Come Sfondare una Porta a Calci

Sfondare una porta a calci per entrare in un edificio per poter salvare qualcuno non è una situazione che capita spesso, ma nel momento del bisogno, dovrai saperlo fare nel modo giusto. Non potrai aiutare nessuno se ti infortunerai o se ti stancherai fino a sfinirti. Continua a leggere per imparare a sfondare una porta a calci in modo rapido ed efficace.

Valutare la Porta

  1. Scopri da che parte si apre la porta. Se la porta si apre verso l'interno dell'edificio, sei fortunato; potresti essere in grado di aprirla con i tuoi calci. Se si apre verso l'esterno però, non sprecare tempo; non riuscirai a sfondarla e potresti romperti il piede se provassi.
    • La maggior parte delle porte delle case e degli appartamenti si aprono verso l'interno. Troverai delle porte che si aprono verso l'esterno negli esercizi commerciali.
    • Se capisci che la porta si apre verso l'esterno, rimuovere i cardini della porta potrebbe essere il modo più facile per entrare. Molte porte di negozi però hanno cardini a prova di ladri che non possono essere rimossi.
  2. Esamina i materiali di cui sono composti la porta e gli infissi. Alcune porte sono realizzate con poca spesa, altre sono costruite per durare. I materiali usati per la costruzione determineranno la forza necessaria per sfondarla.
    • Le porte cave, realizzate con legno cavo o un altro materiale non molto solido, si possono trovare spesso a dividere le stanze di una casa. Queste porte spesso non hanno alcun isolamento o misure sicurezza, e richiedono una forza minima per essere sfondate.
    • Le porte piene sono realizzate con compensato e hanno delle armature di laminato su ogni lato. Richiedono un po' più di forza rispetto alle porte cave.
    • Le porte di legno massello sono realizzate con legni duri e richiedono una buona forza per essere sfondate.
    • Le porte rivestite in metallo sono realizzate con legno dolce e un sottile rivestimento di metallo e richiedono una forza media o sopra la media.
    • Le porte cave di metallo sono molto più pesanti delle altre, hanno dei canali rinforzati intorno ai bordi e nella zona della serratura, e alcune hanno dei materiali isolanti. Richiedono la massima forza; potrebbe non essere possibile abbattere queste porte.
  3. Cerca di capire qual è la parte più debole della porta. Ogni porta ha un punto debole, secondo il suo metodo di fabbricazione. Esamina la porta per capire quale parte è realizzata con i materiali più deboli. Un calcio deciso romperà la parte più debole della porta, solitamente il telaio, le cerniere o la serratura.
    • E' il telaio? Se il telaio è realizzato con del legno leggero, potrebbe essere la parte più debole. Anche se la serratura è molto resistente, potresti essere in grado di sfondare una porta con un telaio debole.
    • E' la cerniera o la serratura? Le porte più pesanti sono più deboli nella cerniera, la parte della porta che la unisce al telaio. Potrebbero essere più deboli anche subito sotto o sopra la serratura.

Sfondare la Porta a Calci

  1. Concentrati sulla zona subito sotto alla maniglia. E' questo il punto in cui dovrai colpire per applicare la massima forza. Fai un respiro o due, e preparati a colpire.
  2. Mettiti in posizione. Mettiti di profilo, con la gamba dominante vicina alla porta, a circa 60 cm di distanza. Dovresti essere abbastanza vicino da calciare la porta con un buona forza.
  3. Solleva la gamba e calcia. Dai un forte calcio laterale alla zona della porta sotto la maniglia con la tua gamba dominante. Quando esegui questo calcio, il tuo baricentro dovrebbe trovarsi leggermente davanti alla tua gamba posteriore, così che il tuo corpo abbia uno slancio verso la porta. Quando calci, ti sembrerà di cadere verso il tuo bersaglio. Non inclinarti in direzione opposta al calcio, ma tieni il più possibile il corpo eretto.
    • E' consigliabile colpire con la pianta o il tacco del piede, e non con il bordo. Stai cercando di trasferire al tuo bersaglio tutta l'energia cinetica, e non di danneggiare la zona direttamente colpita dal tuo calcio - così facendo non limiterai l'effetto del calcio e ridurrai il rischio di infortuni al piede.
    • E' importante anche tenere la gamba d'appoggio ben salda a terra per trasferire più energia possibile al calcio. Pensa di spingere da quel tallone.
  4. Valuta l'effetto sulla porta. Se hai avvertito che la porta si è piegata leggermente verso l'interno quando l'hai calciata, sferra un altro calcio esattamente nello stesso punto esatto. La maggior parte delle porte richiedono alcuni calci ben piazzati prima di cedere. Alla fine il telaio della porta dovrebbe scheggiarsi e sarai in grado di sfondarla.

