Come Liberarsi delle Limacce

Le limacce sono il tormento di molti giardinieri; questi piccoli e furtivi gasteropodi strisciano di notte mangiando le foglie e i frutti di molte piante. Prima che prendano il sopravvento e invadano il tuo amato orto, devi intervenire per eliminarle ed evitare che rovinino tutte le tue coltivazioni. Usando diverse tecniche, tra cui esche e trappole, e inserendo dei predatori naturali che catturino le limacce per te, in poco tempo riuscirai ad avere il giardino completamente libero. Tieni presente che tutti questi metodi sono altrettanto efficaci anche per le lumache.

Installare delle Trappole e Catturare le Limacce

  1. Metti delle trappole di birra o di latte per le piante importanti. Le limacce sono in grado di notare le trappole quando si trovano a circa un metro di distanza, quindi questo metodo è più indicato per i giardini relativamente piccoli o per le aree più importanti dell’orto. Imposta la trappola come indicato qui di seguito:
    • Sotterra nel terreno una tazza profonda dalle pareti ripide. Lascia che il bordo sporga di 1,5 cm sopra il livello del suolo per evitare che la trappola uccida gli scarafaggi che catturano le limacce.
    • Riempi metà tazza con birra o latte.
    • Sostituisci il contenuto ogni 2-3 giorni. Se le limacce riescono ad arrampicarsi per uscire, sostituisci la soluzione con un mix di miele, lievito e un po' d'acqua, da far bollire finché la miscela diventa appiccicosa.
  2. Uccidi le limacce con una trappola di farina di mais. Si tratta di un rimedio più economico, ma non è in grado di attirare il maggior numero possibile di questi molluschi. Metti un cucchiaio o due di farina di mais in un barattolo e appoggia quest’ultimo su un fianco. Assicurati che la farina di mais rimanga asciutta e vedrai che ucciderà le limacce espandendosi nel loro addome.
  3. Attira le limacce con delle trappole non crudeli. Le limacce in genere si trovano più spesso in zone umide e buie, come sotto le assi di legno, i vasi di fiori o nelle scatole di cartone. Predisponi degli ambienti analoghi e controllali ogni giorno per raccogliere le limacce vive e lanciarle lontano dalla tua proprietà. Se vuoi ottenere i migliori risultati, procurati alcuni dei seguenti alimenti di cui le limacce vanno ghiotte:
    • Foglie di cavolo.
    • Scorze di agrumi inumidite con acqua.
    • Alimenti secchi per animali.
  4. Proteggi le trappole dalla pioggia e dagli animali domestici. L’acqua rovinerebbe la farina di mais e le trappole con i liquidi, pertanto installa una copertura in modo che la pioggia non possa colpirle. Se hai degli animali domestici che potrebbero mangiare l'esca, metti una copertura solida come un vaso di fiori capovolto con un piccolo ingresso per le limacce.
  5. Cerca le limacce di notte. Pur non essendo una delle mansioni più divertenti, potrebbe rendersi necessario catturare singolarmente le limacce, se hai un grave problema di infestazione. Prendi una torcia elettrica e indossa dei guanti monouso, infilza le limacce con un bastone o falle cadere in un secchio pieno di acqua saponata. Se ne possiedi una, usa una lampada frontale che ti permette di avere entrambe le mani libere, rendendo più facile il lavoro.
    • Controlla il lato inferiore delle foglie.
    • Segui le tracce di bava che noti sul terreno.

