Come Aprire un'Attività

Gestire un'impresa tutta tua è stressante, ma una valida scelta professionale e di vita. Esige una buona parte del tuo tempo e della tua concentrazione. Per iniziare questa avventura, devi sapere che mangerai pane e lavoro fino a quando stabilirai in maniera salda il business e potrai farlo decollare. Esistono diverse opinioni su come avviare un'azienda. Leggi questo articolo per trovare alcune idee e linee guida basilari per intraprendere l'iniziativa.

Avere un'Idea

  1. Fatti venire in mente un'idea. Prima di fare una mossa azzardata, ti serve un'idea per la costituzione dell'azienda. Dovrebbe trattarsi di un'attività che ti appassiona, dal momento che una nuova impresa consuma davvero tanto tempo e denaro.
    • Cerca di farti venire in mente idee per l'impresa individuando le esigenze della gente, le cose per cui è disposta a pagare che non sono reperibili nella tua zona o che puoi fornire meglio di chiunque altro.
  2. Considera se è possibile. Prima di buttarti a capofitto nell'iniziativa, pensa alla validità della tua idea. Le persone pagherebbero davvero per quello che vendi? Il tuo lavoro genererà abbastanza profitti da rendere sensati tutti gli sforzi e il tempo che dedichi all'azienda? Devi anche assicurarti che sia fattibile mettere in atto quello che pensi. Certo, sarebbe grandioso avere un software che fa apparire magicamente del cibo con un click, ma questo è praticamente impossibile nella vita reale.
  3. Assicurati che la tua idea sia unica. Qualunque essa sia, dovrebbe essere il più originale possibile. Questo ti aiuterà a eliminare o combattere significativamente la concorrenza, il che farà avere più successo alla tua impresa. Aggiungere un piccolo dettaglio extra a un prodotto che esiste già (come cambiare semplicemente il colore di qualcosa) solitamente non basta per costruire un business, quindi impegnati più di quanto pensi sia necessario!

Fare un Business Plan

  1. Determina il costo dell'operazione. Ti serve un business plan solido da presentare a eventuali investitori, e il miglior punto di partenza è determinare i costi basilari dell'iniziativa. Questo delineerà uno schema preciso e ti aiuterà a capire quanti soldi sono necessari per fabbricare il prodotto o offrire il servizio che hai in mente. Ciò include i costi di produzione, le spese di spedizione, le tasse, gli stipendi dei dipendenti, l'affitto del posto di lavoro, ecc.
    • Conoscere i costi dell'operazione è di vitale importanza per determinare se il business è redditizio. Infatti, devi guadagnare più di quanto spendi per rimanere attivo nel campo.
  2. Determina il tuo mercato potenziale. Sii realista. Quante persone useranno realmente quello che offri? Quanto sono disposte a pagare per comprare il tuo prodotto o utilizzare il tuo servizio? Se uno di questi numeri è irrisorio in comparazione a quanto ti costerebbe rimanere in affari, allora dovresti riconsiderare o cambiare i tuoi piani.
  3. Determina gli impedimenti. Devi pianificare in anticipo tutti i problemi che potrebbero intralciarti nella gestione degli affari.
    • Valuta la concorrenza. Se la sua quota di mercato o l'offerta del prodotto è troppo forte e stabile, allora avrai più di una difficoltà a entrare nel mercato. Nessuno vorrà comprare una nuova versione di un prodotto o servizio già esistente e ben collaudato a un prezzo simile o più alto.
    • Devi anche conoscere i regolamenti e le leggi riguardanti il settore, specialmente per quanto concerne le tasse e i permessi. Informati presso le autorità della tua zona e leggi la normativa in vigore.
    • Assicurati che non siano implicati costi proibitivi, come attrezzature che sono troppo costose da rendere redditizio un business. Per esempio, le automobili non presero piede finché Ford non scoprì il metodo di renderle economiche costruendo un equipaggiamento più efficiente.

