Come Chiedere una Dua

La Dua è un’invocazione o una preghiera rivolta ad Allah. Egli può cambiare il destino, cosa che nessuna azione umana può fare. È l’essenza dell’ibadah (adorazione). Con Lui non possiamo fallire, senza di Lui non possiamo avere successo. Nel giusto ordine delle cose, la Dua è la prima e ultima risorsa di un credente. La Dua è una conversazione con Allah, il Creatore, nostro Signore e Padrone. Una Dua perfetta e bella deve seguire un determinato rito.

Passaggi

  1. Fai il Wudu, rivolgiti alla Mecca, sii pulito e lindo.
  2. Solleva entrambe le mani sopra le spalle con i palmi verso il cielo.
  3. Pronuncia le parole di Allah e di Maometto. La Dua si trova nel Corano e nell’Hadith.
  4. Invoca Asma alHusna. I nomi belli di Allah.
  5. Invoca Allah per le tue opere buone.
  6. Ripeti le tue invocazioni (ad esempio tre volte).
  7. Rendi gloria ad Allah e recita il Durud per il Profeta sia all’inizio che alla fine.
  8. Mostrati umile, implorante, desideroso e timoroso mentre invochi la Dua.
  9. Pentiti e cerca di fare ammenda dei tuoi errori.
  10. Confessa i peccati, errori e mancanze.
  11. Mantieni la voce a un tono compreso fra un sussurro e la voce alta.
  12. Mostrati bisognoso di Allah e imploraLo perché ti liberi dalla debolezza, dalle tribolazioni e dagli stenti.
  13. Cogli le opportunità di tempo, situazioni e circostanze nelle quali le tue preghiere trovano risposta.
  14. Evita una prosa in rima per mantenere la concentrazione.
  15. Piangi quando fai la Dua.
  16. Pronuncia questa preghiera:
    • La Dua pronunciata da Dhun-Nun (Yunus) che ha invocato Allah dalla pancia della balena era: "LAa ilaha illa Anta, Subhanaka innee kuntu min aDH-DHaalimeen."
    • Sappi che nessun Musulmano non recita mai la Dua con queste parole, ma Allah risponde." [a Tirmidhi, nel suo Sunan, Ahamad e Hakim lo hanno riportato e Hakim lo dichiarò autentico e Adh Dhahabi fu d’accordo].
    • Finisci con "Alhamdulillah rabbil alameen."
  17. Ricorda che esistono dei momenti speciali per fare la Dua durante i quali ci sono più probabilità che le tue richieste vengano accettate, sebbene sia possibile invocare una Dua in qualunque condizione, sia in povertà che in ricchezza.
    • Quando una persona è oppressa.
    • Nel tempo che intercorre fra Athan e Iqama.
    • Quando è tempo della preghiera.
    • Nel momento della lotta quando i guerrieri stanno combattendo.
    • Quando piove.
    • Quando una persona è malata.
    • Nell’ultimo terzo della notte.
    • Durante il Ramadan (specialmente nel Lailatul Qadr).
    • Dopo la parte del Fard della preghiera.
    • Quando si viaggia.
    • Quando interrompi il digiuno.
    • Durante la Sujood.
    • Il venerdì, alcuni sostengono dopo la preghiera Asr.
    • Mentre bevi l’acqua dalla fonte di Zamzam.
    • All’inizio della preghiera (la Dua di Istiftah).
    • Quando una persona inizia la preghiera, cioè con "sia lode ad Allah, il Puro e Benedetto".
    • Mentre una persona recita al-Fatiha (che è una Dua).
    • Quando si pronuncia Ameen nella preghiera (sempre relativo alla Fatiha).
    • Quando si solleva il capo dopo il Rukoo.
    • Nell’ultima parte della preghiera dopo aver benedetto il Profeta.
    • Prima di terminare la preghiera (prima del Tasleem – dire Salaam agli angeli).
    • Alla fine del Wudu.
    • Nel giorno di Arafah.
    • Quando ci si sveglia.
    • Durante le avversità.
    • Nella preghiera dopo la morte di una persona.
    • Quando il cuore di una persona è pieno di sincerità ed è concentrato su Allah.
    • Durante la richiesta dei genitori contro o per i figli.
    • Quando il sole si sposta dal suo meridiano ma prima della preghiera Dhuhr.
    • La Dua di un Musulmano per un fratello all’insaputa di quest’ultimo.
    • Nel momento in cui l’esercito avanza per combattere in nome di Allah.

Consigli

  • Credi davvero che Allah ti dia la risposta, non pregare senza fede.
  • Se la Dua non viene accettata, significa che Allah ha in serbo per te qualcosa di meglio.

Avvertenze

  • Non dovresti fare la Dua dicendo che ti è stata donata la pioggia da quella stella o per volontà di Allah. Non dovresti fare una Dua contro una famiglia, una proprietà, con scopi peccaminosi o per separare delle persone.
  • Dovresti chiedere per delle cose Dunya (terrene) ma non solo per mero interesse e per le cose Akhirah (dell’aldilà). Non dovresti chiedere delle punizioni in questo mondo o una morte prematura. Non devi maledire un essere umano o un animale, non dovresti maltrattare un musulmano o un non-musulmano senza motivo, non dovresti chiedere loro un aiuto che preveda un sacrificio mortale senza motivo o per una giustificazione religiosa, approfittare delle brama di una persona.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.