Come Essere una Persona Fantastica

Tutti hanno un'idea diversa in merito a cosa significa essere grandiosi. Per una persona potrebbe significare esibirsi a Broadway, per un'altra salvare vite lavorando come infermiera. Se da una parte tu sei il solo a determinare cosa ti rende grande, le persone che vivono vite meravigliose hanno molto in comune. Continua a leggere per saperne di più.

Essere Grandioso nella Tua Vita Personale

  1. Cerca di avere passione. Devi condurre un'esistenza intensa. Ti aiuterà a sentirti entusiasta in merito a quello che fai e a quello che vivi. Avere passione nei confronti di qualcosa è anche un ottimo modo per fare amicizia e trovare l'amore, perché le persone sono attratte da chi vive al massimo.
    • Cerca di capire cosa ti piace. Potrebbero essere diversi i tuoi interessi, dalla cucina ai videogiochi, passando per fare volontariato con il fine di salvare balene.
    • Dovresti uscire dal tuo guscio e provare qualcosa di nuovo per capire cosa ti interessa. Per esempio, potresti assistere a una conferenza aperta a tutti sul riscaldamento globale e appassionarti all'ecologia. Non avresti scoperto questa passione se non fossi uscito dalla tua solita comfort zone e non avessi provato qualcosa di nuovo.
    • Puoi anche condividere la tua passione con gli altri. Ispira i tuoi amici con i tuoi interessi, vai online e trova gente dalla mentalità simile, per parlare di quello che adorate. Sono tanti i siti dedicati a innumerevoli argomenti, dal rock all'alpinismo, dalla pittura al lavoro a maglia. Puoi anche informarti nella tua zona per sapere se esiste un gruppo che coltiva la tua stessa passione, o se puoi avviarne uno tu (come uno di scrittura o di cucito).
  2. Sentiti grato. Esprimere gratitudine nei confronti della tua vita è importante per migliorare la tua salute mentale e fisica. Non necessariamente significa che andrà tutto alla perfezione. Infatti, molte delle persone più grate sono quelle che hanno vissuto un trauma o un'esperienza, solitamente negativa, che ha alterato la propria esistenza, come una malattia o la morte di una persona cara .
    • Inizia a scrivere un diario per esprimere la tua gratitudine. Questo significa che ogni giorno dovresti scrivere tra le tre e le cinque cose per cui sei grato. Possono essere apparentemente insignificanti, come una bella giornata di sole o la colazione che hai fatto, o importanti, come il tuo fidanzamento o aver ricevuto la notizia che pubblicherai un libro. Dedica del tempo per pensare a quello che ti rende grato.
    • Ringrazia le persone con cui parli nel corso della giornata: il cameriere che ti serve il pranzo, la signora che tiene la porta per te, tuo figlio, che ha preparato la cena. Diffondendo la gratitudine, non solo ricorderai tutto le cose belle che hai (anche quelle più piccole), trasmetterai questo apprezzamento anche a tutte le persone che incontri.
    • È impossibile sentire contemporaneamente paura/ansia e apprezzamento. Coltivando la tua gratitudine, ti preparerai meglio ad affrontare gli aspetti più difficili della vita in un modo sano ed efficace.
  3. Cambia quello che puoi cambiare. Non hai assolutamente controllo su molte delle cose che succedono. È per questo che è importante mantenerlo laddove puoi, come il tuo atteggiamento nei confronti della vita, il tuo lavoro, il tuo tempo libero, le persone che ti circondano e così via.
    • L'atteggiamento che hai è molto importante. Puoi avere una vita oggettivamente difficile e comunque vivere bene, perché è il modo in cui la accogli che conta. Non concentrarti sui problemi che hai, a meno che non li usi per fare esperienza o per cambiare. Invece, focalizzati sulle cose buone.
    • Questo non significa che tu debba ignorare quello che va storto o che non possa sentirti triste per quello che va male. Vuol dire che non puoi vivere nell'infelicità a causa di quello che non puoi cambiare.
    • Fidati del tuo istinto. Se il lavoro che svolgi, il posto in cui vivi, la relazione che hai non ti fanno sentire bene, vedi se c'è un modo per migliorarli (per esempio puoi parlare con il capo, discutere del tuo rapporto sentimentale e via dicendo). Nel caso in cui tu non riesca a cambiare niente, forse è arrivato il momento di lasciar perdere e trovare un altro lavoro, un altro appartamento o un altro partner.
  4. Continua a imparare. Arricchire le tue conoscenze e acutizzare le capacità cerebrali è ideale per coltivare una buona salute mentale, riducendo, per esempio, la possibilità di ammalarti di Alzheimer. Imparando costantemente qualcosa di nuovo e crescendo a livello personale, ti apri di fronte a molte possibilità.
