Come Piantare i Semi di Rosa del Deserto

La rosa del deserto, o Adenium Obesum, è una pianta forte che preferisce alte temperature e terra secca. Si trova particolarmente bene in vasi e contenitori al chiuso, dato che le condizioni atmosferiche possono essere controllate maggiormente, ed è quindi una buona pianta per la casa. Ci sono molti modi per iniziare a coltivare le rose del deserto, tra cui iniziando direttamente dal seme. Quando maneggi i semi devi stare al chiuso, però, dato che sono molto delicati e volano via con la più delicata delle brezze.

Ottenere i Semi

  1. Ottieni dei semi freschi da una pianta viva. I semi freschi producono spesso una pianta, mentre quelli secchi hanno un basso tasso di successo.
    • In alternativa, puoi procurarti dei semi freschi da un fiorista, un vivaio o un altro rivenditore del settore.
  2. Quando le "capsule" dei semi compaiono su una pianta adulta, avvolgile con del filo o dello spago. Se si aprono, i semi si disperderanno e non sarai in grado di usarli per far crescere una nuova pianta.
  3. Rimuovi le capsule dalla pianta una volta maturate. Devi aspettare che maturino prima di rimuoverle, altrimenti i semi potrebbero non essere abbastanza sviluppati da produrre una pianta. Quando le capsule provano ad aprirsi, allora sono mature e pronte per essere tagliate. Tagliale via con un coltello affilato o un paio di forbici.
  4. Disponi le capsule con i semi su una superficie piatta e falle asciugare.
  5. Rimuovi i legacci dalla capsula e aprila gentilmente con l'unghia del pollice. Ogni capsula dovrebbe contenere diversi semi "piumati".

Partire dai Semi

  1. Prepara un semenzaio in plastica o dei piccoli vasi. Se i contenitori non sono dotati di fori di drenaggio, dovresti praticarne uno sul fondo degli stessi prima di procedere. Nel caso dei semenzai in plastica, puoi farlo piantando la punta di una penna o uno spillo grande sul fondo di ogni compartimento. I buchi non devono essere grandi.
  2. Riempi i tuoi contenitori con terreno di coltura ben drenante. La vermiculite funziona bene, così come un misto di terra e sabbia o terra e perlite.
  3. Spargi i semi sopra il terreno di coltura. Se stai usando semenzai in plastica o contenitori con un diametro di 10 cm o meno, pianta un solo seme per scompartimento. Se stai usando un vaso più grande, spargi diversi semi in maniera uniforme sulla terra.
  4. Copri i semi con del terreno. Usane soltanto la quantità necessaria a coprire appena i semi, impedendo che possano volare via. I semi non dovrebbero essere sepolti in profondità.
  5. Riempi un grande vassoio o cesto con pietre e acqua. Le pietre dovrebbero coprire completamente il fondo del vassoio, e l'acqua non dovrebbe salire oltre il livello delle pietre.
  6. Disponi il semenzaio sopra le pietre. Cambia l'acqua giornalmente per fornirne abbastanza ai semi dal basso.
  7. Spruzza il terreno con acqua dall'alto una volta ogni tre giorni. Usa uno spruzzino finché la superficie del terreno risulta umida al tatto.
  8. Posiziona l'intera struttura su un tappetino riscaldante impostato a basse temperature. Durante la germinazione, il terreno e i suoi semi dovrebbero essere tenuti a una temperatura tra i 27 e i 29 °C. Controlla periodicamente il terreno con un termometro per tenere sotto controllo la temperatura.
  9. Smetti di innaffiare da sopra una volta che i semi si trasformano in piantine. Dovrebbe verificarsi nella prima settimana o due. Dovresti comunque continuare ad abbeverare le piantine da sotto per il primo mese.
  10. Trapianta le piantine in contenitori più duraturi. Ognuna dovrebbe avere circa sei foglie al momento del trapianto.

