Come Scegliere Tra Yoga e Pilates

Devi decidere se iscriverti a un corso di yoga o di pilates, ma non sei certo di sapere cosa distingue una disciplina dall'altra? Ci sono molteplici fattori che dovresti considerare per scegliere il tipo di esercizi che preferisci. La disciplina che sceglierai diverrà parte integrante della tua vita: il consiglio è quello di prendere la tua decisione in base ai risultati che vuoi ottenere.

Determinare Quali Sono i Tuoi Obiettivi

  1. Valuta se quello che cerchi è una disciplina riabilitativa. Per esempio, nel caso tu abbia avuto un infortunio, il pilates è un metodo in grado di ridurre il dolore fisico e favorire la guarigione. Lo yoga, d'altro canto, viene usato spesso per la riabilitazione mentale ed emozionale.
    • Gli insegnanti di yoga sanno offrire efficaci consigli ai propri allievi che soffrono di mal di schiena.
  2. Decidi se il tuo principale obiettivo è quello di avere un corpo più tonico. Yoga e pilates sono entrambi molto efficaci per tonificare e rafforzare i muscoli di tutto il corpo, ma il pilates tende a concentrarvisi in modo particolare. Per esempio, se desideri dimagrire, puoi preferire il pilates abbinando gli esercizi a corpo libero a quelli con le macchine per aggiungere l'elemento cardio all'allenamento, bruciando così più calorie. Lo yoga, invece, non prevede l'uso di alcun macchinario.
  3. Valuta quali benefici mentali vuoi ottenere dall'esercizio. È stato dimostrato che lo yoga migliora ampiamente la salute della mente. Fare yoga calma il sistema nervoso simpatico, allevia lo stress e giova all'asse ipotalamo-ipofisi-surrene, che controlla i livelli di ormoni.
  4. Valuta se vuoi ottenere dei benefici spirituali. Lo yoga è una pratica antica, che spesso coinvolge l'esplorazione della propria spiritualità, in gran parte attraverso la meditazione. Yoga e pilates ti insegnano ad allineare il corpo con la mente, ma il pilates si concentra meno sullo spirito rispetto allo yoga.
    • Nota che è possibile praticare yoga anche senza rivolgere troppa attenzione alla parte spirituale. Se scegli di frequentare un corso di yoga, ma sei interessato solo ai benefici fisici, opta per un corso dall'approccio moderno.

Conoscere le Principali Differenze

  1. Informati in merito alle origini di entrambe le pratiche. Per effettuare la tua scelta, potresti trarre beneficio dall'eseguire delle ricerche online riguardo alla storia di yoga e pilates. Tra i principali punti d'interesse:
    • Lo yoga è nato in India oltre 5000 anni fa. Quello che comunemente definiamo yoga è in realtà una piccola parte di una filosofia molto più ampia, che definisce un intero stile di vita. Lo yoga è stato inventato per diffondere una migliore comprensione di se stessi, insegnando ad allineare corpo, mente e spirito.
    • Il pilates è stato inventato all'inizio del ventesimo secolo, come metodo per riabilitare e rafforzare il corpo dei soldati che combattevano nella prima guerra mondiale. La sua diffusione è però opera di alcuni ballerini che hanno usato il pilates per migliorare le proprie prestazione nella danza.
  2. Valuta i diversi punti chiave delle due discipline. Yoga e pilates si assomigliano sotto molti aspetti. Entrambi includono movimenti e posizioni volti ad aumentare forza, flessibilità e connessione tra mente e corpo. Lo yoga, però, si concentra maggiormente sul benessere della mente e sulle sensazioni, mentre il pilates si rivolge perlopiù alla tonificazione del corpo e al miglioramento di postura e movimenti.
  3. Esamina le differenze nell'uso del respiro. Le tecniche di respirazione insegnate dalle due discipline differiscono leggermente.
    • Nel pilates la respirazione è volta principalmente a fornire ai muscoli l'energia necessaria a sostenere l'allenamento. Concentrarsi sulle tecniche di respirazione consente di gestire al meglio la quantità di ossigeno immessa nel corpo, dirigendola verso i muscoli per favorirne il rilassamento.
    • Nello yoga gli esercizi respiratori ti aiutano a raggiungere uno stato di rilassamento. Durante la pratica è importante rimanere costantemente concentrati sulla respirazione. Inviare il flusso di ossigeno verso le aree del corpo in cui si accumulano stress e tensioni può favorire il rilassamento dei rispettivi muscoli.
  4. Valuta se vuoi migliorare la tua flessibilità. Uno dei principali tratti distintivi tra il pilates e lo yoga è che lo yoga può essere utilizzato per migliorare gradualmente la flessibilità dei muscoli e delle articolazioni: allungamenti e mantenimento di posizioni statiche sono alla base di questa disciplina. Il pilates è invece più dinamico e non pone molta attenzione sulla flessibilità del corpo, sebbene anch'esso consenta di diventare più flessibili.
  5. Valuta se desideri aumentare la tua forza muscolare. Il pilates si concentra sul rilassamento dei muscoli che risultano in tensione, aiutandoti a rafforzare diverse parti del corpo. A differenza dello yoga, oltre agli esercizi a corpo libero, il pilates include l'uso di alcuni macchinari che oppongono resistenza al movimento grazie all'uso di specifiche molle, fattore che lo rende più simile a un allenamento della forza.
    • Entrambe le discipline includono la pratica di diverse posizioni che consentono di tonificare i muscoli addominali. Gli esercizi del pilates sono però molto più intensi, dando di conseguenza risultati più rapidi. La pratica frequente e costante del pilates garantisce il raggiungimento di un addome più tonico e piatto in meno tempo.
  6. Valuta le differenze in termini di benefici mentali. È bene sapere che lo yoga si concentra maggiormente sul benessere della mente: la sua pratica è stata infatti associata a un miglioramento dello stato mentale delle persone che soffrono di ansia o depressione. Tra le due discipline lo yoga potrebbe essere quella più utile in caso di malessere psicologico, dato che si concentra su mente e spirito tanto quanto sul corpo. Meditazione e raggiungimento di uno stato di quiete mentale sono parti integranti della pratica yoga. Molte persone decidono di avvicinarsi a questa disciplina con il principale obiettivo di alleviare lo stress.

