Come Inventare un Gioco

I giochi forniscono opportunità educative e d’intrattenimento, per distrarsi e allo stesso tempo allenare la mente, e per coltivare la creatività. La creazione di un gioco, che sia per i tuoi figli, una classe o per la vendita, richiede uno studio di cosa rende piacevole un gioco e la ricerca delle risorse disponibili per aiutarti a costruire quel gioco.

Caratteristiche di un buon gioco

  1. Scegli l’obiettivo del tuo gioco. I giochi dovrebbero essere divertenti, ma quelli più popolari e durevoli hanno un concetto o scopo di fondo che va oltre il puro intrattenimento. Molti giochi insegnano e sviluppano competenze fisiche e mentali.
    • I giochi di strategia come scacchi, dama e mancala possono essere usati per insegnare abilità mentali fondamentali, e nel caso del mancala, anche di calcolo.
    • Il gioco da tavolo RoboRally, in cui i giocatori usano dei robot per muoversi attraverso dei labirinti, insegna il pensiero logico e le abilità di programmazione a partire da come i giocatori usano le carte di movimento. Il gioco di carte/miniature Wings of War insegna abilità simili, usando le carte per rappresentare manovre aeree tra 2 giocatori che si sfidano a duello.
    • Il gioco per cellulari Tiny Wings è progettato in modo che gli avatar volanti dei giocatori fluttuino nell’aria finché non si tocca lo schermo, momento in cui l’uccellino scende in picchiata. Con un po’ di pratica, i giocatori imparano a controllare la discesa degli uccellini per acquisire velocità, slancio e punti, mentre sviluppano tempismo e abilità motorie.
  2. Poniti un obiettivo ben definito. L’obiettivo, l’oggetto o la modalità di vittoria di un gioco dovrebbe essere qualcosa di facilmente spiegabile ai giocatori o chiunque altro. Dovrebbe anche essere abbastanza preciso da rendere immediatamente riconoscibile il momento in cui qualcuno vince.
    • Lo scopo dovrebbe anche essere soddisfacente per i giocatori. Obiettivi come l’eliminazione di una squadra di antagonisti in un videogioco, essere il primo a raggiungere il punteggio massimo in un gioco da tavolo, o aver guadagnato più di tutti in un quiz televisivo sono tutti piuttosto soddisfacenti.
    • Avere un modo ben definito per vincere non preclude altri modi di vincere. Nonostante la via principale per vincere al gioco Unspeakable Words sia l’essere il primo giocatore a totalizzare almeno 100 punti, si può vincere anche restando l’unico ad avere ancora un gettone di salute a disposizione.
  3. Fai in modo che le azioni e le conseguenze del giocatore siano coerenti col contesto del gioco. Ciò che il giocatore può fare all’interno del gioco dovrebbe emergere logicamente dal concetto e dall’impostazione del gioco.
    • Nel gioco da tavolo Monopoly, un gioco di scambi immobiliari, i giocatori possono comprare e vendere proprietà, riscuotere gli affitti e aumentare il valore di quelle proprietà costruendo case e alberghi che innalzano il prezzo d’affitto. I giocatori pagano anche tasse patrimoniali e sul lusso, e in base a quali carte Probabilità o Imprevisti pescano, potrebbero ricevere detrazioni, dividendi o rimborsi per aver pubblicizzato l’opera; o potrebbero dover pagare tariffe mediche o di manutenzione delle proprietà.
    • Nel videogioco Halo, in cui l’obiettivo è respingere gli alieni intrusi del Covenant dai mondi colonizzati dagli umani, i giocatori combattono gli alieni con un arsenale di armi ed esplosivi. Le armi hanno effetti realistici, così come gli avatar dei giocatori, dei loro alleati e nemici.
    • La compattezza dell’azione si estende anche al fornire indizi al giocatore sul fatto che qualcosa stia per accadere, in modo che possa preparare l’adeguata reazione. In un videogioco, può prendere la forma dell’effetto sonoro di un tuono e capelli spostati dal vento per mostrare l’avvicinamento di una tempesta. In un gioco di carte, può significare mostrare i semi delle carte che il giocatore deve avere per vincere sulla carta che certifica la condizione di vittoria.
