Come Alleviare il Mal di Denti

Il mal di denti generalmente ha due cause principali. La prima quando una carie compromette l'interno del dente ed espone all’aria una terminazione nervosa ancora viva. L'altra causa si verifica quando le fibre che trattengono il dente nel suo alloggiamento si infettano (in questo caso si parla di ascesso). È possibile alleviare il dolore anche con rimedi casalinghi, ma solo un dentista può effettivamente risolvere il problema all’origine.

Rimedi Casalinghi

  1. Risciacqua la bocca con acqua tiepida. Una delle prime cose da fare è assicurarti che la bocca sia pulita e che non vi siano fastidiosi residui di cibo sulla zona dolorante. L'acqua troppo fredda o troppo calda può nuocere alla bocca, quindi accertati che sia tiepida.
    • Usa il filo delicatamente tra i denti. L’uso del filo interdentale ti permette di eliminare cibo e batteri che possono essere ancora presenti in bocca. Non usare però del filo troppo grosso vicino alla zona interessata, perché potresti causare maggior dolore e sanguinamento.
  2. Prendi dei farmaci antidolorifici da banco. A volte il modo migliore per superare il dolore è quello di ridurlo con dei farmaci finché potrai farti visitare da un dentista. La maggior parte degli antidolorifici è efficace contro il mal di denti, ma se il dolore è davvero molto forte e il farmaco non produce effetti, dovresti ricorrere al dentista in tempi rapidi.
    • L'aspirina è particolarmente utile per i problemi di articolazione della mandibola negli adulti.
    • Ai bambini e ragazzi va somministrato solo il paracetamolo, non l’aspirina.
  3. Applica un impacco freddo all’esterno della bocca o sulla guancia. La sua azione di intorpidimento aiuta ad alleviare il dolore. Segui questo metodo unitamente all’assunzione di farmaci per lenire il dolore finché gli antidolorifici iniziano a fare effetto.
  4. Risciacqua la bocca con acqua salata. Il sale può uccidere i batteri e rendere più accettabile il tuo mal di denti. È anche efficace nell’evitare che si crei un’infezione. Mescola 1 cucchiaino (5 g) di sale in un bicchiere di medie dimensioni (240 ml) di acqua calda.
    • Metti in bocca dei sorsi di soluzione facendo dei risciacqui e quindi sputa. Assicurati di non ingerire l’acqua salata!
  5. Strofina la zona dolorante con l'estratto oleoso di uno spicchio d'aglio e olio d'oliva. Bagna un batuffolo di cotone in una miscela di alcune gocce di olio di aglio e una piccola quantità di olio d'oliva e appoggialo sull’area interessata.
  6. Applica una bustina calda di tè. I tannini naturali presenti nel tè possono aiutare a intorpidire il dolore. Questo rimedio è particolarmente valido se le gengive sono gonfie o irritate. Assicurati che la bustina di tè non sia troppo calda, altrimenti peggiorerà la dolorabilità.
    • Sappi che un uso eccessivo può macchiare i denti, quindi applica questo rimedio con parsimonia.
  7. Risciacqua la bocca con acqua ossigenata. Come con l’acqua salata, un risciacquo di perossido di idrogeno aiuta a eliminare gli agenti contaminanti e limita la crescita dei batteri. È particolarmente efficace per denti inclusi o in caso di infezioni del cavo orale e puoi usarlo in più occasioni durante tutta la giornata finché ti farai visitare da un dentista.
    • Questo metodo non deve però sostituire il regolare uso dello spazzolino e del filo interdentale.
  8. Applica un tipo di verdura sul dente dolorante. Ci sono diverse varietà di verdura che puoi tagliare e posizionare sull’area sofferente. Queste possono aiutare ad alleviare il dolore e ridurre il rischio di infezione, ma non devono sostituire la visita dal dentista se il dolore persiste.
    • Metti una fetta di cetriolo fresco sopra la zona dolente.
    • Taglia un pezzo di patata cruda e tienila in posizione sulla ferita in bocca. Assicurati che sia sbucciata.
    • Tieni una fetta di cipolla appena tagliata in bocca sull’area interessata. È importante che sia stata appena tagliata, in modo che sprigioni un po' del suo succo.
  9. Mastica delle foglie di menta. Puoi masticarle o tenerne alcune secche sulla zona dolente perché agiscano. Se il dente fa troppo male per poter masticare, dovresti applicare una poltiglia di foglie secche sopra la zona infetta.

