Come Piazzare le Tegole

Le tegole proteggono i tetti spioventi dagli effetti di pioggia, neve e grandine mentre danno una 'corona' gradevole alla vista per la casa. Avere un solido strato di tegole sul tetto è un modo importante di evitare perdite e danni causati dall'acqua. Farlo correttamente ti eviterà problemi per 20-40 anni. Piazzare le tegole può essere un lavoro duro e caloroso, ma la ricompensa di un bel tetto a prova d'acqua può valerne la pena. Continua a leggere per il primo passo delle istruzioni.

Cominciare

  1. Conosci le normative edilizie della tua zona riguardo i tetti. Molte normative edilizie regolano il numero di strati di tegole che un tetto può avere, così come quali materiali per le tegole sono appropriati.
    • Aree costiere che sono soggette a vento forte e uragani hanno diversi prerequisiti per carico e design strutturale rispetto alle zone più centrali. Se vivi sulla costa e vuoi rifare il tetto di casa, devi fare attenzione extra per ottenere i permessi appropriato e garantirti la sicurezza del tuo progetto.
  2. Ottieni i permessi necessari. Controlla con le agenzie governative locali riguardo la necessità di avere un permesso edilizio prima di rifare il tetto della tua casa. I permessi sono rilasciati dal Dipartimento attività edilizie della tua città. Generalmente, riuscirai ad ottenere l'approvazione immediata se presenti:
    • prova del possesso della proprietà
    • modulo di applicazione per il permesso (fornito)
    • una dichiarazione di riparazione, che dichiara che esegui i lavori per mantenere il tetto a norma
    • piante della costruzione
    • veduta dell'altezza
  3. Scegli un tipo di tegole appropriato. Le tegole sono disponibili in molte varietà. alcune delle quali sono più appropriate per climi e tipi di tetto particolari. Scegli qualcosa di indicato per la tua zona, sulla tua casa e per lo stile particolare del tuo progetto.
    • Le tegole d'asfalto sono il tipo più comune di copertura per i tetti. Sono alquanto durevoli, possono durare da 20 a 30 anni nelle giuste condizioni. Rinforzate con vetroresina, le tegole d'asfalto spesso hanno anche piccole parti di collante o catrame che aderisce alle tegole sovrastanti.
    • Le tegole di ardesia sono le più pesanti e durevoli che puoi comprare. Poiché si spaccano facilmente, richiedono una sega speciale per essere tagliate, e pesano circa il triplo degli altri tipi di tegole, usare questo genere di tegole conviene solo se sei esperto nella ristrutturazione dei tetti e ti piacciono le sfide. I tetti di ardesia sono ottimi se vuoi creare un tetto unico e resistente per la tua casa, e sei disposto a fare lo sforzo extra.
    • Le tegole laminate assomigliano nell'aspetto a quelle di ardesia, ma sono in realtà tegole d'asfalto a più strati. Sono simili, ma leggermente più spesse delle tegole d'asfalto, quindi lavorarci sarebbe quasi lo stesso. Se ti piace l'aspetto dell'ardesia, ma vuoi facilitarti il lavoro, considera questo tipo di tegole.
    • Tegole di legno sono spesso tagli a mano di cedro, peccio o pino. Comuni nelle regioni costiere del New england, le tegole di legno permettonoespansione e un aspetto attempato che ad alcuni piace davvero molto. Devono essere disposte in maniera leggermente difersa per tenere conto dell'espansone, ma questi tipi di tegole durano fino a 30 anni se istallate correttamente.
  4. Determina quante tegole ti servono per il lavoro. La superficie che le tegole coprono di solito è definita in "quadrati", ciascuno di circa 9,29 mq (100 piedi quadri).
    • Per capire il numero di pacchi da comprare, misura la lungezza e la larghezza di ciascuna sezione del tetto e moltiplicale tra loro per ottenere l'area. Somma tutte le aree tra loro, e poi dividi per 100 per ottenere il numero di 'quadrati' di cui consiste il tuo tetto. Moltiplica questo numero per tre e saprai quanti pacchi di tegole comprare.
  5. Misura la lunghezza di una tegola tenendola contro il tetto. Questo ti aiuterà a determinare come saranno disposte le tegole sulla larghezza del tetto. La maggior parte delle tegole d'asfalto misura 3 piedi in lunghezza (91.4 cm). Se la larghezza del tuo tetto non è un multiplo della lunghezza della tegola, ti servirà un pezzo parziale a un'estremità di ogni fila.
    • La fila inferiore di tegole deve superare leggermente il bordo del tetto. Per le tegole di legno, dovresti tagliare i bordi di quelle che vanno alla base, per ottenere un bordo dritto e fare lo stesso.

