Come Giocare con un Criceto

I criceti sono ottimi animali domestici, divertenti, curiosi per natura e molto attivi. L’attività fisica quotidiana e il gioco sono essenziali per renderli felici e mantenerli in salute. Creare un forte legame tra te e il tuo criceto, oltre a dargli l’opportunità di giocare e fare esercizio, lo renderà un eccellente animale da compagnia e gli allungherà la vita.

Prendere in Mano un Criceto

  1. Lascia che il criceto si abitui al suo nuovo habitat. Tenerlo in mano creerà un forte legame tra te e lui, ma dovrai prima dargli il tempo di abituarsi alla sua nuova casa. Concedigli dalle 12 alle 24 ore per esplorare l’interno della sua gabbietta e familiarizzare con quanto lo circonda. Durante questo periodo, interagisci con lui parlandogli gentilmente, ma non infilare la mano nella gabbietta.
    • Il tuo criceto avrà bisogno di una gabbietta grande, in modo da avere abbastanza spazio per correre e giocare. Le dimensioni minime di una gabbia dovrebbero corrispondere a 59 x 36 x 25 cm e, per essere davvero perfetta, dovrebbe avere al suo interno dei tubi e delle scalette.
  2. Lavati le mani. I criceti non ci vedono molto bene e generalmente usano l’olfatto per raccogliere informazioni sull’ambiente circostante; ad esempio, se hai appena mangiato qualcosa e provi a prendere in mano il tuo criceto, potrebbe sentire l’odore di cibo e tentare di morderti! Se hai più di un criceto, uno dei due potrebbe sentire l’odore dell’altro provenire dalle tue mani e interpretare il tuo tentativo di prenderlo come un attacco da parte dell’altro animale.
    • Usa del sapone inodore per lavarti le mani.
    • Se prendi in mano più di un criceto, lavati le mani prima e dopo aver maneggiato ciascun animale.
  3. Metti la mano dentro la gabbia. Prima di abituarsi a essere preso in mano, il tuo criceto dovrà familiarizzare con la tua mano. Infila la mano nella gabbietta e lasciala lì in modo che l’animale la possa esaminare annusandola. Se prova a morderti, ritrai lentamente la mano e soffiagli gentilmente sul muso per dissuaderlo dal comportarsi in questo modo.
    • In natura, i criceti sono prede, perciò l’animaletto potrebbe percepire una mano infilata nella sua gabbietta come un uccello che piomba su di lui per ghermirlo. Man mano che si abituerà alla presenza della tua mano, avrà meno paura di essere preso.
    • Potrebbero volerci alcune ore o addirittura dei giorni prima che il criceto si abitui alla tua mano.
    • Dargli qualche bocconcino può fare in modo che si abitui prima alla tua mano.
  4. Sollevalo. Quando il criceto non considera più la tua mano come una minaccia, puoi iniziare a sollevarlo. Infila lentamente la mano nella gabbietta e lascia che l’animale la veda e la annusi, poi mettigli una mano sotto il torace e una sul posteriore per sollevarlo verso di te. Parlagli gentilmente e assicurati di non ferirlo stingendo troppo la presa.
    • Quando si tiene in mano un criceto, è consigliabile sedersi a terra o mettersi davanti a un tavolo; l’animale potrebbe saltare giù e ferirsi, quindi è meglio tenersi il più vicino possibile a una superficie solida.
    • Dopo averlo preso in mano, puoi provare a sdraiarti sul pavimento e lasciare che ti cammini sul torace.
    • Se hai delle difficoltà nell’afferrare il criceto, puoi tirarlo fuori dalla gabbia facendolo prima entrare (con la dovuta gentilezza) in una piccola ciotola o tazza.
    • Ricorda che i criceti non amano essere tenuti in mano a lungo. Comincia a sorreggerlo per pochi secondi e aumenta gradualmente il periodo di tempo in cui lo tieni in mano. Se inizia ad agitarsi, rimettilo delicatamente nella gabbia.
    • Essendo animali da predazione, i criceti stanno attenti a ogni minimo cambiamento nell’ambiente circostante. Muoversi lentamente quando ci si avvicina all’animale e lo si afferra attenua la sua paura di essere attaccato da un predatore.
  5. Non punire il criceto se ti morde. Le punizioni non servono con questi animali, perché non sono in grado di associare il loro comportamento con le conseguenze che ne derivano. Piuttosto che sbraitare o colpire il criceto, soffiagli delicatamente sul muso dicendo “no” in tono deciso; probabilmente il soffio lo costringerà a ritrarsi e a socchiudere gli occhi, il che basterà a dissuaderlo dal tentare di morderti ancora.

