Come Suonare un Flauto Dolce

Il flauto dolce è uno strumento a fiato in legno molto popolare nel XIV secolo. Produce un suono morbido, simile a quello del flauto. Paragonato ad altri strumenti, il flauto dolce è relativamente facile da suonare e quindi è uno strumento perfetto per i bambini. Leggi quest’articolo se sei pronto a imparare a suonarlo!

Iniziare

  1. Compra un flauto dolce. Se sei un principiante, acquista un flauto dolce in plastica, molto economico. I flauti in plastica sono solitamente adoperati dai bambini a scuola, perché non richiedono grosse spese di gestione.
    • Dopo aver appreso le basi per suonarlo e la cosa ti interessa ancora, puoi pensare di acquistare uno strumento in legno, un po’ più costoso. Il flauto in legno ha un suono ben più piacevole rispetto a quello in plastica, ma richiede un impegno di gran lunga maggiore per quanto riguarda la sua manutenzione.
    • Entrambe le tipologie sono in vendita presso i migliori negozi di strumenti musicali e sono anche disponibili online.
  2. Assembla il flauto. Il flauto solitamente è costituito da tre sezioni: la parte superiore, dove si trova il bocchino, la parte mediana dove ci sono i fori per le dita e la parte inferiore che ha una forma a campana. Assembla i pezzi insieme con delicatezza.
    • La parte inferiore dovrebbe essere girata in modo che il foro sia rivolto un po’ a destra mentre suoni.
    • Alcuni flauti, ad esempio quelli che si usano a scuola, consistono di un pezzo unico.
  3. Impara a tenerlo. Impugna il flauto e metti il bocchino all’altezza delle labbra. Tienilo delicatamente tra le labbra e tienilo in equilibrio con le dita. Ricordati di tenere la mano sinistra sempre nella parte superiore.
    • Il lato posteriore dello strumento deve stare di fronte a te. Il lato frontale deve invece essere rivolto dalla parte opposta alla tua.
    • Non mordere il bocchino e non appoggiarlo sui denti.

