Come Proteggere un Dente Scheggiato

I denti possono scheggiarsi con una certa frequenza e le cause possono essere molteplici. La gravità del danno e, di conseguenza, le possibili soluzioni variano considerevolmente. Se temi di avere un dente scheggiato, devi prendertene cura. Sebbene possa sembrarti un problema minore, ricorda che anche una piccola lesione potrebbe essere accompagnata da microfratture. Queste aperture microscopiche alterano lo stato di salute delle radici e rendono necessaria una devitalizzazione, se non vengono identificate e trattate correttamente.

Capire se Hai un Dente Scheggiato

  1. Vai dal dentista. Quando un dente si spezza, è necessario andare immediatamente dall'odontoiatra. Se provi dolore e c'è un'emorragia, è estremamente importante affidarsi subito alle cure di un professionista. Nel caso sospetti che il dente sia scheggiato, a prescindere dalla presenza o meno di dolore, chiama l'odontoiatra non appena ti è possibile. Potresti non essere in grado di vedere o stabilire da solo e in maniera corretta la gravità del danno; anche se non provi dolore, ricorda che potrebbero svilupparsi complicazioni nei giorni o nelle settimane seguenti.
  2. Osserva il dente. Può essere utile fare un'ispezione visiva, ma sappi che non rivelerà le piccole fratture. Se puoi, osserva allo specchio il dente interessato alla ricerca di qualche alterazione nelle sue dimensioni. Se la rottura è abbastanza estesa, dovresti essere in grado di vederla. Le piccole scheggiature e fratture non sono semplici da individuare ma, per contro, sono facili da riparare perché richiedono una sola seduta dall'odontoiatra. Diversamente, quando il danno è esteso, sono necessari diversi interventi.
  3. Usa la lingua. Se non noti alcun danno evidente, verifica se il dente è scheggiato strofinando la lingua sulla sua superficie. Se percepisci delle zone rugose con margini taglienti e frastagliati, effettivamente potrebbe esserlo. Dato che la forma dei tuoi denti ti è molto familiare, non dovresti avere difficoltà a individuare delle anomalie.
  4. Presta attenzione al dolore. Ci sono molti indicatori che ti fanno capire di avere un dente scheggiato, da quelli visivi a quelli tattili. Il più comune è una sensazione di disagio e dolore. Il dolore potrebbe essere intermittente oppure manifestarsi in momenti specifici, ad esempio quando rilasci la pressione durante la masticazione o esponi l'interno della bocca a temperature estreme. Il dolore di un dente scheggiato può essere causato da queste situazioni:
    • Una frattura che si estende fino al secondo strato del dente oppure fino alla polpa, dove ci sono le terminazioni nervose e i vasi sanguigni;
    • La scheggiatura è tanto grande da trattenere il cibo e aumentare così le probabilità di carie;
    • La scheggia è verticale e ha una posizione tale che applica pressione sul dente.

