Come Verniciare a Spruzzo con il Compressore

Usare un compressore per verniciare ti permette di risparmiare denaro, tempo e di evitare l’inquinamento dovuto ai propellenti delle bottigliette spray. Per verniciare a spruzzo con un compressore, segui queste istruzioni.

Fasi Preliminari

  1. Scegli la vernice e il diluente. Gli smalti a base oleosa sono più facili da usare con un compressore, ma possono essere spruzzati anche gli acrilici e la pittura al lattice. Se aggiungi il diluente giusto, permetti alla vernice più viscosa di scorrere lungo i tubi, la valvola di dosaggio e il beccuccio.
  2. Prepara la zona che vuoi dipingere. Metti dei teli di plastica, del tessuto, dei pannelli di legno di scarto o altro materiale sul pavimento, sul terreno o sui mobili. Per dei progetti su materiale "fisso", come quello illustrato qui, avrai bisogno di proteggere le superfici adiacenti ed essere in un ambiente ben ventilato.
    • Proteggi le superfici vicine da "spruzzi involontari" coprendole con il nastro adesivo di carta e dei giornali; nelle giornate ventose e all’aperto le particelle di vernice possono andare più lontano di quanto immagini.
    • Metti la vernice e il diluente in luoghi adatti dove eventuali sversamenti non possono fare danni.
  3. Indossa una maschera o un respiratore, gli occhiali di protezione e i guanti. Questi ti permettono di rimanere pulito e al sicuro da fumi e particelle pericolosi.
  4. Prepara la superficie da verniciare. Smeriglia, spazzola o sabbia la ruggine e la corrosione dal metallo, rimuovi i residui di grasso, polvere o sporco e assicurati che tutto sia asciutto. Lava la superficie: per le vernici a olio, usa l’acquaragia; per quelle al lattice e gli acrilici, usa acqua e sapone. Risciacqua abbondantemente.
  5. Applica il primer se necessario. Puoi usare lo spruzzo per applicare il fondo (segui le istruzioni successive come se fosse vernice) oppure un pennello o il rullo. Quando hai finito, smeriglia con la carta vetrata se necessario.

Preparare il Compressore

  1. Accendi l’aria nel compressore. Usa un po’ d’aria per applicare il primer e per testare la pistola a spruzzo, quindi lascia caricare la pressione mentre prepari la vernice. Il compressore dovrebbe avere un manometro che ti permette di controllare la pressione e impostarla correttamente per lo spruzzo; diversamente, possono verificarsi delle fluttuazioni della pressione che fanno improvvisamente aumentare o diminuire la potenza dello spruzzo.
  2. Regola il manometro del compressore fra 0,8 e 1,7 atmosfere. La pressione esatta dipende dalla tua pistola spray, quindi controlla il manuale d’uso (o lo stesso strumento) per i dettagli.
  3. Collega il raccordo del tubo dell’aria alla pistola spray. Assicurati che sia ben chiuso; puoi fissare il raccordo con del nastro adesivo al teflon per essere sicuro che sia ermetico. Questo non è necessario se la pistola e il tubo hanno dei raccordi automatici.
  4. Versa una piccola quantità di diluente nel serbato dell’aerografo (di solito è attaccato alla parte inferiore della pistola). Mettine abbastanza per sommergere il sifone.
  5. Apri leggermente la valvola di dosaggio. Solitamente è quella più bassa fra le due viti che stanno sull’impugnatura della pistola.
  6. Carica lo spruzzo. Punta l’ugello in un secchio dei rifiuti e premi il grilletto. Ci vorranno un paio di secondi prima che esca del liquido, poiché all’inizio c’è solo dell’aria. Dopo un primo momento dovresti vedere un flusso di diluente. Se non esce nulla dal beccuccio, dovresti smontare la pistola e verificare cosa inceppa il meccanismo o se c’è qualcosa che blocca il sifone.
  7. Svuota il serbatoio dal diluente. Puoi aiutarti con un imbuto per rimettere il diluente nel contenitore originale. L’acquaragia o la trementina (i diluenti più comuni) sono liquidi infiammabili e andrebbero sempre conservati nei loro contenitori originali.