  4. Escogita semplici regole che rendano il gioco avvincente. Le regole non dovrebbero ostacolare il divertimento complessivo dei giocatori, ma dovrebbero determinare cosa il giocatore possa o non possa fare, per costringerlo ad approcci creativi nei confronti dei problemi immediati e delle strategie a lungo termine necessari alla vittoria finale.
    • Il gioco di parole Taboo richiede che i giocatori diano indizi ai propri compagni di squadra riguardo a una persona, un luogo o una cosa entro un certo intervallo di tempo. Le restrizioni riguardano l’uso delle parole o frasi elencate sulla carta come proibite, solitamente le parole o frasi più ovvie per descrivere quel soggetto, o qualsiasi gesto. In questo modo i giocatori devono pensare a modi alternativi per descrivere quel soggetto.
    • Il gioco di carte Fluxx ha l’apparentemente semplice obiettivo di essere il giocatore che possiede o mostra le carte che corrispondono all’obiettivo in gioco. La complicazione viene dal fatto che l’obiettivo possa essere modificato in qualsiasi momento giocando una carta, così come il numero delle carte che possono essere pescate, giocate, tenute in mano o di fronte ai giocatori. I giocatori sono costretti a prendere confidenza con le carte nel gioco, una strategia che è deviata dalle varie versioni tematiche del gioco con carte che potrebbero come non potrebbero trovarsi nel Fluxx originale.
    • Il quiz televisivo “La ruota della fortuna” è sostanzialmente una variazione del gioco dell’impiccato. La sua complicazione principale è che i giocatori possono solo indovinare le consonanti per guadagnare denaro e devono comprare le vocali.
  5. Dai equilibrio al gioco. L’equilibrio consiste nell’evitare, in caso a un gioco si possa vincere in più modi, che ci sia un modo “più giusto” degli altri. I giocatori dovrebbero essere in grado, e a volte obbligatoriamente, di prendere decisioni ponderate riguardo al percorso da intraprendere per vincere e dovrebbero essere pronti ad affrontare le conseguenze delle proprie scelte sbagliate.
    • Nel gioco da tavolo Gioco della Vita (“Game of life”), i giocatori possono scegliere diversi percorsi in diversi momenti. Alcuni percorsi potrebbero essere più brevi e semplici, mentre quelli più lunghi comportano rischi e potenziali ricompense maggiori. Ciascun giocatore deve scegliere il proprio percorso più adatto per completare il gioco con più soldi possibili.
    • La funzione “Mercenari” del videogioco Resident Evil 5 offre ai giocatori due modalità per uccidere quanti più zombie nel minor tempo possibile: a distanza o ravvicinata. Sparare a distanza è più sicuro, ma usa più munizioni. Gli zombie sono più pericolosi a distanza ravvicinata, ma ogni zombie ucciso da vicino allunga il combattimento, consentendo al giocatore di ucciderne di più e fare più punti.
    • Un altro aspetto dell’equilibrio di un gioco si ottiene garantendo a ciascun giocatore in una partita multipla la stessa facoltà di contribuire. Quasi tutti i giochi di ruolo sono impostati in modo che ogni razza o tipologia di personaggio sia più abile in certe cose e meno in altre, come un gigante potentissimo che può dare pugni devastanti ma è molto più esposto ai colpi per via della stazza, o un agile ninja che può essere abbattuto da un soffio ben assestato, ma è in grado di schivare la maggior parte degli attacchi.
    • Un’ulteriore forma di equilibrio consiste nel fornire un modo ai giocatori per recuperare quando restano indietro. Il gioco televisivo “Jeopardy!” offre varie possibilità di recuperare: il suo round “Double Jeopardy!”, in cui le domande valgono il doppio rispetto ai round normali; “Daily Doubles”, in cui i giocatori possono rischiare una parte o tutto il proprio punteggio sulla domanda; e “Final Jeopardy!”, in cui un giocatore agli ultimi posti può comunque vincere piazzando la giusta giocata.