Prevenire il Mal di Denti

  1. Lavati i denti regolarmente. Questa è davvero la cosa più importante per mantenere i denti sani e senza dolore. Se non li lavi tutti i giorni e non usi regolarmente il filo interdentale, la placca e i batteri si accumulano causando problemi come carie e infezioni.
    • Un detto dice "usa il filo interdentale solo per i denti che vuoi conservare." In effetti è davvero efficace nel mantenere i denti sani e per evitare i fattori che causano i batteri. Assicurati di usarlo almeno una volta al giorno.
    • Spazzola i denti almeno due volte al giorno, 30 minuti prima o dopo i pasti. Se usi lo spazzolino troppo presto, prima o dopo i pasti, puoi danneggiare lo smalto sui denti.
  2. Previeni la carie con il fluoro. Puoi trovare il fluoro in molti elementi naturali, come le sorgenti d'acqua o alcune verdure. Fai una ricerca e controlla se l'acqua del rubinetto lo contiene. In caso contrario, chiedi al tuo dentista di prescrivertelo sotto forma di compresse o integratori (questi sono particolarmente efficaci per i bambini sotto i dieci anni).
    • La maggior parte dei dentifrici contiene il fluoro come principio attivo, ma controlla tra gli ingredienti per assicurarti che si tratti del dentifricio giusto.
  3. Segui una dieta sana. I diversi tipi di alimenti hanno un’importanza notevole nel mantenere i denti sani. Non solo, alcuni cibi sono più difficili da rimuovere dai denti o dalle fessure tra i denti. Presta attenzione a ciò che mangi se vuoi avere dei denti più sani e forti.
    • Evita gli zuccheri e gli amidi, per quanto possibile. Queste due sostanze si nutrono di batteri, soprattutto lo zucchero.
    • Se hai intenzione di mangiare del cibo che tende a rimanere incastrato tra i denti assicurati di avere il filo interdentale o uno stuzzicadenti a portata di mano.
    • Termina i tuoi pasti con un'insalata o una mela, in quanto entrambe hanno un effetto analogo a uno spazzolino da denti naturale.
  4. Recati dal dentista due volte l’anno per un controllo. È un impegno molto importante, ma molte persone purtroppo tendono a trascurarlo. Il dentista è in grado di fermare una carie sul nascere e di ridurre i problemi prima che diventino più grandi.

Sapere Quando Farsi Visitare dal Dentista

  1. Consulta il medico se il dolore diventa molto forte. Se i farmaci antidolorifici non eliminano il dolore dovresti assolutamente farti visitare tempestivamente, perché potrebbe trattarsi di un problema che richiede un intervento immediato.
    • Questo è particolarmente vero se stai vivendo un estremo dolore e gonfiore.
    • Se hai la febbre è un segno distintivo di infezione. Una semplice carie dentaria non causa la febbre.
  2. Recati dal medico se hai ancora dolore dopo un’estrazione. Se soffri di mal di denti anche il secondo o terzo giorno dopo l’estrazione, allora è necessario che ti fai visitare da un dentista entro 24 ore. Questa viene chiamata "alveolite post-estrattiva" e talvolta si verifica quando la cavità del dente viene esposta all'aria.
  3. Consulta un medico se un dente rotto è accompagnato da dolore. Questo potrebbe essere dovuto a una lesione traumatica; in questo caso devi cercare aiuto medico al più presto. Circostanze come l’ingestione di un dente o la perdita di un dente permanente sono considerate emergenze odontoiatriche.

Avvertenze

  • Se prendi i chiodi di garofano più volte al giorno per mesi potresti provocare danni permanenti ai nervi. Pertanto, se il dolore continua per più di una settimana, recati da un dentista.
  • Non bere mai alcolici se stai assumendo degli antidolorifici.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.