    • Impara dai tuoi errori. Quando succede qualcosa di brutto e vieni rifiutato, commetti un errore o subisci un crollo, esamina cos'è andato storto e cosa dovresti fare meglio in un'altra occasione. Gli sbagli non sono la fine del mondo. Ricordandolo, avrai meno paura di fallire. Per esempio, se hai provato a fare un soufflé ed è uscito tutto sgonfio dal forno, potresti rileggere la ricetta per capire quale passaggio hai saltato o quali sono le istruzioni che non hai seguito come avresti dovuto. Lo stesso vale per qualsiasi tipo di errore nella vita.
    • Più ti sforzi per saperne di più sulle tue passioni, più avrai la possibilità di trovare altre persone interessate. Seguendo un corso per imparare qualcosa che adori, andando a una convention o unendoti a una chatroom su un determinato argomento, parlerai di quello che ti appassiona e imparerai qualcosa di nuovo!
    • Sono tanti i modi gratuiti o a basso costo per continuare a imparare. Potresti unirti a un programma gratis come quello della Open University , dove seguire gratuitamente delle lezioni online, di quasi ogni materia. Potresti anche dare un'occhiata a quello che la tua città ha da offrire. Molte comunità propongono corsi, visite ai musei e biblioteche, dunque è possibile imparare sempre qualcosa di nuovo.
  5. Prenditi cura della tua salute. Devi mantenerti il più in forma possibile se vuoi stare bene. Anche in questo caso, non puoi fare niente per certe cose (come una malattia comparsa dal nulla), ma seguire uno stile di vita sano può darti una mano a gestire i possibili squilibri. Se non hai una malattia grave, uno stile di vita salutare può darti una certa energia e facilitarti tutto.
    • Mangia sano. Scegli cibi buoni e salutari, per esempio la frutta e la verdura, specialmente quella a foglia verde e colorata, come i peperoni, le bietole e le carote. Fai il pieno di proteine consumando soprattutto carni magre come il pollo. Puoi anche ricavarle dalla frutta secca (le mandorle e le noci sono le migliori; tra l'altro ti permettono di assorbire grassi sani), dalle uova e dalla soia. Per quanto riguarda i carboidrati, evita la farina raffinata, scegli invece il riso e gli altri cereali integrali, la quinoa e l'avena (il pane di Ezechiele è particolarmente buono ).
    • Dormi a sufficienza. Al giorno d'oggi, la maggior parte delle persone non riposa abbastanza. Questo significa che il corpo non funzionerà come dovrebbe! Cerca di dormire per almeno otto ore a notte. Decidi di andare a letto a una certa ora (preferibilmente prima delle 11) e metti la sveglia. Spegni tutti i dispositivi elettronici (cellulari, computer, iPod, ecc.) almeno 30 minuti prima di andare a dormire, in modo da non compromettere i cicli del sonno.
    • Bevi acqua. La disidratazione ha un pessimo effetto sul corpo. Ti fa sentire sonnolento e ti fa vedere tutto in modo annebbiato, causando mal di testa e problemi di concentrazione. Prova a bere almeno otto bicchieri di acqua al giorno. L'urina dovrebbe essere di un colore giallo pallido. Le bevande a base di caffeina e piene di zuccheri ti faranno sentire più disidratato .
    • Fai attività fisica. È meglio non affidarti solo all'esercizio fisico per perdere peso, usalo in combinazione con l'alimentazione per ricavare benefici in fatto di salute. Muoverti fa rilasciare sostanze chimiche, come le endorfine, che migliorano il tuo umore, facendoti sentire meglio. Trova una routine che ti piaccia. Puoi fare tutto quello che vuoi: andare in palestra, correre o mettere su della musica e ballare. Fallo per 30 minuti al giorno .
  6. Assumiti la responsabilità delle tue azioni. Una cosa incredibilmente importante per essere grandioso è prendere sul serio quello che fai e senti. Ricorda, nessuno ti deve niente (rispetto, sesso, amore...), eccetto dimostrare un comportamento educato nei tuoi confronti, e lo stesso vale per te .
    • Non incolpare gli altri quando le cose vanno male. Certo, magari hanno contribuito, ma è difficile che sia stata completamente colpa loro. Riconoscere i tuoi errori e assumertene la responsabilità aiuterà le persone a considerarti un individuo onesto, capace di gestire adeguatamente le cose.
    • Anche in questo caso, ricorda che non è la situazione il problema, bensì come reagisci. Persino la peggiore delle situazioni può essere gestita in un modo positivo. Per esempio, molte persone alle quali vengono diagnosticate malattie gravi e rischiose capiscono che è meglio liberarsi di tutte le cose inutili, in modo da vivere in un modo più pieno e soddisfacente.
    • Non significa che tu non possa sentirti sconvolto, arrabbiato o triste, ma non puoi incolpare gli altri se provi certe emozioni. Nessuno ha il potere di farti sentire qualcosa (naturalmente ci sono casi in cui qualcuno ti ferisce irreparabilmente, per esempio questo succede nel caso di un attacco, di un abuso o di una violenza sessuale; è normale che questo comportamento ti spinga a cercare giustizia per poter guarire).

