Come Mantenere i Guppy in Buona Salute

I guppy sono i più diffusi pesci per acquari d'acqua dolce e hanno marcature e colori unici che li rendono davvero splendidi. A volte muoiono poco dopo l'acquisto senza una causa apparente, mentre in altri casi possono vivere molto a lungo. Senza la cura e le attenzioni corrette è quasi impossibile mantenere i propri guppy in buona salute. Ecco alcuni consigli che possono aiutare a mantenerli sani.

Passaggi

  1. Prenditi cura dell'acquario nel modo corretto, assicurando ai guppy una casa sicura. Pulire regolarmente la loro vasca può liberarli dalla maggior parte dei parassiti e delle malattie che affliggono questi pesci. Cambiare regolarmente l'acqua può aiutarli a sopravvivere più a lungo senza contrarre malattie. Potresti pensare di vivere in un ambiente sporco? Neanche i guppy possono sopravvivere in condizioni di sporcizia del loro ambiente. Anche se va bene cambiare l'acqua della vasca ogni due settimane, cambiala più spesso se inizia a essere sporca, opaca o ad avere un cattivo odore.
  2. Minimizza i cambiamenti della qualità dell'acqua. Anche se i guppy possono adattarsi a fluttuazioni basse della qualità dell'acqua, cerca di rendere i cambi non stressanti per i pesci, per mantenerli in buona salute. Bisogna tenere in considerazione anche la temperatura dell'acqua e il grado di alcalinità (pH). La temperatura ottimale per un acquario che ospita guppy varia tra i 22,5 e i 27 °C.
  3. Quando metti nuovi pesci nell'acquario, questi possono portare con sé numerosi batteri e parassiti che possono infettare gli altri pesci. Perciò la soluzione migliore è metterli in una vasca separata per almeno un mese e controllarli per vedere se hanno degli agenti patogeni.
  4. Crea una dimora accogliente per i tuoi pesci. Se riesci a tenere i guppy sereni e allegri, ciò si rifletterà positivamente sulla loro salute. Cerca di creare un'atmosfera rilassante e amichevole posizionando molte piante e dando ai pesci abbastanza spazio. La vasca non deve essere troppo piccola, altrimenti i pesci si sentiranno a disagio. Aggiungere rocce colorate e pezzettini di corallo (non coralli vivi interi) potrebbe far molto piacere ai tuoi guppy e anche rendere più bello il tuo acquario.
  5. L'alimentazione è un altro fattore importante da tenere a mente per prendersi cura correttamente dei guppy. Dai loro da mangiare due o tre volte al giorno, ma accertati di non esagerare con le dosi. Dagli il loro cibo preferito, che includa cibi congelati e in fiocchi. Assicurati di nutrirli a sufficienza, in particolare se ci sono i loro avannotti nell'acquario, perché è risaputo che in condizioni di assenza o scarsità di cibo questi pesci mangiano i loro piccoli.
  6. Controlla l'attrezzatura. L'acquario è costituito da molte componenti (come pompe, filtri, ecc.) che vengono installate per migliorare le condizioni di vita dei pesci. Un malfunzionamento di una di queste componenti può incidere pesantemente sulla loro salute, perciò è bene pulirle e controllarle di tanto in tanto.
  7. Controlla il pH dell'acqua. Il pH è la misura del livello di acidità o alcalinità di una soluzione. Se la differenza tra il pH dell'acqua che utilizzi è maggiore di 0,3 rispetto all'acqua usata dall'allevatore da cui hai acquistato i pesci, questi subiranno stress. Se acquisti dei guppy da un acquario con una differenza del pH dell'acqua più alta di 0,3, fatti dare dell'acqua dall'allevatore e aggiungi gradualmente la tua acqua alla vasca in modo da abituare gradualmente i pesci al cambio del pH.

Consigli

  • Per un acquario di guppy è ottimale un livello di pH compreso tra 7,0 e 8,1.
  • A meno che tu viva in un luogo caldo, in cui la temperatura non è fredda neppure di notte, avrai bisogno di riscaldare l'acquario. Ti serve anche un termometro per controllare la temperatura e assicurarti che sia ottimale per i pesci.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.