Come Rimuovere il Linoleum

Il linoleum è una superficie per pavimenti particolarmente adatta a molti ambienti; lo puoi trovare nelle cucine, nelle sale d’aspetto, nelle lavanderie e nelle sale riunioni. È facile da applicare alla soletta del pavimento in due modi: incollandolo su tutta la superficie o solo sul perimetro. Nella prima soluzione l’intero sottofondo è ricoperto dalla colla, mentre nella seconda vengono incollati solo i bordi. Comunque sia, la rimozione del linoleum è un compito piuttosto facile, che i proprietari di casa possono svolgere da soli anche se non hanno molta esperienza. Leggi questo articolo per imparare a farlo.

Staccare il Rivestimento in Linoleum

  1. Pulisci la zona. Togli gli elettrodomestici voluminosi, i mobili e tutti gli altri elementi dalla superficie in linoleum.
  2. Taglia il rivestimento in strisce larghe circa 35 cm, usando un taglierino affilato. Staccare delle strisce piccole e semplici da maneggiare è un procedimento molto più semplice rispetto a quello di rimuovere grandi fogli di linoleum in una volta sola.
  3. Scalda il rivestimento con una pistola a caldo per ammorbidirlo, in questo modo si solleverà con meno sforzo. Per rendere questo materiale morbido e malleabile, valuta di scaldare una sezione per volta con la pistola. Tutto ciò semplificherà il lavoro.
    • Se non possiedi una pistola a caldo, puoi utilizzare anche un asciugacapelli, anche se ci sono molte probabilità che questo elettrodomestico non raggiunga un calore sufficiente per fare bene il lavoro. Fai una prova con il phon impostato alla massima temperatura.
  4. Stacca ogni striscia a mano. Aiutati con una spatola da 10 cm per sollevare i bordi di ogni sezione e poi tirala. Il rivestimento esterno e duro dovrebbe staccarsi senza problemi ma, se il pavimento è stato completamente incollato alla soletta, allora avrai delle grandi sezioni di adesivo morbido che dovrai affrontare.
  5. In alternativa, usa uno strumento oscillante su cui hai montato una lama di raschietto rigida. Ungi la lama con un po’ di vaselina per evitare che si sporchi eccessivamente di adesivo. Poi fai scivolare la lama sotto la linea pre-tagliata e solleva la sezione con la mano libera. Segui la linea pre-tagliata per staccare il rivestimento. In base all’estensione della superficie che devi ripulire dal linoleum, questa tecnica potrebbe risultare più rapida.

Staccare la Carta Adesiva o il Sottofondo

  1. Per i pavimenti vecchi, valuta di rompere un piccolo pezzo di carta adesiva o di sottofondo per eseguire un test per l’amianto. I rivestimenti in linoleum molto vecchi potrebbero contenere questo pericoloso materiale, sia che siano in forma di piastrelle che di fogli. L’amianto è composto da fibre finissime che possono essere inalate. La legge prevede che la rimozione di rivestimenti che lo contengono debba essere eseguita da un professionista certificato.
    • Indossa degli occhiali di protezione e un respiratore per evitare che ogni traccia di asbesto possa entrare in contatto con le tue mucose. Questi dispositivi di protezione andrebbero usati anche nel caso tu sia certo che il pavimento non contenga amianto.
    • Un altro modo per minimizzare i rischi consiste nel bagnare il pavimento prima di staccarlo. Il linoleum asciutto rilascia nell’aria molte particelle che potrebbero essere potenzialmente pericolose. Se la soletta è in legno, sii molto cauto nel bagnare il pavimento. Segui i consigli dei prossimi passaggi.
  2. In caso di pavimento delicato, raschia l’adesivo o il sottofondo con una spatola. Dovrai applicare una pressione moderata o molto intensa in base alla forza della colla. Si tratta di un lavoro molto lungo, ma che evita il rischio di danneggiare il parquet sottostante.
    • Puoi anche tentare con una pistola a caldo o uno strumento elettrico oscillante, proprio come spiegato nella sezione precedente. Tuttavia, non è semplice far scivolare la lama dello strumento elettrico sotto lo strato di colla mentre la pistola a caldo ammorbidisce l’adesivo e permette la sua rimozione.
  3. Per le solette più resistenti, prova a bagnare la colla con acqua bollente. Aspetta che si assorba per circa 15 minuti. Ricorda di procedere con questo metodo solo se la soletta è in calcestruzzo o in un compensato facilmente sostituibile. Il legno potrebbe deformarsi a causa dell’acqua, quindi stai molto attento nel caso volessi preservare una soletta in legno pregiato.
    • Ecco come versare l’acqua bollente sull’adesivo senza creare un gran pasticcio e senza inondare la casa. Circonda il perimetro del pavimento con degli asciugamani che potrai rovinare senza problemi. Versa l’acqua sopra gli asciugamani lasciando che la assorbano bene. L’acqua scalderà comunque l’adesivo. Aspetta 15 minuti prima di togliere gli asciugamani.
    • Successivamente raschia la colla con una spatola manuale. Devi eliminare grandi sezioni di collante ammorbidito perché si staccherà molto più facilmente rispetto a quello asciutto. In questo modo lavorerai più rapidamente e con maggiore efficienza.
  4. Se vuoi fare un lavoro “pulito”, usa un vaporizzatore per carta da parati. Puoi noleggiare uno di questi strumenti presso un ferramenta o un negozio di “fai da te”. Aspetta che il vaporizzatore si scaldi. Applica il tampone con l’ugello di vapore sulla sezione che vuoi trattare e aspetta 60-90 secondi. Passa alla sezione successiva mentre raschi la colla da quella precedente.
    • Si tratta di un metodo piuttosto rapido se paragonato a quelli “a secco”. Per staccare un’area di 10 mq di adesivo ci vorranno meno di due ore.

Rifinire il Lavoro

  1. Applica un solvente chimico per eliminare ogni residuo “ostinato” di colla. Rispetta le istruzioni del produttore. La maggior parte dei solventi usa lo stesso principio attivo presente in quelli specifici per vernici. Puoi acquistarlo in un colorificio.
  2. Raschia la colla trattata con il solvente con l’aiuto di una spatola. Dato che la maggior parte dell’adesivo è stato rimosso con le tecniche descritte in precedenza, non dovresti incontrare grandi problemi.
  3. Spazza o aspira la soletta ora pulita per eliminare ogni detrito. A questo punto è pronta per essere ricoperta con un rivestimento nuovo di zecca.

Consigli

  • I nuovi pavimenti laminati, in vinile o piastrelle, possono essere direttamente incollati al precedente pavimento se questo è liscio e ben aderente al sottofondo.

Avvertenze

  • I prodotti per il pavimento e le colle usate prima del 1980 possono contenere amianto, quindi devi prendere le giuste precauzioni quando togli, rompi o carteggi questi materiali.
  • Fai in modo che ci sia una ventilazione adeguata e segui le istruzioni quando usi i prodotti chimici.

Cose che ti Serviranno

  • Taglierina
  • Guanti da lavoro
  • Spatola
  • Acqua calda
  • Solvente chimico
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.