Preparare il Tetto

  1. Prendi le giuste misure di sicurezza. Molti tetti sono a un'altezza considerevole e richiedono perni appositi per mettere in sicurezza la situazione. Ponteggi o tavole di sostegno aiutano a mettere in sicurezza l'area sopra o intorno al tetto per evitare che gli strumenti e gli oggetti lasciati scivolino giù e colpiscano i passanti.
    • Posiziona perni di 2 x 10 circa 3 piedi più in alto del bordo del tetto. Assicurati di indossare un buon paio di stivali dalla suola di gomma per mantenere il massimo della trazione mentre lavori sul tetto. Occhiali e guanti da lavoro sono altrettanto utili.
  2. Affitta un bidone della spazzatura. Può essere utile affittare un bidone della spazzatura in cui buttare via le vecchie tegole. Di solito, affittare un bidone nella propria zona costa intorno ai 150€. Se lo tieni quanto più vicino casa possibile, e copri condizionatori, portici e altre cose che non vuoi danneggiare o sporcare, risparmierai tempo per le pulizie, dopo. I
  3. Comincia a rimuovere le tegole a cominciare dalla punta più lontana dal bidone. Usa un forcone da giardino o un badile specificamente fatto per i tetti per infilarti sotto le tegole e staccarle più rapidamente, o puoi fare a mano con un martello. Tira via i chiodi, allentando prima i pannelli sugli angoli e poi le tegole, spingendole giù verso i sostegni del tetto. Fai frequenti pause per spingerle nel bidone dell'immondizia. Non preoccuparti di togliere tutti i chiodi fin dall'inizio, alcuni verranno via con le tegole, altri no.
    • Di solito è questa la parte più estenuante e sporca del lavoro, quindi assicurati di pianificarci abbastanza tempo e olio di gomito, per finirlo. Le tegole sono spesso pesanti e infangate, quindi non farne accumulare troppe prima di decidere di buttarle oltre i ponteggi e dentro l'immondizia.
    • Fai estrema attenzione a dove metti i piedi e assicurati di lavorare con almeno un'altra persona. Considera l'idea di investire in imbracature di sicurezza se sei su un tetto particolarmente alto.
  4. Rimuovi le guarnizioni di metallo intorno a camini, ventole, e angoli nel tetto. Alcuni riparatori riutilizzano le guarnizioni di metallo, se queste sono in buono stato, quindi potresti voler fare attenzione nel toglierle. Le guarnizioni agli angoli interni comunque il più dele volte sono rovinate, quindi sii giudizioso. Considera l'idea di rimpiazzarle tutte in ogni caso, trovandoti a farlo. Se una guarnizione è sospetta, buttala e sostituiscila con una nuova.
  5. Pulisci il tetto. Spazza il tetto quanto più possibile, prendendoti il tempo di togliere i chiodi che non sono venuti via durante la rimozione delle vecchie tegole. Riattacca eventuali tavole deboli nell'impalcatura. Esamina l'impalcatura, cercando tavole danneggiate o marcite, e fai le giuste sostituzioni.
  6. Installa una barriera per ghiaccio e acqua e cartone catramato. Questo strato inferiore servirà da temporanea barriera per le intemperie. Se hai delle grondaie, vorrai coprire tutte le guarnizioni delle grondaie che ci sono sul tetto con la barriera anti-ghiaccio. Spillalo sulla parte superiore e ogni paio di piedi con una fissatrice, per tenerlo su. Una volta che un'intera sezione è spillata lungo un contorno, solleva il bordo inferiore, rimuovi la pellicola protettiva, e lascialo ricadere a posto. La barriera anti-ghiaccio si fisserà immediatamente a posto.
    • Srotola e spilla circa 30-lb. di cartone catramato lungo tutto il tetto. Usa molte spille (5/16 pollici) per rendere il cartone catramato abbastanza sicuro da camminarci ed evitare che venga soffiato via. In questo passaggio è molto utile una spillatrice ad aria compressa (20€ circa).