Apprendere le Basi

  1. Impara a soffiare nel flauto. Soffia nel flauto per farti un’idea del suono che deve emettere. Fallo delicatamente. Mentre soffi, immagina come se dovessi farlo per produrre delle bolle. Soffiare delicatamente mantenendo un flusso d’aria costante è una delle cose più difficili, ma più importanti da apprendere quando cominci a suonare il flauto.
    • Se lo fai con troppa foga, produrrai un suono stridulo e sgradevole. Soffia con più delicatezza per generare un suono melodioso.
    • Respira col diaframma e assicurati di soffiare in maniera continua. Ciò ti aiuterà a mantenere il suono costante.
  2. Impara la corretta tecnica di utilizzo della lingua. Quando suoni una nota col flauto, devi usare la lingua per iniziare e terminare il suono. Lascia la lingua sul fondo della bocca dietro i denti. Il suono deve iniziare e finire in questo modo.
    • Per fare ciò, prova a pronunciare il fonema “dut” o “dud” mentre suoni la nota. Con questa tecnica, che in inglese è chiamata tonguing, si ottiene un perfetto inizio ed una fine della nota.
    • Fai attenzione a non vocalizzare i fonemi mentre suoni. Devi usarli solo per apprendere la giusta tecnica per l’utilizzo della lingua.
  3. Suona la tua prima nota. La prima nota che solitamente si impara a suonare è il Si. Per eseguirla, devi chiudere il foro posteriore col pollice sinistro. Quindi, con l’indice sinistro copri il primo foro sul lato anteriore dello strumento, al di sotto del bocchino. Usa il pollice destro per tenere in equilibrio il flauto. Adesso, soffia delicatamente nel bocchino, ricordandoti di dire “dut” o “dud”. Congratulazioni. La nota che hai appena sentito è un Si.
    • Se la nota non esce oppure stride, assicurati che le dita stiano coprendo totalmente i fori e che siano ben appiattite.
    • Un altro motivo per cui la nota stride è che stai soffiando troppo forte.
    • Continua ad esercitarti a suonare il Si, finché non lo farai con sicurezza.
  4. Studia la tavola delle posizioni. La tavola delle posizioni è usata per rappresentare le note su un flauto. Esso consiste di una serie di numeri da 0 a 7, dove 0 è il pollice sinistro, 1 è l’indice sinistro, 2 è il medio sinistro e così via .
    • Per esempio, sulla tavola delle posizioni, il Si è indicato come:
      • 0 1 - - - - - -
    • Lo zero rappresenta il tuo pollice e uno rappresenta il primo foro che va coperto. I fori rimanenti sono indicati da lineette, poiché questi fori non andranno coperti per suonare il Si .
  5. Impara le note che vanno suonate con la mano sinistra. Le prime note che imparerai a suonare con la mano sinistra sono il Si (che hai già suonato), il La ed il Sol. Le prossime due note che suonerai con la sinistra sono il Do' ed il Re'. L’apostrofo indica che questo note sono alte.
    • Per suonare il La: Usa le stesse posizioni del Si, ma in più poni il medio sinistro sul secondo foro a partire dall’alto. Sulla tavola delle posizioni, il La è rappresentato così: 0 12 - - - - -
    • Per suonare il Sol: Usa le stesse posizioni del La, ma in più poni l’anulare sinistro sul terzo foro a partire dall’alto. Sulla tavola delle posizioni, il Sol è rappresentato così: 0 123 - - - -
    • Per suonare il Do': Copri il foro posteriore col pollice sinistro, quindi poni il medio sinistro sul secondo foro a partire dall’alto. Sulla tavola delle posizioni, Do' corrisponde a 0 - 2 - - - - -
    • Per suonare il Re' : Lascia il foro posteriore libero e poni il medio sinistro sul secondo foro a partire dall’alto. Sulla tavola delle posizioni, troverai: - - 2 - - - - -
  6. Adesso impara a suonare le note della mano destra. Le prime note che potrai imparare a suonare con la mano destra sono il Mi, il Fa ed il Fa#. Le successive due note sono il Fa ed il Do. Queste due note possono essere difficili da imparare per l’elevato numero di fori da dover coprire.
    • Per suonare il Mi: Copri il foro posteriore col pollice sinistro, copri i primi tre fori anteriori con indice, medio e anulare della mano sinistra, quindi poni l’indice destro sul quarto foro anteriore e il medio destro sul quinto foro anteriore. Sulla tavola delle posizioni, troverai: 0 123 45 - -
    • Per suonare il Re: Usa le stesse posizioni usate per il Mi, ma stavolta metti l’anulare destro sul sesto foro anteriore. Sulla tavola delle posizioni, troverai: 0 123 456 -
    • Per suonare il Fa#: Usa le stesse posizioni usate per il Re, ma stavolta togli l’indice destro dal quarto foro anteriore, lasciando in posizione tutte le altre dita. Sulla tavola delle posizioni, troverai: 0 123 - 56 -
    • Per suonare il Fa: Metti il pollice sinistro sul foro posteriore, l’indice, il medio e l’anulare sinistri sui primi tre fori anteriori, l’indice destro sul quarto foro, l’anulare destro sul sesto foro ed il mignolo destro sul settimo foro. Sulla tavola delle posizioni, troverai: 0 123 4 - 67
    • Per suonare il Do: Quando suoni il Do, tutti i sette fori sono coperti. Il pollice sinistro coprirà il foro inferiore, l’indice, il medio e l’anulare sinistri copriranno i primi tre fori anteriori, mentre l’indice, il medio, l’anulare e il mignolo destri copriranno gli ultimi quattro fori anteriori. Sulla tavola delle posizioni, troverai: 0 123 4567
  7. Prova a suonare canzoncine semplici. Una volta che hai la pratica nel suonare tutte le note, puoi provare a suonare alcune canzoni abbastanza semplici:
    • Mary Had a Little Lamb:
      • Si La Sol La Si Si Si
      • La La La
      • Si Re' Re'
      • Si La Sol La Si Si Si
      • La La Si La Sol
    • Twinkle Twinkle Little Star:
      • Re Re La La Si Si La
      • Sol Sol Fa# Fa# Mi Mi Re
    • Auld Lang Syne:
      • Do Fa Fa Fa La Sol Fa Sol La Fa Fa La Do' Re'

