Come Togliere dei Punti di Sutura

Sebbene sia fortemente raccomandato andare dal medico per rimuovere i punti di sutura, a volte non è una cosa pratica. Se il tempo di guarigione raccomandato è passato e la ferita sembra completamente rimarginata, potresti volerli togliere da solo. Ecco come farlo in tutta sicurezza.

Prepararsi

  1. Accertati che sia sicuro rimuovere i punti. In alcuni casi non dovresti assolutamente rimuoverli da solo. Se sono il risultato di un intervento chirurgico, o il periodo di guarigione (di solito 10-14 giorni) non è passato, la rimozione della sutura da parte di un non-professionista in un ambiente non sterile ti mette a grave rischio di infezione e potrebbe non guarire in maniera appropriata.
    • Tieni a mente che quando un medico toglie i punti, vengono spesso applicati sulla ferita dei cerotti di sutura per facilitare la completa cicatrizzazione. Se togli i punti a casa, potresti non riuscire a garantirti tutte le cure necessarie.
    • Se vuoi essere davvero sicuro che è il momento giusto per togliere i punti, chiama il tuo medico. Ti saprà dire se è una cosa che puoi fare tu stesso.
    • Se la ferita è arrossata o hai dolore, non togliere i punti e vai dal medico. Potresti avere un'infezione.
    • Ricorda che in molti casi non è necessario seguire fissare un appuntamento specifico dal tuo medico per rimuovere i punti. A volte puoi andare semplicemente da lui per un rapido intervento. Chiama il tuo dottore e chiedi informazioni.
  2. Scegli uno strumento per tagliare i punti. Usa un paio di forbici chirurgiche affilate se possibile. Anche un tagliaunghie o delle forbicine per unghie vanno bene. Non usare lame smussate e, soprattutto, non usare un coltello — ti potrebbe scivolare facilmente.
  3. Sterilizza lo strumento che hai scelto assieme a un paio di pinzette. Buttali nell'acqua bollente per un paio di minuti e lasciali asciugare completamente su un tovagliolo di carta pulito. Strofinali quindi con un batuffolo di cotone imbevuto nell'alcool. In questo modo sei sicuro che gli strumenti non trasferiranno dei batteri alla ferita.
  4. Prepara l'occorrente. Ci sono ancora alcune cose che devi tenere a portata di mano. Saranno utili una fasciatura sterile e un unguento antibiotico, nel caso la ferita sanguini e tu debba trattarla. Non dovrebbe essere necessario usarli visto che la ferita è in teoria guarita, ma è sempre cosa saggia averli a portata di mano.
  5. Lava e sterilizza la zona suturata. Usa dell'acqua saponata e asciugati per bene con un panno pulito. Prendi un batuffolo di cotone imbevuto nell'alcool per una ulteriore pulizia della pelle intorno ai punti. Assicurati che la zona sia completamente pulita prima di iniziare.

Rimuovere i Punti

  1. Siediti in una zona ben illuminata. Devi essere in grado di vedere chiaramente ogni singolo punto di sutura per fare bene il lavoro. Non cercare di eseguire queste operazioni al buio o in un luogo scarsamente illuminato, altrimenti potresti ferirti.
  2. Solleva il primo nodo. Prendi un paio di pinzette e solleva con delicatezza il primo punto allontanandolo dalla pelle.
  3. Taglia il punto di sutura. Sempre tenendo il punto lontano dalla pelle, usa l'altra mano per tagliare il filo vicino al nodo con le forbici.
  4. Togli il filo. Con le pinzette sterilizzate, tira delicatamente il filo facendolo scorrere attraverso la pelle fino a farlo uscire. Dovresti sentire un po' di pressione, ma dovrebbe essere indolore.
    • Se la ferita inizia a sanguinare, significa che non è ancora del tutto cicatrizzata e i punti non vanno tolti. Fermati immediatamente e rivolgiti al medico per togliere gli altri punti.
    • Evita di tirare il nodo. Strapperebbe la pelle e causando il sanguinamento.
  5. Continua a togliere la sutura. Usa le pinzette per sollevare i nodi, quindi taglia il filo con le forbici. Tira via il filo e buttalo. Continua in questo modo fino a quando non li avrai tolti tutti.
  6. Detergi la ferita. Assicurati che non ci siano residui intorno alla zona circostante. Volendo, puoi applicare un bendaggio sterile per coprirla e permettere la completa guarigione.

Gestire le Fasi Successive

  1. Vai da un medico se insorgono dei problemi. Se la ferita si riapre, avrai bisogno di altri punti di sutura. È molto importante rivolgersi immediatamente a un medico se dovesse accadere. Un bendaggio non sarà sufficiente a farla guarire di nuovo.
  2. Proteggi la ferita da altri infortuni. La pelle riacquista la sua resistenza lentamente, quando togli i punti è solo al 10% della sua forza. Non sollecitare troppo questa parte del tuo corpo.
  3. Proteggi la ferita dai raggi UV. I raggi ultravioletti danneggiano il tessuto cicatriziale. Usa una protezione solare quando vai all'aperto o se ti sottoponi alle lampade abbronzanti.
  4. Applica della vitamina E. Aiuta il processo di guarigione, ma dovresti metterla solo quando la ferita si è completamente chiusa.

Consigli

  • Lascia i punti di sutura per il tutto tempo stabilito dal medico.
  • Mantieni pulita la tua ferita.
  • Utilizza un bisturi usa e getta per tagliare i punti, invece delle forbicine. È più piatto e affilato e quindi esercita meno pressione sui punti durante il processo di rimozione.

Avvertenze

  • Fai attenzione a non bagnare i punti di sutura se ti è stato espressamente richiesto di evitarlo, e non lavarli con il sapone.
  • Non provare a togliere da solo le graffette chirurgiche. I medici usano degli strumenti professionali per estrarli, e i rimedi casalinghi possono facilmente tradursi in lesioni e dolore più gravi.
  • Non è consigliato toglierti da solo i punti di sutura di importanti interventi chirurgici. Queste istruzioni sono esclusivamente per quelli di minore importanza.

Cose che ti Serviranno

  • Forbici chirurgiche, bisturi, tagliaunghie o taglierina (sterilizzati).
  • Pinzette (sterilizzate).
  • Acqua ossigenata o alcool.
  • Lente di ingrandimento (preferibilmente con luce integrata).
  • Pomata antibiotica.
  • Garza / Benda sterile.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.