Verniciare

  1. Prepara abbastanza vernice per il tuo lavoro. Dopo avere aperto la latta di vernice, mescola per bene, poi versane a sufficienza per il tuo lavoro in un altro contenitore pulito. Se la vernice è rimasta inutilizzata per molto tempo, è un’ottima idea mescolarla e filtrarla per rimuovere eventuali grumi e coaguli che possono essersi formati. Questi grumi potrebbero intasare il sifone e la valvola bloccando lo spruzzo.
  2. Diluisci la vernice con il prodotto adatto. L’esatta percentuale di diluente dipende dal tipo di vernice che usi, dall’aerografo e dal beccuccio, ma di solito si diluisce al 15-20% per una fluidità adatta allo spruzzo. Controlla quanto è diluita la vernice di una bomboletta spray, potrebbe darti un’idea di come dovrebbe essere.
  3. Riempi il serbatoio per circa 2/3 e fissalo alla pistola. Se il serbatoio si collega sotto la pistola con un raccordo e un gancio o una vite, assicurati di averlo fissato in maniera sicura; non vuoi certo che il serbatoio si stacchi mentre stai dipingendo.
  4. Tieni la pistola a 15-25 cm dalla superficie. Allenati a muovere la pistola da lato a lato o su e giù con un movimento continuo e parallelo alla superficie. Se non hai mai usato la vernice a spruzzo prima, fai un po’ di pratica per trovare il giusto feeling e per bilanciare il peso.
  5. Premi il grilletto della pistola. Continua a muoverla mentre tieni premuto per evitare di gocciolare e di applicare troppa vernice in un solo punto.
    • Sarebbe meglio fare un test su un pezzo di legno di scarto o su un cartone prima di affrontare il lavoro principale. In questa maniera puoi fare le regolazioni del caso al beccuccio.
  6. Sovrapponi ogni passaggio. In questo modo non si vedranno i bordi di ogni "passata" di spray e non lascerai macchie. Controlla che non ci siano gocce. Muoviti abbastanza rapidamente per permettere alla vernice di attaccarsi mentre spruzzi.
  7. Riempi il serbatoio se hai bisogno di altra vernice per finire il lavoro. Non lasciare l’aerografo con dentro la vernice; se hai bisogno di fare una pausa, togli il serbatoio e spruzza del diluente attraverso la pistola prima di lasciarla ferma.
  8. Aspetta che la vernice sia asciutta, poi dai un’altra mano se vuoi. Per la maggior parte delle vernici, una buona "mano" uniforme è sufficiente, ma una seconda passata rende migliore il lavoro finito. Per migliorare l’aderenza fra i due strati, sarebbe meglio smerigliare fra una mano e l’altra se usi degli smalti o dei trattamenti di superficie con poliuretano o altre vernici lucide.

Pulire

  1. Togli la vernice che non usi. Se ti è rimasta molta vernice inutilizzata, puoi rimetterla nella latta originale; ricorda, comunque, che è già stata diluita, quindi la prossima volta che la userai dovrai regolarti con la quantità di diluente da mettere.
    • Le vernici epossidiche che usano un catalizzatore non possono essere rimesse nel contenitore originale; devono essere usate completamente o smaltite.
  2. Risciacqua il sifone e il serbatoio con il diluente. Elimina ogni residuo di vernice.
  3. Riempi il serbatoio per circa ¼ con il diluente e spruzza finché uscirà solo il diluente. Se è rimasta molta vernice nel serbatoio o all’interno della pistola, dovrai ripetere questa operazione più volte.
  4. Rimuovi il nastro adesivo e la carta protettiva dalla zona di lavoro. Fallo subito, prima che si secchi la vernice; lasciare il nastro adesivo sulla superficie per molto tempo permetterà alla colla di stabilizzarsi, rendendo difficile la sua rimozione.

Consigli

  • Vernicia con movimenti orizzontali o verticali. Ma evita di seguire entrambe le direzioni nello stesso lavoro perché la consistenza della vernice potrebbe non risultare uniforme nelle diverse angolazioni da cui la guardi.
  • Pulisci sempre la pistola accuratamente dopo averla usata. Per la vernice secca a base di olio devi usare dell’acetone o un diluente per lacche.
  • Leggi le istruzioni o il manuale d’uso del tuo aerografo. Devi acquistare familiarità con la capacità, la viscosità e il tipo di vernice che applica la tua pistola. I sistemi di controllo dell’aerografo usato nelle fotografie sono abbastanza comuni per questo tipo di pistola spray. La valvola superiore regola il volume dell’aria; quella in basso il flusso di vernice. Il frontale dell’ugello è tenuto in posizione da un anello filettato e il tipo di spruzzo può essere modificato in verticale od orizzontale girandolo.
  • Usare l’aria compressa invece delle bottigliette spray ti permette di personalizzare i colori, minimizzare l’inquinamento dell’aria e risparmiare. Comunque, rilascia una certa quantità di particelle volatili che sono utilizzate come solventi in molte vernici.
  • Prepara vernice sufficiente per finire il lavoro, se puoi, dato che i mix successivi non saranno mai perfettamente identici al primo.
  • Usa acqua calda per diluire le vernici a base d’acqua (circa 50°C). Potresti avere bisogno di diluire gli acrilici con il 5% di acqua calda.
  • Usa un riduttore catalitico per il settore automobilistico. È formulato per accelerare l’asciugatura e prevenire gocciolamenti senza influire sull’effetto finale.
  • Non sarebbe male usare un filtro per l’aria o un filtro essiccatore per rimuovere l’umidità e lo sporco dall’aria compressa. Questi accessori dovrebbero costare circa €150.

Avvertenze

  • Non scollegare mai il tubo dell’aria mentre il compressore è carico.
  • Vernicia solo in zone ben ventilate.
  • Indossa un respiratore se devi verniciare per lunghi periodi. Spendi €50 per comprare il respiratore o una maschera da pittore, per prevenire malattie polmonari. Un respiratore filtrerà completamente i vapori della vernice e non dovrai respirarli se vernici in un ambiente chiuso.
  • Alcune vernici contengono dei solventi infiammabili, soprattutto quelle ad "asciugatura rapida" e a base di lacche. Evita le scintille, le fiamme libere e non lasciare che i vapori si concentrino in ambienti chiusi.

Cose che ti Serviranno

  • Mascherina (o respiratore)
  • Occhiali di sicurezza
  • Guanti
  • Nastro adesivo di carta
  • Giornali o teli di plastica
  • Compressore con manometro (e preferibilmente un filtro essiccatore)
  • Tubo ad aria e raccordi
  • Pistola spray
  • Vernice e diluente
  • Carta vetrata
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.