Come Aprire le Ostriche

Aprire le ostriche è un processo delicato che prevede di penetrare il guscio e rimuovere la polpa senza perdere il nettare prelibato che contiene, ossia il succo. Rompere il guscio coriaceo per arrivare al cuore è un compito per una mano ferma accompagnata dagli attrezzi corretti. Impara come scegliere le ostriche da sgusciare, la tecnica adatta per farlo e come mangiartele una volta libere dal loro scrigno.

Prepararsi a Sgusciare le Ostriche

  1. Scegli ostriche fresche. Dovrebbero essere ancora vive quando le sgusci: se sono morte non è sicuro mangiarle. Scegli ostriche con le seguenti proprietà:
    • Guscio chiuso. Se il guscio è aperto, probabilmente l'ostrica è morta. Batti leggermente il guscio per provare: se si chiude immediatamente l'ostrica è viva e puoi mangiarla senza problemi.
    • Odore di mare. Le ostriche fresche odorano di aria salmastra, la stessa che si respira al mare. Se puzza di pesce o ha un odore sospetto, probabilmente non è fresca.
    • Sensazione di pesantezza. Sistema l'ostrica sul palmo. Se ti sembra pesante probabilmente è piena di acqua salata e quindi è stata raccolta di recente. Se invece è leggera, l'acqua si è asciugata e non è più fresca.
  2. Tieni ciò che ti serve a portata di mano. Oltre ad una gabbietta di ostriche fresche ti serviranno i seguenti:
    • Una spazzolina a setole rigide.
    • Guanti resistenti.
    • Un coltellino da ostriche o un altro coltello con una lama resistente che non si spezzi.
    • Un letto di ghiaccio per mantenere le ostriche fresche fino al momento di servirle.
  3. Anatomia dell'ostrica. Prima di iniziare a sgusciare, dai un'occhiata più approfondita all'ostrica per sapere come maneggiarla.
    • Il cardine è il muscolo che lega il guscio superiore a quello inferiore nella parte appuntita.
    • Sul lato opposto c'è la parte anteriore arrotondata dell'ostrica.
    • La parte superiore è quella con il guscio più appiattito.
    • Quella inferiore ha il guscio concavo.

Sgusciatura

  1. Indossa i guanti. I gusci delle ostriche sono affilati e ti taglierai se non hai le mani protette da un paio di guanti resistenti o di tela. Non evitare questa semplice misura di sicurezza.
  2. Strofina le ostriche per pulirle. Usa la spazzola rigida per grattare i detriti dall'esterno del guscio.
    • Sciacqua sotto acqua corrente fredda.
    • Mentre le maneggi, controlla nuovamente che le ostriche siano fresche e vive.
  3. Tienine una in mano con i lato concavo verso il basso. Il lato curvo dovrebbe essere a contatto del tuo palmo. La punta, o cardine, dovrebbe essere rivolta verso di te.
  4. Inserisci il coltello nel cardine. Puntalo verso il basso all'interno della parte concava. Usando un movimento a torsione, separa le due parti di guscio. Dovresti sentire un “pop” quando giri il coltello nel cardine.
  5. Fai scorrere la lama lungo la parte superiore del guscio. Lavora con la lama il più vicino possibile alla parte alta del guscio e vai dal cardine verso l'altro lato dell'ostrica. Continua usando un movimento a torsione per separare le due metà.
    • Il guscio sarà chiuso come se fosse sigillato, perciò attento a non far scivolare il coltello mentre lavori.
    • Fai del tuo meglio per non sbriciolare il guscio. Qualche pezzetto che si stacca potrà entrare, ma il guscio dovrebbe per lo più rimanere intatto.
    • Non inclinare l'ostrica e non rivoltarla o il succo all'interno uscirà.
  6. Apri l'ostrica. Una volta separate le due parti di guscio, apri l'ostrica tenendola sempre in orizzontale. Passa il coltello lungo il guscio superiore per separare la polpa rimasta attaccata.
    • Controlla che non ci siano frammenti o sabbia.
    • Se preferisci, puoi separarle facendo attenzione al guscio, in modo che gli ospiti non debbano farlo prima di mangiarle. Risistemale sulla parte concava del guscio prima di servirle.
  7. Servi le tue ostriche. Sistemale su un letto di ghiaccio ancora nella loro acqua.

Mangiare le Ostriche

  1. Spremi qualcosa sull'ostrica fresca. Salsa piccante, salsa all'aceto o succo di limone.
  2. Porta l'ostrica alle labbra e prendila. Falla scivolare in bocca intera in un colpo solo.
  3. Bevi il succo. L'acqua salata è l'accompagnamento perfetto.

Consigli

  • Le ostriche fresche andrebbero conservate in frigorifero fino a una settimana. Quelle sgusciate coperte dal loro liquido possono resistere solo due giorni.
  • Le ostriche si possono mangiare tutto l'anno, tuttavia la loro carne non è molto buona in estate, quando le temperature si alzano.
  • Metterle in freezer per 15-20 minuti può rendere la sgusciatura più semplice, ma la freschezza ne risentirà un po'.

Avvertenze

  • Mai usare le mani nude per tenere le ostriche. I bordi del guscio sono affilati e aprendole potresti ferirti.
  • Una volta che hai fatto scivolare il coltello all'interno dell'ostrica per aprirla, è importante usare il giusto movimento a torsione, con l'angolazione corretta e una buona forza per riuscire ad aprirla senza danneggiarne la polpa.

Cose che ti Serviranno

  • Una spazzolina a setole rigide
  • Asciugamano o guanto protettivo pesante
  • Un coltello affilato di buona qualità (preferibilmente specifico per ostriche)
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.