Come Gestire una Persona Anziana Scorbutica

In questo articolo, ti saranno dati dei consigli per imparare a gestire una persona anziana che diventa spesso scorbutica. Queste tecniche dovrebbero funzionare con persone di qualsiasi età, a dire il vero. Ricordati di trattare gli altri con gentilezza e calore, perché tutti hanno diritto a essere rispettati. La regola fondamentale nell’interagire con il prossimo è di non fare a loro ciò che non vuoi sia fatto a te. Continua a leggere per altri suggerimenti che ti aiuteranno ad avere pazienza ed essere tollerante quando devi avere a che fare con individui che appartengono a un’altra generazione.

Passaggi

  1. Domandati perché ritieni che questa persona sia scorbutica. Non è che hai giudicato questa persona a priori solo perché si tratta di un anziano, senza avere una ragione legittima?
  2. Rifletti sul tuo comportamento, prima di giudicare il suo.
  3. Chiedigli perché si comporta in modo scorbutico oppure, se pensi che reagirebbe male sentendo quella parola, chiedigli perché sia “di malumore”.
    • Se credi che un anziano si stia effettivamente comportando in modo ostile o stia cercando di causare problemi, sarebbe opportuno chiedergli quale sia la ragione del suo comportamento, invece di arrabbiarsi o insultarlo.
    • È possibile che la persona in questione ti risponda e, magari, potrebbe trattarsi di un problema che tu puoi aiutarla a risolvere. Alcune volte non avrai alcuna risposta, però; riconosci che comportarsi così è un suo diritto. Potrebbe pensare che tu stia cercando un confronto e che abbia mal giudicato le sue azioni.
    • Chiedi scusa per aver pensato male e offriti di aiutare in qualsiasi modo possibile.
  4. Pensa ai tratti positivi del carattere di questa persona. Se la conosci bene, dovrebbe esserti facile ricordare i suoi molti pregi.
  5. Sii consapevole del fatto che la società pone molti ostacoli agli anziani che devono vedersela con il ritmo frenetico della vita, la maleducazione e la scontrosità altrui nell’acquistare beni e servizi, moduli che devono essere compilati dettagliatamente, pagare bollette e altre spese che spesso non possono permettersi. Devono inoltre fare i conti con il traffico, le scale e altri ostacoli che sono pensati per persone più giovani e in forma, ma che presentano un grosso impedimento per gli anziani che hanno disabilità o tempi di reazione più lenti, ecc.
  6. Prova a metterti nei suoi panni ogni volta che ti senti mortificato e dovresti riuscire a capire, almeno in parte, perché è tanto irritabile o arrabbiato.
  7. Offriti di aiutarlo con semplici mansioni che per lui potrebbero rappresentare un problema. Potresti offrirti di riempire dei moduli per lui, portargli il giornale o la posta o aiutarlo ad attraversare la strada.
  8. Chiedigli se ha bisogno che tu faccia la spesa al suo posto. Il traffico non è l’unico problema qui; anche orientarsi in un negozio moderno può essere un problema per una persona anziana.
  9. Aiutalo ad alleviare eventuali dolori. Se la persona anziana nella tua vita è scorbutica perché sta soffrendo fisicamente, assicurati che si faccia visitare da un medico o uno specialista. A volte, anche gli antidolorifici non servono ed essere sempre di malumore è una reazione umana all’essere soggetti costantemente a un dolore costante.
  10. Ricorda che alcuni farmaci possono causare irritabilità come effetto collaterale.
  11. Cerca la persona che si cela dietro tutto quel dolore e prova a farla uscire allo scoperto.
  12. Rispetta il suo dolore spiegandogli che riesci a immaginare cosa stia provando, ma cerca anche di rallegrarlo suggerendo modi che gli consentano di distrarsi dalla sofferenza che prova.
  13. Non prendere alla leggera i suoi sintomi, ma digli in modo sereno ma deciso che non hai alcuna intenzione di lasciare che si serva del dolore che prova per compromettere il rapporto che avete.
  14. Chiedi a un familiare o un amico anziano di venire con te a conoscere questa persona. Spesso, le persone anziane diventano irritabili perché hanno dimenticato come si fa a interagire con gli altri o stanno rinchiuse in casa per tutto il tempo e si sono estraniate.
  15. Scopri quali attività gli interessano, compresi gli hobby con i quali era abituato a divertirsi.
  16. Aiutalo accompagnandolo in macchina o a piedi dove vuole oppure comprandogli materiali che servono per i suoi hobby, libri, giornali e audiolibri che lo entusiasmino.
  17. Trovagli un nuovo hobby. Prova anche a insegnargli come usare internet. Molti anziani si divertono parecchio a cercare vecchi amici, fare ricerche, creare un albero genealogico, ecc.
  18. Mettiti in contatto con un centro per anziani e chiedi loro quali attività abbiano a disposizione; richiedi un programma con gli eventi. Molti anziani escono fuori dal loro "guscio" quando hanno l’opportunità di socializzare con altre persone della loro età.
  19. Accetta le cose per come stanno, a patto di non mettere in pericolo la sicurezza di qualcuno. A volte non esistono soluzioni.
  20. Impara a convivere con l’anziano scontroso, se non rappresenta una minaccia. In caso contrario, chiama le forze dell’ordine o consultati con altre persone adulte che possano prendere provvedimenti. Ricorda che il più delle volte sono le persone anziane a essere vittime di violenza e hanno bisogno di essere protetti, amati e rispettati da tutta la famiglia.
  21. Ricorda che un giorno toccherà anche a te; quindi, pensa a quello che stai facendo. Cerca di rendere migliore la vita quotidiana di questa persona e dai anche tu il tuo contributo per cambiare il modo in cui la società tratta gli anziani. Ciò ti renderà più umano e consapevole.
  22. Cerca di capire che potrebbe comportarsi male con te perché altre persone della tua età si sono, a loro volta, comportate male con lui. Il suo comportamento potrebbe essere solo un meccanismo di difesa.
  23. Ricorda che invecchiare può anche essere causa di depressione nelle persone anziane. Alcuni possono manifestare tale depressione sotto forma di rabbia, tristezza, sbalzi di umore, ecc.
  24. Consulta un professionista che si occupa delle persone che soffrono di depressione geriatrica, se sembrano esserci altri problemi.
  25. Ricorda che le donne anziane subiscono cambiamenti ormonali che possono causare irritabilità e depressione
  26. Ogni essere umano è prezioso, a prescindere dall’età e ognuno di noi ha dei giorni no.

Consigli

  • Se una persona anziana diventa eccessivamente aggressiva, trattala allo stesso modo in cui tratteresti chiunque altro: tieniti a distanza, sii educato e chiedi aiuto. Cerca di trovare un aiuto psicologico se necessario, là dove la persona anziana è sotto la tua responsabilità.

Avvertenze

  • La depressione geriatrica è molto comune e può causare irritabilità.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.