Fare Grandi Cose

  1. Cerca di capire cosa vuoi fare. Il mondo apprezza le persone che lavorano e, se sei come la maggior parte della gente, dedicherai una buona parte della tua vita alla carriera. Questo significa che devi trovare un'attività professionale che ti piaccia o che devi individuare un modo di lavorare che ti soddisfi .
    • Considera quello che ti appassiona. Se hai a cuore la giustizia sociale, iscriviti a un corso di laurea in legge o in scienze sociali e lavora per un'organizzazione no profit. Se è la musica la tua passione, potresti aprire un'associazione in cui insegnare a cantare e a suonare ai bambini meno fortunati, o per fare musicoterapia .
    • Se ti ritrovi a fare un lavoro che odi, inizia a cercarne un altro. Non devi licenziarti subito, e solitamente è preferibile avere la certezza di essere assunto altrove prima di lasciare il primo lavoro. È meglio avere la mente aperta in merito alle tipologie di lavoro che potresti trovare, perché non si sa mai cosa ti aspetta dietro l'angolo.
    • Se svolgi un lavoro difficile e non puoi andartene, prova a trovare dei modi per renderlo più facile. Hai un capo odioso, clienti irritanti, ti annoi a morte? Cerca delle soluzioni creative a queste difficoltà. Per esempio, se hai un lavoro noioso, fatti venire in mente alcune ragioni per cui è importante non mollarlo (dai da mangiare agli altri, rendi pulito un posto, aiuti la gente a ottenere prestiti in modo da avere una vita migliore!). Ricorda a te stesso questi motivi quando i tuoi incarichi lavorativi ti fanno abbattere.
  2. Scrivi i tuoi obiettivi personali. I piani cambiano spesso e velocemente, ma dovresti avere degli obiettivi ben precisi che vuoi conseguire. Dovresti anche lavorare sodo per farlo, a discapito di quello che succede nella tua vita.
    • Fai una lista di obiettivi, ordinandoli dal più importante al meno importante. Potrebbero essere correre una maratona, trovare lavoro in una casa editrice e cucire una coperta per il tuo letto.
    • Lavora per conseguire i tuoi obiettivi. Se vuoi essere assunto in una casa editrice, non cercare svogliatamente delle opportunità lavorative. Cerca di capire cosa va fatto per ottenere un incarico del genere. Laureati e fai le esperienze necessarie, cerca degli stage e delle posizioni lavorative per iniziare da zero, dimostra che sei disposto a fare di tutto e di più.
  3. Stabilisci i tempi. Dopo aver determinato piani specifici in merito a quello che vuoi conseguire, devi decidere in quanto tempo riuscirci. Anche in questo caso, ciò non significa che tu non possa adattare sul cammino la variabile del tempo o gli obiettivi, non devi fissarli nella pietra. Tuttavia, non dovresti perdere la concentrazione e devi essere in grado di capire a che punto sei.
    • Per esempio, se vuoi correre una maratona, devi scegliere il momento e il posto giusti per farlo. Dovrai stabilire un intervallo di tempo specifico per allenarti. Fino a dove devi arrivare? Quale dovrebbe essere la tua velocità? Quando si terrà l'evento? Sei pronto? Ti sei iscritto? Ogni volta che spunti una voce dalla lista, ti avvicini ulteriormente alla meta e ti senti sempre più realizzato.
    • Ripensa ai tuoi obiettivi e al tempo che hai stabilito una volta al mese. Cosa devi fare ancora? Cosa devi regolare per rendere il tutto più fattibile? Cos'è cambiato dall'ultima volta che li hai controllati e cosa hai ottenuto nel frattempo?
  4. Pensa positivo. Gli esercizi di visualizzazione sembreranno anche stupidi, ma in effetti è stato dimostrato che sono efficaci . Questa tecnica è stata usata da molte persone famose, Muhammad Ali compreso, per raggiungere il successo.