Fare un Marketing Plan

  1. Stabilisci un budget. Una volta che avrai calcolato a grandi linee la somma di soldi necessaria, scrivi un budget dedicato alla promozione che indichi la cifra che puoi spendere in pubblicità.
  2. Pensa a idee che si adattino al tuo budget. Conoscendo la cifra di cui disponi, fai una ricerca sui costi dei diversi tipi di promozione, considera idee adeguate per questi metodi e la relativa efficacia per la tua fascia di prezzo. Per esempio, se hai un buon tetto di spesa massima da dedicare alla pubblicità, puoi valutare la possibilità di girare uno spot. Se la disponibilità è quasi nulla, devi valutare dei modi per usare efficacemente i social network, il che è molto utile perché richiede un investimento scarso.
  3. Pianifica i tempi e i posti in cui ti farai pubblicità. Una volta che sai qual è il tipo di marketing che fa per te, pensa ai luoghi più efficaci in cui promuoverti, nonché l'orario, il giorno, il mese o l'anno ideali per raggiungere il tuo mercato target.
    • Devi essere sicuro di usare strategie di marketing appropriate al target che hai in mente per il tuo prodotto o servizio. Per esempio, è praticamente inutile utilizzare i social network per pubblicizzare un'impresa di crociere il cui target è formato da persone che hanno più di 55 anni. Analogamente, se devi promuovere una nuova discoteca, un annuncio stampato sul quotidiano generalmente non è il metodo migliore per farti conoscere. È sterile pubblicizzare un business disponibile solo a Roma agli abitanti di Venezia, quindi considera anche il posto in sé e per sé.
    • Se i tuoi servizi sono stagionali, devi considerare quale sarebbe il miglior momento dell'anno per pubblicizzarti. Inoltre, gli spot televisivi devono essere previsti agli orari giusti, in modo che, al momento della trasmissione, vengano visti dalla fascia demografica che hai in mente.

Ottenere un Finanziamento

  1. Parla con la tua banca. Rivolgiti a una banca con cui hai già una relazione positiva. Informati sui tipi di prestiti offerti alle start-up e sul modo in cui possono dare un beneficio alla tua impresa. Affidandoti a una banca che conosci bene, l'impresa avrà un accesso facile ai tuoi registri finanziari e si sentirà più sicura a fare un investimento con te.
  2. Rivolgiti a investitori della zona. Se i prestiti della banca non bastano, cerca degli investitori nel posto in cui vivi. Non si sa mai: un magnate o un'altra persona analogamente benestante della tua città potrebbe ricavare un beneficio personale grazie al successo della tua impresa. Fai una ricerca sugli abitanti della tua zona che potrebbero avere i fondi e la motivazione per aiutarti.
  3. Cerca dei venture capitalist o degli angel investor. Gli angel investor sono individui che hanno un patrimonio elevato, mentre i venture capitalist sono delle imprese. Entrambe le figure finanziano iniziative economiche ad alto rischio in cambio di una partecipazione (partnership), e spesso mettono a disposizione esperienza, expertise nel management e contatti. Generalmente, operano mediante un network o un'associazione .
  4. Chiedi aiuto ad amici e parenti. Le persone che ti conoscono da un bel po' di tempo probabilmente hanno fiducia nelle tue capacità e intenzioni. Inoltre, sono più predisposte a stare dalla tua parte quando il gioco si fa duro nelle prime fasi dell'iniziativa o quando hai bisogno di raccogliere più fondi. A ogni modo, devi chiarire che i soldi vanno considerati capitale a rischio, e potrebbero perderli completamente o non vederseli restituire a breve termine.
  5. Usa il crowdfunding. Se comunque non riesci a riscuotere tutti i fondi che ti servono, utilizza dei siti web allo scopo di raccogliere il denaro necessario per iniziare. Queste fonti di finanziamento offrono diversi benefici. In primo luogo, non devi pagare interessi sul ricavato (perché queste donazioni vengono usate unicamente e direttamente per l'effettiva fornitura del prodotto o servizio). In secondo luogo, non solo ti aiuteranno a valutare l'interesse nei confronti della tua offerta, ti daranno anche una mano a costruire una base clienti. Avvierai un business con centinaia o migliaia di consumatori in prima fila per acquistare e pronti a condividere con tutti la tua iniziativa.
  6. Offri un resoconto. Da qualunque fonte tu abbia ottenuto un finanziamento, assicurati di fornire periodicamente (solitamente, due volte all'anno) informazioni chiave operative, strategiche e di natura contabile agli investitori. È una buona idea organizzare una riunione del consiglio di amministrazione a cui possano partecipare tutti in prima persona. In caso contrario, pianifica una teleconferenza.

