Come Calcolare il Patrimonio Netto di un Azionista

Il patrimonio netto di un azionista è essenzialmente ciò che un'azienda deve al suo proprietario o ai suoi proprietari. L'azienda è in debito con il proprio azionariato, in via di principio per così dire, poiché ogni azionista ha investito nell'azienda. Questa è in debito con l'azionista anche per tutti i guadagni realizzati. L'altra faccia della stessa moneta è che gli azionisti, in qualità di investitori, dovranno anche sopportare le possibili perdite eventualmente subite dall'azienda, quindi non c'è alcuna garanzia che gli azionisti abbiano un patrimonio netto positivo detenendo le quote di un'azienda, né che il suo ammontare possa più o meno fedelmente rappresentare il valore dell'azienda stessa. Il valore del patrimonio netto disponibile dipende interamente dal successo o dal fallimento dell'attività.

Calcolo del Patrimonio Aziendale

  1. Calcola la somma complessiva dei beni aziendali. Includono sia i beni tangibili di proprietà dell'azienda – come l'arredamento d'ufficio, i macchinari aziendali, le scorte di magazzino e gli immobili – che quelli intangibili. Esempi di beni aziendali intangibili sono: diritti d'autore o marchi, ubicazione vantaggiosa, consapevolezza della comunità di riferimento, contratti a lungo termine e persone.
    • Ricorda di calcolare il valore dei beni tangibili considerando il loro valore corrente, non il loro costo di acquisto originario. L'arredamento d'ufficio, per esempio, può avere un valore che diminuisce con il tempo e l'uso; gli immobili, se di proprietà dell'azienda, si possono rivalutare o deprezzare.
  2. Calcola la somma complessiva delle passività aziendali.
  3. Sottrai il totale delle passività aziendali dal valore totale dei beni aziendali. Se resta qualcosa, questa cifra rappresenta il patrimonio netto dell'azienda o degli azionisti. Dal momento che gli azionisti devono sopportare anche l'impatto di eventuali perdite aziendali, l'attività potrebbe avere passività – debiti – invece che patrimonio da trasferire agli azionisti.

Calcolo del Patrimonio Netto dell'Azionista

  1. Dividi il patrimonio netto aziendale complessivo per il numero degli azionisti – se ognuno di essi detiene le stesse quote dell'azienda – o per la percentuale detenuta da ogni azionista. La cifra risultante costituisce il patrimonio netto di ogni singolo azionista. Quindi, se in azienda ci sono due azionisti alla pari, il patrimonio netto di ciascuno sarà la metà del patrimonio netto aziendale complessivo. Se ci sono due azionisti, ma uno detiene il 60% delle quote e l'altro il 40%, il patrimonio netto del primo sarà rappresentato dal 60% del patrimonio netto aziendale, mentre quello del secondo sarà il restante 40%.

Consigli

  • Un altro modo per considerare il patrimonio netto dell'azionista è che fondamentalmente esso rappresenta quanto vale l'azienda. Se in un'azienda ci sono più azionisti o investitori, il patrimonio netto aziendale globale dovrà essere diviso tra i vari azionisti per rappresentare la porzione di patrimonio netto posseduto da ognuno di essi.
  • Accordi specifici per la divisione del patrimonio netto aziendale tra gli azionisti possono differire da azienda ad azienda, e dovranno essere determinati e stabiliti dagli stessi azionisti nell'iniziale fase di investimento.
  • Il patrimonio netto dell'azionista non necessariamente corrisponde al prezzo a cui si potrebbero vendere le quote aziendali. Il prezzo di vendita dovrebbe considerare anche altri fattori, incluso l'avviamento, o valori dell'attività in eccesso rispetto al patrimonio netto, generalmente valutati in termini di beni intangibili come la consapevolezza e la riconoscibilità del marchio e la buona localizzazione aziendale.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.