    • La visualizzazione aiuta il cervello a prepararsi per l'azione fisica vera e propria, che sia chiedere un aumento di stipendio o invitare un ragazzo a uscire con te. La pratica di questo esercizio può permetterti di aumentare la tua sicurezza e la tua motivazione e a prepararti per il successo.
    • Ogni sera, prima di andare a dormire, siediti dritto e visualizzati nel momento in cui consegui i tuoi obiettivi. Immaginati come se li stessi vivendo in prima persona (mentre ottieni l'aumento, fai un discorso di successo, chiedi a una ragazza di uscire con te). Utilizza i cinque sensi: qual è l'odore? Quali suoni riesci a sentire? Chi è con te? Cosa indossi? Ogni sera, mentre lo fai, combinalo con un'affermazione positiva, come “Sono super sicuro di me”, “Sono un ottimo assistente”, “Sono un gran corridore”.
  5. Festeggia i tuoi successi. Nella tua corsa verso la grandezza, devi prenderti del tempo per riconoscere e celebrare quello che hai già ottenuto. Non deve essere qualcosa di grande o dall'enorme impatto. Anche gli accadimenti semplici e di poco conto, come “Ho tenuto la mia casa pulita per tre mesi di fila”, contano .
    • Ripensa alle ultime 24 ore. Qual è stato il tuo più grande successo in questo arco di tempo? Potrebbe essere semplice, come “Ho preparato una cena deliziosa e nutriente”, o qualcosa di grande, come “Non ho abbandonato la danza”.
  6. Sii creativo. La creatività è la chiave per avere successo nella vita, e la grandezza deriva proprio da essa. Significa avere una mente abbastanza flessibile da considerare altre soluzioni oltre a quelle che hai sotto gli occhi. Le persone che vivono creativamente tendono ad avere più facilità di fronte agli ostacoli.
    • Pensa in modo originale. Le persone tendono a perdersi in un bicchiere d'acqua se non sanno come usare certe cose. Prendi gli oggetti che ci sono in casa e considera i loro utilizzi alternativi per abituare il cervello a guardare diversamente le cose. Per esempio, potresti costruire un terrario con le parti frontali trasparenti delle custodie dei CD .
    • La creatività viene spesso ostacolata dalla paura del fallimento. Per superarla, considera un impedimento o un problema senza che venga attaccato da alcuna limitazione. Le seguenti domande possono aiutarti ad aprirti di fronte a diverse possibilità: “Se potessi chiedere aiuto a qualcuno, a chi mi rivolgerei? Se avessi accesso a tutti gli strumenti possibili e immaginabili, quali userei? Quali situazioni rischiose proverei se sapessi di non fallire?”.
    • Sogna a occhi aperti. Questo processo ti aiuta a stabilire delle connessioni e a richiamare informazioni, non è un'attività inutile. Dedicare del tempo affinché la mente vaghi può aiutarti ad avere idee migliori, più creative. Puoi sognare a occhi aperti mentre cammini, prima di addormentarti o addirittura per qualche minuto mentre sei in ufficio .
  7. Corri rischi. Se coltiverai la grandiosità nella tua mente e nella tua vita, dovrai essere disposto a correre dei rischi e a considerare che è possibile fallire. Non sempre va tutto bene, nemmeno alle persone che hanno successo nella vita (ovviamente qualcuno ha più vantaggi di altri, ma questo non significa che non abbia corso rischi).
    • Mettiti in gioco. Apriti con le persone per esprimere chi sei e cosa fai. Non nascondere le tue passioni e i tuoi interessi. Quando ti apri alla vita e ti mostri vulnerabile, ti apri anche al successo e a nuove esperienze.
    • Naturalmente devi usare il buonsenso per valutare i rischi che corri. Per esempio, saltare da un edificio di 50 piani senza avere alcun tipo di supporto è il tipo di rischio che può farti morire o causarti gravi problemi. Non è consigliabile.

