Come Mangiare il Sedano

Il sedano può essere uno spuntino leggero e naturale quasi privo di calorie. È delizioso quando è crudo, cotto o abbinato a diverse salse e intingoli, senza dimenticare che contiene molte sostanze nutrienti. Continua a leggere per imparare a sfruttare al meglio le proprietà di questo ortaggio.

Preparare il Sedano

  1. Acquista del sedano fresco. Puoi trovarlo in tutti i negozi di alimentari, nei mercati agricoli e anche coltivarlo in giardino.
    • Se vuoi che sia davvero molto fresco, valuta di comprare quello prodotto a "chilometro zero". In commercio puoi trovarlo già confezionato, ma non puoi sapere da dove proviene, per quanto tempo è stato conservato e con quanti pesticidi è stato trattato.
    • Compra un gambo intero. Verifica che sia di colore verde chiaro, sodo e senza imperfezioni. Se è biancastro, molle oppure è rotto, potrebbe essere avariato; se le foglie sono appassite, scegline un altro più fresco.
    • Se stai cercando uno spuntino rapido e comodo, puoi decidere di prendere dei gambi di sedano già tagliati e confezionati. Potrebbero non essere freschi come quelli interi e soprattutto come quelli coltivati a livello locale, ma richiedono meno lavoro quando sei di fretta.
  2. Valuta di coltivarlo. Il sedano è una pianta mediterranea che cresce meglio nei climi temperati con temperature comprese fra i 15 e i 21 °C.
    • Si tratta di un ortaggio con una lunga stagione di crescita e non è facile da coltivare nelle regioni in cui l'estate è breve. I semi germogliano meglio quando vengono interrati al chiuso.
    • Dovresti riuscire a procurarti una confezione di semi di sedano presso un vivaio o un negozio di articoli per il giardinaggio. Puoi anche raccogliere quelli del sedano selvatico, ma in questo caso devi farti aiutare da una guida botanica della tua zona oppure chiedere a un amico che coltiva questa pianta nell'orto.
    • Se già lo coltivi, puoi raccoglierne i semi e utilizzarli come condimento. Con la giusta programmazione puoi avere una fornitura costante di questo ortaggio anno dopo anno.
  3. Lavalo. Usa acqua corrente fresca senza alcun detergente o sapone. Il sedano che puoi acquistare nei supermercati è stato probabilmente spruzzato con pesticidi e altre sostanze chimiche; è importante quindi fare un risciacquo accurato per eliminare molti contaminanti. Questo passaggio impedisce inoltre di contrarre diverse malattie alimentari.
  4. Conservalo in frigorifero fino al momento di usarlo. Puoi riporlo nel cassetto delle verdure, all'interno di un sacchetto di plastica ben chiuso oppure in una ciotola o un vaso con dell'acqua sul fondo, per mantenere l'ortaggio sempre fresco.
    • Quando viene conservata correttamente, questa pianta intera e fresca dovrebbe durare 3-4 settimane oltre la data di scadenza, il sedano confezionato resiste invece 2-3 giorni in più, mentre quello cucinato può essere consumato fino a una settimana dopo la cottura.
    • Non sempre viene venduto con una data di scadenza. Cerca di usare l'intuito: se il gambo è rotto, molle, bianco o appassito, potrebbe essere marcio.
    • Se non prevedi di usare il sedano prima di quattro settimane, puoi congelarlo per poi scongelarlo quando ti serve.
  5. Taglialo in pezzetti in base alle tue preferenze. Se hai comprato un gambo fresco, elimina le foglie sulla sommità e gettale nella spazzatura o nel compost.
    • Se hai intenzione di intingerlo in una salsa o in un condimento, riducilo in segmenti di 8-10 cm.
    • Se devi cucinarlo o aggiungerlo all'insalata, taglialo in pezzetti più piccoli, grandi come un boccone oppure sminuzzalo finemente.