Fare una Prova Pratica

  1. Prova il pilates in casa. Sebbene non sia possibile sperimentare appieno questa disciplina tra le mura di casa, potrai fartene un'idea generale. Il miglior modo di iniziare a praticare pilates da solo potrebbe essere quello di seguire un video su YouTube; troverai numerosi video gratuiti tenuti da insegnanti che si rivolgono a principianti come te.
    • Naturalmente a casa non disporrai dei macchinari di resistenza necessari a una pratica completa del pilates, tienilo a mente.
  2. Prova lo yoga in casa. Per praticare yoga ti serve solo un po' di tempo libero e dello spazio dove stendere il tappetino: si tratta quindi di una disciplina perfetta per essere provata in casa. Sebbene sia sicuramente utile, inizialmente puoi anche provare a praticare senza il tappetino. Cerca su internet alla ricerca delle istruzioni per eseguire le posizioni di base: sono disponibili moltissimi video e tutorial, strumenti perfetti per farti un'idea generale sullo yoga.
  3. Cerca un corso vicino a te. Se lo desideri, puoi continuare a praticare a casa, senza doverti iscrivere a un corso, ma partecipare a delle lezioni tenute da un insegnante esperto renderà l'esperienza più completa, aiutandoti a trarre il meglio dalla pratica. Esegui una ricerca nel web per individuare dei corsi adatti alle tue esigenze, compara i diversi prezzi e leggi le opinioni degli altri studenti. Prima di prendere una decisione definitiva, chiedi di poter fare una lezione di prova.
    • Dopo aver selezionato il corso che ti interessa, parla personalmente con l'insegnante mettendolo a conoscenza dei tuoi obiettivi ed esigenze: in questo modo sarà più facile decidere qual è il corso giusto per te.
  4. Frequenta una lezione di entrambe le discipline per decidere qual è quella più adatta alle tue esigenze. Se hai ancora dei dubbi su quale scegliere, partecipa a una o più lezioni di entrambe; molte palestre e insegnanti offrono una pratica gratuita rivolta ai nuovi possibili iscritti o ai principianti. Dopo aver partecipato a qualche lezione dovresti essere in grado di prendere una decisione ponderata, optando per la pratica che meglio soddisfa le tue necessità.

Avvertenze

  • Prima di provare a fare yoga o pilates, parlane con il tuo medico. Alcune posizioni potrebbero essere pericolose nel caso tu soffra di particolari patologie o abbia subito interventi chirurgici.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.