Come Dire le Parole più Comuni in Bengalese

Il bengali (o bengalese) è parlato in Bangladesh e in India; questo termine deriva da Ben-gol/Ben-goli che vuol dire persone bengalesi. Può essere difficile apprendere una nuova lingua, soprattutto quando bisogna imparare un altro alfabeto. Tuttavia, le frasi di uso comune costituiscono sempre un ottimo punto di partenza. Che tu debba viaggiare in Bangladesh e parlare in bengalese o che tu voglia semplicemente impararlo per divertimento, con un po' di pratica riuscirai ad apprendere alcune frasi utili.

Iniziare a Parlare la Lingua

  1. Stila un elenco delle parole o delle frasi più comuni con cui intendi prendere dimestichezza. Se vuoi acquisire padronanza, le frasi di uso comune sono di grande utilità e un modo eccellente per iniziare. Comincia a dare un'occhiata a qualche parola più comune in bengalese e alla sua pronuncia.
  2. Impara i saluti, i convenevoli e i numeri. Queste espressioni sono necessarie anche solo per mostrarti educato, mentre i numeri sono importanti per non essere costretti a usare le dita per parlare di prezzi.
    • Salve: Salaam (soltanto per i musulmani) o "NawMoShkar" (soltanto per gli induisti)
    • Arrivederci: "aabar dekha hobe" (forma di commiato: come in italiano, significa "Ci rivedremo")
    • Prego: "doya kore" o "onugroho"
    • Grazie: "dhon-no-baad"
    • Sì: "jee" (in Bangladesh); "hañ" (ovunque)
    • No: naa
    • 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10: "ek, dui, teen, chaar, pañch, choy, saat, aat, noy, dos"
  3. Impara le parole relative al cibo. Il cibo è uno dei bisogni fondamentali dell'uomo, quindi ci sono molte probabilità che sarai costretto a parlare di questo argomento prima o poi. Anche se è piuttosto semplice, assicurati di conoscere le parole giuste per quello che hai intenzione di chiedere.
    • Cibo: "khaabaar"
    • Acqua: "paani" (in Bangladesh) o "jol" (in India)
    • Mangiare: খাও "khao" (informale) "khaan" (formale)
    • Saporito: "moja" (in Bangladesh) o "Shu-shadu" (in India)
    • Buono: "bhaalo"
  4. Impara le domande di base. Se vuoi essere in grado di rivolgere domande relative, ad esempio, all'uso del bagno o a come sta qualcuno, puoi imparare le parole più elementari che ti permetteranno questo tipo di interazione.
    • Dove?: "kothay?"
    • Che cosa?: "ki?"
    • Come dovrei fare: "ki bhabey korbo", "ami ki bhabhey korbo"
    • Devo andare in bagno: "Ami Toilet e Jabo"
    • Che cosa stai facendo? :"Tumi ki korcho?", "tui ki korchis", "apni ki korchen"
    • Dove vai?: "Apne kun jagay jajchen?"
    • Non lo so: "Ami jani na"
    • Sapevi?: "Apne ki janen?"
    • Come stai?: "kemon acho" "kemon achis" (informale) "kemon achen" (formale)
  5. Impara a parlare di te e degli altri.
    • Io: "aami"
    • Tu: "tumi" (informale) "aapni" (formale) "tui"তুই" (informale, generalmente usato quando gli amici chiacchierano tra loro)
    • Lui/lei: "shey/o"
    • Vieni/Venga: "esho,ay" (informale) "aashun" (formale)
    • Non andare/Non vada: "tumi jeo naa", "tui jabi na" (informale) "aapni jaben naa" (formale)
    • Chi: "ke?"
    • Bello: "Shundor"
    • Ti amo: "Ami Tomake Bhalobashi"
    • Ragazza: "Meye"
    • Ragazzo: "Chele"
  6. Segui la corretta scansione sillabica. Ricordi quando da piccolo gli insegnanti ti dicevano di scandire ogni lettera o sillaba? Bene, con il bengalese è ancora più importante. Dal momento che l'alfabeto è sillabico, è un po' più facile scandire l'intera parola.
  7. Non aver paura di cercare un aiuto. Se non riesci a capire come pronunciare una parola o se la pronuncia ti sembra sbagliata, cerca in internet quella corretta. Troverai vari video che possono aiutarti a verificare come articoli i suoni.
  8. Vai avanti! Qualsiasi lingua è difficile da imparare, ma un ottimo modo per iniziare a comprenderla consiste nel partire dalle frasi di uso comune. In questo modo riuscirai a muoverti con maggiore disinvoltura se viaggi in una zona in cui si parla il bengalese. Inizia dagli elementi basilari.