Posizionare le Tegole

  1. Piazza una prima fila alla base del tetto. Metti i chiodi in ciascuna tavola a 3 sezioni a circa 1.8 cm dai ritagli, vicino a dove la superficie incontra la parte superiore della tegola. Inoltre, posiziona un chiodo a 2 pollici da ciascuna estremità della tegola, in linea con gli altri due. In tutto, usa 4 chiodi per ciascuna tavola a 3 sezioni.
    • Inchiodarle così farà in modo che la fila successiva e le seguenti penetrino e mantengano sempre la parte superiore di quella precedente (così che ci siano 8 chiodi a reggere ogni tegola).
    • Se il chiodo o spilla viene sparato troppo a fondo, quasi sfondando la tegola, allora i chiodi presto finiranno col risalire e staccarsi. Imposta la compressione dell'aria e la profondità della pistola più basse.
  2. Stendi la prima fila di tegole direttamente a coprire il bordo. Sfila una linea di gesso orizzontale lungo il bordo da usare come guida e rimuovi la pellicola di plastica dietro le tegole nel pacco. Taglia 6 pollici dalla larghezza della prima tegola da inchiodare, e usa il resto intere. Alternarle in questo modo farà incontrare le estremità della prima fila regolare di tegole posizionata al di sopra delle tegole iniziali. A seconda del tipo di tegole che compri potrebbe esserci una fila speciale di tegole per i bordi, o un rotolo di materiale da tagliare della lunghezza del tuo tetto. In alternativa, puoi usare una fila iniziale di tegole intere girandole in modo che le guide guardino in alto.
  3. Stendi la seconda fila di tegole. Posiziona la prima tegola della seconda fila indietro di mezza sezione, a 6 pollici (circa 17 cm) dalla prima tegola della prima fila, in modo che la parte inferiore della tegola tocchi appena la parte superiore della prima sezione della tegola al di sotto. Questa mezza sezione deve essere tagliata dove fuoriesce dal tetto.
    • Sfila una linea di gesso verticale dal bordo interno della mezza tegola della seconda fila fino alla cima del tetto, e dal bordo interno della prima tegola della prima fila fino alla cima del tetto. Queste linee di gesso ti serviranno come guida per le successive linee pari e dispari, rispettivamente. Continua a lavorare orizzontalmente fino a che non raggiungi la cima.
  4. Piazza le tegole intorno a ventole e camini come necessario. Inchioda pezzi di foglio di alluminio su eventuali buchi in cui passa un dito per proteggere la tettoia sui buchi da curvature, bozzi, crepe e perdite.
    • Tubi di scarico, ventole e camini sono circondati con guarnizioni di metallo poggiate sul catrame. Le tegole sono intersecate con queste guarnizioni, che sono cementate e inchiodate al di sotto delle tegole superiori al di sopra di una ventola, ma cementate e inchiodate al di sopra delle tegole su ciascun lato e sotto la ventola. Lavora su queste guarnizioni in modo che l'acqua scorra giù per il tetto ma non sotto l'interlacciatura. Per tubi e ventole, fai passare le due o tre file che incontrano la guarnizione sotto di essa, mentre le file più alte vanno sopra la guarnizione.
    • Per il camino, interseca la guarnizione intorno al camino con le file di tegole. Cementa un foglio di guarnizione sopra il bordo superiore della flangia del camino prima di posizionarci sopra le tegole e cementa un altro foglio di guarnizione sulla metà inferiore. Poi ricopri la parte inferiore su ciascun lato cementato che si infila sotto quello superiore con asfalto o cementatura per tetti.
  5. Considera l'idea di "ammassare" le tegole finché non raggiungi la cima. La tecnica ad ammassi usa due misure della prima tegola di ciascuna fila, i pezzi regolari a tre sezioni e quelli accorciati per ogni estremità, lavorando verticalmente piuttosto che orizzontalmente. Va molto più veloce e ti permette di tenerti gli strumenti accanto man mano che lavori piuttosto che doverli riporre ogni volta.
    • Ammassare le tegole a volte può anche portare a una situazione che si chiama "pattern arricciato", dove le tegole si arricciano al vento, nei punti in cui le colonne ammassate si incontrano, a causa della necessità di alzare il bordo di una tegola per piazzare la successiva, e alzarla abbastanza da inchiodare la prossima al di sotto di ciascuna tegola sovrapposta. Queste arricciature pottrebbero risultare in infiltrazioni d'acqua sotto le tegole, perdendo nei punti in cui le colonne ammassate si incontrano -- e quindi ammassarle potrebbe annullare l'eventuale garanzia del produttore di alcune marche di tegole a prova d'acqua e lunga durata.
  6. Unisci gli angoli con uno strato angolato per tappare i lati insieme. Puoi sia usare tegole specialmente angolate, sia tagliare un numero di tegole in pezzi uguali a tre guide, e piegare ciascuna in modo che si accordi all'angolo del tetto, e inchiodarle a posto. Ti serviranno chiodi più lunghi per questo, perché dovrai inchiodare attraverso più strati di tegole.

