plastica per il giardinaggio, se inizi la coltivazione dal seme. Ti serve un vaso ogni due semi. Anche i vassoi per le piantine e altri contenitori in plastica economici potranno rendere più facile il trasferimento delle piantine in vasi più grandi in seguito.
  2. Scegli un vaso sufficientemente capiente per ospitare le tue melanzane mature. Deve avere almeno la capacità di 20 litri e ogni melanzana dovrebbe avere circa 30 cm di spazio per crescere. Quindi, potresti anche piantare una sola melanzana per ogni vaso.
  3. Scegli un vaso di terracotta. Le melanzane amano il calore e i vasi di terracotta lo trattengono meglio rispetto alla plastica. Scegli un vaso non smaltato, se puoi ricordarti di innaffiare spesso, ma scegli quello smaltato se sai già che tendi a dimenticare di innaffiare le tue piante. I vasi non smaltati asciugano il terreno più rapidamente rispetto agli altri, quindi le melanzane coltivate in contenitori di questo tipo hanno bisogno di annaffiature più frequenti.
    • I vasi di terracotta sono anche più pesanti di quelli in plastica e possono sostenere meglio il peso di una melanzana matura.
    • Il vaso deve anche avere dei grandi fori di drenaggio sul fondo per aiutare a bilanciare il livello di umidità del terreno. Questi fori consentono all'acqua in eccesso di defluire, minimizzando il rischio di creare del marciume radicale.
  4. Pulisci i vasi, soprattutto se in precedenza contenevano altre piante. Pulisci delicatamente l'interno e l'esterno con acqua calda e sapone. Se non lo fai, uova di insetti microscopici e batteri nocivi potrebbero danneggiare le melanzane.
  5. Prepara un terreno per la coltivazione. Una buona e semplice opzione consiste nell’unire due parti di terriccio con una parte di sabbia. Il terriccio fornisce le sostanze nutritive di cui la pianta ha bisogno, mentre la sabbia controlla l’umidità. Mescola un po' di compost e fertilizzante 5-10-5 nel terreno per fornire degli elementi nutrivi in più. Un fertilizzante 5-10-5 contiene concentrazioni abbastanza modeste di azoto, fosforo e potassio, con un po' di fosforo in più per rafforzare le radici e aumentare la resa.
  6. Investi in un piccolo sistema di supporto. Senza alcun sostegno, le tue piante crescono pochissimo in altezza, di conseguenza, possono produrre davvero poche melanzane. Un sostegno come quello per i pomodori o dei pali disposti come un tepee indiano dovrebbero essere sufficienti per fornire alla tua pianta l’adeguato sostegno.

Piantare i Semi

  1. Inizia la tua coltivazione in un ambiente interno, per accelerare i tempi della stagione di crescita. Le melanzane richiedono temperature di 13°C o più e può essere difficile garantirle all'aria aperta durante la primavera. Iniziando la coltura in casa, puoi seminare già da aprile.
  2. Riempi i tuoi piccoli vasi o vassoi con il mix di invasatura. Il terreno dovrebbe essere collocato nei contenitori liberamente, ma non dovrebbe essere compresso.
  3. Crea un foro di 1,2 cm al centro di ogni vaso o compartimento dei vassoi ad alveoli. Usa il dito mignolo, l'estremità arrotondata di una penna o una matita per fare un buco del giusto diametro.
  4. Inserisci due semi in ogni buco. Piantarne due aumenta le probabilità che almeno uno germogli. Piantarne più di due potrebbe invece privarli dell nutrimento di cui hanno bisogno.
  5. Copri i semi con altro mix di invasatura. Fai cadere leggermente il terriccio sopra i semi, invece di premerlo forte.
  6. Metti i vasi o i vassoi su un davanzale caldo e soleggiato. Scegli una finestra in pieno sole, cioè che riceve la luce diretta del sole per almeno 8 ore al giorno. Questo è sufficiente per fornire abbastanza luce e calore per stimolare la crescita.
  7. Innaffia i semi. Mantieni il terreno sempre umido al tatto, ma non inzupparlo troppo, soprattutto se usi i vassoi senza i fori di drenaggio. Non devi creare dei ristagni di acqua sulla parte superiore del terreno e dovresti anche cercare di evitare che il suolo si asciughi troppo.
  8. Sfoltisci le piantine, una volta che spuntano due serie di foglie. In ogni vaso o compartimento dei vassoi, tieni la piantina più robusta tra le due e taglia l'altra fino al livello del terreno. Non strappare quella più debole, perché potresti disturbare le radici di quella che vuoi conservare.

