Come Restare Ottimista in Merito alla Menopausa

Nei soli Stati Uniti, più di 40 milioni di donne in post-menopausa possono aspettarsi di vivere un terzo della loro vita (fino a 35-40 anni) dopo l'arrivo della menopausa stessa. Tuttavia, la nostra cultura è ancora pesantemente condizionata da secoli di preconcetti negativi correlati a questo "cambio di vita" e ancora oggi i medici lo identificano come una fase temporale in cui si manifesta la carenza di estrogeni, piuttosto che come un processo olistico. Esiste ancora molta disinformazione in merito a questo momento della vita delle donne, sostenuta dall'eccessiva attenzione alla cultura giovanile e dal desiderio di lasciare da parte tutto ciò che riguarda "l'invecchiamento". Ma non dovrebbe essere così! La menopausa è una fase naturale e inevitabile dell'avanzare della vita femminile e come tale va rispettata e celebrata.

Assumere un Atteggiamento Positivo verso la Menopausa

  1. Fai una scelta. Sostanzialmente, puoi scegliere tra due opzioni: puoi affrontare la menopausa con un senso di rabbia e negazione (ma non influirà sul suo inevitabile verificarsi) oppure puoi accettarla e considerarla una fase di transizione per prepararti al resto della tua vita.
    • Quando iniziano a insinuarsi delle emozioni negative o ti senti sopraffatta dai sintomi, fermati e respira.
    • Prova a dire a te stessa: "Accetto questo cambiamento".
  2. Ricorda che sei sempre una donna. In una società concentrata soprattutto sulla gioventù, può essere molto facile cadere nella trappola di sentirsi nella fascia d'età post-riproduttiva e pensare che il tuo essere donna ne sia in qualche modo ridotto. La realtà è che non sei affatto "meno donna" e la menopausa è uno degli eventi che creano maggiore senso di appartenenza al genere femminile.
    • Sfrutta questo cambiamento come un'opportunità per avvicinarti alle altre donne.
    • Confrontandoti con altre tue simili in merito a tale processo, puoi creare un nuovo e duraturo legame che affonda le proprie radici proprio nella femminilità.
  3. Riesamina i tuoi obiettivi. La menopausa è spesso vissuta come il momento in cui si ridefiniscono i ruoli, gli interessi e le mete. La maggior parte delle donne ritiene che questa sia la fase ideale per riflettere in merito a cosa si è fatto nella vita e dove si vuole arrivare.
    • C'è qualcosa che hai sempre voluto fare?
    • È arrivato forse il momento in cui chiudere o cambiare determinati rapporti negativi?
    • Potrebbe forse essere arrivato il momento in cui mettere la tua persona al primo posto e ottenere ciò che hai sempre desiderato?
  4. Metti in pratica delle tecniche antistress. Se ti senti ansiosa in questa fase della vita, è molto probabile che parte della responsabilità sia da attribuire alle fluttuazioni ormonali. Anziché prendere delle pastiglie, valuta di trovare dei modi per alleviare le tensioni.
    • Puoi gestire gli impegni di lavoro in maniera differente?
    • Puoi fare yoga, meditazione o partecipare a corsi di ginnastica?
    • Gli esercizi di respirazione profonda possono aiutare a gestire le vampate di calore; ci vuole un po' di tempo per prendere confidenza con questa tecnica, ma è molto efficace.
  5. Mantieniti in buona salute fisica. Un corpo sano sostiene una mente sana e rende meno pesante questo periodo di transizione. Mangia in maniera salutare, bevi adeguatamente e fai attività fisica, per rafforzarti in questo momento di cambiamento.
    • Sfrutta il cibo per migliorare l'umore. Passa ai "super cibi" ideali per la menopausa, come quelli non raffinati, la frutta e la verdura, i fagioli e i legumi, il pesce, gli alimenti senza zuccheri aggiunti e così via.
    • Bevi molta acqua per mantenerti idratata. Il cambiamento dei livelli ormonali influisce sulla capacità delle cellule di trattenere l'umidità.
    • Fai attività fisica per restare di buon umore e garantirti una buona salute fisica. Si è anche riscontrato che l'esercizio riduce l'intensità e la frequenza delle vampate di calore.