Consigli

  • Piazzare le tegole è più facile e più veloce se lavori con uno o più aiutanti.
  • Evita di tagliare o camminare su catrame e tegole durante le ore calde della giornata o nei giorni più caldi, perché il calore può sciogliere parzialmente il cartone catramato e il fondo asfaltato delle tegole, rendendole morbide e facili da danneggiare per trazione, schiacciamento o strappo.
  • Se un chiodo causa una crepa o un buco nella tettoia di legno, può risalire e risalirà col tempo, attraverso la tegola, e apparirà sporgente in un buco di oltre mezzo centimetro, causando una perdita al tetto.
  • Rimuovi la strisca di plastica "strappabile" che ricopre la striscia di colla dietro ciascuna tegola, messa lì per evitare che si attacchino fra loro nel pacco. Sì, dovrebbe essere rimossa -- anche se puoi occasionalmente trovarti ad avere a che fare con venti forti, di 90km/h e oltre (specialmente sul lato controvento del tetto). E' lavoro in più -- ma ne vale la pena perchè cementa di più il tetto, aderendo meglio, la prima volta che comincia a fare caldo e l'asfalto fresca di liquefa appena.

Avvertenze

  • Se non te la senti di lavorare su un tetto spiovente da solo, assumi qualcun altro per farlo. Arrampicarsi in giro per un tetto alto e in pendenza richiede attenzione con imbracature di sicurezza, cinghie, cavi, ponteggi, equipaggiamento e metodi appositi per evitare di scivolare, cadere o far cadere giù oggetti e materiali.

Cose che ti Serviranno

  • Pacchi di tegole
  • Chiodi per tetti
  • Rondelle, per assicurare il cartone
  • Martelli
  • Sparachiodi pneumatica (ad aria compressa) (facoltativa)
  • Cartone catramato o un altro materiale da "sottostrato" per le tegole
  • Catrame o cemento per tetti
  • Scossalina
  • Fogli di metallo
  • Taglierino
  • Corda di gesso
  • Imbracature e supporti da tetto, poggiapiedi, tavole (simili alle mensole) o un sistema di ponteggi -- se la pendenza del tetto è alta,
  • Forcone o badile quadrato, per la rimozione
  • Guarnizioni
  • Chiodi, viti
  • Spillatrice per legno
  • Spille
  • Metro a nastro
  • Una riga in metallo per tagliare uniformemente
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.