  6. Offri l’adeguato livello di difficoltà. Il gioco ideale è quello di cui i giocatori possono apprendere l’essenza rapidamente ma da cui possono comunque trarre continuamente un senso di sfida. Nessun gioco può essere ideale per tutti i giocatori, perché i giocatori hanno abilità diverse tra loro, in base all’età e agli interessi, ma certi giochi possono e riescono a fornire mezzi per riconoscere queste differenze.
    • Alcuni giochi sono venduti in versioni separate rivolte a diverse fasce d’età o esperienza. Monopolino è una versione semplificata del Monopoly, che rimpiazza il mondo immobiliare con quello Disney e apporta altre modifiche rivolte ai bambini, ma l’obiettivo di fondo è lo stesso della versione per adulti. Al contrario, la Winning Moves ha offerto una versione allargata di “Monopoly: The Mega Edition” che aggiunge ulteriori spazi, gettoni per grattacieli, stazioni e un dado aggiuntivo per velocizzare il gioco.
    • Certi giochi offrono versioni alternative con sfide aggiuntive. Il gioco di carte Fluxx ha varie versioni tematiche, come EcoFluxx con la carta “Composting”, o “Martian Fluxx” con le carte in grado di negare i Creepers o una carta “Anti-obiettivo” per far finire il gioco senza vincitori.
    • Alcuni giochi offrono espansioni adatte ai livelli d’abilità o agli interessi del giocatore. Trivial Pursuit ha creato “edizioni” di espansioni con carte per cinefili (“Silver Screen Edition”), musicofili (“RPM Edition”), sportivi (“All-Star Sports Edition”), e giovani (“Young Players’ Edition”). Il gioco di carte Munchkin offre espansioni contenenti nuove sfide per i giocatori già a proprio agio col gioco originale, così come mazzi misti che traggono vantaggio dalle possibilità derivanti dalla fusione di mazzi di due versioni diverse, come “Super Munchkin” e “Star Munchkin”.
    • Vari videogiochi offrono livelli di gioco extra che sono “bloccati” fino al raggiungimento di uno specifico obiettivo o l’acquisizione di un oggetto particolare, dopo il quale il nuovo livello è disponibile per essere giocato e per costituire una nuova sfida. Nell’arrivare a quel livello, la velocità di gioco potrebbe gradualmente aumentare man mano che il giocatore acquisisce abilità per rendere il gioco più avvincente.
    • Se anche il livello di gioco fosse progettato per un pubblico specifico, puoi includere battute e riferimenti per catturare l’attenzione di giocatori esterni al tuo pubblico, come per le carte-manufatto di Munchkin “The Boots of Butt-Kicking” (Gli stivali per calciare sederi) o la “Staff of Napalm”. Queste tipologie di giochi sono a volte chiamate a “doppio livello”.
  7. Concedi ai giocatori un senso di controllo. I giochi possono avere regole che rendono automatici alcuni passaggi, come “se puoi mangiare devi mangiare” a dama, o costringere ad attività noiose, come il teletrasporto nei videogiochi. Insieme alla parte automatica del gioco, dovrebbero esserci opportunità per prendere decisioni che facciano sentire i giocatori come parte del gioco.
    • In Trivial Pursuit, la distanza che i giocatori possono percorrere è determinata dal lancio del dado. Ad ogni modo, il giocatore può scegliere almeno 2 direzioni in cui spostarsi in base alle proprie conoscenze e a quanti spicchi debba ancora guadagnare per vincere.
    • Sebbene certi giochi di ruolo facciano tirare i dadi ai giocatori per determinare i relativi attributi, molti altri consentono ai giocatori di scegliere i propri, a partire da un numero finito di punti caratteriali da spendere, ulteriormente modificati dalle decisioni del “master” della partita. Questo sistema richiede più tempo ai giocatori per creare i personaggi, ma offre molta più flessibilità nei tipi di personaggi disponibili.