Scoraggiare le Limacce

  1. Mantieni il tuo giardino asciutto. Non vedrai i risultati immediatamente, ma tenere l’erba asciutta è il metodo migliore per gestire le limacce nel lungo periodo. Qui di seguito sono indicate alcune strategie per rendere il tuo giardino meno attraente per i parassiti amanti dell’umidità:
    • Innaffia le piante durante la prima metà della mattina, in modo che il terreno si asciughi prima di notte.
    • Installa un sistema di irrigazione a goccia per ridurre al minimo l'uso dell'acqua.
    • Tieni il giardino libero da rottami o detriti e taglia l’erba regolarmente.
    • Evita di mettere del pacciame come la paglia o l’erba tagliata.
    • Interra le piante ben distanziate tra loro per permettere una buona circolazione dell’aria.
  2. Crea del pacciame o un infuso con alcune piante. Preparare lo strame secondo i metodi che seguono è molto efficace per scoraggiare in qualche modo le limacce; verifica se riesci a procurarti il materiale presso un vivaio o un centro di giardinaggio della tua zona:
    • Pacciame di foglie di quercia o farina di steli di tabacco, da distribuire tutto attorno alle piante come una barriera.
    • Tè di assenzio romano ottenuto dalla macerazione di talee di artemisia in acqua calda per 24 ore. Filtralo, mescolalo con acqua e sapone e spruzzalo sul terreno o direttamente sulle limacce.
  3. Installa una barriera con una striscia di rame. Acquista delle strisce sottili di rame più larghe del corpo delle limacce e usale per formare una barricata attorno alle piante o alle aiuole prese di mira dai molluschi.
    • Fai attenzione perché i bambini piccoli possono tagliarsi con queste strisce.
  4. Spargi del sale sulle superfici non terrose. Versa del sale su tutte le superfici dove vedi strisciare le limacce per ucciderle disidratandole. Tieni presente però che il sale può uccidere facilmente le piante e rovinare il terreno. Applica questo metodo solo intorno alla base delle piante che tieni in vaso su un portico, su basi in cemento oppure appoggia preventivamente una barriera sul suolo prima di spargere il sale, in modo da proteggere l'integrità del terreno.
    • Evita di usarlo nelle situazioni in cui c’è la possibilità che entri in contatto con l'acqua (quando è probabile che piova o se è in funzione un irrigatore). L'acqua infatti scioglie il sale e lava le superfici "sicure" facendo entrare il sale nel terreno e rovinandone quindi la qualità.
  5. Costruisci delle barriere tradizionali. I giardinieri frustrati hanno tentato di allontanare le limacce dal proprio giardino con ogni sostanza possibile. Qui di seguito sono elencate le migliori soluzioni casalinghe, ma non è sicuro al 100% che riuscirai a scoraggiare completamente i parassiti:
    • I fondi di caffè possono avere effetti lievi sul benessere del tuo giardino.
    • La sabbia grossolana e affilata può graffiare le limacce, ma non le allontana completamente.
    • Le alghe non sono efficaci come il sale, ma forse sono po' più sicure per il suolo. La farina di alghe marine calcificata è sicuramente migliore, se riesci a trovarla.
  6. Coltiva delle piante che scoraggino le limacce. Alcune piante tengono lontane le limacce grazie al loro sapore, alla consistenza o alle tossine che contengono. Puoi valutare di piantare queste varietà per creare una barriera tutto intorno al tuo giardino, o metterne una vicino a ogni pianta che vuoi proteggere. Questo non è un metodo efficace al 100%, ma indubbiamente scoraggia molte limacce, senza la necessità di uno sforzo particolare, se non quello di interrare le piante. Prova le seguenti specie:
    • Erbe: zenzero, aglio, erba cipollina, menta e cicoria.
    • Verdure: quelle amare di solito attirano meno le limacce rispetto a quelle dolci. Prova a piantare cavoli, cavolo cappuccio o cavolini di Bruxelles.
    • Il genere Hosta dalle foglie blu è più resistente.
    • Fiori che stanno in piena ombra: Astilbe, Dicentra, Digitalis (digitale), Lobelia, Viola (alcune viole del pensiero e la violetta). Prova anche Ranunculus (ranuncolo) e Vinca, anche se questi si diffondono rapidamente.
    • Fiori che stanno nell’ombra parziale: Phlox, Campanula, Hemerocallis, oltre a Mentha, anche se questa si diffonde rapidamente.
  7. Prendi in considerazione l’idea di usare delle barriere più aggressive (ma più pericolose). Ci sono diversi materiali che possono uccidere le limacce al semplice contatto. Questi possono essere usati per creare delle barriere efficaci per prevenire gli spostamenti delle limacce, ma è necessaria molta cautela e sono sostanze che devono restare asciutte. Se le usi in maniera impropria puoi creare dei danni al giardino (oltre che alle persone o agli animali che godono dello spazio all’aperto). Assicurati di applicare queste sostanze solo sulle superfici costruite e non sul suolo, tranne dove indicato specificamente:
    • Avvertenze di sicurezza: non inalare nessuna di queste sostanze e non maneggiarle a mani nude. Potrebbero essere prodotti non adatti nei giardini dove giocano i bambini o gli animali domestici.
    • Terra di diatomee: può nuocere agli insetti benefici.
    • Cenere di legno: aumenta il pH del terreno, che può influire sulle piante.
    • Calce idrata: alza notevolmente il pH del terreno e lo rende inabitabile per molte piante.
    • Caffeina all’1% in formato spray: applicala direttamente sulle piante che vuoi proteggere; uccide le limacce quando se ne nutrono. Può influire negativamente su molte piante in modi imprevedibili.