Coltivare i Legami nella Comunità

  1. Trova una comunità. Non necessariamente significa avere un rapporto profondo con tutte le persone che vivono nel tuo stesso paese o nella tua stessa città. Vuol dire avere un gruppo di gente che ti sostiene. Essere parte di una comunità può effettivamente aiutarti a vivere più a lungo e felicemente, sentendoti meno solo .
    • È qui che entrano in gioco le tue passioni. Puoi trovare una comunità e un posto a cui appartenere in base a quello che ti interessa. Per esempio, se hai a cuore la giustizia sociale, puoi trovare persone che la pensano come te a una manifestazione che si tiene nella tua zona o facendo volontariato in un'organizzazione no profit.
    • Puoi anche trovare una comunità su internet, su siti come Reddit o Tumblr per esempio. Molte di queste pagine hanno delle funzioni di ricerca che possono aiutarti a trovare con più facilità gente dagli interessi simili. Tutto quello che devi fare è cercare e fare il primo passo per parlare con loro.
    • Non bruciare ponti. Non necessariamente devi tenerti in contatto con le persone tossiche, ma evitare di allontanarti dagli altri e di litigarci può darti benefici a lungo termine. Anche le persone tossiche possono fare qualcosa di utile, come scriverti lettere di raccomandazione o presentarti altra gente. Questo non significa di certo che tu non abbia il diritto di proteggerti. Se qualcuno si comporta in una maniera minacciosa o spregiativa nei tuoi confronti, hai tutto il diritto di farglielo notare e di escluderlo completamente dalla tua vita.
    • Ricorda la regola del 30/30/30. In pratica vuol dire che 1/3 delle persone che incontrerai ti vorrà bene; 1/3 ti odierà, qualunque cosa tu faccia; per 1/3 non sarai nemmeno rilevante. Cerca di rafforzare i rapporti con quel terzo che ti vuole bene e dimentica il resto .
  2. Sii l'amico che ti piacerebbe avere. Invece di preoccuparti degli amici che hai, diventa la persona che vorresti per amica. Le persone risponderanno positivamente a questo tipo di amicizia e attrarrai gli amici che hai sempre voluto.
    • Sostieni i tuoi amici. Quando succede qualcosa di buono, festeggia con loro, senza invidie. Quando succede qualcosa di brutto, assicurati di essere lì per aiutarli.
    • Fai in modo che i tuoi amici sappiano che per te sono importantissimi. Esprimi apertamente il valore che attribuisci loro nella tua vita, senza preoccuparti di quello che provano per te. Per esempio, potresti dire a un'amica che per te significa molto scrivendole una lettera, in cui spieghi nel dettaglio quello che ammiri di lei. Potresti anche dire a un amico “Non so cosa farei senza di te. Riesci sempre a farmi ridere, anche quando sono giù”.
  3. Impara ad ascoltare. Ascoltare con attenzione è un'abilità che la maggior parte della gente non coltiva, o non impara a farlo fino a una certa età. Se lo fai bene, dovresti ascoltare davvero e pensare a quello che ti dice una persona mentre parli con lei, senza distrarti con la lista della spesa o considerando cosa dirai tu .
    • Questo tipo di ascolto viene definito “attivo”. Per metterlo in atto, devi evitare di farti distrarre da quello che ti circonda. Se dovesse succederti, chiedi al tuo interlocutore di ripetere quello che ha appena detto.
    • Fai domande e ascolta le risposte. Invece di rispondere subito con una tua storia o un tuo pensiero, fai una domanda per continuare a parlare dello stesso argomento, non cambiarlo. Le persone noteranno che sei interessato a quello che hanno da dire.
    • Guarda negli occhi il tuo interlocutore e cerca di non giocherellare con un oggetto o, soprattutto, di controllare il cellulare. Sono troppe le persone che dimezzano la propria attenzione quando ascoltano qualcuno parlare.
  4. Sii gentile. Non è facile, perché è semplice pensare solo a te stesso e dimenticare che gli altri in genere fanno del proprio meglio, come te. Essere gentile non necessariamente significa essere un pollo o farti calpestare. Significa concedere il beneficio del dubbio alla gente e cercare di vedere le cose dal punto di vista degli altri invece che dal tuo.