Trapiantare

  1. Seleziona un vaso di medie dimensioni o un contenitore con uno o più fori di drenaggio. Il vaso dovrebbe essere di 15-20 cm di diametro. Le rose del deserto non soffrono se le loro radici sono ben compresse; anzi, crescono meglio in questo modo. Dovrai comunque rinvasare la pianta quando diventa più grande.
    • I vasi di ceramica non smaltata sono i migliori dato che la terrà può seccarsi completamente tra un innaffiamento e l'altro.
    • Se usi un vaso d'argilla, scegline uno un po' più ampio del necessario per dare alle radici dello spazio in più in cui espandersi. L'argilla è più suscettibile a rompersi sotto la pressione dell'espansione delle radici.
  2. Riempi il vaso con un misto di terra ben drenante per vasi. Un miscuglio fatto con parti uguali di sabbia silicea e terra per cactus funziona molto bene. Evita la terra pesante che non drena bene, dato che le rose del deserto preferiscono avere le radici piuttosto secche e possono marcire velocemente se rimangono inzuppate.
    • La sabbia silicea ha le estremità affilate e seghettate e assomiglia alla ghiaia per acquari a granelli sottili. È usata spesso per preparare il calcestruzzo, e di solito puoi trovarla in negozi di fai-da-te.
  3. Mescola una manciata di fertilizzante a lento rilascio nel misto di terra per vasi. Controlla le istruzioni riportate sulla confezione del fertilizzante per le giuste proporzioni.
  4. Scava un piccolo buco al centro della terra. Dovrebbe essere della stessa profondità del contenitore che al momento contiene la piantina.
  5. Rimuovi gentilmente la piantina dall'attuale contenitore. Se è stata cresciuta all'interno di un piccolo semenzaio in plastica, spremi leggermente i lati dello scompartimento finché la piantina non fuoriesce, con tutto il terreno.
  6. Posiziona la piantina nella buca e compattale attorno la terra. La piantina dovrà essere saldamente fissata al suo posto.

Curare

  1. Metti il vaso in piena luce. Una finestra che guarda a sud che riceve tanta luce solare diretta è l'ideale, e la tua rosa del deserto dovrebbe ricevere almeno otto ore di sole al giorno.
  2. Valuta l'illuminazione artificiale se non puoi garantire abbastanza luce solare. Disponi le piante 15 cm sotto luci fluorescenti per la crescita e permettile di assorbire 12 ore di luce al giorno.
  3. Bagna regolarmente le rose del deserto. Permetti al suolo di asciugarsi tra le annaffiature e aggiungi acqua soltanto quando i primi 2,5-5 cm di terra sembrano asciutti al tatto. Bagna leggermente quando necessario, inumidendo il terreno senza inzupparlo.
  4. Tieni al caldo le tue piante. Le temperature diurne ideali oscillano tra i 24 e i 29 °C, con quelle notturne che possono scendere fino a 8 °C. Non permettere mai alla terra di scendere sotto la temperatura di 4 °C. A tali temperature, la pianta potrebbe subire molti danni o persino morire.
  5. Somministra alla tua rosa del deserto frequenti dosi di un fertilizzante liquido finché non fiorisce. Usa un fertilizzante 20-20-20 diluito della metà. Un fertilizzane 20-20-20 ha livelli assolutamente bilanciati di azoto, fosforo e potassio. L'azoto stimola la crescita del fogliame, il fosforo aiuta principalmente lo sviluppo delle radici e il potassio mantiene i fiori che sbocciano. Se il fertilizzante contiene una dose maggiore di uno degli elementi, la tua rosa del deserto potrebbe svilupparsi malamente.
  6. Continua a fornire alla tua rosa del deserto grandi quantità di fertilizzante anche dopo la fioritura.
    • Somministra alla tua rosa del deserto un fertilizzante liquido solubile in acqua ogni settimana durante la primavera.
    • Per l'estate, passa alla singola applicazione di un fertilizzante per palme a rilascio lento.
    • Somministra alla tua pianta un'altra dose di fertilizzante a rilascio lento durante l'inizio dell'autunno.
    • Dai al fiore alcune dosi di fertilizzante liquido durante l'inverno, a patto di mantenere la temperatura del suolo a circa 27 °C.
    • Dopo tre anni, quando la pianta è matura, smetti di darle fertilizzante liquido. Può ancora trarre giovamento dal fertilizzante a rilascio lento, però.

Consigli

  • Se hai difficoltà nel far crescere le rose del deserto dai semi, potresti pensare di provare a propagarle per talea. Questo metodo è molto popolare ed è forse il più facile per far crescere le rose del deserto.
  • Fai attenzione a parassiti e malattie. I tetranichidi e le cocciniglie sono tra gli insetti che occasionalmente attaccano questa pianta, ma a parte questi, soffre poco i parassiti. Le malattie sono un problema più serio, comunque, con il marciume radicale che è la peggiore minaccia.

Avvertenze

  • La rosa del deserto è una pianta velenosa. Non ingerire alcuna parte della pianta e lavati le mani a fondo dopo averla toccata, dato che la linfa che emana è anche tossica.

Cose che ti Serviranno

  • Semi freschi di rosa del deserto
  • Forbici
  • Lacci
  • Semenzaio di plastica
  • Spruzzino
  • Annaffiatoio
  • Tappetino riscaldante
  • Vassoio poco profondo
  • Pietre
  • Luci fluorescenti per la crescita
  • Misto da vaso
  • Vaso di medie dimensioni o altro contenitore
  • Termometro
  • Fertilizzante
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.