Come Diventare un Missionario

Hai mai pensato di diventare un missionario e fare la differenza nella vita delle persone in tutto il mondo? Si tratta di un obiettivo ambizioso ed è quello che puoi realizzare seguendo alcune particolari indicazioni. Queste linee guida possono variare a seconda dell'organizzazione o dell'ente non-profit.

Passaggi

  1. Esaminati da vicino e determina se realmente senti di avere una vocazione per svolgere il compito di missionario.
    • L'opera del missionario non è per tutti. Le ore che ti tengono impegnato non sono le classiche 09:00-17:00 e le condizioni di vita sono tutt'altro che ideali. Tuttavia, se ti senti chiamato a svolgere questo tipo di lavoro, è probabile che non noterai neanche questo genere di inconvenienti. Spesso i missionari ritengono che lo scopo della missione abbia un valore superiore rispetto alla qualità delle condizioni di vita.
  2. Scegli le organizzazioni missionarie che ti interessano e fai una ricerca per determinare se sei adatto a lavorare come missionario in un determinato gruppo.
    • Per ogni organizzazione missionaria vi è una particolare metodologia basata sulla fede a cui chi vi partecipa deve necessariamente attenersi. È probabile che le missioni dei gruppi cattolici, ebraici o protestanti seguiranno determinati metodi per portare a termine le loro opere missionarie, mentre le organizzazioni buddiste o indù seguiranno metodi diversi. Scegli ciò che è giusto in base alle tue convinzioni religiose.
    • Inoltre, è indispensabile verificare se le organizzazioni che prendi in considerazione fissano determinati requisiti riguardo all'età, alle condizioni fisiche e psicologiche per l'ammissione all'interno dei loro programmi di attività.
    • Controlla i requisiti per la formazione missionaria e il tempo necessario per concluderla.
  3. Organizza le tue candidature e inizia a proporti per i colloqui presso le organizzazioni missionarie.
    • Invia le candidature necessarie e sviluppa dei saggi personali da presentare alle associazioni missionarie ben prima della data di inizio desiderata. Tieni conto che i saggi personali sono molto importanti, in quanto daranno risalto al tuo proposito di diventare missionario.
    • Porta i tuoi saggi e le tue referenze ai colloqui. Inoltre, preparati a parlare apertamente della tue fede e dei tuoi obiettivi come potenziale missionario.
  4. Completa la formazione e inizia a lavorare.
    • La durata dei programmi di formazione varia, ma perlopiù si richiede un periodo di tempo minimo che va da 6 mesi a 1 anno di preparazione prima di arrivare a confrontarsi sul campo.
    • Per alcuni programmi di formazione è necessario recarsi presso un determinato centro di formazione dove vivere e seguire i corsi. Per altri è possibile completare la preparazione on-line con l'assistenza di un tutor.
    • La formazione si concentra sui molteplici aspetti dell'opera missionaria e dipende dalla natura degli obiettivi del tuo gruppo di missione. Se l'obiettivo consiste nel diffondere il Vangelo cristiano, per esempio, allora è probabile che seguirai corsi di formazione teologica. La tipologia della preparazione varia, perciò controlla i siti web, ordinando i testi e altro materiale per fugare ogni dubbio su ciò che il tuo gruppo di accoglienza si aspetta.
    • Potrebbe essere necessario conoscere i rudimenti della lingua parlata nel paese in cui andrai a lavorare.
    • Se la tua missione si concentra sulla fornitura di prodotti alimentari e sull'insegnare tecniche di coltivazione e produzione agricola a chi ne ha bisogno, puoi prepararti sui diversi bisogni nutrizionali della comunità, oltre che sugli aspetti linguistici e culturali.

Consigli

  • Non diventare un missionario per piacere alla gente, ma per servire Dio.
  • Qualsiasi organizzazioni missionaria ti sottoporrà a un programma di formazione. Dopo averlo completato, potrai scoprire a quale missione verrai assegnato. A questo punto, dovresti essere pronto a lavorare per realizzare i tuoi sogni.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.