Passare a Tecniche più Avanzate

  1. Esercitati a suonare le note alte. Queste possono essere un po’ difficoltose. Per suonare note più alte del Re, si deve usare una tecnica nota come “pizzicata del foro del pollice”. Copri solo 2/3 o ¾ del foro del pollice usando solo la punta del pollice. Serra un po’ di più le labbra e soffia appena più forte del solito.
  2. Impara i semitoni. I semitoni sono le note presenti tra le note principali. Su un pianoforte, essi sono i tasti neri. Il semitono più usato è il Fa#, che hai già imparato. Altri due semitoni che dovrai imparare sono il Sib ed il Do#'.
    • Sulla tavola delle posizioni, il Sib è: 0 1 - 3 4 - - -
    • Sulla tavola delle posizioni, il Do#' è: - 12 - - - - -
    • Esercitati con queste note, suonando Baa Baa Black Sheep in Re:
      • Re Re La La Si Do# Re Si La, Sol Sol Fa# Fa# Mi Mi Re
  3. Lavora sul vibrato. Una volta che hai imparato bene le note, puoi lavorare su una tecnica di vibrato. Un vibrato fa risuonare le note lunghe, creando un bell’effetto dinamico. Ci sono diversi modi per ottenere quest’effetto:
    • Usa un vibrato diaframmatico. Pronuncia "heh heh heh", ma non bloccare totalmente il flusso d’aria.
    • Usa un tremolo mediante lingua. Pronuncia "yer yer yer yer yer yer", usando la lingua per modulare il flusso d’aria.
    • Usa un vibrato fatto con le dita. Anche se non è l’ideale per un vibrato sostenuto, questo metodo è anche noto come trillo. In alternativa, metti le dita per la nota che ti serve e per la nota successiva più alta. Non modulare l’aria con la lingua per ogni nota, ma fai rapidamente una sequenza La Si La Si La Si La.
  4. Usa i glissati. Sono realizzati facendo scivolare le dita in rapida successione per creare un suono che scivola.

Manutenzione del Tuo Flauto

  1. Pulisci il flauto dopo ogni utilizzo. E’ importante mantenere lo strumento pulito sia per motivi di igiene che per mantenere il flauto in buone condizioni di lavoro.
    • I flauti in plastica possono essere lavati in lavastoviglie o immergendoli in acqua calda con detersivo. Prima di procedere col lavaggio, stacca i singoli pezzi e dopo assicurati di sciacquare via tutto il sapone residuo.
    • Il bocchino può essere pulito con uno spazzolino da denti usato o con un nettapipe.
    • Fai asciugare bene il flauto prima di suonarlo nuovamente.
    • Per i flauti in legno, smonta i singoli pezzi e togli l’umidità residua attentamente usando un panno morbido.
  2. Conserva il flauto nella custodia. Conserva il flauto nella sua custodia per evitare scheggiature o danni al foro posto in alto, poiché se si danneggia lo strumento diventa inservibile.
  3. Proteggi il flauto dalle temperature estreme. Proteggi lo strumenti da brusche variazioni di temperatura o dall’esposizione diretta alla luce solare, non lo lasciare in un’auto calda o vicino ad una fonte di calore. Ciò è di fondamentale importanza per i flauti in legno, ma è una buona prassi per qualunque strumento.
  4. Impara a prevenire gli intasamenti. La condensazione di particelle di umidità all’interno del flauto può causare intasamenti. Puoi evitare l’intasamento sia nel flauto di legno che di plastica riscaldando il giunto della parte superiore tra le mani o mettendolo sotto l’ascella o in tasca prima di suonare.
    • Se si è accumulata acqua all’interno, copri l’apertura alla sommità del flauto col palmo della mano e soffia violentemente all’interno.
    • Se l’umidità persiste, prepara una soluzione sciogliendo una parte di detergente in tre parti di acqua. Versa questa soluzione attraverso l’apertura, facendola fluire all’interno e falla agire per qualche secondo prima di farla scorrere via. Fai asciugare bene lo strumento prima di suonare. Questa procedure pulisce l’interno del flauto e fa sì che la condensa evapori più facilmente.

Consigli

  • Se produci un suono stridulo, assicurati di non soffiare eccessivamente e che i fori siano completamente coperti dalle dita. Se continui a fare un suono stridulo, prova a soffiare un po’ più forte oppure modula l’aria finché il suono non esce pulito.
  • Stringi le labbra quando suoni note alte e rilassale quando suoni note basse.
  • Prova a ricordare le prime tre note. Pronunziandole con la parola SiLaSol
  • Se tieni la schiena dritta, il suono sarà migliore.
  • Ascolta vecchi CD, ad esempio di musica del Rinascimento, per farti l’orecchio sul suono. Spesso, la musica di quel periodo storico è caratteristica per il flauto.
  • Suonare il clarinetto può migliorare le tue abilità nel suonare il flauto e se cominci col flauto, puoi tranquillamente passare al clarinetto, poiché le tecniche per suonarlo e per tenerlo e le posizioni delle dita sono molto simili.
  • Non spendere soldi per lezioni di musica a meno che tu non sia veramente interessato a suonare il flauto.

Avvertenze

  • Non mordere il flauto. Se lo fai, il flauto non durerà molto.

Cose che ti Serviranno

  • Un flauto dolce
  • Uno spartito
  • Un leggìo (opzionale)
  • CD di accompagnamento (opzionale)
  • Un tampone per pulire il flauto
  • Custodia (sia rigida che morbida. La maggior parte dei flauti che si usano a scuola hanno una custodia fatta di stoffa, simile ad una borsa).
  • Le dita
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.