Trapiantare le Piantine

  1. Preparati per trapiantare le melanzane quando hanno raggiunto almeno 15 cm di altezza. Tuttavia, fallo solo se la temperatura esterna è sufficientemente alta. Le melanzane diventano più rigogliose se stanno all'aperto, anche in vaso, dal momento che hanno un maggiore accesso alla luce del sole e possono essere impollinate.
  2. Predisponi un sistema di sostegno permanente nei vasi. Metti la base del palo o un recinto piatto come quello per i pomodori sul fondo del vaso, assicurandoti che sia in una posizione perfettamente dritta.
  3. Riempi il vaso con il terriccio. Fissalo bene attorno al palo e assicurati che la struttura sia ben salda. Lascia 2,5 cm di spazio vuoto tra la parte superiore del terreno e il bordo del vaso.
  4. Scava una buca nel terreno profonda e larga come quella in cui si trovano ora i tuoi semi nel contenitore. Il foro deve trovarsi al centro del vaso.
  5. Togli la piantina più forte dal suo contenitore precedente. Quella più debole dovresti averla già diradata.
    • Bagna il terreno per renderlo il più compatto possibile. Quando è umido e compatto è più facile trapiantare, rispetto a un terreno asciutto e friabile.
    • Se la piantina si trova in un contenitore di plastica poco costoso, puoi "estrarla" piegando semplicemente la plastica.
    • Se è in un contenitore rigido, devi far scorrere con attenzione una spatola da giardinaggio sul bordo e sotto il vaso. Quindi inclina lentamente il contenitore per estrarre piantina, terreno e tutto.
  6. Mettila nel foro nel suo nuovo vaso. Tienila il più possibile verticale.
  7. Aggiungi del terriccio intorno al fusto per fissarlo meglio. Non premere con troppa forza, perché potresti danneggiare l'apparato radicale. Devi, comunque, riempire ogni spazio vuoto, per assicurarti che la piantina si stabilizzi saldamente.
  8. Innaffia il terreno. Bagna parecchio la tua pianta, ma evita di formare pozzanghere sulla superficie del terriccio.

Cura e Raccolto

  1. Posiziona il nuovo vaso in una zona soleggiata. Un luogo all'aperto in pieno sole è l'ideale, in quanto sia la luce che il sole sono essenziali per garantire un buon raccolto. Le melanzane prosperano in terreni caldi.
  2. Innaffia le melanzane ogni giorno. Quando il clima è caldo e secco, potrebbero avere bisogno di più annaffiature al giorno. Senti la superficie del terreno con la punta delle dita e bagnalo se ti sembra asciutto. Se il terreno si asciuga, si riduce il numero di melanzane che potrebbero crescere.
  3. Aggiungi un fertilizzante liquido ogni una o due settimane. Prendine uno solubile in acqua, innaffia le melanzane prima di aggiungere il fertilizzante, non farlo a terreno asciutto. Segui le istruzioni riportate sull'etichetta per stabilire la quantità adeguata.
    • Se le foglie iniziano a diventare pallide, potrebbe essere necessario aggiungere più fertilizzante. Una dose extra di fertilizzante 5-10-5 dovrebbe aiutare in modo significativo se il problema della tua pianta è la mancanza di nutrimento. Se il fertilizzante ha un numero superiore, ovvero una maggiore percentuale di azoto, fosforo e potassio, può risultare troppo forte.
    • Non scavare più di 1,2 cm sotto la superficie del terreno quando inserisci il concime, altrimenti potresti disturbare le radici, che sono piuttosto superficiali.
  4. Controlla il pH del terreno. Se è compreso tra 6,3 e 6,8 dovrebbe soddisfare le esigenze delle tue piantine. Con una cartina di tornasole o un pH-metro puoi riuscire a ottenere una lettura accurata.
    • Se devi aumentare il pH, prova a usare la calce agricola.
    • Se devi ridurlo, aggiungi della materia organica come il compost o gli scarti vegetali, oppure prendi un fertilizzante che contiene urea.
  5. Lega la pianta a un palo per facilitare la crescita verso l'alto. Quando vedi che inizia a crescere, lega il fusto al palo con uno spago o un filo di tessuto sottile, ma non troppo stretto, altrimenti il filo potrebbe tagliare il gambo o soffocarlo.
  6. Tienila controllata dai parassiti. I bruchi sono gli infestanti che attaccano più spesso le melanzane, ma puoi allontanarli facilmente mettendo una protezione sopra la pianta. Puoi anche valutare di usare un pesticida organico per scacciare i bruchi e molti altri parassiti.
  7. Raccogli le melanzane quando la buccia appare lucida. Il frutto non deve crescere troppo e, in molti casi, deve avere la dimensione di un grande arancio. Il tempo richiesto per la maturazione varia a seconda della varietà che hai scelto, ma di solito è maturo entro due o tre mesi dopo avere piantato i semi.
    • Taglia le melanzane dal fusto con delle forbici. Devono avere solo uno stelo corto quando le togli dalla pianta.

Consigli

  • Puoi acquistare le piantine di melanzana anche presso i vivai, anziché coltivarle partendo dal seme. Basta seguire le istruzioni indicate in questo articolo in merito al trapianto. Piantale verso l'inizio di giugno per garantire un terreno sufficientemente caldo.
  • Molte varietà di melanzane stanno bene nei vasi. La tonda nera è una varietà prodotta recentemente adatta soprattutto per essere coltivata nei contenitori. La Black Jack e la Superhybrid sono entrambe molto resistenti alla verticillosi, una malattia che colpisce facilmente le melanzane e ne riduce gravemente la resa. Gli agricoltori novelli dovrebbero anche provare a coltivare la Hansel o la Fairy Tale. Se vuoi coltivare le melanzane bianche, puoi provare anche la varietà Gretel.

Avvertenze

  • Sii cauto con i pesticidi, con i trattamenti anti-fungini e con le altre sostanze chimiche che spruzzi sulle tue melanzane. Molte di queste non sono sicure per il consumo umano, il che significa che non dovresti applicarle sulle verdure che hai intenzione di mangiare. Controlla sempre l'etichetta del prodotto prima di usarlo sulle tue piante.

Cose che ti Serviranno

  • Semi di melanzane
  • Piantine di melanzane
  • Vassoi in plastica per le piantine o vasetti
  • Vasi di terracotta di grandi dimensioni
  • Terriccio
  • Fertilizzante
  • Annaffiatoio o tubo da giardino
  • Sistema di sostegno
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.