Come Accarezzare un Cane

Il cane può essere il migliore amico dell’uomo, ma non sempre si comporta come tale. Segui le indicazioni di questo tutorial se vuoi avvicinarti a un cane che non conosci, osservare se manifesta segni di aggressione e accarezzarlo in modo non minaccioso. Troverai anche dei consigli su come accarezzare il tuo animale o un altro esemplare che conosci bene.

Avvicinarsi al Cane con Cautela

  1. Chiedi al proprietario il permesso di accarezzare il cane. Il cane potrebbe sembrare amichevole, ma se non lo conosci, non puoi sapere come reagisce con gli estranei. Se il proprietario ti dà istruzioni speciali che differiscono da quelle riportate in questo articolo, seguile. Se ti permette di accarezzare il suo animale, chiedigli dove il cane ama essere accarezzato.
  2. Sii molto cauto se il cane è senza il padrone. Se vedi un cane senza padrone che cammina liberamente per strada, muoviti con attenzione e resta fermo per difenderti, se dovesse rendersi necessario. I cani legati alla catena o tenuti in un cortile o in altri luoghi con spazio limitato tendono a essere più aggressivi e a mordere, proprio come quelli che stanno mangiando o masticando qualcosa. Avvicinati a questi cani con cautela e abbandona ogni tentativo di accarezzarli se noti segni di aggressione, come descritto di seguito.
  3. Retrocedi se il cane manifesta aggressività o disagio. Se vedi che ringhia, abbaia, alza la coda verso l'alto o assume una posizione rigida significa che è aggressivo. Se invece è a disagio, ha paura o è ansioso, tende a leccare le labbra e mostrare il bianco degli occhi. Se il cane non si calma o si avvicina entro 30 secondi, rinuncia al tentativo di accarezzarlo.
  4. Piegati o chinati per invitarlo ad avvicinarsi. Invitalo a fare il primo passo accovacciandoti per essere più vicino al suo livello. I cani più sicuri di se stessi hanno bisogno solo che ti chini un po' verso di loro, ma non piegarti direttamente sopra, in quanto potrebbero sentirsi minacciati.
    • Non chinarti mai vicino a un cane senza padrone o a un cane che agisce in modo aggressivo (vedi i segnali sopra elencati). Resta in piedi in modo da difenderti nel caso volesse attaccarti.
  5. Persuadi un cane timido ad avvicinarsi. Se anche in posizione chinata non sei riuscito ad avvicinare il cane, e noti che si comporta in modo timido o schivo (fugge o si nasconde), evita di guardarlo negli occhi perché può essere pericoloso. Lusingalo delicatamente e con tranquillità; non importa come lo fai, l’importante è che eviti di fare rumori forti che possano spaventarlo. Avvicinati mettendoti di lato, per apparire più piccolo e meno minaccioso.
    • Chiedi al proprietario il nome del cane e usalo per convincerlo ad avvicinarsi. Alcuni cani sono stati addestrati a rispondere quando vengono chiamati per nome.
  6. Mostragli il pugno. Se a questo punto il cane sembra ricettivo alle carezze, o almeno appare rilassato e non manifesta segnali di aggressione o di disagio, offrigli il pugno in modo che possa conoscerti meglio. Tieni il pugno rivolto verso il suo naso, ma non direttamente contro il suo muso. Lascia che possa annusarti il dorso della mano per tutto il tempo che vuole.
    • Non offrirgli la mano aperta, perché se non ti conosce può morderti le dita.
    • Il cane che ti annusa ti sta valutando, non chiede di essere accarezzato. Aspetta che ti abbia fiutato sufficientemente prima di procedere.
  7. Osserva se si sente a suo agio. Se noti che i muscoli sono rilassati (non è rigido o teso), se tenta un breve contatto visivo o scodinzola, probabilmente sta bene con te. A questo punto puoi passare alla sezione successiva, ma smetti di accarezzarlo e di offrirgli nuovamente il pugno se cerca di allontanarsi.

Accarezzare un Cane che Non Conosci

  1. Dai dei colpetti al cane attorno alle orecchie. Se non mostra ancora alcun segno di aggressività, dagli lentamente dei colpetti o grattalo delicatamente alla base delle orecchie. Avvicinati sempre dall’altezza della testa, non dall'alto.
  2. Passa ad altre zone del corpo. Se finora noti che il cane apprezza le tue carezze e non sta cercando di fuggire, continua ad accarezzarlo in altre parti. Puoi muovere la mano sulla schiena o spostarla sulla testa e delicatamente puoi accarezzarlo con le dita.
    • A molti cani piacciono le carezze nella parte superiore della schiena, su entrambi i lati della colonna vertebrale. La zona anteriore vicino al collo e alle spalle crea meno ansia al cane rispetto all’estremità posteriore vicino alla coda e alle zampe posteriori.
    • I cani amichevoli trovano piacevole essere accarezzati sotto il mento o sul petto, ma altri non amano gli sconosciuti che si avvicinano alla loro mascella.
  3. Smetti di accarezzarlo se vedi che reagisce male. Tieni presente che alcuni cani sono restii a farsi accarezzare sulla testa, mentre altri non amano essere toccati nelle zone posteriori o in altre parti del corpo. Qualsiasi segnale come un ringhio, coda bassa o improvvisi movimenti dovrebbero farti capire che devi interrompere ciò che stai facendo e fermarti subito. Se il cane si calma di nuovo e si avvicina verso di te, puoi continuare ad accarezzarlo, ma in un posto diverso.
  4. Non fare movimenti improvvisi. Non grattarlo all’improvviso o con forza, non dargli dei colpetti o degli schiaffi sui fianchi e non muoverti rapidamente in zone diverse. Se vedi che gli piace essere accarezzato in una particolare zona, puoi passare ad accarezzarlo o a grattarlo leggermente o ad usare due mani anziché una sola. Sii delicato nelle carezze, dato che essendo un animale sconosciuto non sai come può reagire a tocchi più energici. Se lo accarezzi in modo troppo rapido o vigoroso potresti sovraeccitare anche un cane amichevole e farlo scattare contro le tue mani.