Usare Predatori Naturali

  1. Introduci i carabidi. Questi sono predatori naturali delle lumache. Puoi acquistare le larve nei negozi di giardinaggio e distribuirle in tutto il giardino in primavera. Le larve si nutrono, entrano nella fase della pupa e rinascono come coleotteri adulti in estate.
    • In alternativa, puoi incoraggiare i coleotteri selvatici a stare vicino alle piante fornendo loro un rifugio asciutto sotto pietre, erba o paglia. In questo modo rendi il tuo giardino una “casa accogliente” per questi insetti che potranno nascondersi dai predatori. Fortunatamente, i carabidi possono vivere quasi in qualunque luogo dove vivono anche le limacce.
  2. Usa gli uccelli a tuo vantaggio. I più grandi predatori naturali delle lumache sono gli uccelli; anatre, polli, pettirossi, ghiandaie e altre specie comuni si cibano tutti di lumache. Se non sei troppo schizzinoso, puoi prendere le lumache e lanciarle agli uccelli selvatici al mattino; con il tempo vedrai che prenderanno l’abitudine di venire a cercare le limacce nel tuo giardino e a quel punto non sarà più necessario “nutrirli” ancora per molto tempo. Puoi anche lasciare che i polli o le anatre scorrazzino liberamente; se ne hai addomesticati alcuni, mangeranno ogni giorno le lumache del giardino.
    • Tieni d’occhio i tuoi polli, in quanto potrebbero mangiare anche le piante.
    • Incoraggia gli uccelli a nidificare nel tuo giardino lasciando delle siepi o arbusti fitti, delle mangiatoie per uccelli e anche una fontanella.
  3. Inserisci alcuni rospi nella tua proprietà. Questi anfibi amano le lumache e le mangeranno insieme ad altri parassiti delle piante, se fornisci loro un rifugio nel tuo giardino. Se vuoi attirare i rospi selvaggi, capovolgi un vaso o un altro contenitore appoggiandolo contro una roccia per creare un nascondiglio buio. In alternativa, puoi valutare di acquistarne alcuni e tenerli in giardino affinché mangino regolarmente le limacce liberandoti da questi molluschi. Puoi anche decidere di installare un piccolo stagno decorativo per gli anfibi per invogliarli a insediarsi nel tuo giardino.
    • Non tenere i pesci nel laghetto, perché potrebbero mangiare i girini.
  4. Inserisci dei nematodi nel terreno, se necessario. I nematodi sono microscopici vermi parassiti che vivono nel suolo. Puoi acquistare la specie specificamente indicata per uccidere le limacce nei negozi di giardinaggio. Questo può essere un rimedio estremamente efficace, anche se è una spada a doppio taglio. Una volta che sei riuscito a uccidere tutte le limacce, i loro predatori (e i nematodi) abbandonano la zona o muoiono. Se non riapplichi i nematodi con regolarità ogni poche settimane, una massiccia ondata di lumache potrebbe tornare a invadere il giardino e provocare una grave infestazione grazie alla mancanza di minacce.
    • Quando acquisti i nematodi assicurati che siano anche riportate le indicazioni d’uso. In genere devono essere distribuiti sul terreno quando è stato innaffiato.

Usare Prodotti Chimici

  1. Spruzza le limacce con ammoniaca. Puoi ottenere un prodotto spray per uccidere le limacce preparando una soluzione di acqua e ammoniaca. Mescola 1 parte di ammoniaca per uso domestico con 6 parti di acqua. Versa la soluzione in un flacone spray e spruzzalo sulle lumache ogni volta che le vedi. L’importante è che non la usi direttamente sulle piante, perché nel corso del tempo potrebbe bruciare le foglie.
  2. Usa del pellet di fosfato ferrico. Puoi trovare questo prodotto in tutti i centri di giardinaggio e spargerlo attorno al giardino. Le limacce ne sono attratte ma, una volta ingerito, muoiono entro una settimana. Questo trattamento è sicuro per la maggior parte degli animali domestici e le piante commestibili, ma è consigliato usarlo il meno possibile.
    • I nomi commerciali più diffusi sono Ferramol, Sluxx e Derrex.
  3. Prova la metaldeide. Si tratta di un comune trattamento anti-limacce, ma ha i suoi limiti. In particolare, la metaldeide è molto tossica per gli animali domestici (soprattutto i cani). È fondamentale manipolare e collocare questa esca in maniera corretta, per evitare di creare situazioni pericolose per gli animali da compagnia.
    • Evita la metaldeide a forma di "pellet", in quanto può essere scambiata dai cani per dei dolcetti. Usa piuttosto la forma in "granuli".
    • Conservala in qualche luogo sicuro dove i cani non possano accedere.
    • Non applicarla vicino alle piante commestibili.
    • Diffondila in strati sottili, mai a mucchi, perché gli animali domestici potrebbero scambiarla per del cibo.
    • La metaldeide è più efficace nelle miti giornate secche, ma non può essere applicata alla luce del sole. Diffondila sotto le foglie la sera prima, se prevedi che sarà una giornata calda.
    • Cerca in commercio dei prodotti con basso dosaggio di metaldeide, per avere il minore impatto ambientale possibile.

Consigli

  • Se catturi le limacce manualmente, cercale nella prima parte della serata, preferibilmente quando il clima è più umido, oppure al mattino presto.

Avvertenze

  • Vi è una certa polemica sul fatto che i pellet di fosfato ferrico in realtà contengano un ingrediente che rende la soluzione tossica quando viene applicata. Si pensa che possa contenere l’EDTA (acido etilendiamminotetraacetico) e che venga indicato come ingrediente inerte.
  • Le limacce sono molluschi, non insetti, pertanto gli insetticidi comuni non sono efficaci.
  • Molte esche per le lumache che vengono pubblicizzate come sicure in realtà contengono tossine che possono nuocere o uccidere una varietà di invertebrati, tra cui i lombrichi.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.