    • Per esempio, quando una persona ti irrita con una manovra azzardata in mezzo al traffico, invece di arrabbiarti (e di insultarla), dalle il beneficio del dubbio. Forse non ti aveva visto. Forse era distratta dalle cattive notizie ricevute al lavoro o a casa. Forse è semplicemente una persona arrabbiata, e anche in questo caso si merita la tua empatia; la sua vita è sicuramente più difficile della tua, dal momento che non sa lasciar correre niente.
    • Essere gentile significa non spettegolare alle spalle delle persone, essere diretto con qualcuno che ti ha fatto innervosire invece di avere un comportamento passivo-aggressivo nei suoi confronti. Significa non avere l'ultima parola nei litigi e ascoltare davvero il punto di vista di un'altra persona. Non significa però accettare abusi da parte degli altri.
    • Oltre a essere gentile con gli altri, devi esserlo anche con te stesso. Fai una lista di quello che ti dici regolarmente (“Sono brutto”, “Sono un perdente”). Non diresti (si spera) queste cose a un'altra persona, dunque non dovresti dirle nemmeno a te stesso. Quando ti ritrovi a farlo, fermati e inverti il pensiero. Di', invece, “Sto pensando di essere un perdente, ma so che è solo un pensiero sbagliato, non la verità”.
    • Non paragonarti agli altri. Ci sarà sempre qualcuno che avrà più successo di te. Se continui a fare paragoni con le persone che pensi siano meglio di te, non farai che essere insoddisfatto di te stesso. Inizierai anche a provare un certo risentimento nei loro confronti, e questo non è di certo gentile.
  5. Sii onesto. L'onestà denota coraggio. Provare a vivere in questo modo significa diventare grande, qualunque sia il tuo lavoro e qualunque cosa tu voglia conseguire. Non devi essere scortese per diventare sincero. Anche in questo caso dovrai temperare le tue opinioni con la gentilezza, ma questo non significa indorare la pillola .
    • Per esempio, se commetti un errore al lavoro, potrebbe essere facile nasconderlo o fingere di non aver fatto niente. Tuttavia, non sarebbe onesto. Agisci con integrità, riconosci il tuo errore e offriti per rimediarvi.
  6. Restituisci quello che ti viene dato. È davvero importante per essere grandioso. Ridare qualcosa alla tua comunità (qualunque cosa sia) aiuta ad alimentare un'atmosfera di scambio e ti permetterà di sostenere gli altri. La filantropia in effetti ti consente di stare meglio, sia a livello fisico sia a livello mentale .
    • Aiuta i tuoi amici e la tua famiglia. Offriti di accompagnare tua nonna dal medico, di fare da babysitter al figlio di un amico in modo che possa uscire con la sua partner, di pulire la casa di tua sorella quando è estremamente impegnata.
    • Fai volontariato nella tua comunità. Potresti farlo alla mensa dei poveri o in un rifugio per senzatetto. Offriti in un'associazione no profit o presso un'altra organizzazione simile. Puoi anche donare soldi e diversi articoli, basta un piccolo contributo per fare una differenza enorme.
    • Fai qualcosa per uno sconosciuto. Potrebbe essere qualcosa di semplice, come fare una donazione per una causa medica o offrire di nascosto da bere a qualcuno. Fallo anonimamente, così verrai ispirato a ripeterlo per l'atto in sé, non per i complimenti che riceverai.

Consigli

  • Frequenta le persone che hanno una buona stima di te. Se non vuoi, non devi cambiare per fare colpo su qualcuno. È il primo passaggio per smettere di vivere nella menzogna e per essere felice.
  • Essere grandioso non significa essere meglio di tutti gli altri. Sentiti uguale alle altre persone. Dai una mano. Per essere grande, devi essere sincero con te stesso e dare il massimo.

Avvertenze

  • La tua vita non andrà nel modo in cui credi. Succede a tutti. Le sfide possono farti crescere, ammesso che tu sia disposto a seguire il flusso degli eventi e che consideri in maniera ottimista quello che succede.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.