  8. Fornisci opinioni e ricompense. I giocatori dovrebbero ricevere delle indicazioni riguardo a come stanno andando nel gioco mentre giocano. Può avvenire in molti modi.
    • Le ricompense e il punteggio sono le forme più comuni di valutazione. Il punteggio può essere rappresentato da punti, gettoni o valuta, che può essere aggiunta al giocatore in caso di ricompensa o sottratta/lasciata com’è in caso di fallimento. Certi giochi tengono vari punteggi, come per l’uso di contanti, contratti e gettoni di case e alberghi a Monopoly.
    • I videogiochi si servono di barre d’avanzamento per tracciare il progresso dei giocatori all’interno del gioco o il livello di salute o energia degli avatar. Le barre energetiche si riempiono verso destra per mostrare la vicinanza di un giocatore a un obiettivo, mentre le barre d’energia/salute vanno verso sinistra per mostrare quanta resistenza o energia un avatar o un veicolo possiedono in modo da permettere al giocatore di valutare quando ricaricare.
    • I videogiochi si servono anche di altri indizi visivi e uditivi, come il grugnito di un nemico, smorfie o sangue in caso di ferite o, nel caso di Tetris, l’altezza raggiunta dalla pila di figure. I giochi da tavolo e di carte sono più limitati negli indizi usabili come commenti, ma è comunque possibile, come nel gioco da tavolo Boomtown, in cui un giocatore che acquista 3 o più miniere dello stesso colore vince un gettone che lo qualifica come “sindaco” della comunità associata a quel colore, così come un punto-vittoria alla fine del gioco in caso conservi il proprio status.
  9. Inserisci un “gancio” per attirare le persone verso il gioco. Il “gancio” è l’elemento che porta qualcuno a giocare, e se lo stai vendendo, a comprarlo. Il gancio può essere in una o più forme, tra cui:
    • Un genere. Il gioco Unspeakable Words si basa sull’universo fantastico creato dallo scrittore horror H.P. Lovecraft. Le sue carte mostrano immagini degli Dei Antichi del mito di Cthulhu, e i punteggi delle lettere si basano su quante sfaccettature contengono, con riferimento agli aspetti molteplici di queste creature.
    • Una regola o la meccanica del gioco. Il gioco di carte Il Grande Dalmuti chiede ai giocatori di giocare lo stesso numero di carte di livello inferiore a quelle giocate nel turno precedente al loro. Tuttavia, il mazzo contiene man mano sempre meno carte di basso valore rispetto a quelle alte. Questa, insieme ad altre regole, permette al giocatore che vince una partita di vincere più facilmente anche le successive, spronando gli altri giocatori a sfidare la sorte e diventare il nuovo Grande Dalmuti.
    • Un collegamento cross-mediale. Sono stati fabbricati molti giochi in relazione a saghe fantascientifiche come “Star Trek” e “Star Wars”, così come altri celebri personaggi radiofonici, cinematografici, televisivi e di fumetti. “Batman: Arkham Asylum” è il videogioco del 2009 della Rocksteady Studio’s in cui il giocatore assume il ruolo di Batman che cerca di fuggire dal manicomio di Gotham City per impedire a Joker di far saltare in aria la città. Il collegamento tra media diversi porta ad avere i doppiatori della serie animata di Batman come voci ufficiali del gioco, e gli stessi dialoghi scritti da uno degli autori della serie.

Creare il tuo gioco

  1. Decidi se vuoi produrre un gioco amatoriale o uno commerciale. “Amatoriale” nel senso di gioco da usare in famiglia o tra amici/compagni di classe, mentre un gioco “commerciale” è da mettere in vendita.
    • Puoi costruire un gioco da tavolo amatoriale con del cartoncino, sebbene sia meglio plastificarlo in caso di uso prolungato. Puoi disegnare tu stesso la grafica, a mano o digitalmente, o puoi chiedere aiuto a un amico, familiare o studente.