Costruire le Infrastrutture

  1. Cerca un ufficio. Ti serve uno spazio da cui gestire l'impresa. Se non hai grandi esigenze e non hai assunto dipendenti, puoi progettare un ufficio in casa, altrimenti ti servirà un vero laboratorio o un deposito. Preferisci un affitto in un quartiere poco costoso o avvaliti degli incubatori aziendali invece di firmare un contratto di locazione in una zona elegante. In alcuni posti, le università o altri enti mettono a disposizione spazi dall'affitto basso pensati per le nuove iniziative di business, specialmente se si tratta di idee scientifiche innovative. Questo dipende da quello che farai e dalle dimensioni che vuoi dare all'impresa. Assicurati che lo spazio rispetti le norme e le leggi previste per l'uso che intendi farne e il tuo budget.
  2. Compra le attrezzature. Acquista tutti gli strumenti necessari per metterti al lavoro. L'equipaggiamento può includere attrezzi meccanici, computer, telefoni o scorte per i lavori artigianali. Tutto dipende dalla natura della tua azienda. Cerca di comprare nei negozi che vendono materiali all'ingrosso per le imprese, perché così potrai avere degli sconti significativi. Se sei a corto di soldi, è valida anche la soluzione del noleggio o un contratto simile, in modo da mettere in marcia l'impresa ed evitare di bloccarti.
  3. Metti a punto un sistema per registrare entrate e uscite. Ti ritroverai a pagare la tasse, cercare di capire perché mancano misteriosamente 2.000 euro, analizzare i registri delle entrate per sapere se la Signora Rossi ha effettivamente pagato la sua fattura. Per fare tutto questo senza intoppi, ti serve un buon sistema per gestire gli affari senza problemi ed efficientemente. Investi in schedari, etichette e software per registri digitali allo scopo di mantenere una buona organizzazione e trovare tutto l'occorrente.

Costruire una Base Clienti

  1. Avvaliti del marketing e delle pubbliche relazioni. Devi avere il modo di raggiungere i potenziali clienti per convincerli ad affidarsi al tuo business. Questo è particolarmente importante quando sei appena agli inizi, prima di avere una base clienti stabile e regolare.
    • Pubblicizzati in un modo che attiri almeno minimamente l'attenzione dei clienti, che magari vada oltre la semplice promozione e li incuriosisca. Sii creativo e fai leva sulle necessità giuste dei clienti che vuoi conquistare con la tua impresa.
    • Offri campioni gratuiti del prodotto o servizio alle persone giuste. In questo modo, ci sarà qualcuno che farà commenti favorevoli sulla tua offerta. Il passaparola (come buone relazioni pubbliche) è il metodo migliore per attrarre nuovi clienti. Se ricevi pessime recensioni o reazioni negative, rispondi positivamente e risolvi il problema. La gente sarà molto meno critica nei confronti dei tuoi errori se sei disposto a rimediare.
  2. Usa in parte il buon vecchio networking. Vai a conferenze, galà di beneficenza, incontri con imprese complementari e ovunque ci sia potenzialmente un'elevata concentrazione di clienti. In altre parole, mettiti pubblicamente in gioco e interagisci con la gente. Usa le tue connessioni e amicizie per conoscere persone che potrebbero essere in grado di aiutarti. Questo tipo di interazione è molto importante per intraprendere un'impresa. Dopotutto, non puoi prosperare in un ambiente ermetico .
  3. Coltiva ottime capacità per quanto riguarda il servizio clienti. Diventa bravo a interagire con la gente. Fai pratica leggendo tra le righe quello che dicono gli altri. Impara a soddisfare esigenze che non pensavano di avere. Cerca di capire come renderli felici. Sii affascinante. Soprattutto, sii umile. Il cliente magari non sempre ha ragione, ma tu devi riuscire a fargli pensare di averla.
  4. Apri un sito web. Il mondo si è trasferito online. Qualsiasi business intenzionato a sopravvivere nei prossimi 10 anni deve assolutamente avere un sito. Le persone lo useranno per mettersi in contatto con te, sapere dove ti trovi, conoscere gli orari di attenzione, farti domande, proporti suggerimenti e magari anche comprare i tuoi prodotti o servizi. Avendo una pagina web e servizi disponibili online, riuscirai a espandere la tua rete andando ben oltre la tua regione e raggiungendo addirittura il resto del mondo.