Proteggere e Gestire da Solo il Dente Scheggiato

  1. Evita gli alimenti duri. Un dente scheggiato è anche debole; non è quindi in grado di supportare i morsi e la masticazione di oggetti duri. Limitati a mangiare cibi morbidi, per non peggiorare la situazione. Se possibile, mastica sull'altro lato della bocca.
  2. Evita le bevande e i cibi freddi. Un dente lesionato è molto sensibile perché le sue terminazioni nervose sono esposte. Le sostanze fredde non fanno altro che peggiorare il problema. Il consumo di alimenti freddi genera dolore; se ti accorgi che alcuni cibi ti creano disagio, evita di consumarli, per non danneggiare il dente ancora di più.
  3. Valuta di proteggere i denti con dei riempitivi temporanei. Puoi acquistare delle resine dentali in farmacia senza ricetta medica che forniscono istruzioni chiare e dettagliate. Dovrai solo applicarle sulla zona fratturata; se la lesione ti crea molto disagio, vale la pena fare un tentativo.
    • Ricorda che questi sono materiali temporanei e non sostituiscono l'intervento dell'odontoiatra; dovrai ugualmente fissare un appuntamento il prima possibile.
    • Queste resine si degradano in fretta. Quando ciò accade, il dente resta molto vulnerabile alla carie.
  4. Prova la cera dentale. Si rivela molto utile per proteggere le guance e la lingua dai bordi frastagliati e taglienti del dente scheggiato. Applicane un po' sulla zona interessata per evitare di ferirti. La cera protegge il dente anche dalla sensibilità alle temperature.
    • Ricorda che si tratta di una soluzione a breve termine. La cera dentale, infatti, si stacca molto spesso e deve essere continuamente sostituita. Proprio come accade con i riempitivi che trovi in farmacia, la cera non sostituisce l'intervento del medico.
    • Se hai a portata di mano un gomma da masticare senza zucchero, puoi applicarne un pezzo sulla zona scheggiata.
  5. Appoggia un impacco freddo. Se provi dolore, le basse temperature possono essere d'aiuto. Avvolgi del ghiaccio in un panno e appoggialo sulla guancia; in questo modo intorpidisci le terminazioni nervose.
    • Non mettere mai l'impacco freddo direttamente sul dente, altrimenti peggiorerai il dolore invece di lenirlo.
    • Puoi anche applicare un sacchetto di alimenti surgelati, se non hai altro a portata di mano.
  6. Prendi degli antidolorifici. Gli analgesici da banco, come il paracetamolo, riducono momentaneamente il disagio. Segui le istruzioni riportate nel bugiardino. Sebbene questi farmaci, in genere, non interferiscano con i medicinali antidolorifici che il dentista potrebbe prescriverti, ricorda di informare il medico di tutti i prodotti che stai assumendo.
  7. Controlla l'eventuale emorragia. Se stai sanguinando, prendi un pezzo di garza sterile o di ovatta, mettila in bocca sulla lesione e mordila per tenerla in posizione. La pressione dovrebbe fermare il sanguinamento finché non potrai andare dal dentista.
    • Quando un dente rotto sanguina, la situazione è piuttosto grave; è necessario un immediato intervento da parte di un odontoiatra per evitare che il dente muoia.
    • Se l'emorragia continua per più di 15 minuti o sembra molto abbondante, devi trovare un aiuto tempestivo. Se non puoi farti visitare subito dal dentista, valuta di andare al pronto soccorso oppure presso un centro odontoiatrico di emergenza.
  8. Organizzati per fissare quanto prima un appuntamento con il medico. Se hai un dente scheggiato, è necessario che il dentista valuti la situazione, anche se la frattura è piccola e non provi dolore. Solo un professionista può diagnosticare correttamente il problema e procedere con i trattamenti adeguati. Non cercare di curarti da solo.

Decidere il Trattamento

  1. Valuta di far rimodellare il dente. Questa è la soluzione migliore e più rapida quando la scheggiatura è molto piccola. In tale situazione, il dentista limerà, luciderà la zona interessata ed eseguirà altre piccole modifiche. Tale procedura può essere portata a termine in una sola seduta.
  2. Fissa un appuntamento per farti otturare il dente. Quando il danno è moderato, può essere sufficiente una normale otturazione per risolvere il problema. Questa procedura è leggermente più dolorosa rispetto alla precedente, ma è fattibile per le scheggiature di medie dimensioni e si conclude in un solo appuntamento. Si tratta della tecnica ideale, perché offre resistenza e un buon aspetto estetico.
  3. Valuta l'applicazione di una capsula, se la scheggiatura è grande. Nei casi gravi possono rendersi necessarie le capsule e le altre tecniche di ricostruzione dentale. Se la frattura coinvolge metà dente o una porzione maggiore, hai bisogno di una capsula che protegga la parte rimanente. In tal caso, dovrai recarti dal dentista in più occasioni per eseguire la procedura.
  4. Fatti estrarre il dente. Se il danno è molto grave o preferisci una soluzione radicale, il dentista procederà con un'estrazione. Tale opzione è perfetta nel breve termine, ma in futuro si renderà necessario un impianto sostitutivo. Discuti di questa possibilità con l'odontoiatra, per trovare la soluzione migliore.

Consigli

  • Se si sono staccati dei pezzi dal dente, conservali. Portali con te quando andrai dal dentista, perché potrebbe usarli per riparare il dente. Per proteggere le schegge, mettile nel latte, in una soluzione salina oppure in un prodotto commerciale formulato a questo scopo.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.