    • Per un gioco da tavolo commerciale, avrai bisogno di grafiche professionali, direttamente in digitale o scannerizzate. Puoi lavorare sia con industrie produttrici di giochi, gettoni e altri pezzi, oppure contattare i produttori dei vari pezzi e creare un circuito produttivo indipendente. Un circuito indipendente può costare di più inizialmente, ma potrebbe permettere minori costi in caso d’imprevisti successivi.
    • Puoi costruire un gioco di carte amatoriale usando cartone o schedari e, di nuovo, potresti voler plastificare le carte in caso di uso frequente. Puoi disegnare le tue grafiche o farti aiutare da un amico, familiare o studente.
    • Per un gioco di carte commerciale, avrai ancora bisogno di grafiche professionali, e le carte dovranno o essere fatte di cartoncino per carte da gioco o per cartoline.
    • Per creare un videogioco per PC, ti servirà un minimo di abilità informatica. Se vuoi progettare un modulo per un gioco esistente, puoi usare un kit per sviluppatori come il “Source SDK”, “Unreal Development Kit”, o “Skyrim Creation Kit”, a seconda del motore usato dal gioco. Ad ogni modo, se vuoi più controllo rispetto a quello garantito dal kit, devi imparare il linguaggio C++, UScript o un altro linguaggio di programmazione per scrivere il codice in grado di darti quel controllo. Avrai anche bisogno di una copia del gioco per il quale vuoi creare un modulo.
    • Per creare un gioco di Facebook, avrai bisogno di un account di Facebook e un programma di gestione come “Construct 2”. Potresti anche aver bisogno di un linguaggio di programmazione tipo HTML.
    • Puoi rappresentare gli sfondi e le immagini tridimensionali per i tuoi giochi per PC con programmi tipo “Google Sketchup”, che hanno un’interfaccia simile a quella del software per la creazione dei livelli nei kit per sviluppatori.
  2. Crea un prototipo. Devi avere una versione effettiva del gioca pronta per essere giocata, così come una versione scritta dettagliata del relativo regolamento.
    • Se anche progettassi di produrre il tuo gioco da tavolo o di carte per la vendita, puoi comunque ricavare un prototipo dallo stesso cartone che useresti per la versione amatoriale.
  3. Collaudalo. Il collaudo ti permette di vedere se il gioco funziona come volevi e di ricevere le opinioni delle persone che ci giocano per poterlo migliorare.
    • I kit per sviluppatori dei giochi per PC solitamente includono una modalità di prova in cui collaudare il modulo del gioco per accertarti che non si blocchi o non sia diverso dal progetto. Vorrai risolvere eventuali errori prima d’invitare altri giocatori al collaudo.
    • Familiari e amici sono i primi collaudatori ideali, se interessati al gioco. Fai attenzione alla possibilità che le loro opinioni siano influenzate dal loro rapporto con te piuttosto che da quanto apprezzino realmente il gioco.
    • I rivenditori di giochi e fumetti della zona potrebbero organizzare gruppi di giocatori, alcuni dei quali potrebbero essere interessati a collaudare il tuo gioco. Certe città hanno anche ludoteche e locali notturni dedicati ai giocatori incalliti.
    • Molti convegni di fantascienza comprendono una sezione ludica, ed esistono anche convegni riservati ai giochi. Lucca, ad esempio, ospita uno dei più importanti in Italia, sebbene sia possibile trovare convegni più o meno piccoli nella tua zona (Una lista delle varie fiere è disponibile qui: http://www.nfiere.com/giochi/italia/.)
  4. Includi i commenti necessari a correggere il tuo gioco. Potresti aver bisogno di vari cicli di progettazione, collaudo e revisione prima che il gioco sia come dovrebbe essere.

Consigli

  • Nello sviluppo del tuo gioco, è utile provare vari giochi dello stesso genere di quello che stai provando a costruire. Puoi scoprire questi giochi tramite amici giocatori nei negozi specializzati, nelle ludoteche o ai convegni ludici.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.