Accettare il Cambiamento

  1. Accetta te stessa. Potrebbe essere difficile gestire determinate cose, come l'aumento di peso. Ma anziché compiangerti per questo, non rifiutare l'idea che la vita cambia. Forse è arrivato il momento di occupare più spazio?
    • Se stai vivendo un cambiamento che non vuoi riconoscere, guardati allo specchio e prova a dire a te stessa: "Accetto il mio nuovo corpo". Con il tempo, imparerai a credere a questa affermazione.
  2. Apprezza la lucidità con cui si osserva il mondo che accompagna la menopausa. Questa fase è un bivio, un momento di rinascita in cui spostare l'attenzione e iniziare a esplorare nuove esigenze. È arrivato il tempo in cui devi smettere di rinunciare ai tuoi bisogni in favore degli altri e iniziare invece a fare i cambiamenti necessari per impostare un nuovo futuro positivo.
  3. Elabora il lutto per il tuo passato. Hai lasciato alle spalle dei momenti della vita che erano una parte integrante di ciò che sei. Trova un rituale per salutarli e dare il benvenuto a questa nuova fase.
    • Organizza una festa della menopausa!
    • Fai un viaggio.
    • Fai il tatuaggio che hai sempre desiderato.
  4. Riprendi da dove hai lasciato. Prima di rimanere "impantanata" tra i mille impegni dei tuoi primi decenni di vita, avevi probabilmente fatto altri piani per la tua vita. Ora è il momento di riprendere quei sogni. Recupera una carriera arrugginita, iniziane una nuova, parti per un pellegrinaggio o inizia una nuova attività economica.
  5. Trova la forza nelle amiche. Cerca delle amiche che stanno vivendo la tua stessa esperienza o che hanno già superato la menopausa. Alleggerire il peso frequentando persone e amiche fidate può alleviare molte preoccupazioni e rassicurarti sul fatto di trovarti in buona compagnia.
    • Condividete le vostre storie.
    • Sostenetevi l'una con l'altra.
    • Ridete insieme.

Informarsi in Merito alla Menopausa

  1. Leggi dei libri che trattano la menopausa. Concentrati soprattutto su quelli scritti da donne che l'hanno vissuta o che la stanno vivendo. Leggere le esperienze di altre persone può aiutarti a capire le varie opportunità offerte da questa fase, oltre a rassicurarti che non sei sola nell'affrontare tale transizione.
    • Un buon libro per iniziare è Menopausa felice: Conquistare e mantenere la salute fisica e psichica nella stagione del cambiamento di Christiane Northrup.
  2. Documentati su cosa ti aspetta. Prendi dei libri o naviga in internet per conoscere i sintomi fisici ed emotivi associati alla menopausa. La consapevolezza di cosa sta per accadere può aiutarti nei momenti in cui ti senti irritabile, insoddisfatta o impaziente. Tenere traccia degli sbalzi d'umore ti aiuta a vivere questa realtà e riuscire a superarla meglio, anziché vederti come una persona stizzosa.
  3. Cerca diverse esperienze. Sulle riviste femminili puoi trovare un'infinità di storie che raccontano esperienze terribili di donne che attraversano la menopausa. Il fatto è che questi racconti parlano delle esperienze meno probabili, quelle più sensazionali e insolite, quelle che scatenano maggiore curiosità e che fanno notizia, ma che non riflettono la realtà che viene vissuta normalmente.
    • Cerca libri o articoli che riportino delle esperienze positive o neutre, anziché quelle solo negative.
  4. Parla con altre donne. Se non sai cosa aspettarti dalla menopausa, diventi facile preda delle storie terribili, percepisci la pressione della necessità di sottoporti a trattamenti che nemmeno vorresti prendere in considerazione e ti fai sopraffare dalla paura dei cambiamenti. Un modo per evitare tutto questo è ascoltare semplicemente in prima persona i racconti di donne che conosci. In questo modo potrai apprendere una varietà di esperienze uniche.
  5. Fidati di ciò che sai. La conoscenza è il potere che porta alla saggezza. Quando ottieni informazioni in merito alla menopausa, fidati del tuo intuito, delle tue capacità di pensiero critico e soprattutto del tuo corpo, che ti dicono cosa è vero per te. Probabilmente sai molto più di quanto pensi!