Accarezzare un Cane che Conosci

  1. Impara a conoscere i punti delicati del cane. Quando impari a conoscere un cane, scopri quali sono i tipi di carezze che gli piacciono di più. Ad alcuni piace che venga strofinata loro la pancia, mentre altri preferiscono essere massaggiati sulle zampe. Altri ancora invece possono ringhiarti se ti avvicini a queste zone. Presta attenzione al linguaggio del corpo dell'animale e accarezzalo in quelle aree che apprezza di più. Una coda scodinzolante, i muscoli rilassati e un certo piagnucolio quando ti fermi e ti allontani sono tutti segnali che sta apprezzando molto le tue carezze. Anche se sbava può essere un segno di emozione, anche se non sempre significa che è rilassato.
  2. Sii cauto se gli strofini la pancia. Quando un cane è sdraiato sulla schiena, potrebbe avere paura e cercare di riappacificarsi con te senza però chiederti delle coccole. Anche un cane amichevole che di solito apprezza di essere accarezzato sulla pancia potrebbe a volte non volerlo, per altri motivi. Non grattargli quindi la pancia se ti sembra nervoso, teso o infelice.
  3. Insegna ai bambini come gestire i cani. I cani sono spesso nervosi vicino ai bambini, anche con quelli con cui sono cresciuti, perché spesso i bambini possono essere goffi e maldestri mentre li accarezzano. Assicurati che tutti i bambini in casa sappiano che non devono abbracciarlo, afferrarlo o baciarlo, in quanto queste azioni, se mal eseguite, possono innervosire il cane o addirittura spingerlo a mordere. Insegna ai bambini a non tirargli la coda e a non lanciargli contro degli oggetti.
  4. Fagli un massaggio completo di tanto in tanto. Qualche volta, prenditi 10 o 15 minuti e strofinalo completamente dalla testa alla coda. Fai un movimento circolare per coprirgli tutto il muso, sotto il mento e il petto. Massaggiagli il corpo iniziando dal collo, le spalle e continua fino alla coda. Alcuni cani possono farsi massaggiare anche su ogni zampa.
    • Oltre a fargli un massaggio piacevole, questo ti aiuta anche controllare le "protuberanze" normali e sempre presenti dalle neoformazioni che potrebbero significare problemi di salute.
  5. Massaggia gli esemplari adulti e i cuccioli sulle zampe. Alcuni animali potrebbero non permetterti di toccarli sulle zampe ma se così non fosse, allora massaggiale con delicatezza per migliorarne la circolazione e per individuare sassolini od oggetti appuntiti che causano dolore. Se i cuscinetti ti sembrano secchi e screpolati, chiedi al veterinario se è possibile applicare una crema idratante e di quale tipo.
    • Se massaggi i cuccioli sui piedi sarà più semplice in futuro svolgere le operazioni di taglio delle unghie, dato che sono abituati a farsi toccare le zampe.
  6. Massaggia i cuccioli vicino alla bocca. Gli esemplari molto giovani, che ti conosco bene, possono permetterti di farlo. In questo modo stimoli la dentizione e aiuti l'animale ad abituarsi a essere toccato in queste zone. Tutto ciò renderà più agevoli eventuali controlli del cavo orale.
    • Per massaggiare la bocca di un cucciolo, inizia a strofinare delicatamente le sue guance e la mascella con movimenti circolari. Per massaggiare anche le gengive, puoi acquistare nei negozi di animali anche uno “spazzolino a forma di dito”.

Consigli

  • Chiedi sempre il permesso al proprietario prima di dare al cane un dolcetto. Alcuni esemplari sono intolleranti ad alcuni alimenti come il glutine, ingrediente che si trova molto spesso in dolcetti economici.
  • Il modo migliore per guadagnarsi la fiducia di un cane è quello di dargli da mangiare.
  • Controlla molto bene il tuo cane mentre le altre persone lo accarezzano. Chiedi educatamente a degli estranei di cambiare modo in cui toccano il tuo animale se ti accorgi che è a disagio.

Avvertenze

  • Non accarezzare l'animale se sta mangiando o masticando qualcosa. Alcuni cani sono particolarmente gelosi del loro osso o dei loro giocattoli e possono arrivare ad attaccarti pur di impedirti di toccarli.
  • Stai attento se hai l'impressione che il cane stia per mordere! Cammina lentamente e con calma senza perderlo di vista.
  • Anche i cani amichevoli potrebbero sentirsi sopraffatti se più di uno sconosciuto li accarezza nello stesso momento.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.