Risolvere i Problemi

  1. Assicurati di calciare la porta nel suo punto più debole. Se sei ragionevolmente sicuro che la porta possa essere sfondata, ma non avverti alcun cedimento, prova a calciarla in un punto diverso o usa uno stile di calcio diverso.
  2. Prova un calcio all'indietro. Questo metodo garantisce molta forza e più stabilità. Stai in piedi con la schiena rivolta verso la porta e calcia indietro, come un mulo. Assicurati che il tuo piede arrivi piatto sotto la maniglia.
    • Puoi mettere le braccia sulle spalle di un amico che sta in piedi di fronte a te (o usare un tavolo o qualunque cosa che ti possa fare da punto di appoggio e sostenere il tuo peso senza muoversi) per migliorare la tua stabilità mentre ti concentri nell'impatto del piede nel punto esatto.
    • Dai dei piccoli colpetti di prova per evitare di romperti il piede contro la maniglia.
  3. Prova un calcio frontale. Dare un calcio frontale a una porta non ti consentirà di esercitare la stessa forza di un calcio laterale o all'indietro, ma potrai centrare meglio il punto d'impatto. Stai a circa mezzo metro dalla porta, con il piede dominante dietro di te. Usa la gamba dominante per eseguire un forte calcio frontale nella zona immediatamente sotto alla maniglia (usa un movimento in avanti che spinga il tuo bersaglio, non un movimento verso l'alto).
    • Non usare la parte anteriore del piede per questo calcio; usa invece il tallone. Fai attenzione a non colpire la maniglia.
    • Questo stile di calcio aumenta molto il rischio di infortuni, perché la forza usata non è direttamente perpendicolare alla porta, e le dita del tue piede potrebbero colpire la maniglia o la serratura invece della porta, provocando uno sforzo eccessivo della caviglia o la rottura del tendine d'Achille.
  4. Capisci quand'è il momento di smettere di calciare. Non dovresti cercare di colpire troppe volte una porta che non vuole cedere, perché potresti provocare troppi danni alla porta o al tuo corpo. Trova un altro modo per entrare.
    • Assicurati di aver provato tutte le altre opzioni. C'è un altro modo per entrare? Hai pensato di rompere una piccola finestra che può essere facilmente sostituita? Valuta bene la situazione, e se non hai altra scelta, vai al passaggio seguente.
    • Come metodo alternativo, puoi usare un martello, una mazza o un altro utensile adatto per colpire la zona sotto la maniglia. Anche un piede di porco può essere utile per le porte più pesanti. Si tratta di una soluzione adatta alle persone che non hanno le capacità fisiche per dare un buon calcio.

Consigli

  • Cercando di sfondare la porta con una spallata potresti provocare una lussazione. Inoltre, l'impatto del colpo è minore, perché la tua spalla è morbida e non riuscirà a trasferire la forza come la scarpa, che sarà piuttosto dura. Usa sempre i calci.
  • Non saltare quando dai un calcio alla porta. Saltare non aumenta la forza del calcio, a meno che tu non stia saltando da una scala o che tu non stia effettuando un calcio rotante, che è inutile contro una porta. Saltare peggiora la tua stabilità, riduce la forza del calcio e aumenta le probabilità di infortunio.
  • Se pensi di poter aver bisogno di questa capacità, allenati alcune volte su dei bersagli sicuri e semplici. In questo modo sarai certo di non infortunarti quando ti troverai in una situazione di reale necessità.
  • Può essere utile espirare a fondo e urlare al momento dell'impatto. Questa tecnica è chiamata kiai nelle arti marziali. Serve a contrarre i muscoli del tronco, e impedisce che assorbano l'inerzia del movimento in avanti, consentendoti di trasferire più forza alla porta.

Avvertenze

  • Non stendere mai del tutto la gamba quando provi questi tipi di calci. Assicurati che la gamba sia ancora piegata quando il piede colpisce il bersaglio. Potresti subire gravi danni al ginocchio se stenderai completamente la gamba.
  • Queste istruzioni si applicano soprattutto alle porte di legno senza chiavistelli. In presenza di un chiavistello sarà necessario un impatto molto più forte e ripetuto per rompere il telaio della porta. Se la porta e il suo telaio sono di metallo, non cercare di sfondarla con dei calci, perché finiresti solo per farti male o stancarti inutilmente.
  • Se non sei in buona forma fisica, non provare questi metodi. Queste tecniche hanno un grande impatto sul corpo, e non dovrebbero essere tentate da chi soffre di limitazioni fisiche.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.