Giocare con un Criceto Fuori dalla Gabbietta

  1. Proteggi la zona dedicata al gioco. Il tuo criceto avrà bisogno di giocare quotidianamente fuori dalla gabbia e, affinché l’esperienza risulti piacevole, dovrai fare in modo che l’area in cui gioca sia sicura; ad esempio, dovrai rimuovere o nascondere eventuali fili elettrici che potrebbe rosicchiare, oltre a bloccare l’accesso a quelle zone in cui potrebbe intrufolarsi e nascondersi (sotto i mobili, dietro i cuscini del divano, ecc.)
    • Se possiedi degli altri animali domestici, non permettere loro di entrare nella zona riservata al tuo criceto.
    • Un bagno pulito è un ottimo posto in cui fare giocare il tuo criceto. Assicurati che la tavoletta del water sia abbassata, perché il criceto potrebbe cadere accidentalmente nella tazza.
  2. Procuragli una palla per criceti. Queste sfere sono un ottimo strumento per tenere l’animale in esercizio; sono disponibili nei negozi di articoli per animali e ne esistono di molte varietà. I criceti non ci vedono molto bene, quindi scegli una palla di plastica trasparente.
    • Dopo avere infilato delicatamente il tuo criceto nella palla, metti un pezzetto di nastro adesivo sulla porticina, in modo che non si apra mentre l’animaletto è all’interno della sfera.
    • Metti la palla su un tappeto, in modo che abbia maggiore aderenza.
    • Tieni sotto controllo il criceto mentre è all’interno della palla: potrebbe andare a sbattere contro i mobili o avvicinarsi pericolosamente alle scale.
    • Lascialo nella palla per non più di 20 minuti, poi dagli da mangiare e da bere quando lo rimetti nella sua gabbietta.
  3. Mettilo in un box spazioso. Un box è un altro ottimo strumento per fare giocare il criceto fuori dalla gabbia; dovrebbe essere più largo di quest’ultima e avere al suo interno alcuni dei giocattoli preferiti dell’animale, per rendere l’esperienza di gioco più divertente. Controlla attentamente il criceto mentre è nel box, potrebbe scavalcare la recinzione e scappare.
    • I box per criceti sono disponibili nei negozi di articoli per animali.
  4. Permettigli di correre liberamente. Puoi anche lasciargli esplorare la sua zona di gioco senza rinchiuderlo in una palla o un box per criceti. Se sei in bagno, mettilo nella vasca e lascialo correre qua e là; metti dei giocattoli nella sua area riservata e crea dei percorsi a ostacoli per tenere acceso il suo interesse.
    • Il percorso a ostacoli può essere costruito con ciò che si ha a disposizione in casa, come scatole di cartone vuote o rotoli di carta igienica.
  5. Se il criceto scappa, cercalo. Nonostante i tuoi sforzi per controllarlo e bloccare ogni possibile via di fuga, il criceto potrebbe riuscire a scappare e a nascondersi. Se al termine della sessione di gioco non riesci più a trovarlo, controlla nei posti in cui è più probabile che si sia nascosto: dietro o sotto un mobile, tra i cuscini del divano, dentro un cassetto, in una scatola, ecc.
    • Se non riesci a trovarlo in nessuno di questi posti, prova a mettere del cibo vicino o dentro la sua gabbietta per spingerlo a venire fuori.

Giocare con un Criceto Dentro la Gabbietta

  1. Metti all’interno della gabbietta una ruota per criceti. La ruota è considerata l’attrezzo principale per indurre il criceto a fare attività fisica. Una ruota a grate potrebbe ferire le zampette dell’animale, quindi scegline una con il fondo uniforme o reticolato; inoltre, prendine una che si possa fissare alle pareti della gabbietta.
    • La ruota deve essere piuttosto larga (almeno 30 cm di diametro), in modo che la schiena del criceto non si inarchi mentre corre.
    • Ascolta il rumore della ruota mentre il criceto corre. Se la ruota fa rumore, puoi mettere la gabbietta in un luogo lontano dalla tua stanza da letto; i criceti sono animali notturni, quindi è probabile che il tuo piccolo amico si metta a correre mentre dormi.
  2. Metti dei giochi dentro la gabbietta. Il tuo criceto non vorrà semplicemente correre nella ruota, avrà anche bisogno di intrufolarsi in qualche tunnel e mordicchiare i suoi giocattoli. I giochi da rosicchiare sono importanti, perché fanno in modo che i denti dell’animale non diventino troppo lunghi; invece di acquistare questi articoli in un negozio per animali, puoi costruirli da solo.
  3. Tieni il criceto sotto controllo. Nonostante l’animale non possa scappare dalla sua gabbietta, è consigliabile controllare che non si faccia male mentre gioca. Se la gabbietta è a grate, è possibile che il criceto tenti di scalarne le pareti, in tal caso potrebbe non solo ferirsi le zampine mentre si arrampica, ma anche cadere in malo modo infortunandosi gravemente.
    • Se noti che si sta arrampicando, afferralo delicatamente e rimettilo sul fondo della gabbietta.

Consigli

  • Non fare il bagno al tuo criceto! Se devi lavarlo, portalo in un negozio specializzato, dove potranno fargli un bagno di sabbia; lavandolo tu, potresti rimuovere gli oli presenti sul suo mantello, che sono importanti per la sua salute.
  • Mai afferrare un criceto prendendolo alle spalle! È il modo in cui lo attaccherebbe un uccello da preda.
  • I criceti sono animali solitari, perciò se hai un criceto, non devi necessariamente procurargli un compagno di gioco. Sono anche territoriali, quindi non mettere più di un criceto nella stessa gabbietta.
  • Se hai dei bambini, tienili sotto controllo mentre giocano con il criceto.
  • Mai stringere un criceto con troppa forza.
  • Impara a interpretare il linguaggio del corpo del tuo criceto. Se diventa apatico e non sembra più interessato al gioco, rimettilo nella sua gabbietta: potrebbe essere stanco; giocherai con lui un’altra volta.
  • Se non hai mai avuto un criceto prima, non prenderne uno a caso, scegli piuttosto un criceto dorato.
  • Gioca ogni giorno con il tuo criceto. Avrà bisogno di interagire quotidianamente con te, ciò lo farà divertire rendendolo felice.
  • I criceti sono animali notturni, il che significa che dormono di giorno e sono attivi durante la notte. Se vuoi giocare con il tuo criceto, non svegliarlo durante il giorno; aspetta piuttosto la sera per interagire con lui.
  • I criceti dorati sono più facili da tenere in mano rispetto ai criceti nani.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.