Come Essiccare le Ghiande da Usare per il Fai da Te

Le ghiande, le noci delle querce, sono un alimento raccolto in tutto il mondo che può essere mangiato crudo o usato per cucinare. Le ghiande maturano e cadono, in genere, a settembre e a ottobre. In genere si trovano in abbondanza e vengono quindi usate anche per lavori artigianali. I bambini possono usarle per realizzare murali, bottoni e altre creazioni, mentre gli adulti possono adoperarle per incorniciare gli specchi e per realizzare dei porta candela. Qualsiasi obiettivo tu abbia in mente, esistono dei passaggi che è meglio seguire per seccare le ghiande in modo da poterle poi utilizzare per scopi artistici. All'interno del guscio, infatti, potrebbero nascondersi degli insetti: fortunatamente è possibile rimuovere in modo pratico e sicuro il rischio di futuri problemi di questo tipo. Quest'articolo ti illustrerà la tecnica migliore per seccare le ghiande e prepararle ad essere riutilizzate.

Passaggi

  1. Raccogli le ghiande dalle querce rosse e bianche, se possibile non appena cadute dall'albero. Potresti trovarne di verdi, beige e marroni. Più tempo rimarranno a terra, più alta sarà la possibilità che vengano attaccate dagli insetti.
    • Le ghiande costituiscono una parte importante dell'alimentazione degli scoiattoli. Queste bestiole sono molto rapide a raccogliere le ghiande migliori e li potrai vedere a caccia nel periodo della loro maturazione.
  2. Immergi le ghiande in una scodella d'acqua per sciacquarle. Spazzolale con delicatezza usando una spazzola di nylon per rimuovere lo sporco, le larve degli insetti e le foglie.
  3. Disponi le ghiande su un telo e lasciale asciugare per 1 ora. Butta via quelle che iniziano subito ad ammuffire e ad appassire. Sono ghiande malate e non faranno bella figura nei tuoi progetti di fai da te.
    • Se trovi dei piccoli fori su alcune delle pigne, significa che al loro interno sono entrati degli insetti. In ogni caso il processo di essicazione ucciderà gli insetti all'interno, quindi sta a te decidere se usarle o buttarle via.
  4. Scalda il forno a 89 C°. Disponi le ghiande su una teglia. Inseriscile quindi nel forno pre riscaldato.
  5. Lascia leggermente aperta la porta del forno. In questo modo permetterai al vapore acqueo di uscire dal nocciolo delle ghiande man mano che si seccano.
  6. Gira le ghiande ogni 30 minuti. Lasciale nel forno per 1 ora e mezza / 2 ore, in modo da assicurare che si essichino completamente. Una volta essiccate. toglile dal forno.
  7. Spegni il forno. Butta le ghiande che si sono bruciate nel processo di essicazione. Lasciale raffreddare per circa un'ora prima di provare ad utilizzarle.
  8. Usa le ghiande per il fai da te. Puoi incollarle usando della colla normale o della colla a caldo. Cerca l'ispirazione su come usare le ghiande a tua disposizione nelle riviste, online e nei libri di fai da te.

Consigli

  • Le ghiande che vengono seccate in questo modo possono essere anche mangiate. In genere, tuttavia, il processo per seccare le ghiande da mangiare si svolge lasciandole asciugare all'aria per settimane e mesi. Lasciar seccare troppo le ghiande può causarne una perdita di umidità e freschezza. È infatti possibile mangiarle solo per uno o due mesi dopo averle fatte completamente seccare.
  • Se scegli di lasciar asciugare all'aria le ghiande, assicurati di riporle in un posto in cui non possano essere raggiunte da scoiattoli, insetti ed altri parassiti nocivi.

Cose che ti Serviranno

  • Ghiande appena raccolte
  • Forno
  • Acqua
  • Asciugamani o salviette di carta
  • Teglia
  • Pellicola d'alluminio
  • Ciotola
  • Spazzola di nylon
Information
Users of Guests are not allowed to comment this publication.