Come Far Sentire Bene una Donna con il Ciclo

A volte gli uomini faticano a comprendere ciò che una donna affronta durante "quel periodo del mese" e quindi non sanno come aiutarla. Ecco una guida per gli uomini che vogliono capire meglio quei problemi femminili, in modo da sapere cosa fare per essere utili.

Passaggi

  1. Cerca di capire cosa succede alla donna durante quella settimana. Ovviamente, gli uomini non possono mettersi nei panni delle donne e comprendere cosa voglia dire avere il ciclo, ma possono sforzarsi di capire quali sintomi presenta. Solitamente, la donna soffre di terribili crampi alla pancia che non sono affatto piacevoli: possono procurare un dolore sordo e fastidioso, fino a un dolore intenso e lancinante che in pratica la paralizza. Ci possono essere sbalzi di umore, mal di testa, irrequietezza, stanchezza o sonnolenza, indolenzimento nella regione inguinale e l'appetito può variare in modo drastico. I sintomi variano da donna a donna e alcune non ne presentano affatto! Solitamente il ciclo è seccante e sintomi che lo accompagnano non sono mai leggeri. Quindi, questo ti darà un'idea di quello che succede a una donna in quella settimana.
  2. Falla sentire bene con se stessa. Falle dei complimenti. Dì cose che la facciano sentire bella e intelligente. In questo modo incrementerai la sua sicurezza e arginerai un po' i cambiamenti di umore.
  3. Aiutala con i lavori e le commissioni. Se deve fare qualcosa, fallo per lei. Toglile di dosso quello stress lavando i piatti o portando i panni in lavanderia. Non avrà più quel peso sulle spalle e potrà rilassarsi.
  4. Confortala. Falla sedere e praticale un massaggio oppure abbracciala. Anche questo può farla sentire meglio.
  5. Fai in modo che si senta amata e apprezzata. Dille quanto sei felice che faccia parte della tua vita. Che è un grande amica, ragazza, moglie. Se è al lavoro o lontano da te, chiamala o mandale una e-mail per dirle quanto è bella, dolce e speciale. È impossibile descrivere quanto sia gradevole qualcuno che si comporta così.
  6. Non comportarti come se fossi disgustato. Dimostrale che non ti disturba l'idea che abbia il ciclo (anche se non è così). Se prova a parlartene, non fare una smorfia per poi spedirla a discuterne con un'amica, perché penserebbe che non te ne importa niente. Ricordati di aiutarla se deve fare delle commissioni. Vai a comprarle gli assorbenti se le servono e portale la cioccolata o la sua rivista preferita già che ci sei. Così saprà che ci tieni.

Consigli

  • Falle una borsa dell'acqua calda: il calore e la pressione riducono i crampi.
  • Abbracciala o lascia che dorma fra le tue braccia per sentirsi bene. Il fatto che tu sia lì e che sia dolce, la farà sentire comunque meglio.
  • Cerca di non parlarne di continuo - comportati normalmente ma falle sapere che sei lì per lei se ha bisogno.
  • Assecondala, per quanto possibile. Se uscite a cena lasciale scegliere il ristorante o se andate al cinema, andate a vedere il film che preferisce lei.
  • Falla ridere. Raccontale una barzelletta che le risollevi il morale.
  • Se non sei sicuro che abbia il ciclo o meno, meglio non chiedere. Fai comunque in modo che si senta a proprio agio, senza offenderla.
  • A volte, uscire può essere difficile per lei. Potresti ricreare il ristorante in salotto. Lo troverà divertente e distoglierà i pensieri dai suoi sintomi.
  • Comprale della cioccolata! Ogni giorno di quella settimana le ragazze tendono a diventare voraci, specie di cioccolata!
  • Non fare commenti maleducati o maligni quando ha le perdite o quando cerca di spiegarti come si sente.
  • Anche se una donna non presenta sintomi durante il ciclo, è comunque carino aiutarla e farla sentire bene per far sì che stia meglio.
  • La cosa migliore in assoluto da fare per prendersi cura di una donna che ha il ciclo è mostrare empatia. "Battute" sul ciclo e sulla sindrome premestruale dimostrano che non hai per nulla considerazione dei suoi sentimenti.
  • Cerca di portarla fuori. Chiedile se vuole andare al cinema o a fare una passeggiata al parco. Se non vuole muoversi, non obbligarla.

Avvertenze

  • Non essere maleducato e non dirle "Lo supererai".
  • Ricorda che la donna è molto emotiva perciò non prendertela per le sue azioni, ma ricordati che lei invece si legherà al dito tutto quanto.
  • Ricorda di essere paziente e comprensivo. Se le cose sfuggono al tuo controllo, fai un bel respiro e lascia la stanza per calmarti.
  • Non fare commenti o battute sul ciclo e sulla sindrome premestruale.
  • Se lei sta davvero male, lasciala stare. A volte non c'è nulla da fare per il dolore e stare lì non fa che peggiorare la situazione. La conforterai in seguito, quando il dolore sarà diminuito un po'. Domandale cosa preferisce che tu faccia.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.