Farti Pagare

  1. Richiedi in maniera ferma i pagamenti che ti spettano. Non lasciare che la gente si approfitti di te. Esigi i pagamenti che ti sono dovuti all'interno di un intervallo di tempo specifico (deve essere appropriato per le tue necessità). Manda le fatture ai clienti non appena ne hai la possibilità. Se qualcuno ti paga tardi, parla con lui. Ignorando questi problemi nella speranza che scompaiano da soli, ti ritroverai a lavorare gratis, e il tuo business affonderà .
  2. Accetta le carte di credito. Al giorno d'oggi, ben poche persone pagano abitualmente in contanti i prodotti o i servizi. Se accetti carte di credito e debito, gestire i tuoi affari sarà molto più facile, e sarà più semplice anche aggiornare i registri e occuparti della contabilità. Vuoi risparmiarti commissioni troppo elevate o rendere più dinamico il business? Prova a usare lo Square. Questo strumento può essere collegato a uno smartphone o un tablet e permette al cliente di passare la propria carta di credito.
  3. Organizza un sistema sul web. Se hai intenzione di vendere prodotti online, devi assicurarti di impostare un sistema di pagamento adeguato in rete. Servizi come PayPal lo rendono incredibilmente facile. Fai una ricerca per trovare il metodo che fa al caso tuo. A ogni modo, devi essere certo che sia sicuro il sistema, qualunque esso sia. Dovresti anche evitare che le tue informazioni o quelle dei clienti vengano hackerate o rubate da malintenzionati.

Consigli

  • Assicurati che il tuo prodotto o servizio sia interessante per il mercato, la zona e la comunità, non solo dal tuo punto di vista. Se così non fosse, come potresti renderlo più attraente? Sii ragionevole.
  • Chiedi suggerimenti a conoscenti che gestiscono un business da casa. Potrebbero aiutarti a iniziare.
  • Assicurati che il tuo business sia tangibilmente professionale e interessante. Prepara un logo di qualità, un brand coerente e un sito web ben fatto per sostenere la tua iniziativa. Esistono diversi professionisti che possono aiutarti a ottenere un buon risultato. Fai una ricerca su Google per trovarne uno.
  • Devi riconoscere che far decollare il business richiede tempo. La maggior parte delle imprese non diventa subito redditizia, quindi pianifica di conseguenza anche la tua vita privata. Farai dei sacrifici per essere il capo di te stesso.
  • Usa risorse gratuite. La biblioteca municipale sicuramente ha numerosi libri utili riguardanti costituzioni di società, scrittura di business plan, strategie di marketing e informazioni dettagliate per la tua industria. Esistono anche associazioni specifiche per i vari settori e professioni che offrono training, materiali informativi, occasioni di networking e, a volte, finanziamenti. Se parli inglese, un'altra soluzione valida è SCORE, un gruppo di dirigenti in pensione che offrono consigli alle start-up.
  • Prima di assumere qualcuno, assicurati di leggere a fondo il suo curriculum e organizzare un colloquio completo. Devi essere certo che ti abbia fornito dati, passaporto, documento d'identità, informazioni sul lavoro precedente, licenze reali. Inoltre, deve essere veramente onesto e affidabile.
  • Fai in modo che i metodi di pagamento siano convenienti e abbordabili. Accetta carte di credito, offri piani reteali mensili, organizza promozioni 2x1 o degli sconti.

Avvertenze

  • Stai attento agli azionisti eccessivamente amichevoli. Potrebbero tenderti dei tranelli.
  • Un'azienda richiede tutte le tue risorse, e tu devi metterle in gioco con passione e dando il massimo. Evita di rimandare: anche le idee più belle muoiono quando non vengono concretizzate. Una volta che ti metti in testa una cosa, impegnati per superare il traguardo, fai ricerche e parla con professionisti del settore in merito a quello che hai in mente, anche se dovessi perdere un po' di tempo per fissare un appuntamento.
  • Assicurati di ritagliarti del tempo per te stesso. Devi essere certo di seguire un programma di esercizio fisico e avere del tempo per vedere la tua famiglia.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.