Consigli

  • Si dice che la menopausa sia "conclamata" quando si osserva l'assenza delle mestruazioni per 12 mesi consecutivi.
  • Conosci la tua situazione. La maggior parte delle donne inizia ad affrontare la menopausa verso i 40 anni, mentre la fase finale si verifica in genere verso i 49-51 anni. Le fumatrici tendono a manifestare un'interruzione precoce delle mestruazioni e hanno una minore densità ossea a causa del fumo. Queste sono solo delle stime; alcune donne in realtà interrompono il loro ciclo mestruale molto prima. La cosa importante è non ascoltare le dicerie popolari senza avere fatto le opportune ricerche. Le esperienze familiari o di altre donne non sono necessariamente le stesse che vivi tu.
  • Conosci i sintomi. Ogni donna è differente, alcune manifestano pochi sintomi o nessuno, mentre altre soffrono di parecchi disturbi e altre ancora vivono una situazione intermedia. I segni tipici in genere sono:
    • Vampate di calore (circa il 40% delle donne non le manifesta);
    • Sudorazione notturna;
    • Secchezza vaginale;
    • Le mestruazione possono variare completamente: più leggere, più abbondanti, quasi emorragiche, incostanti, regolari, più frequenti, scompaiono del tutto.
  • Gli estrogeni sono ancora presenti dopo la menopausa, ma le ovaie non ne producono più o comunque non nelle stesse quantità come prima della menopausa. Gli ormoni androgeni (prodotti dalle ovaie e dalla ghiandola surrenale) vengono ancora convertiti in estrogeni. Dato che questa conversione avviene nel tessuto adiposo, le donne con maggiore quantità di massa grassa tendono a produrre più estrogeni dopo la menopausa.
  • La questione della terapia ormonale sostitutiva è un buon pretesto per fare tutte le ricerche e domande che desideri. Per un certo periodo è stata considerata un trattamento sicuro per tutte le donne in menopausa. Tuttavia, degli studi effettuati all'inizio del nuovo secolo hanno riscontrato un aumento del rischio di diverse malattie, come il tumore al seno, quelle cardiache e della cistifellea. Mentre la medicina e la legge discutono ancora animatamente in merito alla terapia ormonale sostitutiva, il numero di donne che segue il trattamento è calato considerevolmente, così come il numero di tumori al seno. Questo ha portato Barbara Ehrenreich, una scrittrice e attivista politica americana, ad affermare che "una cattiva ricerca scientifica può essere stata la causa originale del tumore al seno". Se ti ritrovi a scontrarti con l'atteggiamento dei medici che considerano la menopausa un disturbo da trattare, anziché un processo naturale, cerca di imparare il più possibile sull'argomento e fai sempre tutte le domande che ritieni opportune.
  • La menopausa è l'interruzione delle mestruazioni. Spesso viene definita come la fase del "cambiamento" o il "cambiamento di vita". Oltre alla cessazione del ciclo mestruale, anche i livelli ormonali cambiano e portano a sbalzi di umore.

Avvertenze

  • Liberati di tutto quello che non fa per te; solo perché delle amiche in menopausa preferiscono determinati rimedi non significa che questi siano efficaci anche nel tuo caso. Puoi provare diverse soluzioni, se sei convinta che funzionino, ma sii pronta a scartarle se non noti dei miglioramenti o se i sintomi peggiorano.
  • Non confondere la menopausa con lo stress o l'invecchiamento. Anche questi ultimi portano a diversi cambiamenti, come l'irritabilità, la perdita di memoria, la depressione, l'ansia, il disinteresse al sesso e così via. Sebbene alcuni studi abbiano cercato di associare questi sintomi alla menopausa, non c'è in realtà alcun nesso causale (come hanno dimostrato alcune indagini eseguite da ricercatori americani). La realtà è che si tratta di un insieme complesso di tutti questi problemi; la menopausa porta a riflettere sull'invecchiamento, che a sua volta si aggiunge allo stress già esistente. Se eri già piuttosto stressata prima di entrare in questa fase, la situazione non cambierà; tuttavia, puoi migliorarla, purché tu voglia impegnarti in questo senso.
  • Non escludere la possibilità di restare incinta durante la menopausa. Sebbene sia molto improbabile, può in realtà succedere ancora e ignorare la possibilità non è il miglior metodo contraccettivo. Il rischio di difetti alla nascita è maggiore quando la madre o il padre sono attempati, senza contare il fatto che allevare un bambino in questa fase della vita, quando si spererebbe invece di esserne libere dopo anni trascorsi a crescere i figli, può essere molto impegnativo per alcune donne.
  • Ci sono molte cose che possono essere causate o meno dalla menopausa. Per esempio, le sudorazioni notturne potrebbero essere un segno di qualche malattia, come un tumore. Se non sei sicura e sei preoccupata, rivolgiti a un ginecologo. Potresti dover essere molto determinata, se il medico cerca di associare i problemi alla menopausa, quando invece pensi che possa trattarsi di qualcos'altro. Chiedi un secondo parere, rivolgiti ad altri specialisti o fai degli accertamenti.

Cose che ti Serviranno

  • Materiale informativo affidabile sulla menopausa; libri scritti da donne con preparazione medica, terapeutica o che hanno vissuto esperienze in prima persona.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.