Intingere il Sedano Crudo

  1. Accompagna il sedano crudo a numerose salse. Il suo sapore neutro e acquoso si sposa alla perfezione con molti ingredienti. Fai qualche esperimento con le salse, le zuppe, gli intingoli e il pinzimonio che preferisci e vedrai che ne vorrai ancora.
    • Se non sei certo che una salsa specifica si abbini bene al sapore del sedano, intingine un piccolo pezzetto e assaggialo. Vale sempre la pena provare.
  2. Prova i bastoncini di sedano con l'hummus. Questa salsa densa a base di ceci viene usata da secoli nella cucina mediterranea, mediorientale e si sposa perfettamente con il sedano che cresce appunto nelle regioni del Mediterraneo.
    • Dovresti trovare dell'hummus già pronto in quasi tutti i supermercati. Quello semplice è molto buono, ma puoi arricchirlo con aglio, melanzane, avocado e altri ingredienti.
    • Fai qualche esperimento con altre salse tipiche del Medio Oriente, come la tahina a base di semi di sesamo e il toum, una specie di pasta di aglio. Ricorda che questi intingoli hanno un sapore più intenso e salato rispetto all'hummus tradizionale.
  3. Intingi il sedano nel burro di arachidi. Questo è un abbinamento classico, perlomeno nei Paesi anglosassoni dove il burro di noccioline è molto utilizzato, e permette di integrare lo snack con qualche proteina. Quasi sempre il burro di arachidi che trovi in commercio è abbastanza denso da essere spalmato direttamente sull'ortaggio.
    • Puoi scegliere il burro liscio oppure quello con pezzetti di arachidi, in base ai tuoi gusti. Puoi trovarlo nei supermercati meglio forniti oppure prepararlo tu stesso.
    • Rendi lo spuntino più interessante usando altri tipi di burro di frutta secca, come quello di mandorle, di castagne oppure di noci. Si tratta di prodotti meno comuni, ma sono a volte reperibili in diversi negozi ben forniti di cibo naturale ed etnico.
    • Prepara dei gambi ripieni; negli Stati Uniti questa ricetta viene chiamata "ants on a log", cioè "formiche sul tronco", per l'aspetto che assume il piatto finito. Dopo aver spalmato il burro di arachidi sull'ortaggio, aggiungi una fila di uvetta, di semi o anche di M&Ms. È un trucco perfetto per rendere interessante il sedano anche per i bambini.
  4. Intingilo nel condimento per l'insalata. La salsa ranch è un classico, ma puoi usare qualunque condimento cremoso: la thousand island, il gorgonzola, la salsa al pomodoro e basilico, la maionese e via dicendo. Servi i condimenti in una piccola ciotola o su un vassoio per potervi accedere senza difficoltà. Sii moderato, puoi sempre versarne dell'altra, una volta finita!
  5. Prova il sedano con lo yogurt o il formaggio spalmabile.
    • Lo yogurt al naturale o quello greco si sposano meglio con il sapore neutro del sedano, ma puoi provare anche altri gusti.
    • Il formaggio cremoso liscio è perfetto, ma puoi valutare di utilizzare quelli aromatizzati alle erbe o con altri ingredienti.
  6. Intingi la verdura nella salsa al formaggio. Puoi usare la fonduta, la salsa per i nachos o qualunque altra salsa a base di formaggio fuso. Puoi acquistare i prodotti già pronti in ogni supermercato e negozio di alimentari, ma considera la possibilità di preparare la fonduta a casa.
  7. Abbinalo con la zuppa. Il sedano si adatta bene a qualunque zuppa cremosa: quella di vongole, di patate e porro o magari puoi preparare la stessa zuppa di sedano.
    • Puoi usare il sedano come sostituto ipocalorico dei crostini o salatini che si aggiungono alle zuppe. Il pezzetti di ortaggio non assorbiranno la zuppa nello stesso modo, ma la scanalatura che si trova al centro del gambo ti permette di raccogliere il liquido proprio come faresti con un cucchiaio.
    • Tieni da parte dei bastoncini di sedano lunghi 8-10 cm per raccogliere la zuppa oppure tritali direttamente nel piatto.

Preparare dei Piatti con il Sedano

  1. Cucina una zuppa di sedano. Si tratta di un piatto autunnale e invernale che riscalda l'anima e il corpo, è facile da preparare e si accompagna bene con il pane.
    • Hai bisogno di un cespo intero di sedano, una cipolla, 15 g di burro, margarina o olio di oliva, 900 ml di brodo di verdure o acqua, sale e pepe quanto basta.
  2. Prepara il sedano stufato. È un contorno semplice e rapido che accompagna i piatti principali più ricchi a base di carne. Puoi stufarlo con olio di oliva, vino e besciamella, fra gli altri ingredienti.
  3. Sminuzzalo in una insalata. Molte ricette prevedono esplicitamente del sedano (ad esempio per l'insalata di patate), ma sentiti libero di aggiungere questa verdura cruda a ogni tipo di insalata. Puoi anche rendere il sedano l'ingrediente principale, preparando una insalata di limone, sedano e formaggio parmigiano:
    • Aggiungi quattro gambi di sedano affettati finemente, ¼ delle foglie di un sedano, 30 ml di olio extravergine di oliva, un pizzico di scorza di limone grattugiata, 5 ml di succo di limone fresco, un pizzico di sale e uno di pepe in una ciotola. Mescola tutti gli ingredienti con 30 g di formaggio parmigiano. Servi l'insalata fredda o a temperatura ambiente.
  4. Cuoci il sedano in padella. Questo ortaggio arricchisce ogni preparazione vegetariana saltata in padella, grazie al suo sapore e consistenza; si sposa perfettamente con i piatti orientali e mediterranei a base di riso o pasta.
    • Taglia i gambi di sedano in bocconi per cucinarli. Lascia le foglie intere e considerale come qualunque altra verdura a foglia; cuociono in fretta, aggiungile quindi in padella all'ultimo momento.
    • Il sedano è composto per il 75% da acqua, mentre il resto è costituito da una sostanza fibrosa e filamentosa; non deve pertanto cuocere per molto tempo. Non aspettarti che l'ortaggio cambi molto in cottura, sebbene diventi più morbido e meno gommoso.

Consigli

  • Mastica accuratamente. Il sedano viene considerato un "filo interdentale naturale" perché ha la tendenza a spezzarsi in filamenti fibrosi che puliscono le superfici fra i denti.
  • Una masticazione prolungata stimola anche la produzione di saliva, che è perfetta per la salute del cavo orale, in quando neutralizza gli acidi grazie al suo contenuto di calcio e fosfato che rimineralizzano i denti.
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.