Apprendere gli Elementi Basilari della Lingua Bengalese

  1. Impara l'alfabeto. L'alfabeto bengalese è sillabico e tutte le consonanti hanno una vocale con due pronunce diverse. È importante impararle se vuoi riconoscerle e articolare accuratamente le parole di uso comune. Impara a scrivere l'alfabeto mentre apprendi il fonema di ogni lettera. In questo modo saprai riconoscere le lettere molto più facilmente. Prova a imparare l'alfabeto nello stesso modo in cui hai appreso l'alfabeto inglese da ragazzino. Estrapola ogni lettera e la relativa pronuncia, man mano che scrivi. Dovrai impararle tutte a memoria.
  2. Impara la pronuncia di base. Studia come si pronuncia ogni lettera, non solo il modo in cui funziona. A differenza dell'italiano, molte lettere producono più suoni. Prova a prendere dimestichezza con questi fonemi. Ad esempio, ripassa l'alfabeto e esercitati ad accoppiare la pronuncia di due lettere all'interno di parole non troppo lunghe. In questo modo avrai un'idea di come combinare le lettere e potrai anche capire e riprodurre suoni diversi da quelli della lingua italiana. Ad esempio, il suono di T è morbido, simile a quello della T in spagnolo.
  3. Comincia a imparare i rudimenti della grammatica bengalese. Non devi diventare un esperto, ma ti basterà riconoscere le differenze con l'italiano. Arrivando a capire come si struttura la lingua, comprenderai meglio ciò che stai effettivamente dicendo. Una volta compreso tale aspetto, riuscirai a usare le parole più comuni nel contesto giusto. La struttura della frase bengalese è composta da soggetto-oggetto-verbo a differenza dell'ordine sintattico soggetto-verbo-oggetto dell'italiano. Questa lingua utilizza anche le postposizioni al posto delle preposizioni. Come in inglese, non esiste il genere grammaticale, ma i verbi indicano la persona, il tempo e lo stato.
  4. Leggi qualcosa. Trova un libro scritto in bengalese e inizia a sfogliarne le pagine. Non è necessario capire la storia e neanche le parole, ma ti basta provare a riconoscere le lettere e a estrapolare le parole di uso comune che conosci. Questo esercizio ti aiuterà ad acquisire familiarità con le parole più usate. Se puoi, procurati un libro per bambini che parli di numeri e cibo. Ti servirà certamente prendere confidenza con queste parole se hai intenzione di viaggiare.

Praticare la Lingua Bengalese

  1. Fai pratica da solo. Annota le parole e pronunciale ad alta voce. Se desideri un ulteriore aiuto, prova ad acquistare un eserciziario oppure trova dei fogli in formato elettronico su Internet. In rete hai la possibilità di sfruttare tanti video che offrono la corretta pronuncia delle parole. Cerca di riprodurre i suoni come li ascolti, articolandoli senza errori. Se nessuno riesce a capire quello che stai dicendo, non ha alcun senso conoscere il significato delle parole.
  2. Fai pratica con un bengalese tramite Internet. Se non hai amici bengalesi con cui poter parlare, puoi sempre trovarne uno on-line! Inserisci nel motore di ricerca "Parlare con un bengalese" (magari anche in inglese) e troverai una marea di siti che ti permetteranno di parlare con qualcuno su Internet. Anche se sai solo scambiare qualche piccolo convenevole, è comunque un buon inizio.
  3. Guarda qualche film. Trova un film interamente in lingua bengalese. Anche se non capisci la storia, questo esercizio ti aiuterà a farti un'idea più chiara del ritmo della lingua e della pronuncia delle parole. Resterai sorpreso di quanto sia utile.

Consigli

  • Conosci il bengalese/l'inglese?: "Apni ki Bangla/Ingreji janen?"
  • È sempre utile avere un amico bengalese. Se ne hai uno, prova a esporgli le tue frasi.
  • Per evitare di offendere, usa sempre la forma di cortesia quando parli con una persona più grande di te o che non conosci oppure quando incontri qualcuno per la prima volta. Se hai qualche dubbio, la regola migliore è usare la forma di cortesia.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.